Home Tags Posts tagged with "volley matino"

volley matino

Marcello InguscioMATINO. Dopo la promozione in D la “Volley Matino” ha deciso di  riprendere il percorso e ricominciare dalla Prima divisione insieme alla “Volley ‘98” di Alezio. La collaborazione tra le due società, sancita anche dalla fusione dei due loghi di appartenenza, sta dando già i suoi frutti. Non solo il settore maschile, anche quello femminile sarà gestito in collaborazione tra le due società sportive. È in preparazione, infatti, il campionato di Seconda divisione, mentre sono già in corso i campionati delle categorie giovanili “under 16” e “under 18”. Accanto a loro l’allenatore Marcello Inguscio (foto) di Matino. I ragazzi, invece, saranno seguiti dal mister Fabio Giorgino di Sannicola. Una scelta, quella di ripartire dalla prima divisione, dettata sia dalla difficoltà di sostenere un campionato superiore, sia dall’aspirazione a ripetere l’impresa della scalata in D. Intanto sono ricominciati gli allenamenti del “vivaio” matinese, composto da bambine e bambini dai sette ai dodici anni, che si svolgono il lunedì, mercoledì e venerdì presso la palestra dell’istituto  “R.Gentile”  di Matino (il venerdì presso il pallone tensiostatico di Alezio).

volley matinoMATINO. Dopo la promozione dello scorso anno (da imbattuta) l’Asd Volley Matino (nella foto la rosa con la presidente Barbara Marsano) centra il traguardo della serie D, vincendo le ultime gare (per 3 a 0) contro Santeramo in Colle e Cerignola. Un finale esaltante per una stagione con non pochi problemi, soprattutto di tipo economico ed organizzativi.

«La voglia di vincere è stata tale da farci dimenticare i vari problemi che ci hanno perseguitato per l’intera stagione», afferma l’allenatore Marcello Inguscio nel ringraziare “gli sponsor che ci hanno sostenuto” e la continua collaborazione con la Cesp Olimpius di Parabita, il Comune di Alezio  e la Volley Alezio, nelle persone di Sandra D’Aprile e Biagio Primiceri, che da due anni concede alla nostra società la possibilità di giocare ed allenarci nel palazzetto di Alezio».

Merito ai ragazzi che partita dopo partita sono scesi in campo: Roberto Torsello, Lorenzo Marte, Alberto Micaletto, Sergio D’Amico, Andrea Forte, Alessandro Bellisario, Giorgio Cavalera, Alessandro Cataldo, Francesco Fersini, Francesco Venuti, Mattia De Vitis, Simone Maggio, Davide Sabato, Massimo Ozza e Marco Gianfreda. Nella lista dei ringraziamenti ci sono ancora: Giovanna Marchio dirigente dell’Istituto comprensivo e l’assessore Fabrizio Coluccia.  «Siamo fiduciosi che l’amministrazione comunale possa aiutarci a farci proseguire l’avventura in serie D», conclude il mister.

.

MATINO. Non è ancora concluso il campionato per l’Olimpius Volley Matino. Gli atleti di Marcello Inguscio, impegnati quest’anno nel campionato di Prima divisione,  sabato 17 maggio giocheranno al pallone tensostatico di Alezio la sfida decisiva che potrebbe regalare la promozione in serie D. La recente sfida interna contro l’Sbv Galatina poteva essere quella decisiva, ma così non è stato. Dopo il primo set, che ha visto primeggiare gli atleti di casa, la squadra ha iniziato a subire gli attacchi degli avversari galatinesi i quali, alla fine, sono riusciti a portare a casa il match chiudendo al quinto set con il punteggio di 11-15, ribaltando, dunque, il  risultato della partita di andata, anche questo chiuso per 3 set a 2, ma in favore del Matino. La delusione per il Volley Matino si è vista, ma c’è ancora la “bella” e tutto si deciderà nel prossimo appuntamento di sabato 17 ad Alezio dove, i ragazzi di mister Inguscio, avranno l’ultima occasione per riuscire a conquistare la promozione sul campo.

