Home Tags Posts tagged with "parco gondar"

parco gondar

Mistura Louca

GALLIPOLI. Una lunga notte in compagnia di artisti locali, un grande party di chiusura per concludere, tra amici e buona musica, la decima stagione del “Postepay Parco Gondar” e salutare la stagione estiva 2017. Si terrà infatti domenica 27 agosto “All Parco Gondar United – Closing Party”, la tradizionale festa di fine estate organizzata anche quest’anno per salutare la stagione estiva 2017, che ha visto la riconferma del “Postepay Sound Parco Gondar” come punto di riferimento principale per i grandi live del Sud Italia. Il “closing party” avrà inizio alle ore 21 con ingresso libero e sarà caratterizzato da una lunga jam session in cui si susseguiranno numerosi live, con un cast ufficiale che prevede la speciale e amichevole partecipazione di Io te e Puccia vs Papa Chango, La Municipàl, Mistura Louca, Cafè Chinaski,  Kalinka, Natural Mystic e le improvvisazioni teatrali di Improfestival.

Sulla pista del “Welcome To Tijuana” si alterneranno poi i dj set di Kalibandulu, Tetrixx, Dj Spike, Luca Tarantino, Paparina, Washing Rock Machine, Andrea Fsk, Run It Sound, Kooloomeetoo, Heart On Fire, Roberto Dell’Osso, DNA, Andy Bello, per salutare insieme la stagione estiva e festeggiare i dieci anni di attività del “Gondar”.

 

GALLIPOLI. Per ogni compleanno che si rispetti c’è una festa e anche un regalo da consegnare. Quello di Mannarino, ieri in concerto a Gallipoli, ha tutta l’aria di essere uno di quei doni presenti sulla propria lista dei desideri. Almeno quella del Parco Gondar, che da ieri ha una sua canzone. Mannarino, circondato da una band di ben undici musicisti e polistrumentisti di livello, ha incantato l’arena del parco musicale salentino con note e suoni provenienti da tutto il mondo, con ritmi che attingevano alla tradizione romanesca, fino al blues e al folk. Poi è arrivato il turno di “Parco Gondar Boa Energia”, una canzone scritta in camerino poche ore prima di salire sul palco e cantata, a tratti a bassa voce, davanti ai migliaia di fan in delirio. “Parco Gondar è una ferita curata con bellezza e fantasia. Parco Gondar è una musica, è la banda mia” recita un verso della canzone, che ben presto ha fatto cantare il pubblico.

Brusco

Holi Dance Festival

Holicolor

Saluta Andonio

GALLIPOLI. Ospiti del panorama musicale italiano e internazionale, eventi di rilievo mondiale e star del web; l’estate del parco Gondar non è ancora finita e non dà segni di volersi fermare. S’inizia domani con la Reggae summer night con ospite uno dei massimi esponenti del genere italiano: Brusco. Fresco del suo ultimo album “Guacamole”, l’artista romano si esibirà domani sera in un evento gratuito, affiancato da Mighty Bass, Run It Sound, Kooloomeetoo e Heart On Fire. Mercoledì il parco si riempie di colori con il Salento holi colors festival che arriva a Gallipoli dopo aver fatto tappa a Tokio, Nairobi, New York e infine Parigi. A. Coluccia, A. Locos, Andrea Fsk, G. Spedicato, I Dren feat. Lampo, Joseph Mosch b2b M. Sielo, Jetro, Luca Tarantino, R. Dell’Osso, Shamito, S. Pellegrino, The Way Out, Tony D.
i dj che dalle 18 si alterneranno al rintocco di ogni ora, segnato dal lancio di colori, per una serata al ritmo dei successi commerciali e house del momento. Sarà invece la musica dance/commerciale degli anni ’90 la protagonista della serata di giovedì 27, in un evento che ospiterà Corona con la sua Rhythm of the night e Haiducii, celebre per la sua Dragostea din tei. Saranno invece la star del web Marco Morrone, meglio noto come Saluta Andonio. ad animare “La festa igniorante” con Scuola zoo, Lercio.it e Party rock Salento. Chiuderanno la settimana due pezzi da novanta del rap italiano, Marracash e Guè Pequeno ospiti del Postepay sound parco Gondar con il loro “Santeria lve tour”

