Home Tags Posts tagged with "pullman ecotekne nardò"

pullman ecotekne nardò

pullman galatone

Una delle corse con “Posti in piedi”

silvia cataldi e antonio gabelloneNardò. Siamo a poco più di un mese dall’inizio della stagione scolastica, e già i liceali e gli universitari denunciano la presenza del vecchio problema dei trasporti. Quest’anno i primi a farlo sono gli studenti che ogni mattina da Nardò si recano all’Ecotekne: Chiara, una studentessa che ogni mattina si reca con i pullman delle Ferrovie del Sud-Est nella cittadella universitaria, dice: «Di solito i pullman sono sempre in ritardo almeno di venti minuti, ma il problema grosso è che spesso l’autista carica molti di noi in piedi, oppure lascia tutti i ragazzi all’ultima fermata di Nardò, vicino la villa, per aspettare un altro autobus che ad orario indefinito passa a prenderci. Il punto è che i soli neretini riempiono quasi sempre un pullman intero» dice. E i problemi esistono anche per il percorso inverso: «Al ritorno capita spesso di dover chiedere all’autista dei pullman per Gallipoli se possiamo salire o se dobbiamo aspettare la fantomatica tratta diretta Ecotekne-Nardò, che hanno detto sarebbe partita in settimana ma che effettivamente un giorno esiste e uno no. Siamo, in pratica, una tratta fantasma».

Una situazione analoga a tutte quelle degli altri studenti che si spostano da un comune all’altro della Provincia, e su cui il presidente Antonio Gabellone (foto) sta cercando di mettere le mani, con i colloqui e i tavoli tecnici imbastiti negli ultimi giorni tra vertici della Provincia, provveditorato ed Fse ed Stp. Un’operazione che coinvolge direttamente i sindaci dei comuni, cui è stato fornito un indirizzo mail per segnalare i disservizi che i ragazzi subiscono. Le società di trasporti dicono che ci sono pochi fondi e sovvenzionamenti, che non bastano a coprire le spese di manutenzione, e che addirittura esiste il pericolo che ci sia un’ulteriore riduzione delle erogazioni. L’ufficio scolastico provinciale chiede che siano intercettati i flussi di studenti, e che il servizio si adatti alle varie situazioni particolari. Sulla vicenda dei pendolari neretini hanno preso una posizione forte anche il circolo di “Andare Oltre” e il consigliere provinciale Udc Giovanni Siciliano.
Ma i problemi da risolvere non riguardano solo le corse, ma anche lo stato dei mezzi, e non solo: ripari inesistenti per chi aspetta alle fermate, pullman guasti e ammaccati. Alessandro ogni giorno si sposta da Nardò a Galatina: «Qualche giorno fa ha cominciato a piovere…nel pullman. La gente si spostava per evitare di bagnarsi».
Tutto questo a fronte di costi ulteriormente aumentati: tutte le tratte FSE su gomma (e tutti gli abbonamenti, dalla corsa semplice al mensile) quest’anno sono aumentati del dieci percento.
È il girone dei pendolari.

Voce al Direttore

by -
Ci siamo. Puntuale come ogni anno, il balletto delle cifre è qui tra noi: quanti ne mancano all’appello? “Almeno il 40%”. “Macché! Siamo al...