Home Tags Posts tagged with "polizia lecce"

polizia lecce

Gallipoli – I conti, fatti e rifatti, non tornano e allora la Questura di Lecce si è messa a fare verifiche più approfondite, fino alla scoperta, amara: molti degli alloggiatori di turisti e villeggianti non comunicano i dati dei loro ospiti, violando così una legge dello Stato che stabilisce che “i gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive, comprese quelle che forniscono alloggi in tende, roulotte, nonché per i proprietari o gestori di case vacanza e gli affittacamere, ivi compresi i gestori di strutture di accoglienza non convenzionali, debbano comunicare giornalmente all’autorità di pubblica sicurezza l’arrivo delle persone alloggiate, mediante comunicazione, anche con mezzi informatici”. Sanzioni penali per i trasgressori di questa norma di pubblica sicurezza. Ma nonostante ciò, i distratti pare siano aumentati, di pari passo con i flussi turistici verso il Salento.
“I pochi dati rilevati dalla Questura e lo straordinario flusso turistico nella provincia di Lecce nell’appena passata stagione estiva – si legge infatti in una nota ufficiale – ha fatto sorgere ha il sospetto che molti gestori avessero omesso di inviare le schedine-alloggiati”. Ai poliziotti è apparso quantomeno singolare “che in alcune case vacanza e alberghi non avesse soggiornato neanche un ospite, in particolare in alcune località di villeggiatura rinomate quali Gallipoli, Porto Cesareo, Otranto e Santa Maria di Leuca”. Sono così scattati i controlli di Polizia che, partendo dal capoluogo, hanno coinvolto anche la provincia, partendo dai commissariati di di Gallipoli, Galatina, Otranto, Nardò e Taurisano, anche basandosi su informazioni dei titolari e su commenti lasciati sul web dagli ospiti di alcune strutture ricettive.
“L’esigenza di monitorare le persone alloggiate in struttura ricettive – si ribadisce – è fortemente connessa alle attività investigative di polizia giudiziaria nonché ai controlli antiterrorismo”. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...