 

GALLIPOLI. Anniversario “doc” quello del Parco Gondar che celebra i dieci anni con l’unica data in Italia di Manu Chao. Per “La ventura”, il concerto martedì 18 luglio, viste le tante richieste di biglietti, gli organizzatori hanno deciso di spostare l’evento “esclusivo” dalla pineta (dov’era in programma per “appena” 3.500 persone”) alla più ampia Arena, proprio per dare la possibilità di accogliere più spettatori 8da ogni parte d’Italia le richieste). Manu Chao è il cantautore che più di altri rappresenta il celebre Parco che su quel palco ha proposto in questi anni due indimenticabili live. Il 6 luglio del 2013 c’erano anche i Bundamove, con Gabriele Blandini e Gianluca Ria che hanno poi seguito il tour.  Lo scorso gennaio, Manu Chao ha pubblicato tre nuove canzoni (in libero download dal sito ufficiale) a circa dieci anni di distanza dall’ultimo album di inediti “La radiolina”. Il concerto di Gallipoli viene aperto da Bundamove e Vudz-The Balkan trip (apertura dei botteghini alle 17,30, cancelli alle 19,30).

 

 

 

 

stefano minerva e assessore piccinoGALLIPOLI. Nuove regole per la sicurezza in vista dell’estate. Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha emanato una circolare sulla gestione eventi in locali e all’aperto: d’ora in poi le competenze saranno divise tra questore, prefetto, sindaci e privati. Anche a Gallipoli l’Amministrazione comunale e i gestori di attività d’intrattenimento si stanno muovendo. «Quest’ultima norma riguarda in realtà gli eventi programmati in piazza – afferma Maurizio Pasca, presidente nazionale del Silb (locali da ballo) – come le sagre di paese o i grandi concerti; i locali di intrattenimento e le discoteche sono già sicuri, anche con una capienza massima di persone. Ovviamente, adesso i gestori saranno tenuti ancora di più a far rispettare le regole. A breve poi  firmerò un protocollo anti-droga e anti-terrorismo con il prefetto di Lecce, che prevede che all’ingresso di ogni locale ci sia un cane addestrato per fiutare droga e sostanze esplosive, per una ancora maggiore sicurezza. Questa misura partirà da Lecce e si estenderà poi su tutto il territorio nazionale». «È una circolare che noi riteniamo di fondamentale importanza – afferma il Sindaco Stefano Minerva – e a breve in Prefettura ci sarà un tavolo tecnico dove, insieme alle forze dell’ordine, ragioneremo su controllo del territorio, lotta all’abusivismo e lotta all’illegalità». Aggiunge l’assessore Emanuele Piccinno: «Pochi giorni fa ho partecipato ad una riunione in Prefettura e si è ribadito che per i grandi eventi (tra cui gli otto organizzati dal Parco Gondar), nell’area esterna fino a 500 metri è vietata la vendita di bevande in bottiglia e lattina, per evitare appunto disordini e abusivismo». Anche i titolari di Parco Gondar, Praja, Cave e Rio Bo sono d’accordo: la sicurezza come fattore di qualità. «Come ogni anno abbiamo comunicato alle autorità competenti i giorni di attività – afferma Ferruccio Errico, titolare del “Gondar” insieme a Christian Scorrano – presentando un “vademecum” di regole e comportamenti: doppi e tripli filtri di security all’entrata; controlli con il metal detector e un importante sistema di video-sorveglianza; divieto di vendita di lattine o bottiglie di vetro; abolizione del “timbro” per rientrare nella struttura per chi è uscito per evitare consumo esterno ed incontrollato di alcol o altre sostanze. Abbiamo inoltre previsto una serie di controlli tramite un “contapersone” per evitare anche il sovraffollamento: la struttura infatti ha una capienza “fissa” di 4mila persone ed un’agibilità per i grandi eventi di 10mila, anche se quest’anno e stata ridotta a 8mila dalla Procura di Lecce su uno spazio di 20mila mq. Infine, da 10 anni è presente personale medico e paramedico e fino a tre ambulanze in base all’evento». Ambulanze previste anche da altre strutture di Gallipoli. «Noi abbiamo sempre, per nostra scelta, aumentato il numero della security per far controllare meglio anche l’interno dei locali in ogni punto – afferma Pierpao- lo Paradiso, titolare di “Praja” e “Cave” – e non superiamo mai il limite di capienza di 3mila persone. Abbiamo inoltre fissa la presenza dei vigili del fuoco, oltre ai defibrillatori per ogni evenienza. Sono contento delle misure per la lotta all’abusivismo e speriamo che funzionino». Roberto Pastore, amministratore unico del “Rio Bo”, afferma: «Abbiamo avuto sempre una particolare attenzione alla sicurezza nel nostro locale, a cominciare dai cartelloni posti all’interno dove invitiamo i clienti a non bere se poi si devono mettere alla guida. Per mantenere ordine e sicurezza puntiamo su diversi fattori: molta selezione all’ingresso, non facciamo entrare chi ci sembra già abbia bevuto o abbia assunto sostanze preferendo una clientela sopra i 30 anni, un pubblico cioè più adulto e responsabile. Non superiamo mai le 2.500 persone e durante le serate abbiamo la presenza costante di vigili del fuoco e di un’ambulanza. Da tre anni poi la nostra struttura è, per così dire, cardioprotetta: quasi tutto il nostro personale della security ha l’attestato di primo soccorso ed è abilitato all’uso dei defibrillatori, compreso me».

