Home Tags Posts tagged with "vita di redazione"

vita di redazione

by -
0 162

 

Vi dice qualcosa questo posto? Mentre in redazione si lavora alla chiusura del giornale, qualcuno è venuto qui a dare un’occhiata e a controllare che sia tutto pronto per il prossimo appuntamento con il nostro “Caffè in piazza”. Il giornale c’è, la macchinetta del caffè è sempre pronta, mancate solo voi. Ci vediamo venerdì 24, subito dopo l’uscita del giornale, dalle 15 nel locale a piano terra, in via Sigismondo Castromediano a Gallipoli, per scambiarci idee e parlare insieme a voi del nostro giornale. Vi aspettiamo!

by -
0 96

Le analisi e i risultati su cui si dovrebbe riflettere (la Puglia, i suoi punti di debolezza tra cui in primis le strutture organizzate per attirare investimenti esteri); i Gruppi di azione locale (Gal) che dovrebbero essere più agenzie di sviluppo e più supporto alle imprese che centri burocratici; i Comuni che spesso, sia pure in forme associate, non procedono all’unisono con politiche coordinate come nel caso del Sac o della Città policentrica, capofila Sannicola e col rischio di perdere appuntamenti e finanziamenti: di questo si è parlato nel “Caffe in Piazza” del 16 maggio con Daniela Talà, promotrice economica e culturale, di Sannicola. Le tante energie presenti sul territorio non andrebbero disperse, semmai utilizzate, invece…  vecchie storie che purtroppo continuano ad accadere. La dott.ssa Talà ha anche indicato alcune misure  europee che potrebbero tornare utili anche per finanziare questo giornale. Fuori programma al “Caffè” ha fatto seguito il cast condotto da Andrea Cavalera e Ilaria Sabato, in cerca di personaggi per il  prossimo cortometraggio.

by -
0 1097
Da sinistra Maria Rosaria De Lumè, Fernando D'Aprile, Mauro Stefano

Da sinistra Maria Rosaria De Lumè, Fernando D’Aprile, Mauro Stefano

“Piazzasalento” n. 10 è quasi pronto e tra poco si va in stampa. Il direttore Fernando D’Aprile, insieme ai redattori Mauro Stefano e Maria Rosaria De Lumè, sono in riunione per preparare la prima pagina del giornale e definire gli ultimi dettagli. Con voi lettori ci diamo appuntamento a venerdì 16 (ore 15) con il nostro appuntamento fisso “Caffè in piazza”.

by -
0 90

caffVenerdì prossimo ci troverete così, con il giornale e un caffè. In redazione si lavora alla chiusura del giornale, nel frattempo vi ricordiamo l’appuntamento con il nostro “Caffè in Piazza”. Se avete storie da raccontarci, segnalazioni o suggerimenti, vi aspettiamo venerdì 2 dopo l’uscita del numero 9 di Piazzasalento. Siamo aperti dalle 15 nel locale a piano terra, in via Sigismondo Castromediano a Gallipoli.

 

by -
0 2036

ARADEO. Tornano a trovarci dall’Istituto comprensivo di Aradeo. Penna in una mano e blocchetto degli appunti nell’altra pronti ad annotare tutte le informazioni della giornata, sono arrivati ben preparati gli alunni delle classi 5^ A e B del plesso di via Togliatti e 5^ A del plesso di via Sele. Hanno raggiunto la redazione con lo scuolabus accompagnati dai docenti: Anna Maria Negri, Luisa Venuti,  Annunziata napoli, Daniela Donadei, Maria Rosaria Tramacere e Alfredo Ramundo. Gli studenti hanno tenuto impegnato il direttore Fernando D’Aprile con domande e curiosità. Tra le tante: “Quanto tempo occorre per scrivere un giornale e quanto vi costa?”

by -
2 1558

Visita in redazione per alcuni alunni di seconda media dell’Istituto comprensivo AlezioSannicola diretto da Sabrina Stifanelli. Il gruppo, ieri pomeriggio, ha trascorso alcune ore in compagnia del direttore Fernando D’Aprile, alla ricerca d’informazioni e curiosità sulla vita di redazione e sulla professione giornalistica. Il loro interesse non è casuale: i ragazzi partecipano, infatti, al progetto Pon “Esperienze di carta” e da dicembre studiano i segreti del mestiere seguiti dall’esperta Valeria Blanco e dalla tutor Carmen Giuri.

