Home Tags Posts tagged with "portieri us lecce"

portieri us lecce

by -
0 1028

Gallipoli. Ritorna a Gallipoli “Numbers 1”, il progetto di perfezionamento per preparatori dei  portieri di calcio. L’esperienza, già avviata lo scorso anno verrà ripetuta a giugno.

«Riproponiamo l’iniziativa perché nel 2011 siamo rimasti oltremodo soddisfatti per il numero di adesioni e per il livello tecnico dimostrato dai docenti. L’obiettivo rimane sempre quello di promuovere e perfezionare la figura del preparatore dei portieri attraverso le esperienze maturate e il confronto diretto», afferma Marco Buccarella, organizzatore e referente salentino del programma.

La due giorni dedicata ai “Numeri 1” si svolgerà il 16 e 17 giugno presso lo stadio “Antonio Bianco” di Gallipoli (foto) già sede della passata edizione.

I 25 stagisti dell’anno scorso, a conclusione del corso di aggiornamento, ebbero modo di esprimere la più ampia soddisfazione sia per quanto concerne la metodologia utilizzata sia per gli stessi contenuti teorici trattati nel corso delle lezioni.

«Ci sono perciò tutti i presupposti per dare continuità a questo tipo di appuntamento sportivo», afferma ancora Buccarella, a sua volta preparatore dei portieri del Gallipoli calcio. Anche questa volta ritorneranno alcuni dei docenti già al lavoro al “Bianco” nel 2011.

Tra questi Lello Senatore (del Parma), Alessandro Carta (Lazio), Daniele Guiotto (Chievo Verona), Mario Capace (direttore scuole “Portieri nel Mondo”), Roberto Vergallo (Lecce) ed il docente di Scienze Motorie Mauro Lamberti.

Il ruolo del preparatore dei portieri è venuto definendosi negli ultimi decenni alla luce della continua evoluzione del gioco, con il “padrone dei legni” di oggi ormai lontano parente del “guarda pali” di una volta.

by -
0 1686

Ugo Gabrieli tra i pali del Lecce nella gara di San Siro contro l’Inter

Parabita. Così giovane e già nella storia. Ugo Gabrieli, giovane talento di Parabita, ha fatto il suo esordio nel campionato di calcio di serie A con la maglia del Lecce. Lo scorso 18 dicembre, a 22 anni d’età, al 33’ del primo tempo ha sostituto tra i pali l’infortunato Julio Sergio nella trasferta di Parma. Si era sull’1-0 per gli emiliani e Gabrieli ha condotto a termine la gara conclusasi con un prezioso pareggio per i giallorossi.

Il suo esordio, bissato pochi giorni dopo a San Siro contro l’Inter, rappresenta il debutto storico nella massima serie di un portiere salentino con la maglia del Lecce. Ora, dopo aver dato il proprio contributo, Gabrieli attende altre opportunità consepevole della difficoltà di scalzare campioni affermati come Benassi e Julio Sergio, appena rientrati in squadra dopo i rispettivi infortuni, e lo stesso Petrachi (ancora out).

Grande l’emozione, in ogni caso, per il quarto “guardiano dei pali” della squadra allenata da Serse Cosmi. Per lui, autentico prodotto del vivaio giallorosso,  la soddisfazione dell’esordio in A è doppia dopo tutta la trafila tra le squadre giovanili lunga almeno 10 anni.

A scoprirlo è Giuseppe Dragone, osservatore di Nociglia, che ne intravede le qualità mentre gioca a Parabita. Poi cresce sotto i consigli e le lezioni di Vergallo, Paleari ed ora di Lorieri, gli ultimi preparatori dei portieri del club leccese. Un contratto lo lega all’Unione Sportiva Lecce sino al 2013, per 50mila euro a stagione, ma la società, credendo nelle sue potenzialità, potrebbe cederlo in prestito altrove per dargli la possibilità di giocare con una certa continuità.

Per questo il suo agente Claudio Vigorelli (con lui assi come Viviano, Storari, Abbiati e Stankovic) è al lavoro per trovare una degna sistemazione. Per il portiere salentino, lo scorso anno in Prima Divisione a Barletta, dopo la trafila nelle giovanili nazionali con l’under 18, 19 e 20 anche la doppia convocazione, nel 2007, con l’under 20 della Figc e l’under 20 di serie C.

Pasquale Marzotta

by -
0 1595

Ugo Gabrieli. Foto Armus

Parabita. Ci sarà anche il portiere di Parabita Ugo Gabrieli tra i vice di Julio Sergio. Dopo aver iniziato il ritiro di Tarvisio (Udine) fino a fine luglio e poi iniziato la fase seguente di Fanano (Modena), ecco salire in cattedra il giovane prodotto del vivaio del club di via Templari tra i portieri a disposizione del tecnico Eusebio Di Francesco nel prossimo campionato di serie A.

Gabrieli, 22 anni, è il più giovane tra i guardiani della porta a disposizione vista la presenza di Benassi e Petrachi (uno dei due, soprattutto il secondo pare in partenza), oltre al romanista Julio Sergio.

Cresciuto sotto la direzione di Vergallo, poi di Paleari ed ora di Lorieri, la “saracinesca” di Parabita è legata al Lecce da un contratto sino al 2013. Un talento assistito da Augusto Carpegiani, che da procuratore cura gli interessi di una scuderia di calciatori capeggiati dal bomber dell’Udinese Totò Di Natale.

Scoperto dall’ex osservatore giallorosso Giuseppe Dragone, Gabrieli ha fatto la trafila nel vivaio del Lecce di 10 anni sino all’approdo nella Primavera, sino a collezionare 22 presenze da vice di Benussi nella cavalcata del Lecce in A sotto la guida di Beppe Papadopulo. Da qui ha spiccato il volo nel Poggibonsi, dove ha collezionato 34 presenze in C2, figurando il portiere più impiegato e con un alto rendimento della categoria.

Quella stagione la ricorda anche per l’incontro con il campione del mondo Gigi Buffon in un appuntamento toscano di beneficenza. Due stagioni fa ha collezionato 15 presenze in C1 a Cosenza. Poi la scorsa stagione ha iniziato l’avventura con la Paganese (15 presenze) e dallo scorso gennaio si è trasferito al Barletta, dove ha coronato la salvezza con 12 presenze.

In questi anni ha vestito l’azzurro delle nazionali giovanili under 18, 19 e 20. Nel 2007 è stato protagonista della qualificazione con l’under 19 nelle Marche, a Castelfidardo, alle finali dell’europeo contro Croazia, Malta e Montenegro ed è riuscito a vantare, mentre era al Poggibonsi, anche la doppia chiamata in nazionale come forse nessuno è mai riuscito. E’ stato chiamato infatti dall’under 20 della Figc e dall’under 20 di serie C.

Ma il suo talento è cresciuto negli allenamenti sul campo, oltre a regalarsi nel poco tempo libero il ruolo di collaboratore di papà Luigi, ex giocatore nelle alte categorie dilettantistiche salentine, e restauratore di mobili d’epoca. Ugo è anche l’orgoglio di mamma Pina e del fratello più piccolo Elia, 16 anni, attaccante cresciuto prima nel Lecce ed ora al Montefiore Gallipoli.

Pasquale Marzotta

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...