matino-volley-mister-marcello-inguscioMatino. I “draghi blu” dell’Olimpius-Volley Matino ritornano in campo (prima gara sabato 9, alle 17.30, contro il Campi Salentina presso il palazzetto tensostatico di Alezio). Gli atleti di Marcello Inguscio (foto) affrontano la “Prima divisione” conquistata nella passata stagione con 13 vittorie su 13 partite.  «Quest’anno ci sono molte squadre competitive perchè molti giocatori di alto livello hanno scelto di disputare campionati di categoria inferiore, date le difficoltà economiche che anche lo sport sta attraversando», afferma Inguscio.

La rosa della società (frutto dell’unione con l’Olimpius Parabita) si è arricchita con  Sergio D’Amico, Roberto Torsello ed Alessandro Bellisario (tutti di Casarano) e Davide Sabato di Parabita, già conoscenze di coach Inguscio. Unico neo la perdurante assenza di un impianto adeguato a Matino: anche quest’anno la squadra è costretta ad allenarsi ed a giocare nella vicina Alezio grazie alla collaborazione con Biagio Primiceri, responsabile del “Volley Alezio”.

by -
0 1316

Matino. Parte bene la nuova avventura dell’Olimpius Parabita-Volley Matino con tre vittorie nelle prime tre gare disputate nel campionato di Seconda divisione maschile. Della squadra quest’anno, fanno parte molti nomi storici del gruppo “Volley Matino”, alcuni  dei quali hanno seguito l’allenatore Marcello Inguscio che lo scorso anno ha guidato il Casarano nel campionato di serie D. Presenti all’appello dunque Massimo Ozza e Simone Maggio, i due centrali originari di Ugento, i laterali Francesco Venuti e Giorgio Cavalera, il centrale Paolo Caroppo ed i palleggiatori Mattia Bruno, Andrea De Santis e Alberto Micaletto.

«Sono contento di poter contare sul loro apporto in ogni occasione», afferma Inguscio riferendosi alle “difficoltà” nel dover gestire i tre palleggiatori, tutti di ottimo livello. “Intoccabile” nel suo ruolo rimane, secondo l’allenatore, il libero Marco Gianfreda (di Taviano), anche lui vecchia conoscenza, così come Mattia De Vitis di Ruffano, arrivato tre anni fa a Matino come libero e trasformato da Inguscio in ala. A dare man forte ad un gruppo già ben assortito sono arrivati a stagione iniziata Vincenzo Petruccelli e Ugo Cortese, che ricoprono rispettivamente il ruolo di opposto e laterale. «Le società Olimpius Parabita e Volley Matino hanno grandi ambizioni e contiamo molto sul gruppo», conclude Inguscio.

  MAQ

by -
0 966

Matino. Confermato anche quest’anno il sodalizio sportivo tra “Volley Matino” e “Centro volley Olimpius” di Parabita che da cinque anni collaborano nel progetto “Club volley Salento” coinvolgendo giovani tra i 7 e i 18 anni di Matino, Parabita e Casarano. Gli allenatori Marcello Inguscio di Matino e Giuseppe Giaffreda di Parabita sono impegnati nel preparare gli atleti che affronteranno la nuova stagione tra categorie giovanili, maschili e femminili, la Seconda divisione provinciale maschile e la serie C regionale femminile. «Anche quest’anno “nuove leve” provenienti dal settore giovanile potranno affiancarsi ad atleti di maggiore esperienza» anticipa coach Inguscio. È il caso di Alessia Inguscio (foto) la giovanissima nata nel “Volley Matino” ed ora in fase di crescita con coach Giaffreda. Alessia gia a 8 anni ha iniziato ad allenarsi con il padre Marcello ed oggi, a soli 15 anni, ha esordito in serie C contro il Taranto accanto a Claudia Mannarini (18 anni), Paola Memmi e Laura Grasso, classe 1995 che già dall’anno scorso hanno un ruolo in prima squadra. «La seconda divisione maschile è stata allestita con l’auspicio del salto di categoria», afferma ancora Inguscio. Il gruppo ha visto il rientro di atleti in prestito e la conferma di nomi storici come Massimo Ozza di Ugento, Marco Gianfreda di Taviano, Raffaele Campa e Andrea De Santis di Sannicola. Per loro il campionato partirà a dicembre intanto sono già alle prese con allenamenti e preparazione atletica presso la palestra della scuola “Gentile”. «Ringrazio la dirigente Giovanna Marchio, e l’Amministrazione comunale che concedendoci una delle poche palestre presenti a Matino dimostrano di supportare il nostro progetto» conclude Mister Inguscio. In mancanza di una struttura adeguata, le partite ufficiali si svolgono, invece, presso il tecnico commerciale di Casarano.