Gli studenti, entusiasti e partecipi, hanno potuto conoscere le varie fasi di lavorazione del giornale (ancora una volta tanto successo ha riscosso il cervellone che custodisce i dati delle pubblicazioni).  Per l’occasione i ragazzi hanno anche preparato un’intervista al direttore D’Aprile che sarà inserita nel lavoro di fine corso in un telegiornale realizzato e presentato dagli studenti con tutte le interviste e gli incontri realizzati nel corso di questi mesi. Per loro un’edizione straordinaria di Piazzasalento.

by -
0 105

caffe-venerdì-24.1 caffe-venerdi-24.1

È stato un caso di cattiva sanità a tenere banco nell’ultimo incontro intorno ad un caffè, nella redazione a pianoterra di “Piazzasalento”.

All’appuntamento, come al solito nel venerdì successivo all’uscita del giornale cartaceo ed a cui si stanno affezionando i nostri lettori, anche solo per scambiare due chiacchiere, un giovane cittadino di Alezio, L.F., ha raccontato un poco dignitiso episodio che lo ha visto purtroppo protagonista in un reparto dell’ospedale “Santa Caterina novella” di Galatina. Un lunedì di metà gennaio è stato ricoverato in regime di day hospital per una colonscopia di controllo, per cui si era preparato il giorno prima come da indicazioni degli stessi medici.

«Sono arrivato puntuale alle 7 accompagnato da mia madre – racconta – nel reparto di Gastroenterologia… alle 14 stavo ancora lì! Incredibile ma è andata proprio così. Ho dovuto persino aspettare il cambio di turno del medico perché quello che aveva cominciato a trattarmi intorno alle 13, collegandomi ad una flebo ed inserendo la telecamera, mi ha lasciato lì, a “disposizione” del suo collega che è arrivato alle 14… Sono rimasto sul lettino, seminudo, per ore. Non ho notato nessun criterio di precedenza: persone che sono arrivate dopo di me se ne sono andate prima e una signora, indispettita dall’andazzo, ha rinunciato all’esame e se n’è andata». Per la cronaca, la colonscopia è terminata poco dopo le 14,30, quando è subentrato il medico del turno pomeridiano, nonostante le proteste della madre del paziente.

Si è parlato anche del centro storico di Gallipoli semichiuso (“difficile prendere anche un caffè, a parte le domeniche e le feste”) e con l’architetto Francesco Longo di Taviano, presidente Unitel (associazioni di tecnici impiegati presso i Comuni) del sempre difficile e delicato rapporto tra amministratori pubblici e struttura burocratica, in mezzo alle esigenze legittime e non dei cittadini ed a una mancanza di comunicazione. Il presidente ha annunciato un ciclo di incontri a Taviano, in collaborazione con l’associazione locale “La Piazza”, su diversi temi tra cui la specifica preparazione dei tecnico per le pubbliche amministrazioni, le difficoltà crescenti per l’attività edilizia tra limiti paesaggistici e ambientali.

by -
0 352

Sono venuti ad animare il  “Caffè di “Piazzasalento” del 10 gennaio con il loro entusiasmo e la loro grande scommessa: intanto unire tutte le otto compagnie teatrali gallipoline (ed alcune del circondario); poi “riaprire” e far così conoscere quella  chiccca di teatro che è il “Garibaldi”, nel centro storico, chiuso da sempre. L’operazione è stata organizzata da Luigi Giungato (Pro loco Gallipoli e “Calandra” di Tuglie); Andrea Donaera (coordinamento compagnie); Alessandro Solidoro (promozione e sociale) e Antonio De Donno (assistenza tecnica).

All’appuntamento c’erano “Talianxa”, “Controscena”, “4,48”, “Armonauti Officina Chinaski”, con i loro prodotti che vanno dalla commedia in vernacolo a quella in lingua, dal comico al greco classico ed al contemporaneo ed orgogliosi di essere i protagonisti di un deciso colpo di manovella all’attività teatrale in città con un calendario peraltro coordinato con la Stagione del “Teatro Italia”. Con risorse finanziarie contenutissime. valorizzate da una collaborazione “fondamentale” tra Comune (proprietario del teatro) e Pro loco, presente col presidente  Renato Imbriani.

