Home Tags Posts tagged with "vinimmagine"

vinimmagine

foto di Gianluca Filograna

MELISSANO. Per Melissano “Vinimmagine” rappresenta un appuntamento che da oltre vent’anni è storia della sua Unione Agricola. L’edizione 2017 si è caratterizzata per innovazione e originalità nell’organizzazione e nello svolgimento: l’appuntamento del 13 agosto, infatti, è stato preceduto da un convegno sul tema de “Il ruolo dell’Unione Agricola tra agricoltura, enologia e turismo” ed è stato accompagnato in parallelo da un concorso fotografico. L’incontro, svoltosi il 7 agosto, ha radunato i pensieri e le opinioni di tecnici, politici ed accademici: presenti al dibattito l’agronomo Cristian Casili, il professore di  Marketing del territorio Oronzo Trio, il professore e consulente marketing turistico Luca Caputo, l’operatore turistico Luigi Ricchello e l’enologo Fulvio Rosato. Hanno introdotto l’incontro i saluti del sindaco Alessandro Conte, del presidente dell’Unione Agricola di Melissano Giuseppe Placì, del presidente del collegio sindacale UAM Luigi Francesco Panico e dell’assessore comunale alle attività produttive e al turismo Silvia Fasano. Moderatore, il consigliere comunale Michele Parata.

L’inedito concorso di fotografia si rivolge ad amatori e appassionati, sul tema della vendemmia, del lavoro sui campi e sulle prime fasi di lavorazione delle uve. La partecipazione (gratuita) al concorso può essere effettuata entro il 4 settembre all’indirizzo posta@unioneagricola.it , allegando il modulo d’iscrizione presente sulla pagina facebook dell’UAM. La premiazione avverrà il 16 settembre presso i locali dell’Unione Agricola. Qui, domenica 13, ha avuto luogo la manifestazione vera e propria di Vinimmagine con la consueta degustazione dei vini e dei piatti tipici della tradizione salentina, circondata dalla musica popolare degli “Alla Bua”. Nel corso della serata è stata allestita anche una lotteria, i cui biglietti vincenti sono: n° 598 (1° premio), n° 421 (2° premio), n° 220 (3° premio).

La degustazione (foto Gianluca Filograna)

La degustazione (foto Gianluca Filograna)

MELISSANO. Numeri da tutto esaurito per l’edizione 2016 di Vinimmagine, l’annuale festa organizzata dalla cantina cooperativa Unione agricola. «Siamo molto soddisfatti sia per le aspettative, che sono state mantenute, sia per le vendite, dato che abbiamo esaurito tutti i trecento calici da degustazione da cinque ticket ciascuno che avevamo predisposto», riferiscono gli organizzatori. Nel solco della tradizione ormai trentennale, Vinimmagine è stata un’occasione, per la comunità, di ritrovarsi assieme, di rivedere amici che vivono lontano dal Salento, di far scoprire, ai tanti turisti, la qualità dei vini dello stabilimento di via Palermo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

viniMELISSANO. Dopo la pausa forzata dello scorso anno, ritorna Vinimmagine, la tradizionale festa annuale organizzata dalla cantina Unione agricola di Melissano. Quest’anno si celebrerà il trentennale dalla prima edizione, estate 1986. Ormai storica anche la data di Vinimmagine: sabato 13 agosto, dal tramonto sino a notte fonda, i locali dello stabilimento di via Palermo saranno pronti ad accogliere chi avrà voglia di passare una serata di festa e in allegria, de- gustando buon vino, carne ai ferri, pezzetti di cavallo, pittu- le, frutta fresca e altri prodotti tipici locali al suono della pizzica salentina con “I calanti”. La festa dell’Unione agricola (che parteciperà all’evento “Gusti e tradizioni” del 5 e 6 agosto con due stand) è patrocinata dal Comune di Melissano. Sarà organizzata una mostra fotografica, con la collaborazione del Comune di Casarano, di Tommaso Manco e Alberto Caputo. Tante le sorprese e le novità: le hostess dell’evento saranno le ragazze dell’Istituto alberghiero di Ugento; prevista una “riffa” istantanea con tre premi; le foto della serata saranno pubblicate sulla pagina Facebook dell’Unione agricola con l’invito ad “auto- taggarsi”; infine, wi-fi libero in collaborazione con Pc Solutions.

