Home Tags Posts tagged with "Sport"

Sport

Alezio – Buona la prima per due piccoli aletini alle prese con la ribalta nazionale dei Campionati di nuoto Acsi – Associazione Centri sportivi italiani, che si sono tenuti il 29 e 30 aprile a Ragusa. Samuel Piccolo e Jasmine Amico, grazie ai preziosi insegnamenti della loro istruttrice Erica Maggio, della Ssd “Oltremare” di Casarano, hanno raggiunto la Sicilia assieme ai loro grandi e piccoli “colleghi” per prendere parte alla loro prima competizione a livello nazionale. Tanta emozione ma anche concentrazione per i due atleti, che sotto lo sguardo di un caloroso pubblico sugli spalti della piscina comunale di Ragusa, si sono sfidati a suon di bracciate accanto a tante giovani promesse del nuoto nazionale provenienti da tutta Italia. I ragazzi hanno avuto così l’opportunità di confrontarsi e mettere alla prova le proprie capacità in acqua, in un clima di sano agonismo. A vincere, anche stavolta, è stato lo sport.

by -
0 199

Aradeo – La Pesistica Aradeo ha aperto la bacheca dei trofei per fare spazio alla prestigiosa medaglia di bronzo ottenuta da Chiara Piccinno. L’atleta della palestra aradeina è salita sul terzo gradino del podio, in occasione dei campionati italiani Juniores che si sono svolti nei giorni scorsi a Courmayeur. Piccinno si è fatta valere nella specialità dello strappo (72 kg), nell’ambito della gara di spessore nazionale indetta della Fipe (Federazione Italiana Pesistica) che ha coinvolto l’eccellenza giovanile del bilanciere tricolore. “E anche questa è andata – commenta Chiara Piccinno -. Sono soddisfatta per il risultato e per la medaglia inaspettata”. All’ottima performance della giovane pesista si è aggiunta la buona prova di Alessia Rizzo, che ha conseguito il settimo piazzamento nella categoria 75 kg. Anche Rizzo fa parte della Pesistica Aradeo del tecnico Gaetano Martiriggiano.

Alliste – Il grande sport approda ad Alliste il 26 marzo prossimo, quando l’auditorium della scuola media “Dante Alighieri” accoglierà, a partire dalle 19, il convegno tematico intitolato “Sport & traguardi”. Il dibattito sportivo, organizzato dall’assessorato alla Sport in collaborazione con la Consulta dei Giovani di Alliste e Felline e l’Asd Alliste Volley, sarà moderato dal giornalista di Telenorba, Bruno Conte. Interverranno rinomati atleti e dirigenti sportivi, tra i quali: Paolo Tofoli, campione del mondo di volley 1990 e 1994 e medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atlanta 1996, nonché attuale allenatore dell’Aurispa Volley Alessano in A2, Alessandro Adamo, amministratore delegato dell’U.S. Lecce, Massimo Venneri, presidente Volley Aurispa Alessano in A2, Franco Lepore, capitano dell’U.S. Lecce, Daniele Greco, di Galatone, 4° classificato alle Olimpiadi di Londra 2012 e campione europeo 2013 nel salto triplo, e Gianni Leone, campione di Ju-Jitsu, detentore di 17 titoli nazionali, un titolo internazionale e uno di vice campione europeo. «È un onore per noi ospitare campioni di questo calibro, testimoni di professionalità e sacrificio – spiega l’assessore Marilù Rega – Attraverso il convegno vogliamo rilanciare l’importanza dell’attività sportiva e di praticarla con costanza e dedizione: lo sport inteso come metafora della vita».

NEVIANO – La testata giornalistica nevianese “Giovanissimi del Salento” propone un concorso sul tema del contrasto al fenomeno del bullismo. “Sportivamente. A scuola di amicizia e solidarietà” è il titolo della prima edizione dell’iniziativa rivolta alle classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Neviano e Seclì, diretto da Ornella Castellano. Il tema dell’edizione è la lotta al bullismo e al cyber-bullismo attraverso lo sport. Ogni alunno può partecipare al concorso anche in forma collettiva proponendo un video o un progetto grafico, rigorosamente originale. I lavori dovranno pervenire all’indirizzo emailmichelegiannotta@tiscali.it, con allegata la domanda di partecipazione, entro il 31 gennaio 2018. I migliori elaborati  delle due categorie verranno pubblicati sul sito giornalistico www.giovanissimidelsalento.com e sul canale YouTube “Giovanissimi del Salento Channel”.

