Home Tags Posts tagged with "pro loco del salento messapico"

pro loco del salento messapico

Poggiardo – Il Consorzio delle Pro loco del Salento Messapico (Marittima, Nociglia, Poggiardo, Porto Badisco, San Cassiano, Spongano, Vignacastrisi), nato due anni fa, si è aggiudicato in questi giorni un importante servizio messo a bando dal Sistema ambientale e culturale (Sac) delle Serre salentine. Si tratta della  “gestione di Info point – sportelli informativi e di assistenza all’utenza, servizi di visita e fruizione e servizi ausiliari, nell’ambito dei beni culturali del Sac delle Serre salentine”. In pratica il Consorzio dovrà curare i  servizi di accoglienza ed informazione, promuovere  percorsi e itinerari turistici (gestione della biglietteria, servizi di visita, libera, guidata e assistita), favorire la mobilità, curare i piccoli servizi di ristoro, si interesserà dalla commercializzazione di prodotti editoriali, merchandising, gadget e accessori del Sac, coordinerà eventi, manifestazioni, concerti e spettacoli. Rimangono da definire tempi e modi.

“Il risultato conseguito – dice il presidente del Consorzio e presidente anche della Pro loco di Poggiardo, Salvatore Pedio (foto), premia l’intuizione condivisa due anni fa con gli amici presidenti delle altre sei Pro loco del Consorzio di metterci insieme con l’obiettivo di incidere di più nei settori maggiormente strategici per il nostro territorio come quello culturale e soprattutto turistico”. La decisione di fare squadra, quindi, premia. “Un risultato – continua Pedio – frutto della determinazione di tutti i presidenti delle Pro loco che compongono il Consorzio, dal vicepresidente Giuseppe Rotundo, presidente della Pro loco di Porto Badisco, al segretario Lucio Caputo, presidente della Pro loco di San Cassiano, a Luigi Guglielmo, presidente della Pro loco “Ippocampo” di Vignacastrisi, Giuseppe Macculi, presidente della Pro loco di Nociglia, Giuseppe Bianchi, presidente della Pro loco “Acquaviva”di Marittima, Alfredo Marti, presidente della Pro loco di Spongano. A tutti loro il mio più sentito grazie e un in bocca al lupo per il lavoro che ci attende”.

Poggiardo – “Salento, terra di cultura e turismo” è il tema del convegno che si terrà venerdì 12 gennaio alle 11 presso il Palazzo della Cultura a Poggiardo, a cui parteciperà il Sottosegretario ai Beni e alle attività culturali e del Turismo Dorina Bianchi. L’incontro è promosso dal  Consorzio di Pro loco del Salento messapico  (costituito dalle Pro loco di Poggiardo, Nociglia, Botrugno, Spongano, Marittima, Porto Badisco, Vignacastrisi, San Cassiano) con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Poggiardo, della Regione Puglia, del Sac delle Serre Salentine e dell’Unpli Puglia. Al dibattito, oltre al Sottosegretario Bianchi e al Presidente del Consorzio di Pro loco Salvatore Pedio, prenderanno parte il sindaco di Poggiardo, Giuseppe Colafati, anche nella veste di presidente del Sac delle Serre Salentine e di presidente del Piano d’area “Terre d’Otranto”, l’assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, il presidente del Gal “Porta a Levante”, Gabriele Petracca e il presidente Unpli regionale, Rocco Lauciello. Strategica la scelta di tenere il convegno a Poggiardo nel cui territorio negli ultimi anni  il binomio cultura e turismo è stata la molla per la valorizzazione  e la promozione dei beni culturali. Indispensabile  anche il contributo delle Pro loco  e dei soggetti, istituzionali e non, che operano nel settore culturale turistico: associazioni,  artigiani,  ristoratori, albergatori. Il recente Protocollo di intesa tra Unpli nazionale e Mibact “per la individuazione di azioni comuni volte a migliorare la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale e la promozione turistica dei territori italiani” è una ulteriore testimonianza di come cultura e turismo operano su un piano sinergico per raggiungere obiettivi condivisi.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...