Home Tags Posts tagged with "xylella fastidio"

xylella fastidio

ulivi potati malatiRACALE .«I nostri soci ci chiamano in continuazione, ci telefonano ogni giorno: vogliono sapere che si è deciso, cosa c’è da fare… noi rispondiamo di seguire le buone pratiche agronomiche: pulire i terreni degli uliveti, usare qualche insetticida comune per tenere lontani gli insetti vettori, tagliare i rami ormai secchi e disinfettare per bene gli attrezzi da taglio. Ma secondo noi, ci vorrebbe anche  un corso informativo sui sintomi della Xylella, non basta un ramo secco…»: Enzo Manni di Racale, presidente di una delle più importanti cooperative olivicole della zona, traccia il quadro di chi si trovava e si trova in prima linea, con tutte le preoccupazioni che purtroppo non scemano, anzi.

«La ricerca va avanti – aggiunge – ma io la vedevo male sin dagli inizi e l’umore mio e di altri, davanti ad una malattia degli ulivi mai vista da queste parti, è ancora quello». Le decisioni prese in sede di Unione europea, presentate a Lecce nei giorni scorsi in una riunione piuttosto agitata, danno un piccolo sollievo ai vivaisti: il blocco delle esportazioni fuori Salento di piante è limitato solo a ulivo, quercia, oleandro e drupacee. Per il resto, ogni zona di contagio (da quelle di Trepuzzi- Surbo a quelle di Galatina-Sternatia-Copertino, fino a quella ben più vasta di Gallipoli) avrà intorno un cordone sanitario largo due chilometri. Si spera così    di tamponare la propagazione del contagio.

«Abbiamo portato a casa – ha affermato il capo dell’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia, Antonio Guario – decisioni non drastiche, nonostante le premesse non buone. Abbiamo evitato eradicazioni di massa». Si attende per i particolari la pubblicazione delle decisioni sulla Gazzetta ufficiale: considerati i tempi canonici, ci vorrà almeno un altro mese. Poi cosa fare nei 23mila ettari infetti sarà cosa nota e operativa. Ma gli ulivi malati hanno già indicato qual è il loro destino.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...