Home Tags Posts tagged with "villa comunale"

villa comunale

Aradeo – Un fine d’anno e un inizio davvero difficile da immaginare per Aradeo, tra atti di vandalismo (costosi) nella villa comunale e azioni criminali nelle prime notti dell’anno nuovo. Un rapporto dei carabinieri segnala l’incendio di due ombrelloni antistanti un bar in via Santissima Annunziata (foto) nel corso della notte tra il 2 e il 3 gennaio appena passati. Le fiamme sono state appiccate anche ad una decina di bidoni porta rifiuti di proprietà della ditta “Bianco Igiene ambientale” di Nardò, che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento degli scarti urbani.

Nel primo caso le fiamme, che hanno annerito anche una porta e le pareti vicine, sono state domate dalla titolare del bar e dai vigili del fuoco di Gallipoli, subito accorsi insieme ai militi dell’Arma della stazione di Aradeo. I danni sono stati quantificati in circa 3mila euro (non coperti da assicurazione). I cassonetti bruciati sono stati quelli collocati nelle vie Grieco, Gallo, Piave e S. Maria Goretti, nel centro cittadino. Nella prima mattinata di oggi la ditta “Bianco” ha provveduto a rimuovere le carcasse (danni per circa 300 euro).

Nella villa comunale ignoti si sono scatenati su di un muretto di recinzione e su alcune suppellettili (foto). Gli episodi hanno procurato allarme in città. “I danni alla villa sono stati riparati subito dagli operai comunali. Penso più a una brutta goliardata – commenta il Sindaco Luigi Arcuti – e spero che gli episodi non siano collegati. Circa i bidoni bruciati, non vorrei che si vanificassero tutti gli sforzi che stiamo facendo per intensificare la raccolta differenziata che abbiamo avviato per evitare tasse pesanti e far risparmiare i cittadini”. Dal canto suo, il comandante dei carabinieri, maresciallo De Giorgi, con i suoi collaboratori sta visionando alcune telecamere piazzate nei luoghi colpiti dai raid notturni.

villa comunale aradeo (6) Aradeo ha ben figurato al  Premio promosso dall’Osservatorio urbanistico Teknè, che intendeva riconoscere i più riusciti processi di contestualizzazione dell’arte urbana, con il progetto di rigenerazione urbana nella zona della Villa comunale (foto).
L’iniziativa, che si è tenuta a Calimera lo scorso 13 settembre, è giunta quest’anno alla 10ª edizione. La commissione giudicatrice, composta da conosciuti esperti d’arte, ha premiato (ex aequo) al primo posto i comuni di Maglie e Specchia, rispettivamente per il recupero di un frantoio ipogeo e di una zona boschiva a Cardigliano di Sopra. Aradeo risulta tuttavia fra i primi dieci Comuni selezionati (su 90). Sicuramente un buon riconoscimento per i lavori che hanno interessato la Villa comunale e la zona circostante. Piazzale San Rocco è stato rimesso a nuovo, anche con una pavimentazione che rispetta le nuove disposizioni urbanistiche sul drenaggio delle acque, ed è stata eliminata la recinzione della Villa sostituita con una seduta in marmo. C’è stata anche la messa a norma dell’area mercatale con servizi igienici (nella zona dell’anfiteatro comunale), servizi di acqua e fogna e fornitura in sette punti di energia elettrica, ed è stata rifatta l’illuminazione pubblica all’interno ed all’esterno della Villa comunale.

La spesa è stata di circa 600mila euro, finanziati con fondi europei. Un’uguale somma, con finanziamenti simili, verrà investita per un progetto di rigenerazione urbana del centro storico del paese. Lo scorso venerdì 19 settembre c’è stata nella sede municipale l’apertura dell’offerta economica che conclude l’iter di gara, la cui ufficializzazione avverrà a breve. Con questo intervento si punta a rivalutare quello che resta del cuore del centro storico del paese, inopinatamente demolito all’inizio degli anni ’60 per far posto all’attuale piazza. Si interverrà ricostituendo i basoli sull’ovale di piazzetta Indipendenza, via Cavour, piazzetta Grassi (già malandata dopo l’ultimo intervento di una quindicina di anni fa), via e largo Annunziata. Con l’offerta migliorativa si potrebbero aggiungere al progetto anche via e largo Santa Caterina, via Alfieri,via Tripoli e tutta piazza Camine.

Voce al Direttore

by -
Ci siamo. Puntuale come ogni anno, il balletto delle cifre è qui tra noi: quanti ne mancano all’appello? “Almeno il 40%”. “Macché! Siamo al...