Home Tags Posts tagged with "polo 2 gallipoli"

polo 2 gallipoli

Gallipoli – Particolarmente partecipata stamattina la seconda edizione della “Gallipoli Run – Corri per la ricerca” svoltasi in località Torre San Giovanni. Organizzata dalla Lega Tumori di Lecce, a sostegno del “Centro Ilma” e patrocinata da Fidal e Coni, vi hanno partecipato complessivamente oltre 2mila atleti.
Primi a raggiungere il traguardo della 10mila metri (sono stati 515 i runners iscritti) Francesco Quarato, della Team Pianeta Sport di Massafra con 33:35 e Emanuela Gemma, della Tre Casali di San Cesario, che ha così registrato il nuovo record della manifestazione con 38:51 .
Grande partecipazione anche per le altre due gare non competitive, con quasi 1.500 iscritti: tra di essi anche il Sindaco Stefano Minerva accompagnato dalla madre Maria Rosco, il direttore scientifico Lilt provinciale Giuseppe Serravezza di Casarano e il presidente nazionale Francesco Schittulli, presenti poi all’arrivo degli atleti assieme alla presidente Marianna Burlando. L’Istituto comprensivo 2° Polo (dirigente Lucilla Vaglio di Nardò) si è conquistata una targa per l’alto numero di alunni partecipanti (oltre 100). A chiusura della manifestazione, la presidente Burlando ha dichiarato: “Una corsa per conservare la salute e fare in modo di non ammalarsi. Ai ricercatori del nascente Centro Ilma i partecipanti alla GallipoliRun affidano la tutela della Salute, a loro chiedono la comprensione delle cause oncoambientali locali e la conseguente applicazione dei risultati evidence based per rimuovere le fonti e le contaminazioni che si correlano alle patologie tumorali”. Come si ricorderà, Gallipoli Run sostiene la prevenzione primaria, attraverso la ricerca delle cause alla base della genesi dei tumori. “Il Centro Ilma è in fase di costruzione, ma la ricerca è già iniziata”, fanno infatti sapere gli organizzatori.

Orchestra Polo 2 nGALLIPOLI. Trenta candeline per l’Indirizzo musicale del Polo 2. Istituito nel 1985 presso la scuola Media di Via Rosario fu uno tra i primi in tutta Italia, oggi tra i soli trenta in provincia. Per l’anniversario la consueta rassegna “Giugno musicale” del Polo 2 ha preso il nome di “Scuola in concerto …30 anni con la musica nel cuore”.

Nell’iniziativa rientra la partecipazione alla seconda edizione del Progetto di rete di scuole a indirizzo musicale della provincia di Lecce grazie al quale per due giorni gli alunni sono stati ospiti del Conservatorio “T.Schipa” del capoluogo, a stretto contatto con altri giovani musicisti provenienti da altre scuole medie. Il 5 giugno a Lecce presso Palazzo Celestini si è tenuto il concertone finale con circa 400 alunni delle scuole medie aderenti al progetto, del Liceo Palmieri, del Liceo Artistico e Liceo Pedagogico Siciliani.

La scorsa settimana la festa è proseguita con due concerti al teatro Garibaldi. Lunedì 8 si è svolto il classico saggio di fine anno con tutti gli alunni del corso musicale di prima, seconda e terza media che si sono esibiti come solisti o in piccole formazioni dal duo al quartetto al piccolo ensemble. Martedì 9 l’ orchestra scolastica ha condiviso il palco con ex alunni del corso che negli anni si sono distinti nel campo musicale salentino, come Luigi Solidoro ed Enrico Tricarico, ed ex docenti, tra cui Salvatore Coppola e Daniele De Pascali. Al termine del concerto il dirigente Antonio Maglio ha consegnato attestati di merito agli studenti.

L'Istituto dei Salesiani

L’Istituto dei Salesiani

GALLIPOLI. Fine d’anno travagliato per gli istituti comprensivi gallipolini che si trovano a dover fronteggiare disagi e qualche preoccupazione. Per il secondo Polo si pone il problema di un eventuale trasferimento del plesso di via Foscolo che attualmente ha sede in un’ala dell’Istituto dei Salesiani. Come è noto, lo stabile nei mesi scorsi è stato ceduto dal Comune alla Cassa Depositi e Prestiti e, presto o tardi, dovrà essere sgomberato. A questo si aggiungono le precarie condizioni in cui versa l’edificio, lo scorso inverno si sono verificati tra l’altro  piccoli crolli di calcinacci al piano superiore che ospita l’Istituto Nautico. Due le soluzioni che sembrano farsi strada per il trasferimento delle due classi di scuola dell’infanzia, cinque di  elementare e quattro di media: la scuola di Santa Chiara nel centro storico o l’edificio scolastico di via Milano, recentemente ristrutturato e rimodernato. Genitori e docenti, per questioni logistiche e di praticità,  preferirebbero una zona centrale che si ponga a metà strada tra chi abita nel borgo e chi nelle zone periferiche, considerato anche che la scuola ospita l’indirizzo musicale al quale ogni anno si iscrivono alunni provenienti da tutte le zone cittadine. La comunità scolastica è in attesa di indicazioni ufficiali.

Fermento anche per il comprensivo Polo 3 dove il collegio dei docenti non ha adottato i libri di testo per le prime nuove classi né riconfermato quelli già in uso,  come eclatante forma di protesta contro il Decreto legge della riforma scolastica. Si prospetta dunque un modo sperimentale di fare scuola, utilizzando strumenti alternativi e tecnologici, come blog, piattaforme web, aule multimediali. «Siamo consapevoli – dice Luigia Scorrano Rsu Gilda – che la nostra decisione potrebbe arrecare disagi ad altri lavoratori ma è una scelta sofferta in risposta al forte disagio causato dal decreto “La buona scuola” che di fatto di buono non ha nulla. Il nostro obiettivo primario è quello di sollecitare la coscienza collettiva per ridare ai ragazzi il diritto pieno allo studio così come sancito dalla Costituzione». Nota positiva il corso musicale festeggia quest’anno i suoi trent’anni che saranno celebrati con due concerti l’otto e il nove giugno al teatro Garibaldi.

GALLIPOLI. Canti, poesie dialettali e un mercatino solidale itinerante, a favore dell’Unicef, hanno scandito la mattinata natalizia organizzata dal Polo 2 di piazza Carducci. La sfilata è partita alle 10 dalla piazzetta di Santa Teresa, nel centro storico, su cui s’affaccia il plesso di Santa Chiara che pure ha collaborato alla manifestazione: proprio i suoi allievi, infatti, hanno realizzato  gli oggetti messi in vendita a scopo benefico.

Insomma, i cittadini della “Città Bella” hanno respirato stamattina un po’ di quell’atmosfera natalizia “sana” che solo i bambini riescono a diffondere.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...