C’è stato anche spazio però per incontrare altri amici di “Piazzasalento”, come il preside in pensione e presidente dell’associazione Asco di Taviano che ha curato un calendario con vista sull’emigrazione.

Un giovane ingegnere informatico di Parabita, Fabio Prete, infine ci ha raccontanto come ha “tradotto” la sua preparazione nell’era contemporaneo dell’immediatezza: ha creato un programma elettronico con cui una foto con una breve didascalia può essere pubblicata pochissimi secondi dopo essere stata scattata. Come soddisfare e amplificare l’ego preponderante di questi tempi (“The me me me me generation” ha titolato il “Times”). Non solo però disco e intrattenimenti, ma anche usi commerciali: quando non si ha un ampio negozio per esporre le merci, basta uno schermo ed è fatta. Provare per credere.

by -
0 92

redazioneOggi pomeriggio alle 15 nella Redazione di Piazzasalento, in via Sigismondo Castromediano a Gallipoli, gli artisti e le Compagnie teatrali della Stagione di Prosa del Teatro Garibaldi di Gallipoli incontreranno la stampa in occasione di “Un caffè in Piazza, Piazzasalento incontra i suoi lettori”. Verranno esposti gli spettacoli in programma, i progetti artistici e le idee per il nuovo cartellone del Teatro Garibaldi, uno dei più vitali open space culturali del Salento.

by -
0 241

Pubblichiamo la GALLERIA FOTOGRAFICA del nostro evento “Caffè in Piazza” del 20 dicembre scorso. Tra i lettori “protagonisti”: la scrittrice Nadia Marra e il giovane Dante Scorrano di Gallipoli, don Salvatore Barone di Taviano, Luigi Gaetani (ex consigliere comunale e presidente dell’associazione “La trozzella” di Alezio) e Franco Fiorito di Sannicola (presidente dell’associazione musicale gallipolina “Santa Cecilia”). Vi aspettiamo venerdì 10 gennaio dalle 15!!! :-)))

by -
0 1110

Il signor Pompeo Caraccio vive in Svizzera da anni, ma le sue origini salentine lo hanno portato, questo pomeriggio, a mandare dei saluti al nostro giornale, insieme a due bellissime foto di Losanna, la città dove abita. Grazie signor Pompeo e venga a trovarci quando sarà in Salento! 🙂

by -
0 387

Una redazione allargata, ancor più diffusa sul territorio jonico, ha visto la luce venerdì 22 novembre, la”prima” del “Venite a prendere un caffè da noi”, in “Piazzasalento”. L’appuntamento era (e sarà) per le 15 circa,  il venerdì successivo all’uscita del giornale.

A prendere l’appuntamento molto sul serio, anche dal lato della puntualità, è stato Vincenzo Cucurachi, pensionato, originario di San Cesario,  da dove il padre infermiere si trasferì a   Gallipoli per lavoro. Il signor Cucurachi ha esposto un problema che riguarda circa trecento contribuenti proprietari di suoli agricoli diventati edificabili nel 2001.  Peccato che il cambio di destinazione urbanistica sia stato finora solo sulla carta e che i diretti interessati stiano pagando gli oneri fiscali senza poterne godere gli effetti.

La guida turistica  Massimo Mudoni di Alezio ha proposto di inserire la visita al giornale ai gruppi di gitanti, con conseguente resconto (testo e foto) su “Piazzasalento”. Ha poi esternato il suo apprezzamento per l’attenzione che dedichiamo all’ignobile costume di abbandonare rifiuti in campagna: «Purtroppo alcuni fanno la differenziata dal finestrino dell’auto».

Da Parabita sono venuti Giovanni Mercuri e Piero Buffo “solo per ringraziarvi dell’attenzione verso la nostra associazione Progetto Parabita”. Ma ci sono stati anche degli appunti, come quelli di Antonio Casto di Taviano: nell’articolo su di una opera pubblica in arrivo mancava il riferimento al precedente Sindaco che aveva ottenuto quei finanziamenti.  «Auspico – ha poi detto – che il giornale incrementi le uscite, diventando magari settimanale». Infine un’idea: delocalizzatore i “caffè”, cioè gli incontri come questi. Da pensarci. Saluti ed auguri sono giunti da Acquarica del Capo e da un gallipolino che lavora nel nord della Puglia.

