Home Tags Posts tagged with "radiofarmaci"

radiofarmaci

by -
0 968

sparkle2-casaranoCASARANOSequestro conservativo da oltre 3 milioni e 659mila euro su beni immobili e conti correnti bancari appartenenti alla Sparkle. A disporlo è ora la sezione giurisdizionale della Corte dei conti per la Puglia accogliendo la richiesta della procura regionale della stessa Corte. L’azienda produttrice di radio farmaci, con sede nelle Marche e stabilimenti a Casarano, è da tempo nell’occhio del ciclone nell’ambito  dell’inchiesta (anche penale) che avrebbe rilevato gravi irregolarità sui finanziamenti comunitari erogati dalla Regione. I sigilli erano scattati già lo scorso dicembre in seguito all’indagine del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Lecce che dispose, per lo stesso valore, il sequestro preventivo a garanzia del recupero dei contributi “indebitamente percepiti”, anche a carico dei beni di cinque indagati: quattro tra soci e manager della stessa società e l’ex dirigente del Comune di Casarano, all’epoca dei fatti responsabile dello Sportello unico delle attività produttive che (“con sospetta celerità”) istruì la pratica di finanziamento nell’ambito del Progetto integrato territoriale (Pit 9) che faceva capo a Casarano: truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falso ideologico e abuso d’ufficio i reati ipotizzati dalle Fiamme gialle.

Il progetto della società mirava alla produzione del “Fluorodeossiglucosio”, medicale destinato ad essere utilizzato come liquido di contrasto per gli esami radiologicici (Pet) per malattie tumorali. Nella richiesta e gestione dei fondi erogati sarebbe stata rilevata anche l’assenza delle autorizzazioni del Ministero dello Sviluppo economico, e dei pareri di Asl, Vigili del fuoco e Comune. Con l’intento di “eludere fraudolentamente” il previsto aumento del capitale sociale quale forma prevista dal bando di cofinanziamento, sarebbero state gonfiate anche alcune fatture. Il sequestro conservativo disposto nei confronti dell’amministratore della società ha ad oggetto l’immobile sede dello stabilimento (presso la zona industriale di Casarano), la sua abitazione e i saldi presenti su sette rapporti bancari a lui riconducibili.

 

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...