Home Tags Posts tagged with "proiettili"

proiettili

Acquarica del Capo – I poliziotti del commissariato di Taurisano li avevano trovati, durante un servizio di repressione dello spaccio e furti, vicino ad una cava dismessa di Acquarica del Capo, con addosso hashish e marijuana; cinque grammi in tutto. Niente di che, insomma, o comunque  niente da giustificare un nervosismo crescente in quei due giovani, il cui sguardo spesso finiva per inquadrare un cumulo di pietre poco distante. Gli agenti vi si sono diretti ed hanno scorto da una fessura un involucro di carta di colore rosso. Dentro c’era il motivo dell’agitazione di un 21enne di Presicce e di un 20enne di Gagliano del Capo, entrambi incensurati: dal pacco, sigillato con nastro adesivo, sono usciti fuori una pistola modello 98 Fs calibro 9×21 col caricatore contenente sette colpi e 346 cartucce dello stesso calibro.

La loro situazione è così repentinamente cambiata: invece di una segnalazione alla Prefettura considerata la modica quantità di stupefacente, ai due ragazzi sono piovuti addosso gli arresti domiciliari per il reato di concorso in detenzione illegale di armi e munizioni e di ricettazione per l’arma risultata rubata a Frosinone. Naturalmente le indagini proseguono, anche per capire se i due arrestati fanno parte di un qualche gruppo criminoso.

 

Le munizioni trovate nella busta gialla; nel riquadro Francesco Romano

Le munizioni trovate nella busta gialla; nel riquadro Francesco Romano

UGENTO. Una discussione animata fuori dal bar “Da Otello” a Torre San Giovanni durante una notte estiva, poi l’ingresso nel locale e quattro colpi di pistola contro il 22enne Vincenzo Coi. Tutto ripreso fedelmente dalla telecamera del bar. Francesco Romano 32enne di Gemini, durante l’udienza per la convalida dell’arresto ha raccontato la sua verità sull’ aggressione e sul successivo ritrovamento in un garage, non suo, ma di cui aveva l’uso, di un vero e proprio arsenale. I carabinieri di Ugento e Casarano, infatti, subito dopo l’arresto del Romano, nel corso della perquisizione, avevano trovato nel garage un chilo e 300 grammi di tritolo, una pistola di provenienza sconosciuta, quattro detonatori e 263 proiettili. Tutto ben nascosto in una busta dietro una catasta di legno. L’accusato ha dato la sua versione: circa le munizioni ha dichiarato di aver trovato tutto in uno zaino in campagna. Per il ferimento del 22enne non ha dato spiegazioni circa dei motivi della lite ma ha ribadito la sua volontà di non uccidere. Per  Romano è stata chiesta l’attenuazione della misura cautelare, dai domiciliari al braccialetto elettronico.
Il ritrovamento del tritolo ha generato nuova preoccupazione perché è proprio del luglio scorso il lancio di un ordigno di un chilo e mezzo di polvere da sparo contro un negozio di frutta e verdura a Torre S.Giovanni, poco distante dal bar della recente sparatoria. Per puro caso allora  non ci furono conseguenze.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...