TAVIANO. “Sport insieme” è il percorso di prevenzione sanitaria rivolto agli ultrasessantenni da parte dell’assessorato allo Sport e alle Politiche sociali del Comune di Taviano, guidato da Serena Stefanelli. Il progetto è gratuito ed a carico dei partecipanti è prevista solo la quota assicurativa. L’inizio dei corsi è per lunedì 13 novembre anche se le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30 novembre. Il lunedì e il mercoledì, dalle 9 alle 10, l’appuntamento è presso il palazzetto dello sport “William Ingrosso” con i corsi di Ginnastica dolce a cura della dottoressa Federica Marinosci, mentre il sabato c’è la passeggiata al Parco Ricchiello. Informazioni sul progetto e sulle iscrizioni sono disponibili presso l’ufficio Servizi sociali del Comune e sul sito istituzionale dell’Ente.

by -
0 302

Volley under 14

CASARANO. Impegno “certificato” per il settore giovanile dell’Asd Casarano Volley. La Federazione italiana pallavolo ha, infatti, riconosciuto i risultati conseguiti nella stagione sportiva 2016-17 assegnando al sodalizio la prestigiosa certificazione “livello argento”, attribuita in tutta Italia ad appena un centinaio di altre società ed in regione solo a Monopoli, Barletta, Taranto, Manfredonia e Showboys Galatina. «Si tratta del coronamento di in percorso di crescita e di lavoro che la società sta portando avanti in maniera certosina da un triennio a questa parte e che ora ha ottenuto il riconoscimento ufficiale da parte della federazione. Tale prestigiosa certificazione – affermano dalla società – non è certamente un punto di arrivo per l’Asd Casarano volley ma uno sprone da cui ripartire, con rinnovato entusiasmo, per puntare sempre più in alto». Soddisfazione viene espressa anche dal sindaco Gianni Stefàno che, a nome dell’Amministrazione comunale, si congratula con l’associazione per un riconoscimento così importante che contribuisce a dare lustro all’attività sportiva della nostra città”.

COLLEPASSO. Si svolge domenica 12 novembre a Collepasso, con partenza da piazza Dante alle ore 9.30, la 32ª “Salento Half Marathon-Mezza Maratona Nazionale di km. 21,097, decimo Trofeo per Società Memorial “Vito Polimero”, tradizionale gara podistica nazionale organizzata dall’Asd Saracenatletica di Collepasso, in collaborazione con il Comitato provinciale Fidal. La cittadina verrà invasa, come ogni anno, da atleti provenienti da ogni parte d’Italia e il traffico subirà notevoli limitazioni sul percorso urbano ed extraurbano, che toccherà, oltre il Comune di Collepasso, anche parte del territorio di Cutrofiano. L’edizione 2016, cui parteciparono quasi mille atleti, venne vinta dal gambiano Njie Nfamara, con il tempo di 1h10’40”, e, staccato di un solo secondo, dall’italiano Gianmarco Buttazzo, vincitore di altre quattro edizioni della Salento Half Marathon. Il giorno precedente, sabato 11 novembre, pomeriggio dedicato alle categorie giovanili; si svolge, infatti, la 4ª edizione di “Ragazzi si corre”, organizzata da Saracenatletica e Fidal, valida come seconda prova del Campionato provinciale di corsa su strada riservata alle categorie Giovanili, Esordienti, Ragazzi, Cadetti, Allievi. Start alle ore 16 da piazza Dante: iniziano gli Esordienti C mt 500, seguono Esordienti B e A mt 500, Ragazzi/e mt 1000, Cadetti/e mt 1500, allievi/e mt 2000.

Dario Corsano

MATINO. Il 25enne Dario Corsano è stato il protagonista della prima edizione di “«Coach della Nazionale per un giorno”, iniziativa della Federazione italiana Baseball Softball (Fibs), nata allo scopo di premiare chi si è contraddistinto nell’attività di promozione del baseball.