MAQ

La scuola media "Dante Alighieri"

Matino. Una recente polemica ha riacceso i riflettori su uno dei problemi di Matino, che coinvolge più associazioni: la mancanza di un’adeguata struttura sportiva.

Al centro del dibattito alcuni consiglieri di maggioranza, capeggiati dall’assessore alla Polizia municipale, Vittorio Inguscio, schierati contro la decisione del consiglio scolastico di non concedere all’associazione “Volley Matino”, della presidente Barbara Marsano, l’utilizzo di almeno una delle uniche due palestre disponibili, quella della scuola media “Dante Alighieri” e quella della scuola elementare “Raffaele Gentile”.

Quest’ultima, messa a disposizione sino a circa due anni fa, è stata successivamente negata, arrecando alla società e alla squadra notevoli disagi.

I motivi li spiega Giovanna Marchio, dirigente della direzione didattica e della scuola media.

«Le due questioni sono molto diverse – spiega la preside – è vero che la palestra della scuola elementare, è stata negata per decisione del consiglio d’istituto, per quanto riguarda la scuola media, invece è stato deliberato di rinviare la decisione, fino a quando non sarà risolto un problema di carattere burocratico».

Il problema burocratico, riguarda l’accesso, infatti, l’utilizzazione dei locali da parte di esterni dev’essere consentita solo se gli “interni” non sono a scuola, l’istituto però dispone di una sezione musicale nelle ore pomeridiane e non esiste un ingresso secondario per accedere alla sola palestra. Accesso di cui invece dispone la scuola “Raffaele Gentile”, negata a causa di episodi, non specificati, di mancata vigilanza e pulizia, avvenuti negli scorsi anni in cui la società di pallavolo svolgeva lì le proprie attività.

Non si tratta quindi di una presa di posizione da parte della dirigente Marchio, convinta della validità di tutte le attività sportive che hanno richiesto l’uso della palestra e dell’interesse della scuola a promuovere lo sport come strumento educativo e formativo.

«Tuttavia – precisa la dirigente – esistono responsabilità, regole e impedimenti che, la scuola non può ignorare. Sono certa che, con il buon senso e nel rispetto delle specifiche prerogative, si riuscirà in futuro a trovare una soluzione utile e compatibile con le esigenze di tutti e ribadisco che, in merito, non esiste alcun conflitto tra il Comune di Matino e le scuole della città».

                                                          MAQ

 

by -
0 902

Tuglie. La Giunta comunale presieduta dal sindaco Daniele Ria, ha rinnovato la concessione d’uso e la gestione del palazzetto dello Sport, in Via Palmieri (foto), alla società sportiva “Asd Talion Volley Tuglie”, per l’anno 2011/2012, con le stesse modalità e le stesse condizioni che sono contenute nella convezione stipulata sei anni fa. Attualmente, l’ “Asd Talion Volley Tuglie” è presieduta da Silvia Romano, il vicepresidente è Rocco Palumbo ed il segretario è Pippi Cataldi.

