Home Tags Posts tagged with "Sannicola"

Sannicola

San Simone (Sannicola) – Appuntamento a San Simone domenica 22 luglio presso i locali parrocchiali, subito dopo la messa delle 20, per l’inaugurazione della prima edizione della mostra “Abiti da sposa delle nostre nonne” a cura del Comitato festa San Biagio. «Saranno esposti 13 abiti ciascuno dei quali ha circa 50 anni e più. Tutto artigianato – spiegano i curatori della mostra Daniele Leo e Annarita Malorgio (nella foto) – in un’epoca in cui non c’erano boutiques e la creatività era tutta delle “mescie”, sia sarte che ricamatrici». L’originalità, infatti, è alla base di queste creazioni, alcune delle quali molto semplici, altre molto elaborate, altre molto moderne. «Abbiamo notato con divertimento – commenta Annarita Malorgio – che sono tutte molto “accollate” emblema della “purezza” di un’epoca ormai andata». La mostra è visitabile sino a domenica 29 luglio, dalle 20 alle 22 (dal mattino nei giorni di festa). «Assieme ai vestiti da sposa – aggiunge Daniele Leo – dalle “cascie” sono emersi i ricordi, i desideri e i sogni di quei tempi, con grande emozione  di tutti. Saranno esposte anche le foto riguardanti le cerimonie nuziali».

Lido Conchiglie (Sannicola) – Primo trofeo di bocce a coppie, dal 23 al 29 luglio, sulla spiaggia di Lido Conchiglie. L’evento, patrocinato dal Comune, è organizzato dalla locale Proloco, presieduta da Elisabetta Greco, e dalla Società bocciofila sannicolese, presieduta da Cristian Malerba. Le fasi eliminatorie si svolgeranno a partire dal 23 al 28 luglio, dalle 18.30, presso la spiaggetta adiacente al lungomare Cristoforo Colombo. La partecipazione è libera e prevede un piccolo contributo di 5 euro a coppia. Direttore di gara Silvano Marsano e il regolamento applicato sarà quello ufficiale della Federazione (scaricabile dal sito federbocce.it). Domenica 29 luglio, sempre a partire dalle 18.30, si svolgeranno le finali. Il primo premio consiste un un trofeo artistico, mentre dalla seconda coppia alla quarta riceveranno una coppa.

Lido Conchiglie (Gallipoli – Sannicola) – Preso atto dei primi, incoraggianti, interventi di manutenzione messi in atto dall’Amministrazione comunale di Gallipoli, i residenti di Lido Conchiglie tornano a segnalare i tanti problemi della marina. «Dopo il problema delle alghe, risolto grazie a “madre natura”, i problemi restano tanti», fa sapere chi vive e villeggia a Lido Conchiglie. Il riferimento è soprattutto alla necessità di poter contare su più vigili urbani, “specialmente per il caos che si genera il fine settimana”, a causa dei “parcheggi selvaggi e ora anche per i camper posizionati al ridosso della spiaggia”. Ma le richieste riguardano anche la manutenzione stradale (“su via delle Sirene ci sono due buche enormi”), le discese a mare, il problema spazzatura (“già ora, con pochi turisti, i bidoni non bastano”).

Marina divisa Problemi in larga parte già noti, perchè presenti in ogni stagione estiva, per una marina che soffre per la suddivisione territoriale tra Gallipoli (per il “versante mare”) e Sannicola (per l’entroterra). Nel presentare i recenti interventi, il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva aveva parlato di “lavori necessari sia in termini di sicurezza ma anche dal  punto di vista prettamente estetico”, invocando “anche e soprattutto al senso civico  di chi vi abita”.

San Simone (Sannicola) – Taglio del nastro per via degli Ulivi a San Simone, frazione di Sannicola. Domenica 15 luglio, alle 19.30, ci sarà l’inaugurazione e l’apertura ufficiale al traffico dell’arteria che corre parallela a via San Simone. Presenti il sindaco Cosimo Piccione e l’Amministrazione comunale. Giunge, dunque, a compimento la complessa vicenda della risistemazione della stradina, finita per diventare anche oggetto di scontro politico nel corso della ultime elezioni amministrative. Pochi giorni prima del voto, infatti, i carabinieri della Forestale intervennero per denunciare il titolare della ditta che stava risistemando la strada per la segnalazione dello smaltimento illecito di rifiuti.