Dario è figlio di Fabio Corsano, presidente degli Angels Matino, compagine che milita nel campionato di serie C. Per una’intera giornata, Dario ha fatto parte dello staff tecnico degli azzurri, affiancando il manager Gilberto Gerali e gli altri coach della nazionale, in occasione della gara delle European Baseball Series disputata a Godo di Russi, in provincia di Ravenna, lo scorso 21 ottobre.  «È stato un sogno divenuto realtà. Farò tesoro – commenta Corsano – di tutti gli insegnamenti ricevuti. La nazionale per me era una realtà che potevo solo immaginare. Toccarla con mano è tutt’altra cosa. Voglio ringraziare il vicepresidente della Fibs Gigi Mignola per l’opportunità che mi è stata data, i giocatori e lo staff della nazionale per avermi accolto a braccia aperte, la Fibs, la società del Godo Baseball per l’ospitalità e ultimi, ma non per importanza, i miei genitori e la mia fidanzata Paola, per aver condiviso insieme a me questa fantastica esperienza».

by -
0 298

CASARANO. Appuntamento a Casarano con la terza edizione del trofeo di pallavolo maschile “Perle di Puglia”. Al palazzetto di contrada Pietra Bianca, sabato 7 e domenica 8 ottobre, le sfide tra il Casarano Volley di C e le squadre di serie B Leverano, Olimpia Galatina e Fulgor Tricase. Sabato le due semifinali, dalle 17, Tricase – Leverano e Casarano – Galatina. Domenica alle 17 la finale per il terzo posto e a seguire quella per il primo. Sempre domenica, al termine della finalissima, l’Asd Casarano Volley presenterà al pubblico la squadra maschile di serie C (“Perle di Puglia”) e quella femminile di serie D (“Vittoria assicurazioni”). Sabato mattina, alle ore 10,30, presso la sala consiliare del Comune è, invece, prevista la cerimonia di presentazione della nuova stagione sportiva con le due formazioni e la nuova maglie da gara, alla presenza del sindaco Gianni Stefàno e delle autorità politiche e sportive.

Gabriella Stea

GALLIPOLI. Un anno di vittorie per Gabriella Stea. Pianista e atleta,  la gallipolina, che è docente al Conservatorio di musica di Monopoli, da sempre coltiva entrambe le discipline con risultati considerevoli. Sul piano sportivo, da gennaio a settembre ha disputato 41 gare migliorando ad ogni competizione i suoi tempi personali nelle diverse discipline e distanze. Tesserata dal luglio 2013 con l’associazione sportiva Atletica Anxa di Gallipoli, ha vinto tutte le gare disputate per la sua categoria F55 ottenendo sempre alti piazzamenti  nelle classifiche assolute femminili.  Tra le prestazioni migliori nei cross:  il nazionale aTorre san Giovanni del 5 marzo 4mila chilometri in 17’ 35”; prima assoluta a Lecce il 2 aprile km 4200 in 15’ 20”;  la mezza maratona di Parabita(campionato regionale ) del 26 febbraio in 1h 39’ 53”;  nel circuito Salento Tour Arnesano del 23 aprile 9800 chilometri in 42’18”; nel circuito Salento Gold di Castrignano de Greci del 27 agosto 7200 chilometri in 31’ 20”; le gare in pista con i primati regionali a Brindisi e a Lecce;il primato provinciale a Lecce il 16 settembre nei 400 metri. Ma come è possibile ottenere risultati così rilevanti ed essere costantemente protagoniosta in due discipline così impegnative? “La risposta è una sola – commenta Stea – passione, costanza, organizzazione e sano divertimento. Sempre sulla propria strada cercando di superarsi ogni volta ”.

Jonica Volley

GALLIPOLI. Sta per prendere vita una nuova stagione che promette di essere carica di soddisfazioni e sorprese per le giovani atlete della Jonica Volley, la società sportiva presieduta da Giorgio Cacciatori, dopo i successi ottenuti lo scorso anno.  Allenate dallo staff tecnico della Jonica, le giovani atlete in questi giorni stanno già riprendendo gli allenamenti nella nuova palestra di Galatone della scuola media di via San Luca e in quella di Gallipoli della scuola elementare di via Giorgione, con vecchi e nuovi iscritti. E’ stata già programmata l’imminente stagione: si giocheranno nuovamente i campionati “Under 14” e “Under 13” a Galatone e a Gallipoli; quest’ultima squadra ancora una volta prenderà parte al campionato provinciale di “Prima Divisione femminile”, guidata dal mister Alberto Romano e da Daniela Vincenti. La squadra sarà ringiovanita e rinnovata, con l’inserimento di alcune freschissime atlete che fino all’anno scorso competevano nei campionati di categoria e che oggi sono invece pronte ad imparare dalle più esperte.  Tanto spazio sarà infine dato anche quest’anno alla categoria del “Minivolley” con la partecipazione a raduni in giro per la provincia. Per entrare a far parte della squadra e far svolgere a bambini e bambine alcuni allenamenti di prova, basterà recarsi nelle palestre di Gallipoli e Galatone dove verranno forniti moduli per l’iscrizione e informazioni.

