Home Tags Posts tagged with "Raffaele Coppola"

Raffaele Coppola

Gallipoli – Ieri Papa Francesco ha riconfermato a tempo indeterminato a Procuratore generale della Corte d’Appello dello Stato della Città del Vaticano il prof. Raffaele Coppola (foto, la prima nomina risaliva al 4 giugno 2013); la carica gli assegna delicate funzioni inquirenti.  Si tratta per il docente universitario di un incarico particolarmente significativo che, sebbene più esteso, può essere assimilabile a quello del Procuratore generale delle Corti d’Appello italiane. La competenza territoriale del Procuratore generale del Vaticano è infatti internazionale.

Riconoscimenti e impegni del professore gallipolino-aletino L’incarico riattribuito dopo cinque anni di attività al prof. Coppola va ad aggiungersi ad altri importanti riconoscimenti. Ma questo è solo solo uno dei prestigiosi riconoscimenti di cui è costellato il percorso del professore Coppola “gallipolino e aletino per antica estrazione familiare dal XV sec.” come lui stesso sottolinea. Insigne professore prima e, attualmente,  direttore del Centro di ricerca “Renato Baccari” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Bari “Aldo Moro” ; socio promotore dell’Isprom, Istituto di studi e programmi per il Mediterraneo;  grande accademico Imperiali e accademico principe dell’Accademia Olubrense; membro del Consiglio di amministrazione dell’Association “Méditerranées” – Faculté de Droit de l’Université de La Rochelle e relatore in numerosi congressi in Italia e in varie parti del mondo.

Artefice del gemellaggio con Betlemme Il professore mantiene contatti stretti con la sua città d’origine: tra l’altro è stato il fautore del gemellaggio tra Gallipoli e Betlemme; la città jonica è divenuta membro del  direttivo della Conferenza permanente delle città storiche del Mediterraneo.  Su impulso dello stesso nel settembre 2017 Gallipoli, che attualmente detiene la presidenza della Commissione del predetto organismo,  è stata la sede del XII Seminario internazionale dal titolo “Programmare la pace nel Mediterraneo” con la partecipazione di una ventina di rappresentanti di città estere.  iniziative per la pace e per lo sviluppo delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo.

Il Barocco sotto l’ala dell’Unesco Il docente universitario è anche autore e promotore del progetto ” “Paesaggi del Salento e centri del Barocco leccese”  in sede Unesco  – progetto già inserito sin dal 2006 nella  “Tentative List” dell’Ente Internazionale. Con riferimento a tale progetto, il prof. Coppola ha rinnovato la sua disponibilità di coordinatore, coadiuvato dalla prof.ssa Tatiana Kirova e dall’avv. Anna Toma (di Racale), delle procedure giuridico-organizzative per ottenere il riconoscimento del  territorio quale patrimonio Unesco (senza onorari). Ad oggi il progetto ha già ricevuto l’adesione formale, non vincolante, del Comune di Gallipoli, di Galatina, di OtrantoNardò, Galatone, di Ostuni, dalla Provincia di Lecce ma non ancora quella del Comune di Lecce.

Il prof. Coppola ricopre, infine, il ruolo di  Segretario scientifico del Comitato per l’attuazione della Carta di Sant’ Agata de’ Goti; tale documento, di cui il prof. Coppola è stato promotore e redattore, rappresenta un importante “Dichiarazione su usura e debito internazionale”, che ha fatto praticamente il giro del mondo, ivi compresi il Parlamento latino-americano e lo Stato della Città del Vaticano ed è approdata nel Parlamento italiano nel 2000 restando poi inattuata.

 

 

Voce al Direttore

by -
Ci siamo. Puntuale come ogni anno, il balletto delle cifre è qui tra noi: quanti ne mancano all’appello? “Almeno il 40%”. “Macché! Siamo al...