Home Tags Posts tagged with "protezione civile “paolo pinto”"

protezione civile “paolo pinto”

GALLIPOLI. Le acque del Canneto di Gallipoli tornano a “respirare” dopo le prime operazioni di recupero dei rifiuti abbandonati sul fondale a cura della locale associazione subacquea di Protezione civile “Paolo Pinto”. Domenica 26 ottobre, dopo diverse settimane di lavoro per raccogliere negli appositi retini il materiale accumulato, è partita la bonifica della banchina del Canneto dove vengono ormeggiati i pescherecci. Alle operazioni, iniziate alle ore 8,30 e terminate alle 12,30, hanno partecipato anche i ragazzi della Protezione civile “Cb Cover” di Parabita con i colleghi di Muro Leccese, Zollino (“Avpc”), Corigliano D’Otranto, e Minervino di Lecce (Gruppo comunale). I lavori di recupero, effettuati con l’aiuto di un braccio meccanico fornito dalla ditta Navita e dalla ditta Econova messi a disposizione dal Comune di Gallipoli, sono poi stati sospesi a causa del fango che ha reso impossibile la prosecuzione delle operazioni.
Consistente il “bottino” nascosto nel fondale: dalle acque del porto sono emersi rifiuti di ogni genere, tra cui bottiglie di plastica e vetro, tute di plastica, scarpe, stivali, sbarre di legno e ferro, otto batterie, 65 copertoni, tubi di plastica, un tavolo, quattro secchi, barattoli di metallo, 20 nasse e chilometri di cime e reti ormai in disuso. Un’operazione piuttosto difficoltosa, quella portata avanti dalla “Paolo Pinto”, che probabilmente si protrarrà per diversi mesi data l’enorme quantità di materiale abbandonato.

Voce al Direttore

by -
Ci siamo. Puntuale come ogni anno, il balletto delle cifre è qui tra noi: quanti ne mancano all’appello? “Almeno il 40%”. “Macché! Siamo al...