GALLIPOLI. Il parco Gondar festeggia il suo decimo anno e lo celebra con l’edizione più completa e ricca del Postepay sound Gondar. Numerosi artisti hanno scelto la location salentina come unica data italiana dei loro tour internazionali, come il veterano Manu Chao, che tornerà per la terza volta sul palco il 18 luglio, o Shaggy e Busta Rhymes (rispettivamente il 6 e il 17 agosto). La notte di Ferragosto sarà animata dai successi di due celebrità della musica internazionale, Alvaro Soler e Sean Paul, protagonisti del “Pullup festival”. Il 20 agosto sarà il turno di Jay Santos e Willy Williams. Sarà presente anche la scena elettro con Martin Solveig (4 agosto), Steve Aoki (8 agosto) e Martin Garrix (3 agosto); l’11 agosto sarà il turno dei berlinesi Moderat che divideranno il palco con l’artista techno Speedy J nella sesta edizione del Crime Fest. Ancora techno il 7 agosto con l’americano Maceo Plex e il 14 agosto con Marco Carola. Non manca il panorama italiano che spazia dal rock dei Litfiba (5 agosto) all’energia di J-Ax e Fedez (9 agosto) passando per Alessandro Mannarino (16 agosto), Thegiornalisti (18 agosto), Cristina D’Avena (21 agosto) e i salentini Sud Sound System  e Boomdabash, il 12 e il 19 agosto. Largo spazio lasciato anche alla scena hip hop e rap che si apre il 15 luglio con Ghali e Mecna, per proseguire il 29 luglio con Marracash e Gue Pequeno, e l’1 agosto con Salmo e Noyz Narcos. Spazio inoltre ai format più spettacolari e divertenti, che si aprono con il tripudio di colore del Salento Holi Colors il 26 luglio, con bis il 2 agosto, per proseguire con il Festival Dance anni ’90 con Corona, Hiduci, Neja e Soundlovers il 27 luglio per un tuffo nel passato, il 28 luglio con la Festa Ignorante di Lercio, Scuola Zoo e Party Zoo Salento, e l’appuntamento con gli appuntamenti Malafiesta con Grupo Extra il 30 luglio. We Love 2000 con Danti è il format protagonista del 31 luglio, mentre ritorna la Zarro Night con gli Eiffel 65 il 3 agosto e bissa il 23 agosto durante il Salento Street Food & Fun. Il 22 agosto inoltre il Parco si trasforma in un grandioso set per rivivere la magia delle atmosfere anni ’50 con il Be Bop A Lula Festival – The Original Rock’n Roll Party. Il Parco Gondar si vestirà di ambientazioni vintage e abiti d’epoca, per trasportare il pubblico nel meraviglioso mondo degli anni ’50. Ritorna poi la seconda edizione del “Salento Street Food & Fun” al 22 al 24 agosto, con il divertimento del Luna Park che si coniuga con il cibo di strada. Si tratta del terzo anno di collaborazione della struttura gallipolina con Poste italiane e Visa che sono i main partner dell’evento; a ciò quest’anno si agiunge una ulteriore novità: per tutta la stagione “Parco Gondar”, in collaborazione con Pellegrino Vending Srl e Caffè Quarta, per gli eventi più importanti offre un caffè in uscita al pubblico in un’apposita area relax prima di rimettersi alla guida; a disposizione navette gratuite che da Gallipoli portano al Parco, e stringe partnership con Flixbus, Busforfun e Marinobus per viaggi organizzati per il pubblico che decide di godersi lo spettacolo senza usare un proprio mezzo per raggiungere la location.