Gallipoli – Perde la pazienza mentre attende il turno al Pronto soccorso, inveisce contro medici e carabinieri e viene denunciata. Protagonista della vicenda una donna 44enne di Sannicola che si era recata al “Sacro Cuore” di Gallipoli per far visitare l’anziana madre. Saranno stati i tempi d’attesa, sta di fatto che la donna ha iniziato ad inveire con frasi ingiuriose nei confronti di un medico 46enne di turno in reparto. La situazione è poi degenerata tanto da richiedere l’intervento dei carabinieri del Nucleo radiomobile di Gallipoli. La donna, tuttavia, in evidente stato di agitazione, ha iniziato ad offendere anche i militari finendo per essere denunciata. c

 

San Simone (Sannicola) – Appuntamento a San Simone in piazzetta mercato sabato 14 luglio, ore 20, per la presentazione del libro “La chiae te oru” (“La chiave d’oro”) raccolta di poesie in vernacolo (Musicaos editore) di Pino Tarantino (nella foto). L’evento è organizzato dalla Proloco e patrocinato dal Comune. La serata, coordinata dal segretario Proloco Franco Marrocco, si aprirà con i saluti della presidente dell’associazione Elisabetta Greco e del sindaco Cosimo Piccione. Interverrà il maestro Franco Ventura, mentre con l’autore dialogherà la giornalista Maria Claudia Minerva. Letture a cura di Salvatore Coluccia e Antonietta Manca della Compagnia teatrale “Gli Armonauti” di Gallipoli.

Lido Conchiglie (Sannicola) – Appuntamento a Lido Conchiglie, sul piazzale di fronte alla sede Proloco, per le serate animate da Alessandra Simone e Antonello Miglietta con musiche anni 70/80. Il primo appuntamento venerdì 13 luglio alle 21 e, a seguire, il 22 luglio e poi il 6 e il 14 agosto. «Facciamo un po’ di karaoke, balli di gruppo e divertentismo, poi – spiega Miglietta – dipende dalle richieste durante la serata, l’importante che la gente si diverta e che trascorra una serata con tanta buona musica». Il 25 agosto, invece, ci sarà un concerto della “Scuola di canto di Alessandra Simone” in concomitanza con la premiazione del concorso fotografico.

Lido Conchiglie (Sannicola) – Appuntamenti danzanti da “Mesciu Peppe” a Lido Conchiglie sulla tradizionale rotonda sul mare tutti i giovedì a partire dalle 21 con Pizzica e musica popolare. Giovedì 12 luglio appuntamento con il gruppo “Taranta Gyspy Popolare sud est”; il 19 in pista Alessio Gaballo e “Gli amici della pizzica; il 26 gli “Ariacorte”.

La storia del locale e della marina Mesciu Peppe, ovvero Giuseppe Monteduro, fu il fondatore del primo villaggio turistico, denominato “Lido Conchiglie”, sorto negli anni ’50 nella località che poi, in seguito a ciò, da Cannole assunse la denominazione proprio di Lido Conchiglie. «Il sabato e domenica – commenta Alessandro Monteduro, nipote di Mesciu Peppe –  seguendo la tradizione voluta dal nonno, le serate saranno di piano bar e divertentismo, per una vacanza di relax e divertimento»

Sannicola – Successo per la  quinta edizione del concorso di fiabe “I have a Grimm” organizzato a Sannicola dall’associazione culturale Metoxè. Delle scuole di Sannicola i vari partecipanti. Sei le opere premiate nelle varie categorie: “Un sogno nel cassetto” di Maddalena Ciricugno (Premio Creatività Baby Grimm), “Il castello parlante” di Federica Toma (Primo Premio Baby Grimm), “Una squadra fortissima” (9 alunni della secondaria di primo grado) (Premio Creativita’ Young Grimm), “Amadeus, il mago che viveva sotto terra” di Sonia Sanmartino (Primo Premio Young Grimm), “Il Villaggio Dei Sorrisi” di De Vita Caterina (Premio Creativita’ Grimm) e “Mia Cara” di Barba Andrea  (Primo Premio Grimm). Nove i vincitori del concorso “creatività young”: Matteo Beccarrisi, Alice De Donno, Federico Valentino,  Danilo Platí, Sara Valentino, Diego Pisanello, Andrea Silvani, Alice Marti, e Samuel Marrocco.

Premi anche ai baby artisti «Quest’anno c’e’ stata una bella novità. Nel concorso “I have a Grimm” – commenta la presidente Simona Mosco – si e’ deciso di coinvolgere anche i piccoli alunni della scuola per l’infanzia. I bambini hanno prodotto dei disegni partendo dalle caratteristiche del tema della favola, che sono stati visti e valutati in modo imparziale dai due artisti cari a noi di Metoxe’, Antonio Mitria e Fabio De Donno, che hanno decretato il vincitore. Il premio è stato assegnato a “Elmer l’elefantino multicolore”, opera di piccoli artisti di soli tre anni». La  serata è stata presentata da Valentina Manzo, Federica Longo e Lorenzo Palumbo.