Una foto di Vinimmagine dello scorso anno; in basso Giuseppe Olacì

Una foto di Vinimmagine dello scorso anno; in basso Giuseppe Olacì

Giuseppe Placi presidente Unione Agricola

MELISSANO. Un po’ a sorpresa giunge una notizia che non farà felici gli appassionati di sagre, di vino, di folklore e anche una buona parte di melissanesi. “Vinimmagine”, l’annuale festa della cantina cooperativa Unione agricola, in programma, di solito, il 13 agosto, quest’anno non si farà. Alla base della rinuncia, secondo quanto spiegato dai vertici dell’azienda di via Palermo, ci sarebbero diverse motivazioni: «L’appuntamento con “Vinimmagine” quest’anno salterà perché siamo in ritardo con la programmazione dell’evento – spiegano il presidente del Consiglio d’amministrazione e il suo vice, Giuseppe Placì e Massimo Rimo – giacché il Nuovo consiglio, entrato in carica a dicembre 2014, ha dovuto lavorare sulla ristrutturazione aziendale. Non c’è stato tempo per pianificare bene la preparazione di “Vinimmagine”, né per chiedere tutte le dovute autorizzazioni per l’allestimento degli stand e del necessario. Siamo dispiaciuti – aggiungono – è la prima volta, negli ultimi anni, che la festa non si farà». L’Unione agricola, ovviamente, non starà con le mani in mano: «Il 13 e 14 agosto – riferiscono Placì e Rimo – saremo comunque presenti a Ruffano con un nostro stand nell’ambito di un’iniziativa che ci sarà nel centro storico della cittadina, in collaborazione col professore Giuseppe Paiano dell’Alberghiero di Ugento».

Intanto proseguono, a buon ritmo, le vendite: «Forniamo il nostro vino a una decina di villaggi turistici salentini – dicono con orgoglio i responsabili dell’Unione agricola – è aumentata la vendita di vino in bottiglia, soprattutto del “Matisse” bianco e del “Rosato Primitivo”. Molto richiesto è anche il nostro prodotto di punta, il “Rosso 31”. Le visite nei nostri locali sono in aumento, così come l’interesse che registriamo non solo per il nostro vino, ma anche per l’olio e per i prodotti tipici locali a chilometri zero».

vinimmagine 2012MELISSANO. Nel solco dell’ormai consolidata tradizione ultraventennale, ritorna “Vinimmagine”, l’annuale serata di festa organizzata dalla cantina cooperativa Unione agricola di via Palermo. L’appuntamento è fissato per la sera del 13 agosto nello spiazzale dello stabilimento. È stata un’annata più che positiva per l’azienda presieduta da Rocco Milone. Oltre ad incrementare di quasi il 25% le vendite al dettaglio, il vino dell’Unione ha confermato di essere particolarmente gradito dal mercato cinese. Continuano a buon ritmo le esportazioni, sia in ambito territoriale, sia nel Norditalia, sia all’estero (Germania e Svizzera in primis).

La punta di diamante della vendemmia 2013 è stato il “Rosso 31”: «È un vino primitivo da meditazione – riferisce l’enologo dell’Unione, Fulvio Rosato, “nomen-omen” – talmente buono che, nonostante la sua intensità, è adatto per tutte le stagioni». In questo periodo la cantina è molto frequentata da turisti “che dimostrano – aggiunge l’esperto – di apprezzare la nostra ospitalità e il rapporto familiare che s’instaura da subito con i nostri addetti al punto vendita». Anche la malvasia e il moscatello (“Melissano è l’unico Comune salentino a produrlo”, sottolinea con orgoglio Rosato) sono due vini che hanno avuto particolare successo. Continua il trend positivo dei rosati, si confermano i bianchi.

Tornando a “Vinimmagine”, Milone si augura che la festa “sia di buon auspicio per l’inizio della prossima vendemmia”. Negli stand saranno serviti piatti tipici, carne alla griglia, salsicce, frutta e dolci da accompagnare al vino dell’azienda. Collaboreranno il rione “Campo di fiori” e le Suore salesiane della scuola materna “San Giuseppe”. Si esibirà il gruppo di pizzica “Lu rusciu nosciu”. Ci sono tutti gli ingredienti per una perfetta riuscita della serata, in un clima di spensieratezza e di allegria. E allora: in alto i calici e si aprano le danze.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...