Manu Chao Luigi Rizzo_1 [1600x1200]GALLIPOLI. Ritorna a esibirsi al parco Gondar, nell’anno del suo decimo anniversario, uno degli artisti più carismatici e più legati alla storia della location gallipolina, Manu Chao. Il cantante franco-spagnolo ha scelto il Salento come unica tappa italiana del suo tour che lo porterà in giro per tutta l’Europa. A 10 anni dalla pubblicazione del suo ultimo album “La radiolina”, a gennaio il cantante ha pubblicato tre inediti in libero download dal sito ufficiale: No solo en china hay futuro, Words of truth e Moonlight avenue. Un evento esclusivo con solamente 3500 biglietti disponibili in vendita dalla mattina del 29 giugno.

GALLIPOLI. Il Parco Gondar compie dieci anni e i titolari, i gallipolini Ferruccio Errico e Christian Scorrano, immersi nei vari impegni per l’imminente stagione, magari non trovano il tempo per fare un tuffo al mare, ma nel passato sì. «Avevo 5 anni – racconta Errico – e vidi una foto di mia madre che mi colpì molto. Le chiesi dove fosse, e mi rispose che si trovava ad un Festival musicale e iniziò a raccontarmi dei concerti, degli artisti ecc. Da allora iniziai a fantasticare su questo mondo, tanto che allo scuole superiori scrivevo sul mio banco tutti i nomi dei gruppi per un ipotetico cast che un giorno mi sarebbe piaciuto avere, ma mai pensando realmente che un giorno potesse diventare il mio lavoro. Quel banco poi passò a mio fratello Marco, visto che aveva la stessa passione anche lui».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Damian Marleyboomdabash_nuova GALLIPOLI. Sarà Damian “Jr Gong” Marley, erede di Bob Marley, a dare il calcio d’inizio alla stagione musicale di Gallipoli il prossimo 24 giugno. Il cantante, infatti, ha scelto il Postepay sound del Parco Gondar per la sua unica data nel sud d’Italia. Ad accompagnare il cantante giamaicano ci saranno i BoomDaBash freschi del loro nuovo singolo “In un giorno qualsiasi”. Nell’anno del decimo anniversario del parco Gondar, sono numerosi gli artisti che saliranno sul palco quest’estate, come i già annunciati Sean Paul e Alvaro Soler, Martin Garrix, Moderat, J-ax e Fedez, Mannarino, Thegiornalisti, Steve Aoki, Martin Solveig, Litfiba e Marra/Guè.