Sannicola – Prende il via la sesta edizione del concorso fotografico della Pro Loco Lido Conchiglie, presieduta da Elisabetta Greco, dal titolo “Salento coast to coast”. L’evento è patrocinato dal Comune. C’è tempo sino al 19 agosto per presentare i propri scatti e partecipare al concorso che prevede per il primo classificato un buono acquisto di 100 euro e una targa, per il secondo un premio da 50 euro e la targa e per il terzo un “regalbox benessere per 2 persone” e la targa. A partire da sabato 7 luglio, inoltre, in concomitanza con l’avvio degli eventi della stagione con Alfonso Amarè (musica anni ”60 e ’70), sarà inaugurata la mostra fotografica dell’associazione “L’occhio” di Galatone, presieduta da Antonio Napolitano, che da 38 anni promuove la fotografia amatoriale e professionale. «Sono molto contento del successo di questo evento – spiega Gianni Ciricugno, dirigente Pro Loco, appasionato di fotografia, che si occupa di questo evento – e sono felice che ogni anno cresca e mi auguro che possa un giorno diventare di caratura nazionale. La mostra attuale durerà fino al 29 luglio e poi ne sarà allestita un’altra di Gerardo Marzano che ha vinto ben tre edizioni del nostro concorso “Sogni e realtà”. Nel 2017 il concorso è stato vinto da Francesco Moschini Argentino con la foto “Arcobaleni del gusto”».

grazie

».

 

Sannicola – Sei splendidi cuccioli di taglia piccola da adottare da Sannicola. A segnalarli è’ l’associazione Quattrozampe, da anni impegnata nella prevenzione del randagismo e nella promozione delle adozioni. «Si tratta di un’intera cucciolata, con cinque maschietti ed una femminuccia, abbandonata nelle campagne appena all’uscita del paese. Un gesto veramente orribile ma siamo fiduciose – commentano le volontarie – che questi meravigliosi cucciolotti potranno trovare al più presto una casa». Per informazioni ci si può rivolgere all’associazione ai numeri 320/2988898 e 339/8677636.

Sannicola – Il Consiglio comunale di Sannicola dovrebbe aver scritto (salvo inattesi sviluppi) il capitolo della querelle sull’appalto dei lavori di collettamento delle acque. La vicenda, che ha animato negli ultimi cinque anni il dibattito politico-amministrativo locale, ha portato al riconoscimento di un debito “fuori bilancio” pari a 39mila euro in favore della “Arcobaleno costruzioni srl” risarcita per l’esclusione “illegittima” dalla gara d’appalto. Pur essendo giunta prima, la commissione tecnica del Comune escluse l’Arcobaleno ritenendo “non realistica” l’offerta a ribasso per l’esecuzione dei lavori: da qui l’affidamento dei lavori alla ditta “Lega” (per l’ammontare di circa 1 milione e mezzo di euro). Da ultimo, lo scorso maggio, è stato il Consiglio di Stato a ribaltare la precedente decisione dei giudici del Tar dando torto all’Amministrazione comunale, dopo il ricorso presentato dall’azienda esclusa. Martedì 3 luglio, alle 19, si è tenuto il Consiglio comunale monotematico, convocato dal neo-presidente Amedeo Manco in seduta straordinaria. Il riconoscimento del debito è stato votato in maniera compatta dalla maggioranza che sostiene il sindaco Cosimo Piccione.

La minoranza vota contro «C’è una responsabilità politica per questi soldi che dovranno sborsare i cittadini di Sannicola», hanno detto i consiglieri di minoranza nell’acceso dibattito, rimproverando la maggioranza per i tempi delle operazioni. «Il Sindaco ha deciso di convocare il Consiglio d’urgenza, 24 ore prima, per dare seguito a una sentenza che sarebbe dovuta essere rispettata subito per evitare l’arrivo di un commissario ad hoc. Si sarebbe potuto evitare un moltiplicarsi di costi e spese, considerando che nel debito in questione non ci sono ancora i 4mila euro di spese legali a carico del Comune», fanno sapere il capogruppo dell’opposizione Paolo Farachi e gli altri consiglieri di minoranza Valerio Nocera, Luigi Colella e Luana Moscatello (contrario il loro voto in aula).

Il sindaco Piccione Prima della votazione in Aula è intervenuto il sindaco Piccione: «Come si fa a parlare di responsabilità politica se la commissione che ha escluso la ditta è composta da tecnici nominati dall’Ordine degli ingegneri di Lecce? Abbiamo atteso fino all’ultimo perché convinti di avere ragione e perché volenterosi di tutelare le aziende che ancora attendono soldi dalla ditta per altri lavori, che temiamo non avranno mai. In ogni caso questi 39mila euro saranno pagati con gli emolumenti a cui ho rinunciato in questi anni».

 

Gallipoli – Appuntamento con la bellezza domani, domenica 1 luglio, alle 19.30 presso il residence Rosa Virginia a Gallipoli per l’inaugurazione del nuovo salone di “Marilù acconciature” di Maria Sergi (foto) e “Greta beauty, massage, nails”.