 

Daniele Greco operato a Pavia nell’agosto 2014

GALATONE. Quarta operazione in tre anni per il campione europeo indoor 2013 di salto triplo Daniele Greco. Come anticipato da piazzasalento.it, l’atleta galatonese  lo scorso 15 settembre è stato operato dal prof. Franco Benazzo presso il Policlinico San Matteo di Pavia. «L’intervento – spiega la dott.ssa Antonella Ferrario della struttura medica Fidal – si è reso necessario a causa di una piccola lesione alla faccia anteriore del tendine d’Achille della gamba destra. L’operazione che ha comportato anche la pulizia della guaina tendinea è perfettamente riuscita ed ora la stima dei tempi di recupero per l’atleta è di tre mesi».Per il 28enne delle Fiamme Oro è trascorso esattamente un anno dall’ultimo intervento,avvenuto sempre a Pavia. «Ormai qui a Pavia sono di casa ma onestamente – afferma Greco – spero che la prossima volta che ci vedremo con lo staff del prof. Benazzo sarà per festeggiare magari un bel risultato». Di certo c’è la grande voglia di tornare a “volare” e di archiviare una stagione tormentata. «Dopo il 16,41 indoor che prometteva molto bene – spiega Greco – ci si è messa pure una lesione all’adduttore destro che mi ha costretto a rivedere i programmi all’aperto. La condizione c’era e così il 15 luglio a Livorno sono riuscito a saltare 16,38 con un paio di nulli che valevano quasi mezzo metro di più. Il dolore purtroppo ha continuato a non darmi pace e così dopo l’ultima prova da 16,02 a Sestriere ho deciso che era il caso di fermarsi e approfondire il problema. Da qui la decisione di operarmi di nuovo». Greco in carriera ha all’attivo un primato personale di 17,70 – secondo italiano di sempre – con cui nel 2013 ha conquistato il titolo europeo in sala a Goteborg. Nel 2012 era stato quinto ai Mondiali Indoor di Istanbul e quarto ai Giochi Olimpici di Londra.

by -
0 1148

Benedetta Zacà, Reyer Venezia

NARDÒ. Da Brindisi a Venezia: fanno tappa nella laguna i sogni della giovanissima cestista neritina Benedetta Zacà, non ancora 14enne (compleanno il 28 ottobre), da tempo seguita nei  palazzetti della Puglia da osservatori delle società nazionali più quotate. L’ha spuntata la prestigiosa Reyer Venezia  che si è assicurata le prestazioni della giovane atleta per la stagione 2017-18. La Reyer è campione d’Italia nel basket maschile e quest’anno punta a bissare il successo anche nel torneo femminile (ai nastri di partenza è fra le favorite).

Il cartellino della promessa salentina resta di proprietà della società brindisina Aurora, dove Benedetta Zacà ha giocato fino a giugno (in alcune partite è stata chiamata a dare manforte alla  rappresentativa maschile). Arriva  a Venezia dopo cinque anni di sacrifici e di soddisfazioni. I primi canestri con la maglietta della Devils Basket Nardò. Poi a fare esperienza (con annessa scorpacciata di titoli) fra Brindisi (Aurora, Bozzano, Volo Rosa e ancora Aurora) e Monopoli (Action Now). Nel curriculum diverse convocazioni nelle rappresentative regionali di categoria.

Per la talentuosa playmaker di Nardò comincia ora un’esperienza nuova. Il salto nell’under 16 del basket veneto (fra i più duri e competitivi) la chiama all’appuntamento con il percorso che conduce alla maturità: chi la conosce bene giura che “Benedetta lo affronterà con l’entusiasmo e la concentrazione  che hanno fatto di lei una delle promesse più interessanti del basket pugliese”. Ma per non perdere il contatto col mondo tipico della sua età, la cestista è fra i banchi del Liceo scientifico Luigi Stifanini di Mestre, a due passi della foresteria della Reyer. Con sempre accanto il  papà Giuseppe e la mamma Gabriella Greco.