GALLIPOLI. Ritorna la Salento sport convention al parco Gondar di Gallipoli. Una due giorni, 20 e 21 maggio, all’insegna dello sport e del benessere psicofisico con masterclass, esercitazioni e dimostrazioni dedicate al fitness e al wellness. Ma non sarà solo l’attività fisica a caratterizzare la seconda edizione dell’iniziativa che quest’anno rivolge particolare attenzione alla solidarietà. Domenica 21 maggio, il tedoforo di Londra 2012 impugnerà ancora una volta la Torcia olimpica e, con una cerimonia in divisa ufficiale, la passerà di mano in mano tra la squadra di presenter, trade union tra i valori dello sport e il territorio, diffondendone l’etica sportiva tra i giovani della Puglia e non solo, affinché lo sport sia di tutti e per tutti. Sarà ospite del parco l’Asd utopia sport, un’associazione paralimpica sportiva nata nel 2009 per disabili, capace di integrare i normodotati in un gruppo coeso che usa lo sport come mezzo per veicolare la possibilità a tutti di realizzarsi in una disciplina sportiva e promuovere l’integrazione. La dimostrazione della forza e della coesione del gruppo la si avrà nelle esibizioni della disciplina del Tennis Tavolo, Handbike in particolare, giocato da pongisti normodotati, in carrozzina e amputati, con Anna Grazia Turco come portabandiera dei successi a livello nazionale dell’associazione. E con l’Asd utopia sport arriva l’importante riconoscimento del comitato paralimpico italiano che riconoscerà alla Salento sport convention e al parco Gondar un ruolo di partnership. Sia sabato che domenica sarà presente anche l’associazione benefica l’Arcobaleno nel cuore che durante l’iniziativa proseguirà la raccolta fondi per il reparto di pediatria oncologica di Taranto promossa da Nadia Toffa e dalle Iene. I volontari di Arcobaleno nel Cuore, oltre all’allestimento di un corner informativo, approfitteranno degli ospiti della Salento Sport Convention per autografare le t-shirt del progetto “Ie Jesche Pacce Pe Te” e attivare poi un’asta benefica a sostegno dell’iniziativa. Una due giorni ricca di sport, solidarietà ma anche di divertimento con spettacoli di skate, pole dance ed esercitazioni di soft air e aree dedicate al relax e ai bambini.

GALLIPOLI. A solo un giorno dalla notizia del suo dissequestro, inizia a delinearsi il programma dell’estate 2017 al parco Gondar. S’inizia con la seconda edizione della Salento sport convention; due giorni, il 20 e il 21 maggio, dedicati esclusivamente allo sport e al benessere personale, con tantissime attività, seminari e masterclass. Un programma fitto di attività che si sviluppa tra fitness, sport e welness, ma anche Kitesurf, Windsurf, Yoga sup e Sup, Show di paracadutismo e agility dog per gli amici a quattro zampe di tutti gli sportivi. Una due giorni ricca di sport ma anche di divertimento e musica con spettacoli di skate, pole dance ed esercitazioni di soft air e aree dedicate al relax e ai bambini. Apriranno invece lunedì 8 maggio le prevendite del concerto di Fedez e J-Ax, che il 9 agosto saranno sul palco del Postepay sound parco Gondar con il loro ultimo lavoro, “Comunisti col rolex”. Sono state annunciate anche le date di Sean Paul e Alvaro Soler (15 agosto), Damian Marley (24 giugno), Moderat (11 agosto), Mannarino (16 agosto) e Marra/Guè (29 luglio). Un programma ancora in via di definizione quello del parco Gondar, che, nel suo decimo anniversario, promette di rendere unica l’estate gallipolina.

