Home Tags Posts tagged with "xylella salento"

xylella salento

Fabio Ingrosso vicepresidente copagri puglieseNei prossimi giorni, auspicabilmente entro questo mese per poi passare agli interventi in autunno-inverno, periodo in cui la Xylella rallenta la sua azione,  vanno chiariti diversi aspetti adesso sul tavolo ministeriale. In via XX Settembre a Roma, sede del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, c’è da dipanare una matassa piuttosto impegnativa che non comprende solo la scelta dei trattamenti chimici (notoriamente pericolosi per la salute e l’ambiente)  con cui annientare gli insetti vettori.

Da definire c’è tutta la questione economica, tra costo degli interventi da effettuare sia che si debba procedere a sradicamenti sia che si tratti di trattamento con insetticidi (“con molta oculatezza”, come chiedono anche le associazioni di coltivatori come la Copagri di Puglia del presidente Fabio Ingrosso, foto sopra), sia infine per risarcire gli olivicoltori. Riguardo a quest’ultimo aspetto, la Coldiretti Puglia ha fatto fare una indagine a Sinagri (Servizi avanzati per la sostenibilità e l’innovazione nelle aree agricole e rurali), una società che collabora con l’Università di Bari. «Lo studio ha calcolato e accertato – ha dichiarato il direttore dell’associazione di coltivatori, Angelo Corsetti – in 125 euro il valore medio del danno totale per singolo albero».

Sempre il Sinagri ha valutato che per aziende medie da 2 a 9,9 ettari, il danno del soprassuolo distrutto è pari a 125mila euro; il mancato reddito raggiunge 170mila euro. Chi pagherà? Unanimi in queste ore non solo l’ok alla task force diretta dal ministro Maurizio Martina ma anche l’esigenza di un piano finanziario con voci specifiche riservate agli indennizzi per le aziende colpite. Dei fondi per le emergenze, il Governo aveva parlato di 5 milioni, ridotti a più realistici 3 milioni e mezzo, di cui però non si è ancora deciso l’importo per fronteggiare il batterio. Come è noto, la Regione ha stanziato 2 milioni, che potrebbero raddoppiare appena si capirà con esattezza da dove prenderli. Leggi anche: Ulivi il morbo è esploso

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...