Si uniranno l’arte delle acconciature e il centro estetico per un’esperienza totale di bellezza riservata alle donne di tutte le età. “Si tratterà di una serata unica” assicurano le organizzatrici, condotta dallo showman Zigo e animata da Niro (direttamente da Area Sanremo 2017) e dal Balletto di Danza orientale di Mayra Valentina Ancora.

In serata in programma una sfilata di moda con la collaborazione di Atelier Sposanova di Parabita: in passerella Silvia Cataldi di Sannicola (Miss mondo Italia 2014) e Giuseppe Pagano (Il più bello d’Italia 2015). Il ricavato sarà devoluto al Centro Ilma della Lilt, in costruzione per lacura e la ricerca sui tumori; ospite d’onore sarà proprio il dottor Giuseppe Serravezza, di Casarano, direttore scientifico della Lega antitumori della provincia di Lecce.

Sannicola – Appuntamento giovedì 28 e venerdì 29 giugno a Sannicola per i festeggiamenti dei Santi Pietro e Paolo con la  Sagra dei gusti antichi in piazza Don Gino Gabellone. Per l’occasione la chiesa dei santi viene riaperta nei giorni precedenti per per il rosario e per la messa celebrata ogni giorno alle 19 e animata, di volta in volta, dall’Azione cattolica e dall’Ordine Francescano Secolare, dal gruppo di preghiera “San Pio” e dall’Unitalsi, dall’Apostolato della preghiera, dalla Confraternita del Sacramento e Madonna delle Grazie, dalla Fraternità di Comunione e liberazione. Giovedì 28 alle ore 19 si celebra la messa e al seguito ci sarà la processione al termine della quale sarà consegnato il tradizionale “Premio bontà”. Durante la processione si esibirà la Banda di Matino, a seguire musica popolare con “Vento del Sud” e cabaret con i Malfattori. Venerdì 29 alle 21 concerto di musica popolare con gli Alla Bua. La sagra avrà luogo durante entrambe le serate e alle 22.30 ci saranno i fuochi d’artificio. Immancabile aria di festa con le luminarie “Villa Signore” di Lequile. «La festa – commenta il presidente Silvio Picciolo – sia non solo un momento di divertimento e spensieratezza, ma anche di condivisione cristiana, dove la preghiera e la fede ci fanno sentire più vicini»

Il Comitato, presieduto da Silvio Picciolo, è composto da Salvatore Inglese, Antonio, Ilenia e Tommaso Picciolo, Giovanni Marzella, Luigi Calò, Angelo De Felice, Antonio Giaffreda, Lucia Merenda, Lucio Miccoli, Adina Platì, Antonio Portone, Giuseppe Provenzano, Andrea Ria, Cesira Scorrano ed Ercole Talà

Sannicola – Tutti in piazza della Repubblica, a Sannicola, per il torneo di calcetto che coinvolgerà i sannicolesi (e non solo) da lunedì 25 giugno al 14 luglio. Ogni sera si sfideranno le squadre del torneo “Open” e quelle del torneo “Over quaranta” e pure i più piccoli suddivisi in “Piccoli amici” (2011- 2012-2013), “Primi calci” (2009-2010), “Pulcini” (2007-2008), “Esordienti” (2005-2006) e “Giovanissimi” (2003-2004). Il torneo Open vedrà fronteggiarsi le squadre “Ortensia”, “Beb La Corte e bar Rodogallo”, “Bar Cristina e Fisioterapia Scorrano”, “Atletico team”, “In the club”, “Caffettria Manzoni”, “Edil Toma” e “MeA termoidraulica”. L’evento, patrocinato dal Comune, è organizzato dall’associazione “Lu Quarantale”, presieduta da Daniela Pisanello e che riunisce quattro commercianti che hanno la propria attività intorno alla piazza, ovvero Stefano Scorrano, Maria Pia Giaffreda, la stessa Daniela Pisanello e Danilo Tempesta . Il torneo “Over quaranta” vedrà fronteggiarsi “Assicurazioni Leone”, ” Car4you”, “FC Galatone“, ” Longobarda”, “Foto Gigi”, “Cosmos Neviano“. Le prime partite si svolgeranno lunedì 25 a partire dalle 21 e si scontreranno “Ortensia” e “Beb La Corte e Bar Rodogallo”, alle 22 “Bar Cristina e fisoterapia Scorrano” contro “Atletico Team”, alle 23 “MeA Termoidraulica” contro “In the club”. Martedì 26 alle 21 “Caffetteria  Manzoni” contro “Edil Toma”, alle 22 “Assicurazione Leone” contro “Car4you” e alle 23 “Fc Galatone” contro “Longobarda”.