GALLIPOLI. Il Parco Gondar torna libero dopo un mese esatto dal suo sequestro e la programmazione del 2017, con i suoi appuntamenti, è salva. E’ di queste ore la notizia che sarebbero cadute le accuse rivolte ai proprietari della struttura, messa sotto sigilli il 3 aprile scorso per verificare la legittimità dei titoli delle opere costruite all’interno della struttura. La struttura è stata dunque dissequestrata e restituita ai legittimi titolari, Ferruccio Errico e Christian Scorrano. Accogliendo i contenuti dell’istanza formulati dagli avvocati difensori Ladislao Massari, Michele Bonsegna (di Nardò) e Pier Luigi Portulari, la Procura della Repubblica di Lecce ha disposto la restituzione dell’intera struttura. Salvate così le esigenze imprenditoriali della società e anche quelle occupazionali del territorio. «Prendiamo atto della sensibilità dimostrata dalla Procura – dichiarano i due giovani gestori del famoso Parco Gondar – e torniamo a rimboccarci le maniche e a correre per riprendere la programmazione pianificata in tanti mesi di lavoro. Siamo grati a tutti coloro che ci sono stati vicini in questo mese e ci metteremo subito al lavoro, a partire dall’evento di Salento sport convention il prossimo 20-21 maggio».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 2013

parco gondar pasquettaGALLIPOLI. Parco Gondar annulla sua Pasquetta. E’ di queste ore la notizia dell’annullamento del festival di lunedì 17 aprile, come pubblicato sulla pagina ufficiale di facebook “Parco Gondar”, dove i titolari della famosa struttura a malincuore annunciano di dover cancellare l’importante evento (che attira ogni anno migliaia di presenze di ogni età), in attesa che si faccia chiarezza sui presunti illeciti edilizi su cui sta indagando la magistratura. Il Parco Gondar è sotto sequestro dal 3 aprile, quando i militari della Guardia di finanza di Gallipoli hanno messo i sigilli dopo un provvedimento richiesto dal pubblico ministero Valeria Mignone e riportante la firma del giudice per le indagini preliminari Simona Panzera. «Come sempre – si legge nella nota della società – ci abbiamo provato fino alla fine, ma purtroppo mancano i ” tempi tecnici” per rimettere in piedi il festival di Pasquetta. Per cui siamo costretti ad annullare l’evento. Facciamo questo annuncio con estrema tristezza non solo perché vediamo cancellati 7 mesi di lavoro o per i soldi persi, ma perché come sapete siamo particolarmente affezionati a questo evento, quello che per noi è speciale, che per noi è l’evento più bello. Quello che inizia la mattina, quello sui prati sotto il sole, quello con tutti gli artisti salentini, quello con le giostre del luna park e gli artisti di strada, quello con tutti i generi musicali, quello con tanto food e tanto sport, quello dove oltre la musica c’è arte in tutte le sue forme, quello low cost dove possono venire tutti, quello con migliaia di giovani ma dove tutti ma proprio tutti si divertono, compresi i nonni, le famiglie e i bambini. Comprendiamo l’operato delle autorità e la sacrosanta opera di controllo, ciò che dispiace però è che in attesa che si faccia chiarezza su ogni punto noi ne usciamo già sconfitti, avendo perso energie e risorse vitali per la nostra attività. Ringraziamo tutti, i collaboratori, le 60 band salentine che si sarebbero dovute esibire, gli artisti di strada e circensi, i writers, i titolari degli stand dello street food, i tecnici, i giostrai, il servizio di sicurezza, gli addetti al servizio baby sitting, i baristi, i cassieri, i camerieri, gli aiutanti, i magazzinieri, i fotografi, i videomaker, gli addetti alla promozione, i pr, gli autisti di bus e navette, il servizio ambulanza e tutti coloro che fino all’ultimo ci hanno dato la loro disponibilità per far sì che l’evento si potesse svolgere comunque, e ovviamente tutto il pubblico per aver sperato con noi fino alla fine». Due anni fa, esattamente il 27 marzo del 2015, ci fu un altro sequestro della struttura, ma l’attività poté riprendere tre mesi dopo.