ARADEO – Collaborazioni “eccellenti” ed un gemellaggio per la nuova stagione del Salento Rugby. Per affrontare la loro prima stagione in C1, i “tarantati” di coach Follo si avvarranno dell’esperienza di un nutrito gruppo di giocatori dei “Lupi Salentini”, la nuova società di Campi Salentina che non ha la possibilità di affrontare la serie C. « Il gemellaggio con questa nuova realtà ci arricchisce sotto diversi aspetti. Non avremo solo un parco giocatori numeroso e competitivo – afferma il presidente Fabio Manta – ma, soprattutto, daremo una mano significativa affinché il gruppo cresca e si possa ricostituire la terza squadra salentina in una piazza storica come quella campiota».
Intanto la squadra è stata presentata al pubblico lo scorso 9 settembre nell’ambito della “Festa Estate”, al Palazzetto dello Sport, mentre domenica 17 è in programma il “test match” contro il Trepuzzi. In vista dell’esordio in campionato dell’8 ottobre, dal 23 ci sarà il ritiro presso l’EcoResort “Le Sirené” di Gallipoli, prestigiosa struttura della catena Caroli Hotels che ritorna ad essere partner dell’associazione.
In programma, inoltre, l’importante collaborazione con l’Associazione donatori midollo osseo, con lo stand informativo in piazza Tellini a Gallipoli. «Siamo da sempre vicini a queste iniziative – afferma ancora Manta – ed oltre alle nostre collaborazioni con Ant, Frates, progetto “Io Posso” e “Olivia” abbiamo voluto fortemente sposare la causa di Admo che è da sempre presente su tutte le spiagge del Beach Rugby grazie alla Lega Italiana Beach Rugby».
Per la nuova stagione gli obiettivi sono quelli di “ben figurare nella nuova serie, incrementare le attività Propaganda e Femminile per favorire più attività e aggregazione».

NARDÒ. Vittoria a Corato nel “1° Torneo 4 Torri” per la Frata Nardò. In attesa dell’esordio nella B di pallacanestro, il primo ottobre a San Severo, i granata di coach Olive si sono imposti nel quadrangolare del “PalaLosito”, in terra barese, vincendo dapprima per 91-82 sui pari categoria dell’Olimpia Matera e superando poi nella finalissima i padroni di casa del Basket Corato di serie C per 78-65. In evidenza un Bjelic in gran spolvero e belle azioni di Potì e Provenzano. Nel momento più delicato della finale è una tripla di Rodriguez a scavare il solco tra le due compagini. Nell’ultimo quarto si sono visti in campo anche Cepic e Michelino Dell’Anna, subito autore di una perla da tre punti. Per la cronaca, l’Olimpia Matera ha poi vinto la finalina per il terzo  posto Libertas Altamura (92-77). Per la Frata la ripresa degli allenamenti  è fissata per martedì 13 settembre con la doppia seduta al “Velodromo degli Ulivi” di Monteroni.

GALATONE. La sfortuna non manca ma neppure la determinazione. Dopo l’ultimo (ennesimo) “stop” che gli ha impedito di prendere parte anche ai Mondiali di Atletica di agosto a Londra, il triplista di Galatone Daniele Greco si prepara ad affrontare un nuovo intervento chirurgico per poi puntare al recupero entro marzo 2018. «Dopo la visita effettuata l’altro giorno – racconta l’atleta – i medici hanno fissato un’operazione nei prossimi giorni per risolvere il problema alla borsa del tendine». Anche nel 2016 Greco era finito sotto i ferri per rimettere in sesto il tendine d’Achille destro (nel 2014 per due volte a cedere era stato, invece, quello sinistro). «L’intervento l’ho affrontato a settembre e dopo tre mesi avevo recuperato cominciando dopo un po’ a fare delle buone misure ma – confida – non mi sentivo ancora pronto per gli Europei indoor, ai quale ho, infatti, rinunciato a partecipare». Poi l’ultimo intoppo proprio all’inizio della nuova stagione agonistica, che lo ha costretto a seguire dalla poltrona di casa la competizione continentale londinese.

Una carriera sportiva costellata di acciacchi, quella di Greco, che negli ultimi anni gli ha di fatto impedito di rilanciarsi dopo il podio sfiorato alle Olimpiadi del 2012 (sempre a Londra), quando fu quarto dietro l’altro azzurro Fabrizio Donato. Ma lo spirito dell’atleta seguito da coach Raimondo Orsini (di Matino) non si è affievolito nemmeno dopo la notizia di una nuova operazione: «L’obiettivo adesso sono i Campionati del Mondo indoor di Birmingham che si svolgeranno a marzo. Dopo l’operazione spero di recuperare nuovamente nel giro di due mesi e mezzo, o tre. Chi non mi conosce potrebbe pensare a un azzardo, ma io ci spero davvero molto».