L’edizione 2017 Lo scorso anno la quadra vincitrice fu  “Mercuri mobili” , al secondo posto “M&a termoidraulica” e al terzo “Bar Cristina – Car for you”. Per il torneo “over 40” al primo posto la “Fisioterapia Scorrano”, al secondo “Gli amici di sempre” e al terzo “Gli amici di Biagio”. Miglior portiere “open” Fernando Stapane (“Mercuri mobili”), miglior portiere “over” Andrea Manno di “Allianz assicurazioni”. Miglior giocatore “over” Roberto Chimenti di “Amici di Biagio”, miglior giovane Gioele De Matteis di “Alex style – Store auto”. Capocannoniere Riccardo di “M&a termoidraulica”. Squadra premiata per il fair play “Cafe noir”.

Sannicola – A due settimane dalla riconferma del sindaco Cosimo Piccione, a Sannicola la macchina amministrativa si rimette in moto con la nomina della Giunta comunale e l’elezione del presidente del Consiglio. Per l’esecutivo chiamato a guidare la città nei prossimi cinque anni, Piccione opta per la continuità. La prima conferma è quella di Graziano Scorrano (“mister -preferenze” con 844 voti) che fà il bis come vicesindaco con le deleghe a decoro urbano, sport, commercio, turismo, marketing e territorio, sviluppo zona Pip, sviluppo e recupero delle periferie. Scorrano ritrova due colleghi della Giunta precedente: la psicologa Ilenia Petrachi, che ancora una volta gestirà i settori politiche sociali e piano di zona, volontariato e associazionismo, famiglia, consulte, Pari opportunità, e il geometra Giuseppe Monteduro, cui nuovamente sono state affidate le deleghe a pianificazione urbanistica e gestione del territorio, edilizia privata, Suap, politiche del traffico e sicurezza stradale, polizia locale. L’unica new entry nella Giunta è la giovane Maria Pia Gioffreda (la seconda più votata nella civica “Sannicola Cambia” con 407 preferenze): a lei pubblica istruzione e politiche educative, politiche giovanili, servizi per l’infanzia, formazione professionale,  mensa scolastica, politiche abitative, diritti dei nuovi cittadini, servizi demografici e la delega sulla frazione Chiesanuova. Tanti sono i settori che Piccione ha deciso di tenere per se: ancora una volta quello del Bilancio, e poi Lavori pubblici, Patrimonio, tutela degli animali, Protezione civile, “riorganizzazione uffici apparato comunale” e personale.

Deleghe per altri consiglieri Anche gli altri quattro eletti nelle file di “Sannicola cambia”, pur senza nomina assessorile, gestiranno direttamente diversi comparti tramite le deleghe: per Valentina Mercuri politiche ambientali e mobilità sostenibile, gestioni rifiuti urbani e bonifiche, politiche energetiche, politiche comunitarie, diritto alla salute, tutela del suolo, dell’aria e dell’acqua; per Amedeo Manco (tra l’altro eletto – nella prima seduta del Consiglio Comunale – nuovo presidente dell’Assise, col consigliere d’opposizione Valerio Nocera vicepresidente) i tributi, le politiche fiscali, il contenzioso, lo Statuto, le risorse agricole, lo sviluppo rurale, le comunicazioni istituzionali; per Mariangela Marra belle arti e attività artistiche, cultura, gestione e promozione del centro storico, beni culturali; Patrizio Romano si occuperà, infine, di spettacolo, fiere, sagre e mercati, artigianato, eventi e tradizioni, comunicazione, oltre che della frazione San Simone.

San Simone (Sannicola) – Giunge alla sua quinta edizione il concorso di fiabe e favole  “I have a Grimm” targato Metoxè. La premiazione si terrà domenica 24 giugno alle ore 20.30 presso piazza San Biagio a San Simone.  In giuria Luigi Congedo, Anna Gaballo, Tecla Scarpa, Giuseppe Fuso e Pierpaolo Longo. Oltre 50 le opere presentate suddivise nelle tre  categorie “Baby Grimm”, per i bambini di scuola primaria, “Young Grimm”, per ragazzi fino a 14 anni e “Grimm” dai 15 anni in su.  «Novità di quest’anno – commenta la presidente Simona Mosco – è la nuova sezione dedicata ai bambini della scuola dell’infanzia i quali hanno partecipato con un disegno valutato da una giuria speciale composta dall’artista Fabio De Donno e dall’insegnante Antonio Mitria».  La serata, patrocinata dal Comune, sarà presentata da Valentina Manzo, Federica Longo e Lorenzo Palumbo.