parco gondar pasquettaGALLIPOLI. Esprimono “profonda vicinanza ai titolari del Parco Gondar”  gli iscritti ed il presidente dell’Associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli, Matteo Spada. Con una nota firmata dallo stesso Spada mette l’accento, dopo il noto sequestro della struttura, sulle conseguenze operative ed economiche del blocco di una attività che stava programmando il cartellone della prossima stagione, con inizio 11 aprile. “Noi ci auguriamo che la società Gondar srl,  possa far valere le proprie ragioni e soprattutto che la struttura possa rimanere aperta nella prossima stagione estiva, ormai alle porte. Se ciò non dovesse avvenire – scrive Spada – il turismo di Gallipoli ne risentirebbe tantissimo e a risentirne saranno tutte quelle imprese che permettono, l’organizzazione e lo svolgimento degli appuntamenti in programma. Ci sono infatti decine e decine di aziende con i rispettivi dipendenti che lavorano all’interno della struttura gallipolina”. Il riferimento è a strutture ricettive di diverse categorie, attività di ristorazione, servizi vari che ormai ruotano intorno alle attività di divertimento del “Gondar”. “Auspichiamo, quindi, che la magistratura possa fare velocemente le verifiche che riterrà opportune – conclude il presidente dell’associazione – senza rimanere intrappolata in lungaggini burocratiche. Allo stesso modo chiediamo anche l’intervento del mondo della politica. I rappresentanti politici infatti, a nostro avviso, dovrebbero adoperarsi quanto prima per risolvere questa impasse”. Il primo appuntamento con il “Parco Gondar” sembra essere già saltato. Era quello già pubblicizzato per la Pasquetta ed una serie di attrazioni e svaghi.

parco gondar pasquettaGALLIPOLI. “Rinnoviamo la fiducia nella Magistratura e siamo fiduciosi che si comprenda la nostra onestà e la nostra correttezza”. Così i gestori della società “Gondar srl“ replicano in merito al sequestro avvenuto questa mattina all’alba, quando i militari della Guardia di finanza di Gallipoli hanno messo i sigilli al Parco Gondar dopo un provvedimento richiesto dal pubblico ministero Valeria Mignone e riportante la firma del giudice per le indagini preliminari Simona Panzera per presunti abusi edilizi e abuso di ufficio e con sette persone sotto indagine.  Due anni fa, esattamente il 27 marzo del 2015, ci fu un altro sequestro della struttura, ma le accuse caddero tre mesi dopo.  Ai responsabili del noto parco-eventi, sito in località “Arene” sulla litoranea sud di Gallipoli, vennero all’epoca contestati reati di “violazione della normativa in materia edilizia per essere stata occupata, abusivamente, una zona del demanio marittimo e una parte del terreno che avrebbe dovuto avere destinazione agricola e non commerciale” riguardante un suolo di circa 30mila mq, 20 dei quali destinati ad ospitare concerti ed eventi. È la stessa messa oggi sotto chiave. “Con rammarico – si legge nel comunicato della società omonima – si prende atto del contenuto del nuovo decreto di sequestro preventivo della struttura Parco Gondar, a distanza di due anni dal precedente provvedimento analogo poi revocato dalla Magistratura. Sarà affrontato il merito di ciascuna singola contestazione di reato, nella piena convinzione della legittimità dei provvedimenti amministrativi adottati nel corso degli anni e della perfetta buona fede degli amministratori della Gondar srl. Deve però ancora una volta constatarsi che il provvedimento cautelare interviene a ridosso dell’apertura della imminente stagione estiva ed a programmazione di eventi musicali e sportivi anche di livello internazionale oramai pressoché conclusa, nella amara prospettiva di conseguenze drammatiche per tanti posti di lavoro e più in generale per l’offerta di intrattenimento che la struttura nel corso degli anni ha garantito a migliaia di turisti ed alla popolazione locale. Ci viene contestato il rilevante carico urbanistico legato alla presenza di migliaia di persone attratte dagli eventi musicali e sportivi in programmazione, come se Gallipoli fosse meta così richiesta nel panorama nazionale esclusivamente per gli eventi che negli anni Parco Gondar (sito, lo si ricorda, a ridosso dello stadio comunale) ha ospitato. Ed allora si rinnova la fiducia nella Magistratura, nella speranza che possa prendersi atto che la struttura nel corso degli anni ha ottenuto, dalle più disparate autorità competenti, le necessarie autorizzazioni e provvedimenti per operare nella sicurezza e nel rispetto della legge”. Adesso bisognerà vedere se il sequestro di una parte della struttura influirà sugli eventi in programma, a partire dalla Pasquetta. Nelle prossime ore si potrebbero avere in merito le attese risposte.