by -
0 967

UGENTO. E’ partita ufficialmente la campagna abbonamenti della Asd Ugento per la stagione 2017/18. La squadra allenata da mister Mimmo Oliva sta continuando la preparazione per affrontare il campionato regionale di Promozione. E in vista dell’appuntamento con la storia, che vedrà i giallorossi calcare i manti erbosi della Promozione per la prima volta, la società presieduta da Massimo De Nuzzo di Ugento ha lanciato lo slogan “Lo vedrai” per sensibilizzare la sottoscrizione delle tessere che consentiranno ai supporters ugentini di incitare i propri beniamini dagli spalti del Comunale per tutta la stagione. “Puntiamo a raggiungere quota duecento abbonamenti che dimostrerebbe la vicinanza di tutti i sostenitori alla Società, che con tanti sacrifici ha raggiunto il traguardo storico della Promozione – spiega il presidente De Nuzzo -. Abbiamo allestito una ottimo organico e ci siamo prefissati l’obiettivo di lottare per restare in questa categoria e aumentare l’entusiasmo e la passione della piazza”. Questi i prezzi della campagna abbonamenti: abbonamento € 50 (previste 2 gare pro-Ugento con abbonamenti non validi); costo divisa da gara home ufficiale € 50; abbonamento e divisa ufficiale € 85.

RUFFANO. Tutto pronto per l’ottava edizione del Rally dei 5 Comuni che da oggi aprirà le iscrizioni per la gara di validità nazionale e prova del campionato regionale (Puglia, Molise, Basilicata e Abruzzo) che il 23 e 24 settembre chiuderà il calendario Aci Sport 2017. La tappa salentina è valida anche per la “Rally piston cup” composta da diciotto gare che si corrono in sette regioni d’Italia per un montepremi di 20mila euro. Alla competizione saranno ammesse le vetture dei Gruppi N (tutte le classi), A (tutte le classi con esclusione delle Wrc), R (tutte le classi), Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo), Super 1600 (per queste vetture sarà possibile utilizzare degli “errata” scaduti, senza penalità), A8, K11, Rgt con omologazione Fia, Racing Start, R1 Nazionale e Autostoriche (vetture dal 1° al 4° raggruppamento dal periodo E al periodo J1 -massimo 5 vetture). La competiziome automobilistica attraversa i territori di Specchia, Tricase, Corsano, Tiggiano e Alessano (per info disponibile il sito internet ufficiale www.salentomotorsport.it).

NARDÒ. Il nuovo Nardò di mister Taurino è partito col piede giusto. A dispetto dei pronostici iniziali, i granata hanno superato il turno preliminare di Coppa Italia imponendosi sul più quotato Taranto, seppur dopo la lotteria dei calci di rigore. La rivalità esistente fra i due club ha generato festa grande al “Giovanni Paolo II”, ma restano le perplessità legate alle condizioni del manto erboso (che di erboso ha veramente poco) e della sporcizia sugli spalti (dovuta agli escrementi dei volatili). L’associazione “Officina cittadina” presieduta dall’avvocato Giuseppe Cozza ha puntato il dito contro l’Amministrazione comunale ponendo alcune domande: “Come mai – si legge nella nota – non si è riposta una cura adeguata per mantenere il manto erboso in condizioni accettabili? Si sono sprecate somme considerevoli per un parcheggio fantasma a Sant’Isidoro, per far giungere in tempo record i container che non hanno ancora ospitato nessun migrante ma non si riescono a trovare delle somme da impegnare per rendere felici i numerosi tifosi che vanno allo stadio? È mai possibile che la nostra città debba vivere sempre con occhi puntati addosso e non si riesca a trascorrere un giorno nella normale quotidianità programmando delle operazioni senza dover per forza preparare un lancio propagandistico?”.

Il calendario del Toro non concede in effetti respiro al “Giovanni Paolo II”: il 27 agosto nuovo appuntamento di Coppa Italia col Manfredonia, il 3 settembre i granata ospiteranno la Sarnese per l’esordio nel girone H di Serie D. Dopo la concimazione effettuata dieci giorni addietro, il sindaco Giuseppe Mellone e il consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, d’intesa col club del presidente Maurizio Fanuli, hanno concordato un ulteriore intervento che tenderà al recupero del terreno di gioco. Dopo la pulizia, la verniciatura e la sistemazione degli infissi di spogliatoi e aree comuni, previsto inoltre un piano di interventi sulla questione igienico-sanitaria per rendere “vivibili” gli spalti colpiti dagli escrementi depositati da colonie di volatili.