Sannicola – Appuntamento nel parco degli Ulivi a Sannicola, mercoledì 20 giugno a partire dalle 18 per la prima edizione della “Festa del pisello riccio”, organizzata dall’associazione “Spazi popolari”. Presenti Rita Accogli, docente Unisalento nel dipartimento di scienze e tecnologie biologiche e ambientali, nonché responsabile tecnico dell’Orto botanico dell’Università, l’imprenditrice agricola sannicolese Elisabetta Fiorito, la presidente dell’associazione “Salento a Km0”, Francesca Casaluci, che si occupa di agricoltura biologica, organica e naturale e i produttori locali che stanno lavorando per ridare valore questa antica varietà di pisello che, fino a qualche anno fa era sopravvissuta solo grazie alla forte volontà di pochi anziani agricoltori che ne conservavano il seme di anno in anno. E’ stato proprio l’interessamento dell’Università che studia le varietà biologiche e dell’imprenditrice sannicolese che ha permesso gli studi, la conoscenza e la rivalutazione di questo vegetale altrimenti destinato a scomparire. «Si tratta invece – sottolinea la Fiorito – di una varietà dall’alto valore nutrizionale e che può dare grandi soddisfazioni anche dal punto di vista imprenditoriale. Andava sparendo e ne erano rimasti pochi semi, ma dopo anni di lavoro in collaborazione con l’Università oggi siamo arrivati ad una quantità tale che possiamo farne una festa»

 

Sannicola – Appuntamento domenica 17 giugno alle 20.30 presso il centro culturale di via Oberdan, a Sannicola, con la compagnia “Anonima teatrale” che mette in scena “I promessi sposi”, per la regia di Alessandro Errico. Sulla scena Gabriele Sances, Anna Bidetti, Sabina Leo, Oronzo Buono, Pasquale Bidetti, Enrico Rapinese, Lorenzo Caputo. La compagnia è attiva dal 2000. La commedia rappresenta una rilettura in chiave contemporanea del racconto manzoniano, con il sopruso che cerca innumerevoli strade per impedire al “bene” di compiersi» commenta il regista. L’evento è patrocinato dal Comune.

 

Lido Conchiglie (Gallipoli – Sannicola) – Lido Conchiglie marina dimenticata? “Per nulla”, fa sapere il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva che interviene in merito ai tanti problemi sollevati nei giorni scorsi  da turisti e residenti. «Dopo numerosi sopralluoghi siamo finalmente alla fase operativa: sono  partiti oggi i lavori di messa in sicurezza della zona di Lido  Conchiglie. Lavori necessari sia in termini di sicurezza ma anche dal  punto di vista prettamente estetico: a chi pensa che Lido Conchiglie sia  una marina dimenticata, rispondo con le foto e gli interventi concreti», fa sapere il Primo cittadino in un comunicato. L’Amministrazione di Gallipoli, che ha competenza per il “versante mare” di Lido conchiglie, sta dunque rimettendo in sicurezza gli accessi alla spiaggia libera. Altri sono gli interventi richiesti da residenti e turisti, ad iniziare dalla periodica pulizia dalla alghe sino alla messa in sicurezza dei giochi per i più piccoli, alla manutenzione delle strade, alla segnaletica e alla viabilità stradale. Alcuni di questi interventi sono, però, di competenza del Comune di Sannicola vista l’anomala suddivisione territoriale della marina tra i due Comuni. Nel rinnovare l’impegno della sua Amministrazione nel riqualificare le marine, Minerva punta “anche e soprattutto al senso civico  di chi vi abita”.

Sannicola – Appuntamento venerdì 15 giugno, alle ore 20, presso il frantoio ipogeo di via Roma a Sannicola per la mostra finale dei corsi d’arte tenuti dall’associazione Ionia durante l’anno con il patrocinio del Comune. L’evento è organizzato in collaborazione con Pro Loco e Axacultura. «Sempre una bella soddisfazione presentare al pubblico le opere realizzate dagli allievi dei nostri corsi d’arte. Quest’anno – affermano i promotori – ci saranno anche le opere di altre artiste selezionate dall’associazione e avremo due ospiti d’onore: i maestri Franco Ventura e Bruno Sances». La serata prevede i saluti delle autorità e l’intervento dei maestri Mauro Sances, docente del corso di argilla “Dal pensiero alla forma” e Fabio De Donno, docente del corso di pittura “A mano libera”. La serata sarà condotta da Marilena De Stasio, presidente Ionia e coordinata dalla giornalista Maria Cristina Talà. Espongono: Ivana Magnani e Graziana Manno di Matino, Patrizia Stapane di Galatone, Nadia Marra di Gallipoli, Ottavia Fedele di Alezio, Annamaria Zito di Noha, Francesco Bidetti, Annamaria Bongiovanni, Cristina Alessandrelli, Antonella Palumbo, Annamaria Pastore, , Alice De Donno, Sara Valentino, Paola Capoti, Lucia Antonazzo, Chiara Cataldo, Michela Casavecchia, Paola D’Amato, , Federico Valentino, Alessio Scorrano, Samuel Marrocco e il piccolo Carletto (tutti di Sannicola).

