Home Tags Posts tagged with "presepe vivente taurisano"

presepe vivente taurisano

Via Regina Margherita

TAURISANO. Al via i preparativi per l’allestimento del “Presepe vivente dei giovani”, che quest’anno taglia il traguardo della sesta edizione. Un appuntamento atteso dalla comunità locale e ammirato da moltissimi visitatori provenienti da un po’ tutto il Salento. È un’iniziativa curata dalla “Pastorale giovanile interparrocchiale”, che raccoglie i giovani delle quattro parrocchie taurisanesi, coordinati dalla parrocchia madre della Trasfigurazione. A gestire l’intera e complessa organizzazione è infatti don Ippazio Nuccio, vice parroco della chiesa Matrice di piazza Castello.

I numeri delle persone coinvolte nelle iniziative rimangono impressionanti, perché la sesta edizione del “Presepe” riguarda all’incirca 200 persone tra educatori, personaggi, figuranti, semplici comparse ma anche volontari di ogni tipo e professionalità (tecnici edili, falegnami, fabbri, elettricisti, operai specializzati), un vero e proprio movimento spontaneo con un unico obiettivo: creare in città momenti di raccoglimento di riflessione intorno alla sacralità del presepe.

Le novità, ovviamente, non mancano e quelle più importanti riguardano il posto dove quest’anno si è ritenuto opportuno ospitare l’evento. Ci si è spostati di qualche metro rispetto alle altre edizioni, pur rimanendo sempre nel cuore del centro storico: si parte da via Regina Margherita (interessando anche via Manzoni e via Aligheri), dove trovano spazio laboratori e attività e  si costruiscono le scene tipiche della natività, quelle che passo dopo passo conducono alla Grotta. E passo dopo passo da via Regina Margherita si giunge in corso Umberto per accedere al civico n. 149, attraversare l’abitazione interessata e passare dalla parte opposta ossia in via Cesare Battisti, di recente rimessa a nuovo dal progetto della rigenerazione urbana. In Piazza Castello sarà collocata la Grotta.

È possibile visitare il presepe nei seguenti giorni: 25, 29 dicembre 2013, 1, 5 e 6 gennaio 2014.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...