Nella foto da sinistra Franco Bellante, Fernando Totaro, Antonio Filograna Sergio, Pietro Sportillo e Dario Primiceri nel corso della recente presentazione della squadra

CASARANOPrende forma la nuova rosa del Casarano calcio per la prossima stagione d’Eccellenza. La società conferma, infatti, gli accordi sottoscritti con Joakim Milli, Manuel Vergori, Alberto Rescio, Matteo Trovè, Giovanni Lorusso e Daniele Fiorentino. Il più giovane dei nuovi arrivi è Joakim Milli, portiere italo-canadese 17enne, proveniente dal Montreal SC. Per Manuel Vergori, difensore 31enne si tratta di un gradito ritorno, così come per Alberto Rescio, centrocampista 30enne, visto che entrambi hanno già vestito la casacca rossazzurra in Serie D nella stagione 2011/2012 e, sempre insieme, hanno vinto il campionato di Eccellenza 2013/2014 con la maglia del Gallipoli. Vergori, in rossazzurro anche in Promozione (2006/2007) è reduce dalle tre stagioni in D a Manfredonia, mentre Rescio proviene dal Pavia (Eccellenza), dopo le esperienze con Virtus Francavilla (Eccellenza e D) e Nardò (D). Per Matteo Trovè, Gianni Lorusso e Daniele Fiorentino si tratta della prima esperienza in rossazzurro. Cresciuto nel settore giovanile della Salernitana, Trovè è un esterno offensivo di 19 anni reduce dall’esperienza in Serie D con il San Severo, dopo aver indossato la maglia dell’Audace Cerignola. Lorusso,invece, è un attaccante di 22 anni proveniente dal Barletta e cresciuto nel settore giovanile del Bari, con esperienze in  D tra Brindisi e Bisceglie. Ultimo rinforzo in ordine cronologico, Fiorentino è un centrocampista di 29 anni  reduce da ben tre promozioni consecutive in Serie D  con Nardò, Gravina e Team Altamura. Frutto del settore giovanile del Bari (dove in B ha collezionato 9 presenze e 1 gol), Fiorentino vanta numerose esperienze in Lega Pro (Pro Patria, Paganese, Noicattaro e Martina Franca) e in Serie D (Real Metapontino e Bisceglie Calcio).

NARDÒ. C’è l’Italia, il Salento, Nardò fra le eccellenze europee di double trap. Nella specialità di tiro a volo, risultato storico per Sofia Maglio che ha conquistato il gradino più alto del podio nei campionati europei di Baku (Azerbaijan): con un 88/120 la neretina della Tav Jonico Salentina (figlia del presidente della società, Flavio Maglio) si è piazzata dinanzi alla compagnia di squadra, la leccese Claudia De Luca (84), e alla padovana Monica Girotto (79). «Mi ritrovo a fine giornata senza parole – si è lasciata sfuggire Sofia Maglio dopo l’incoronazione – non riesco a credere che sia tutto vero. Sono felice di condividere questa gioia con Claudia e Monica, un sincero grazie a chi mi è sempre stato accanto. Il percorso è ancora lungo e da domani riprenderanno gli allenamenti». Ci sono altri, prestigiosi traguardi a cui ambire per l’azzurrina del commissario tecnico Mirco Cenci: dopo l’Emirates Green Cup dello scorso maggio e, appunto, il campionato europeo, nel mirino di Maglio la 37esima edizione dei campionati mondiali di tiro a volo in programma a Mosca (Russia) nel prossimo settembre. Da un sogno all’altro.

Sofia Maglio e Claudia De Luca

Sofia Maglio e Claudia De Luca

NARDÒ. Sofia Maglio e Claudia De Luca (foto), sempre loro, ancora una volta loro. Le atlete della Tav Jonico Salentina hanno “sbranato” il podio del terzo Gran Premio di double trap, disputatosi lo scorso 18 giugno sulle pedane di Manoppello (Pescara): nella categoria “ladies” medaglia d’oro e d’argento, rispettivamente, per la tiratrice neretina (figlia del presidente Flavio Maglio) e la leccese, legate da talento e una forte amicizia che trascende dal contesto sportivo. Terzo posto per Edgarda Apollonio di Gavardo (Brescia). Maglio e De Luca godono ormai da tempo della considerazione del di- rettore tecnico azzurro Mirko Cenci e dal prossimo 21 luglio sino all’8 agosto prenderanno parte all’Europeo di Baku, capitale dell’Azerbaigian. Ancora una volta a braccetto, ancora una volta a caccia di soddisfazioni e medaglie.