Il direttore sportivo è Uccio Ria, figura storica dell’agonismo tugliese, che dirige la compagine sportiva decidendone gli assetti, le strategie e gli obiettivi prioritari. Proprio a lui, quest’anno, è stato consegnato il premio dalla Fipav a Lecce per i trent’anni della pallavolo a Tuglie, un prestigioso riconoscimento per la diffusione di questo sport che in paese ha vantato grandiosi risultati a livello nazionale.

Attualmente, la società si occupa prettamente del settore giovanile e dell’Under 14 oltre che del mini volley con bimbi piccoli di quattro-cinque anni. «Il nostro obiettivo principale per questa stagione – afferma il presidente Silvia Romano – è quello di coltivare il vivaio dei giovani. Adesso due volte alla settimana si allenano una ventina di ragazze che speriamo possiamo “coltivare” negli anni per poter ricostruire una grande squadra.

Crediamo molto nei giovani, per questo la priorità assoluta in questi anni saranno loro, cercando di rafforzare questo vivaio che, negli scorsi anni a causa di impegni agonistici più pressanti, abbiamo tralasciato. Inoltre, una grande novità e soddisfazione per la nostra società sportiva è la presenza di due maschietti e la creazione del “mini volley” con dei bambini piccoli di quattro-cinque anni. Speriamo che ancora molti giovani tugliesi si possano avvicinare, nel corso di questi anni, a questo sport nel quale crediamo fortemente, sperando di gettare le basi per un solido futuro».            

GP

by -
0 1012

Marcello Inguscio

Matino. Serie D all’orizzonte per Marcello Inguscio (in foto), allenatore di Matino. La sua passione è la pallavolo (sempre dopo il calcio). «Ho iniziato a giocare a 10 anni nelle giovanili della Taras Taranto, città in cui vivevo» racconta, poi subito dopo il diploma l’arruolamento e qualche anno di stop per la pallavolo.

Nel 2005 il rientro nella città natale, ed è proprio qui che nasce il desiderio di riprendere: «Un po’ motivato dalle mie figlie, un po’ spinto dal desiderio di creare qualcosa a Matino, che da quel punto di vista era carente ho deciso di far nascere il Volley Matino».

Parte così l’avventura di Mr Inguscio, che riporta il volley agonistico a Matino. Nel 2005 costituisce la squadra femminile e si lancia nel campionato di seconda divisione, che porta avanti per due anni sino al primo risultato importante, la promozione della quadra in prima divisione nel 2007/2008.

Nel frattempo è sempre andato avanti il progetto delle giovanili nei campionati di under 13, 16 e 18, alle quali si sono aggiunte successivamente l’under 12 e 14. «Siamo cresciuti grazie al gruppo delle ragazze che si sono sempre impegnate – dice Inguscio- e grazie al sostegno di un valido allenatore come Teresa Gabellone siamo riusciti ad ottenere dei buoni risultati».

I successi e l’ottimismo portano il gruppo ad allargarsi  e a voler creare un nuovo ramo nel volley Matino, così nel 2008/2009 viene creata anche la squadra maschile che a soli due anni dalla nascita conquista la promozione diretta in prima divisione, con soddisfazione del mister e di tutta la società.

Questo sarà un anno impegnativo per lui, seguirà infatti la serie C femminile di Parabita, come secondo allenatore insieme al primo Giuseppe Giaffreda, in più entrerà ufficialmente nel gruppo Volley Filanto di Casarano. Inguscio guiderà la squadra insieme a Carlo Carbone già allenatore della seconda squadra rossoazzurra nella stagione 2009/2010.

A seguire Mr Inguscio in questa nuova avventura alcuni ragazzi del volley Matino, «La voglia di fare a Matino era tanta, ma purtroppo per tanti motivi il mio progetto si è un po’ dissolto – spiega l’allenatore – a causa della mancanza di una struttura adeguata che costringeva la società a sostenere spese sempre più alte, sponsor sempre più scarsi», così mentre la squadra di Matino inizia la collaborazione con il Casarano, la femminile si avvale già da due anni della preziosa cooperazione di Giuseppe Giaffreda allenatore dell’Olimpius Parabita.

 MAQ

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...