Lido Conchiglie (Gallipoli/Sannicola) – C’è il problema delle alghe sull’arenile ma anche quello del decoro della stessa marina nelle segnalazioni dei residenti di Lido Conchiglie. Tra le proteste c’è quella della titolare di un’attività commerciale e di alcuni residenti che hanno scritto a Piazzasalento, con la stagione ormai avviata, per chiedere che chi di competenza si attivi per far rivivere la marina. Il problema dei problemi è, infatti, sempre quello della “suddivisione amministrativa” tra Gallipoli e Sannicola con il primo Comune competente per il mare ed il secondo per l’entroterra. Ma le segnalazioni sono equamente suddivise. «Abbiamo un’attività a ridosso della spiaggia e i clienti si lamentano», fa sapere una signora in riferimento alla spiaggia periodicamente ricolma di alghe ed al canale che sfocia in mare. «La settimana scorsa, dopo numerosi solleciti, son dovuti venire a pulire ma le alghe, quando permangono, emanano un cattivo odore. Per questo i turisti vogliono lasciare gli appartamenti presi in affitto». Tra gli altri disservizi anche i bidoni della spazzatura che mancano, le buche delle strade, la mancanza di segnaletica stradale e di dissuasori per evitare i parcheggi “selvaggi”.

«Ho acquistato casa a Lido Conchiglie – scrive in redazione un altro lettore di Piazzasalento – e la mia abitazione ricade nel comune di Gallipoli, dove pago le tasse. La spiaggia nei pressi del lido dell’aeronautica è invasa dalle alghe, che oltretutto emanano un cattivo odore. Qualcuno è intervenuto per liberare la spiaggia ma invece di portare via le alghe le hanno riversate in mare e, di notte, la mareggiata le ha riportate  indietro». Altri problemi quelli delle discese a mare non segnalate, delle panchine rotte e pericolose  per i pezzi di ferro che fuoriescono e per i giochini”rimasti agli anni ’70”.

graziano scorrano

Graziano Scorrano

Sannicola – Il risultato delle urne, con Cosimo Piccione riconfermato alla guida del Comune, mette nuovamente nelle mani della lista “Sannicola Cambia” la maggioranza all’interno del Consiglio comunale: otto sono i seggi nell’assise a favore degli uscenti vittoriosi, contro i quattro dell’opposizione.

Ad entrare in Consiglio tutti gli ex assessori: il vicesindaco Graziano Scorrano (foto) risulta il più suffragato, con ben 844 preferenze; l’ex presidente del Consiglio Ilenia Petrachi ne colleziona 318, mentre 274 sono quelle guadagnate dall’ex assessore all’Urbanistica Giuseppe Monteduro. Non bastano a Mary Cataldi – consigliera uscente – i suoi 209 voti: risulta la nona arrivata nella lista a sostegno di Piccione, e dunque la prima dei non eletti. Tra i volti nuovi spicca l’ottimo risultato di Maria Pia Gioffreda: per la titolare del centro servizi Caaf ben 407 preferenze, seconda nella lista solo a Scorrano. Seguono poi Amedeo Manco (399 voti), Valentina Mercuri (390), Mariangela Marra: per lei 320 preferenze. Ottavo nella graduatoria, e quindi anche lui eletto, è Patrizio Romano, con 232 schede in suo favore. Rimangono momentaneamente fuori, oltre alla Cataldi, i candidati Marta Aloisi (206 preferenze), Anselmo De Filippo (172) e Serena Schirosi (144).

L’opposizione “critica” annunciata da Paolo Farachi dopo la pesante sconfitta, sarà composta per metà (due consiglieri su quattro) da attori protagonisti anche della legislatura passata: oltre al candidato sindaco Farachi, siederanno tra i banchi della minoranza Valerio Nocera (il più suffragato tra i suoi con 427 preferenze) e l’ex vicesindaco Luigi Colella, che si è portato a casa 309 suffragi. Ci sarà anche Luana Moscatello (219 voti), con la casella del primo dei non eletti occupata dalla docente Piera Tarantino (191). Rimangono alla porta anche Daniela Talà (174 voti), Giusi De Filippo (155), Marilena De Stasio (140, Danilo Scorrano (133), Stefano Bidetti (118), Giovanni Mosca (105), Elisabetta Fiorito (102) e Alessandro De Matteis con i suoi 69 voti.

Cosimo Piccione

Sannicola – Cosimo Piccione è stato riconfermato per altri cinque anni alla guida del Comune di Sannicola.
È così che finisce una campagna elettorale intensa e feroce, con il primo cittadino uscente e la sua lista “Sannicola Cambia” che si impongono sonoramente su Paolo Farachi e su “Futuro Comune”: tra le due fazioni oltre mille voti di scarto, che sanciscono alla fine delle operazioni di spoglio il netto risultato del 63,6 percento delle preferenze a favore di Piccione (2394 le schede collezionate dall’uscente) contro il 36,4 percento dello sfidante (per Farachi e i suoi 1370 voti).