pineta montegrappa - inaugurazione maggio 2016  (2)TUGLIE. Si svolge il 30 luglio, di sera, la “Montegrappa night run – La Corsa della Madonna del Grappa”, gara inserita nel circuito “Salento gold” che si svolgerà nella suggestiva cornice della collina di Tuglie. Ad organizzare l’evento lo staff dell’associazione sportiva dilettantistica “Podistica Tuglie” che ha predisposto un percorso di otto chilometri (in due giri con 80 metri di dislivello in alcuni tratti della corsa) che attraverseranno la collina, con alcuni passaggi caratteristici come quelli che porteranno i runners all’interno della grande pineta (foto) che domina la collina. Per l’occasione gli organizzatori hanno pensato ad un vero e proprio evento sociale, ponendo la manifestazione sportiva al centro di una giornata fatta di incontri, musica e gastronomia. Contenitore della manifestazione sarà il “Run village” realizzato sull’ampio piazzale di Montegrappa e nel parco comunale ad esso adiacente. Vari anche i punti tecnici che saranno garantiti nel percorso come il punto ristoro di corso Cesare Vergine, al terzo chilometro, o quello di spugnaggio in piazza Garibaldi, al quinto chilometro della corsa. Come tradizione vuole per tutte le gare sportive che si rispettino, il direttivo e gli organizzatori dell’associazione sportiva dilettantistica “Podistica Tuglie” garantiranno a tutti i partecipanti un pacco dono, mentre una mountain bike sarà estratta a sorte durante la cerimonia di premiazione sul piazzale della collina.

Vito Faggianelli

Vito Faggianelli

GALLIPOLI. Lavoro, programmazione e unità d’intenti: ecco il mantra del Gallipoli targato Vito Faggianelli. Con l’ingresso della Barocco Spa Luce come main sponsor insieme all’arrivo del marchio della Nike che campeggerà sulle maglie del Gallo, i giallorossi di mister Villa si apprestano a cominciare la nuova stagione in Eccellenza sotto i migliori auspici. Dopo la conferenza dei giorni scorsi svoltasi nella cornice della sala ennagonale del Castello Angionio,  la società ha comunicato l’allargamento dell’assetto  societario con l’arrivo dei fratelli Stefano e Vincenzo Carrozza. Gli imprenditori gallipolini daranno manforte al progetto sportivo dopo aver contribuito alle fortune della squadra nella passata stagione. “Siamo lieti di accogliere i nuovi soci e nei prossimi giorni daremo informazioni più dettagliate in merito ai programmi del Gallipoli – spiega il presidente Vito Faggianelli -. Uniremo le forze insieme ai fratelli Carrozza per proseguire quanto di buono è stato fatto l’anno scorso. Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo della permanenza anche in virtù del sostegno di Vincenzo e Stefano, e da quest’anno, faranno parte della società. In questi giorni stiamo lavorando sodo per completare l’organigramma e mantenere lo zoccolo duro della squadra per poi pensare al mercato in entrata – prosegue Faggianelli -. La nostra idea di calcio è basata sulla programmazione. Ci impegneremo al massimo perché abbiamo la priorità di strutturarci bene dal punto di vista organizzativo”.

 

Daniele Greco

Daniele Greco

GALATONE. Daniele Greco, triplista purosangue di Galatone, punta ai campionati del mondo di atletica leggera di Londra, ad agosto. Ultimo intoppo alcuni giorni di recupero per una lesione al muscolo adduttore breve. «Dopo la stagione indoor tutto è andato alla grande perché ho fatto una grandissima preparazione ed il motore era in gran condizione. Arrivato il periodo della gare ho, però, avuto alcuni intoppi muscolari. Niente a che vedere con i problemi ai tendini d’Achille, però sono intoppi che continuano a tenermi lontano dalle competizioni perché da inizio maggio non posso metterci più del 70/80% di intensità», racconta Greco. «Ho provato a fare una gara il 9 giugno scorso, a Lione, nonostante gli acciacchi ma se non si sta in forma al 100% si può fare ben poco. Ho provato – aggiunge il triplista allenato da Raimondo Orsini, tecnico e talent-scout di Matino – a non trovare alibi definendo quella competizione soltanto una gara andata storta. Dopo tre giorni, però, ho avuto una lesione all’adduttore breve e quindi sono fermo. Avrei dovuto gareggiare ai campionati italiani assoluti, ma riprenderò ad allenarmi solo in settimana». Per ora, dunque, nessuna data cerchiata in rosso sul calendario per il 28enne azzurro. Tranne quella relativa ai campionati del mondo di Londra, in programma dal 4 al 13 agosto: per poter calcare quella pedana occorre realizzare ad almeno 16,80 metri entro il 20 luglio. «Incrociamo le dita – conclude – e che Dio mi aiuti!».

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...