Home Tags Posts tagged with "parco urbano"

parco urbano

FANTASIA E CREATIVITA’ L’idea di ricostruire il percorso del Parco di una volta e di tracciare gli sviluppi futuri è di Claudio Russo,  tra i collaboratori, mentre promuove l’iniziativa in piazza Tellini

FANTASIA E CREATIVITA’
L’idea di ricostruire il percorso del Parco di una volta e di tracciare gli sviluppi futuri è di Claudio Russo, tra i collaboratori, mentre promuove l’iniziativa in piazza Tellini

Gallipoli. “C’era una volta il parco”: inizia così la storia  spontanea e fantasiosa nata nelle scorse settimane grazie al contributo di adulti e bambini fermati per strada e che, attraverso un sentiero fatto di lettere di cartone, guiderà i visitatori attraverso il parco di Via Firenze per raccontare le differenze tra com’era una volta e com’è adesso. Ideatore dell’iniziativa Claudio Russo, 24enne gallipolino, che, ispirato dalle sue recenti esperienze lavorative all’estero, ha deciso di realizzare anche a Gallipoli un evento che coinvolgesse un po’ tutti senza comportare alcun costo. Per questo nasce la manifestazione “C’era una volta”, che nei giorni del 3 e del 4 agosto dalle 10 del mattino fino alle 20, racconterà ai visitatori, attraverso le parole create con materiali riciclati e appese alla rete del parco di via Firenze, una storia sullo stesso parco, lasciando i partecipanti liberi di scegliere il percorso e il finale.

Protagonisti della favola, oltre al parco,  i bambini della zona e un’ombra così spaventosa da impedire ai piccoli di uscire di casa per giocare. Solo alla fine del percorso,  attraverso precise scelte dei partecipanti, si potrà arrivare ad un lieto fine di questo racconto dal finale aperto.

Per realizzare tutto questo si useranno solo materiali riciclati come  vecchie grucce, scatole di cartone e gomitoli di lana, così come sono state realizzate con materiali usati le magliette che i collaboratori di Claudio Russo metteranno per pulire il parco alcuni giorni prima dell’iniziativa. Come sorpresa finale , alla fine del percorso, un’area dedicata ad uno scambio di libri: ogni partecipante ne porterà uno o più e potrà scambiarli con altri libri portati da altri partecipanti, il tutto gratuitamente.

Un’iniziativa stimolante, fantasiosa, e soprattutto realizzata senza spendere o far spendere un solo euro.

by -
0 1043

L’interno del parco

Parabita. «Finalmente il parco comunale tornerà ai fasti di una volta». Con queste parole il sindaco Alfredo Cacciapaglia ha annunciato la fine delle procedure d’appalto per l’affidamento e l’esecuzione dei lavori di ampliamento di viale Stazione e di riqualificazione del parco “Aldo Moro”.
L’intervento, per un importo complessivo di quasi 100mila euro, è l’ennesimo tassello di una maxiopera già in corso che sta cambiando il volto di piazza Regina del Cielo e della zona circostante, da sempre tra le più apprezzate cartoline della città.
Ad aggiudicarsi i lavori mediante offerta in ribasso percentuale sull’importo a base d’asta, una ditta edile di Copertino, che dovrà procedere ora ad un importante intervento di risanamento del verde pubblico sia all’esterno del parco – con l’eliminazione e il rifacimento di muri, marciapiedi ed alberature – che all’interno, dove verranno ripristinati i camminamenti e le cordonature rimosse o danneggiate, sistemate le aiuole e installati nuovi elementi di arredo e giochi per bambini.
Il tutto, come garantito dal primo cittadino, sotto l’occhio vigile di un impianto di videosorveglianza che, 24 ore su 24, controllerà l’intera area per evitare atti di vandalismo e inciviltà ed assicurarne la messa in sicurezza.
Altro intervento sarà quello di viale Stazione dove l’allargamento della strada di circa due metri, sul lato adiacente al parco, consentirà la costruzione di una seconda corsia di marcia per chi prosegue in direzione di via Coltura e via Kennedy.
In tal modo verranno limitati i fastidiosi ingorghi e rallentamenti di veicoli in corrispondenza delle quotidiane chiusure del passaggio a livello che ad oggi impediscono il regolare flusso verso il centro abitato durante gli orari di transito dei treni.
Ottanta giorni il tempo di esecuzione previsto dall’appalto. Entro la fine dell’anno, dunque, verrà riconsegnato alla città uno dei suoi più preziosi gioielli.

Daniela Palma

Il progetto dei lavori per piazza Regina del Cielo

by -
0 778

La facciata del palazzo Santaloja, futura sede di laboratori teatrali e musicali

Melissano. È stato approvato nei giorni scorsi il progetto definitivo per la realizzazione di un’area concerti e parco urbano in piazza Don Quintino Sicuro.

L’Amministrazione comunale di Melissano, guidata dal sindaco Roberto Falconieri, ha presentato formale richiesta di candidatura in unione con la Città Policentrica Jonico Salentina (comune di Sannicola capofila) per l’attuazione dell’Azione 7.1.1 “Piani integrati di sviluppo urbano di città medio-grandi” e dell’Azione 7.2.1 “Piani integrati di sviluppo territoriale” con delibera di giunta n. 152 dell’1 luglio scorso.

Per tale ragione, è stata individuata in piazza Don Quintino Sicuro l’ambito d’intervento per la nascita di un parco urbano con una zona concerti, per il periodo estivo quale opera complementare e sinergica con il progetto del palazzo Santaloja da destinare a “Laboratorio per attività teatrali e musicali” già finanziato dalla regione Puglia con fondi della linea “P.O. Fesr 2007/2013 – Asse VII – Azione 7.2.1” per l’importo di € 475mila e cofinanziato dal Comune per l’importo di 25mila euro.

Già con delibera di Giunta del 15 dicembre 2009 era stato approvato lo schema di convenzione per la costituzione di associazione ex art. 30 Decreto legislativo n. 267/2000 tra i comuni di Sannicola, Alezio, Gallipoli, Parabita, Melissano, Taviano, Alliste, Matino, Aradeo, Seclì e Tuglie. Di conseguenza, l’Ufficio tecnico comunale (ingegnere Leonardo Campa e architetto Andrea Carrozzo) ha redatto un progetto definitivo ad hoc per un importo complessivo di 274mila 697,58 euro di cui 15mila cofinanziati con fondi comunali da impegnare nel bilancio 2011 in fase di elaborazione e comunque a seguito dell’ottenimento del finanziamento per i lavori. Copia degli elaborati è stata trasmessa al Comune capofila.

L’Associazione “Amici di Don Quintino Sicuro” si occuperà dell’opera d’arte da posizionare al centro della futura piazza e per la cui scelta è in fase di completamento un concorso di idee con la valutazione delle due proposte pervenute.
Da ricordare che anche la locale Scuola Media aveva attuato un percorso formativo con la redazione di un progetto per la piazza.

Attilio Palma

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...