Home Tags Posts tagged with "“Touch Casaranello”"

“Touch Casaranello”

Ugento – “Identità in viaggio” è il titolo della mostra dedicata al progetto “Touch Casaranello” inaugurata questa sera, venerdì 6 luglio, alle ore 19 presso il museo diocesano di Ugento. Per l’occasione, l’associazione archeologica “Origini e Futuro” proporrà la presentazione del volume “Casaranello e il suo mosaico. Per aspera ad astra” (Edizioni Esperidi) di Francesco Danieli (studioso di Galatone), con la partecipazione di monsignor Salvatore Palese, preside emerito della Facoltà teologica pugliese, direttore dell’Archivio storico diocesano di Ugento e presidente dell’Associazione archivistica ecclesiastica del Vaticano. Seguirà la lettura del brano vincitore del concorso “Scrivi su Casaranello”, di Chiara De Matteis, interpretato da Liliana Putino, con accompagnamento musicale a cura di Emanuele Piccinni. A fine serata il rinfresco offerto dall’associazione Archeo Casarano in collaborazione il Birrificio artigianale casaranese (Bac) e Casalumi (su gentile concessione di Roberto Ferraro).

Casarano – Un contest fotografico ed un concorso letterario per la chiesetta di Casaranello. Sono due le iniziative promosse dalle associazioni culturali Archeo Casarano e Domus Dei (di Ugento) nell’ambito del progetto “Touch Casaranello”. La “Figura femminile negli affreschi di Casaranello” è il tema della prima edizione del contest fotografico per il quale gli scatti dovranno elogiare e valorizzare una delle figure femminili presenti nei cicli di affreschi che impreziosiscono la chiesa. L’obiettivo sarà poi quello di promuovere la condivisione degli scatti fotografici su Instagram (completi di titolo e contenenti l’hashtag #casaranello e il tag @touchcasaranello. La foto dovrà essere accompagnata da un titolo e, facoltativamente, da un testo (poesia, citazione o racconto). La partecipazione al contest  è gratuita e aperta a tutti senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà concorrere con una sola foto dopo aver compilato e inviato la scheda d’iscrizione all’indirizzo di posta elettronica: touchcasaranello@hotmail.it. Non sono ammesse fotografie in cui siano riprese persone. Vincerà il contest la fotografia che avrà ricevuto più “mi piace”. Il vincitore riceverà come premio un kit composto da un volume su Casaranello, una brochure esplicativa, il francobollo dedicato alla chiesetta, due cartoline raffiguranti dettagli della stessa e una penna serigrafata con logo del progetto.

Il concorso letterario – “Una giornata nell’antica Casaranello” è, Invece, il tema del concorso letterario (i termini sempre dalll’8 gennaio all’8 marzo) riservato agli studenti dai 16 ai 20 anni iscritti alle scuole superiori della provincia di Lecce. L’elaborato vincente sarà impiegato per la stesura di una sceneggiatura teatrale a tema. Scopo del concorso è quello di stimolare la creazione di un’opera letteraria inedita ispirata alla storia o all’arte della chiesa di Casaranello. Le opere potranno essere consegnate o in plico chiuso presso le segreterie scolastiche (ogni scuola potrà presentare non più di 5 opere, eventualmente selezionate dal corpo docente), o tramite posta elettronica all’indirizzo: touchcasaranello@hotmail.it. Le prime tre opere in classifica saranno pubblicate sul sito www.casaranello.it mentre la cerimonia di premiazione si svolgerà il 31 marzo nell’auditorium comunale. Al vincitore un buono da 250 euro per supporti tecnologici allo studio un altro buono da 200 euro per il secondo classificato ed un buono da 150 euro da spendere presso una libreria per il terzo.

Corsi di mosaico  – Quest’oggi (lunedì 15 gennaio), intanto, alle ore 19 in via Agno 11 riparte i l laboratorio sperimentale d’arte musiva, dopo il successo della prima edizione. «Con il   supporto della ditta G. R. Arte di Giovanni Ria di Ugento  dedicheremo un nuovo ciclo di lezioni all’arte del mosaico, ispirata ai decori della chiesa di Santa Maria della Croce», fanno sapere i promotori.  Il corso prevede la partecipazione di esperti che affiancheranno i discenti durante il percorso di apprendimento e creazione, con approfondimenti e focus sull’antica arte del mosaico.

CASARANO – Secondo appuntamento per gli incontri promossi dal progetto “Touch Casaranello” al fine di alimentare il dibattito scientifico-culturale intorno alla chiesa di Santa Maria della Croce. Sabato 21 ottobre, alle ore 17,30, è prevista la cerimonia di inaugurazione della segnaletica stradale toponomastica intitolata allo storico d’arte olandese Arthur Haseloff nei pressi dell’antica chiesetta (la strada a lui dedicata va dalla linea ferroviaria sino alla scuola primaria). A seguire il convegno sul tema “Da Kiel a Casaranello, oggi come ieri. Viaggio alla scoperta di un monumento paleocristiano nel Salento” moderato da Gioacchino Margarito, dell’associazione “Salento 4.0” con gli interventi di Ulrich Kuder, docente presso l’università di Kiel e presidente dell’“Associazione Arthur Haseloff” e dei ragazzi delle quinte classi del Liceo Scientifico “Vanini”. Gli incontri, promossi dal Comune di Casarano con le associazioni Domus Dei e ArcheoCasarano, proseguiranno venerdì 17 novembre e sabato 9 dicembre.

mosaico casaranelloCASARANO. I mosaici della chiesa di Casarano parlano in inglese. Grazie al progetto “Touch Casaranello”, finanziato dalla presidenza del Consiglio dei ministri e realizzato dall’associazione ArcheoCasarano “Origini e futuro” in collaborazione con l’associazione “Domus Dei” di Ugento e il Comune di Casarano, è stato realizzato un sito web bilingue interamente dedicato alla chiesa di Casarano. Il portale, raggiungile all’indirizzo www.casaranello. it, presenta due versioni, una in lingua italiana e l’altra in lingua inglese, allo scopo di far conoscere in tutto il mondo i tesori custoditi nel tempietto paleocristiano.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...