I giovani e promettenti protagonisti della “SprinGo film” di Alezio – il regista Federico Mudoni, Paolo Manco, Andrea Barba, Delia e Gino Stanca – hanno raccontato della loro ultima e bella esperienza a Roma (lo “Stabat Mater” di Franco Simone). Tra un caffè e l’altro. Presente anche un altro gruppo di talentuosi: i Girasud Film di Gallipoli e il loro regista Francesco Corchia.

Ma in “Piazza” son venuti anche alcuni lettori di Racale, Lecce, Alezio ed Acquarica del Capo, oltre a tanti dei nostri corrispondenti dai vari paesi. Il prossimo appuntamento? Venerdì 6 dicembre, sempre dalle 15!

 

by -
2 1908

TAVIANO. La curiosità, la voglia di scoprire e l’entusiasmo dei bambini sono qualcosa di straordinario, incontenibile ed esemplare per gli adulti. Noi lo abbiamo sperimentato stamattina in redazione, e per questo ringraziamo i piccoli studenti delle classi 5A e 5B della scuola elementare “Aldo Moro” di Taviano.

Accompagnati dagli insegnanti, da un genitore e dal nostro corrispondente Rocco Pasca, hanno messo sottosopra la redazione! Tranquilli maestri e maestre, i vostri ragazzi sono stati molto educati. Ci riferiamo al fatto che, spinti dalla loro sete di sapere, si sono riversati nei corridoi e nei vari uffici, ed hanno riempito di domande il nostro direttore Fernando D’Aprile.

Proprio il caro D’Aprile li ha guidati ad una scoperta “sensazionale”, stando allo stupore dei piccoli: chiuso in una stanza, ecco apparire all’improvviso il “cervellone” della redazione, ossia il server che custodisce tutti i dati del giornale e permette a tutte le altre macchine di funzionare correttamente.

Piccolo souvenir per i ragazzi prima di andare via: la prima pagina stampata del nostro nuovo numero in distribuzione da oggi e che potete consultare in formato Pdf a questo link: l’edizione Pdf di Piazzasalento numero 24.

 

by -
0 934

penne incontro

Eccoci qui, con questa nuova locandina che si è fatta spazio sulla nostra bacheca in redazione! Preannuncia “l’evento dell’anno”, e quale sarà mai? ora che tutto (o quasi) è stato definito, possiamo dirvelo: si tratta di un’originale sfida tra giornalisti che si svolgerà il 22 novembre, dalle 20, presso lo Spazioarte Armonauti di Alezio. L’idea è venuta al nostro caro direttore Fernando D’Aprile e sono in corso le selezioni per decidere chi, tra i nostri corrispondenti, sarà lì sul ring quella sera.

Ma come funzionerà la gara? Gli attori della compagnia Armonauti interpreteranno una storia (la drammaturgia è di Danny H. Cortese, la regia di Salvatore Coluccia), i giornalisti la scrivono e il pubblico vota! Che dire? Prepariamoci a fare il tifo per la nostra “penna” preferita! Presto vi sveleremo i nomi dei partecipantii…a presto!

by -
0 1043
Giorgio Adamo

Il direttore Fernando D’Aprile con Giorgio Adamo

Gliela facciamo questa sorpresa? Ma sì, dai! 😉 Ieri sera, in redazione, abbiamo anticipato il Natale, quello solidale, con un “Babbo” d’eccezione e la sua band: è venuto a trovarci Giorgio Adamo di Alliste, presidente della “Band di Babbo Natale”, associazione Onlus che si fa promotrice tutto l’anno d’iniziative benefiche a favore dei piccoli ricoverati in Oncologia pediatrica al “Fazzi” di Lecce.

Ora la band, dopo una piccola pausa estiva, si è rimessa subito al lavoro: una riunione dei soci, che si terrà a metà settembre, aggiornerà sulle prossime iniziative. Noi vi aggiorneremo sulla prossima edizione cartacea del nostro giornale! 😉

E voi, cosa aspettate a venirci a trovare? 😉

 

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...