Una giornata elettorale turbolenta, con alcuni tafferugli registrati ai seggi: le forze dell’ordine sono dovute intervenire per sedare un paio di “scambi vivaci” tra sostenitori avversi, prima nel seggio centrale di via Collina e poi anche in quello della frazione di Chiesanuova: vicenda, quest’ultima, che ha visto coinvolto anche il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, negli scorsi giorni attivo a sostegno della lista di centro-sinistra. Anche il silenzio elettorale del sabato era stato teso, con i due candidati impegnati sui social in un botta e risposta sui compensi ricevuti da Farachi per gli incarichi esterni da avvocato affidatigli dal Comune negli anni passati. Nel complesso le operazioni di voto sono comunque filate lisce: sono stati esattamente 3859 i sannicolesi recatisi alle urne nelle sette sezioni allestite tra il centro e le frazioni, e cioè il 63,67 percento degli aventi diritto, un dato in calo – come negli altri comuni – rispetto alla tornata di cinque anni fa.

In serata sono tanti i cittadini ad assistere allo spoglio, molti direttamente all’interno dei seggi: è chiuso il comitato di Sannicola Cambia, i cui candidati attendono il verdetto nell’atrio della scuola di via Collina. Non c’è Cosimo Piccione, che arriva poco prima delle 2, sommerso dagli abbracci e dagli applausi dei suoi sostenitori in festa: “Una soddisfazione grandissima e un risultato eccellente – commenta a caldo il primo cittadino appena rieletto – ma era nell’aria, anche perché abbiamo lavorato bene in questi anni ed era una riconferma annunciata. Devo tutto – afferma il sindaco tra una stretta di mano e una foto – ai miei concittadini che hanno creduto in me, nella squadra e nel progetto”. E sugli avversari: “Non mi aspettavo un risultato così netto, anche perché avevamo tutta la vecchia politica di Sannicola contro quella che io chiamo la lista del popolo. Mi auguro che Farachi faccia un’opposizione costruttiva, diversamente da quella degli ultimi cinque anni: io sono anche pronto al dialogo e alle proposte costruttive. Già da domattina – conclude – siamo di nuovo al lavoro”.

Paolo Farachi passa invece tutta la notte a seguire le proiezioni di voto in diretta insieme ai suoi sostenitori, all’interno del comitato di Futuro Comune, in piazza della Repubblica: già dopo un’ora dall’inizio degli scrutini si respira un’aria di sconfitta alimentata dai dati che arrivano dai seggi.  “Non mi aspettavo una forbice così ampia, vedendo come siamo stati accolti” afferma l’avvocato, che promette di continuare a lavorare per Sannicola: “Siamo pronti a un’opposizione critica, che non significa contraria al paese e al comune, quindi dove ci saranno delle proposte positive per la comunità risponderemo anche noi positivamente ma – afferma – vigileremo perché l’amministrazione operi alla luce della trasparenza, della legalità e della democrazia. Ci aspettavamo che i toni aspri utilizzati – conclude – influenzassero l’elettorato in nostro favore. Non è stato così e prendiamo atto anche di questo, ma ciò non significa che cambieremo i nostri”.

Chiesanuova (Sannicola) – Appuntamento a Chiesanuova, il 12 e 13 giugno, per i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio da Padova, “santo amato perchè dalla parte dei poveri e degli ultimi”, come  afferma il parroco don Gino Ruperto. Martedì 12, alle ore 20.30, per le vie del paese si snoderà la processione accompagnata dalla Banda municipale di Matino. Alla sua conclusione, circa alle 21.30 ci sarà lo spettacolo degli Schiattacore, il gruppo musicale sannicolese nato nel 2002 e composto da Marco , Ylenia e Francesco Giaffreda, Bruno Scorrano, Antonio Marulli , Gabriele Pastore e dalle ballerine Gloria Guido, Francesca Giaffreda, Maricò Sarcinella. Il giorno dopo durante la messa delle 10, presieduta da don Oronzino Stefanelli, docente di “sacra scrittura” e  vicario della parrocchia Sant’Agata di Gallipoli, saranno benedetti e distribuiti i tradizionali “pani di sant’Antonio”. In serata alle 21.30 avrà luogo lo spettacolo comico di cabaret con “I MalfAttori”, ovvero  Sabina Blasi, Giampaolo Viva, Sergio Orlanduccio e Roberto Rovito,  e gli “Scemifreddi” trio comico di San Cesario composto da Anthony Fracasso, Cristiano Nobile e Tonio Rollo.

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...