Home Tags Posts tagged with "piazza garibaldi tuglie"

piazza garibaldi tuglie

by -
0 1192

TUGLIE. Non solo la torre civica, attigua alla chiesa matrice, anche la parte centrale di piazza Garibaldi (foto), da alcuni giorni, è illuminata a nuovo grazie alla sostituzione artistica dei vecchi lampioni e all’installazione elettrica della linea luminosa rigorosamente a led, ovvero a basso consumo. I lavori rientrano nel finanziamento del ministero dell’Ambiente per il progetto “Energia rinnovabile e risparmio energetico”.  La nuova sostituzione ha incontrato sia critiche che apprezzamenti. Se da un lato alcuni cittadini preferivano l’illuminazione precedente, perché ritenuta più calda ed accogliente, oltre ad essere uniforme con il resto del paese, dall’altro lato, invece, c’è chi preferisce la nuova perché, oltre a creare un’atmosfera soffusa, produce un notevole risparmio,  energetico e, quindi, economico.

by -
0 768
Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

TUGLIE. Sabato 2 agosto kermesse d’eccezione con “Per filo e per Sogno – Storie da indossare”, organizzato in collaborazione con Pro Loco Tuglie e l’Amministrazione comunale. L’evento, che si terrà in piazza Garibaldi a partire dalle 21  nasce dall’idea di Serena Marrocco, direttore artistico, ed Emilio Cisotta, per promuovere il territorio, i suoi artisti, unendo insieme arte e moda.  «Dobbiamo cercare di portare il Salento nel mondo ed il mondo nel Salento, incoraggiare e sostenere l’arte locale» dice il direttore artistico. 

Dai bambini di Fate e Folletti che ci conquisteranno con la loro simpatia alle splendide ragazze salentine che sfoggeranno in passerella delle vere opere d’arte: dalle dolci creazioni di Picci & Capricci all’arte effimera di Tommaso Filieri e l’associazione Caledda, dalle brillanti creazioni di Tentazioni al gusto e la raffinatezza della vasta linea underwear & beachwear di MRomano con la linea occhiali di Ottica Calò, dalla magia del filo dell’ alta sartoria degli Atelier Ombretta e Sposanova allo stupefacente “istant fashion” di Antonio Extempore. A fare da cornice alla serata sarà, presentata dal giornalista Bruno Conte e  da Natascia Castrignanò, le esibizioni dei gruppi di ballo “Tryers Evolution” e “Redcaps” della Victory Dance di Parabita insieme ai musicisti dell’associazione A.Gre.Ga.Da.

 

Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

TUGLIE. Chiudere o non chiudere piazza Garibaldi alle auto? È giusto regolamentare il flusso automobilistico nel centro storico? Sono questi alcuni degli interrogativi che da anni si pongono i cittadini tugliesi e molti commercianti della piazza e delle strade limitrofe. Allo stato attuale, la situazione è diventata ingestibile. Quello che un tempo era il salotto del paese, luogo di incontro e di socialità, è ormai diventato un parcheggio, a volte selvaggio, facendone perdere il fascino e la bellezza. Da sempre il centro storico e la piazza sono stati al centro dell’attenzione dell’Amministrazione comunale, sia con iniziative culturali che con progetti di riqualificazione urbana come la basolatura di alcune arterie principali.

Ora, però, molti cittadini e commercianti sperano in un’azione che possa permettere al centro storico di rivivere. Se da un lato la possibilità di chiudere la piazza al parcheggio delle auto, dirottandole al vicino piazzale Matteotti, ha fatto storcere il naso a qualcuno, dall’altro sono molti a riconoscere che la gran parte delle auto parcheggiate per ore in piazza sono di proprietà degli stessi commercianti e di coloro che frequentano i circoli e le associazioni cittadine. Questo, quindi, non fa altro che danneggiare le stesse attività commerciali. «Chiediamo un controllo più assiduo e non saltuario in determinati periodi dell’anno», afferma Francesco Caputo mentre contrario alla chiusura della piazza è Gianluca Imperiale che chiede però “più controlli per evitare di congestionare il flusso automobilistico che arreca danni ai commercianti e alla sicurezza dei pedoni”.

Tra le proposte che lancia Imperiale c’è quella di individuare “un’area esterna per il servizio ristoro dei bar come avviene in tanti centri storici nel Salento e di dilazionare le manifestazioni culturali nell’arco dell’anno e non solo durante l’estate”. Favorevole alla chiusura totale è Gabriele Toma che da anni sottolinea l’insostenibilità della situazione da non permette ai cittadini e ai turisti di passeggiare con tranquillità. “Non c’è la volontà di intraprendere un progetto serio e duraturo perché ognuno pensa al proprio orticello”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...