Un momento della Pasquetta 2016 targata Parco Gondar, vera prova generale del festival dedicato al cibo di strada, con truck nazionali e internazionali

Il parco Gondar

GALLIPOLI. Ci sarà un mare di musica e di arte a Gallipoli per Pasqua e Pasquetta. Dal 15 al 17 aprile ritorna la seconda edizione di “Peninsula Music and Art Festival”, la rassegna che comprenderà anche quest’anno spettacoli itineranti, Beach Parties, locations suggestive, grandi nomi della musica italiana ed internazionale e prestigiosi Dj ed ospiti. L’evento, nato tra l’altro per offrire una piccola anticipazione della prossima stagione estiva, è promosso dal “Samsara”, che ha affidato l’organizzazione dell’evento alla “David Production” e sarà in collaborazione con l’Associazione commercianti e imprenditori”, presidente Matteo Spada, e “Parco Gondar” di Ferruccio Errico e Christian Scorrano. «Sono fiducioso e credo che questa edizione sarà anche migliore della precedente – afferma David Cicchella, proprietario del Samsara insieme a Rocco Greco – anche tenendo presente il periodo in cui si terrà e le giornate che saranno più calde, prevedo un maggior afflusso di partecipanti». Il cartellone degli eventi di Peninsula si articolerà in tre giorni e sarà suddiviso in tre fasce orarie.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

conferenza_unoGALLIPOLI. Gallipoli si fa pizzicare dalla Taranta e per il primo gennaio si regala una festa che unisce tradizione e innovazione, vecchio e nuovo. Un grande evento, nato dal dialogo tra l’Amministrazione, la Fondazione La Notte della Taranta e il Parco Gondar, che segna l’inizio dell’anno ma soprattutto di una futura collaborazione. Protagonisti della manifestazione saranno l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta e il suo ospite RAIZ, i DJ’s del Parco Gondar e i maestri cartapestai di Gallipoli. La serata partirà alle 19 con lo scoppio di un grande pupo di cartapesta realizzato per l’occasione, in continuità con quelli del 31, per valorizzare una tradizione gallipolina che ancora oggi è poco conosciuta e come simbolo del ponte creato tra Fondazione della Taranta e Parco Gondar che unendo due delle realtà più conosciute del territorio permetterà di promuovere Gallipoli e il Salento in tutta Europa. In apertura del concerto, alle ore 20, sarà proposto il primo “pezzo” Taranta remix mixato da KALIBANDULU, gruppo formato dai dj del Gondar: Dj Moiz, King T & Don Leo, cultori del juggling in Italia e in Europa; il brano dal titolo “La Cardhillera” sarà presentato in tutto il tour nazionale “Party” del Parco Gondar. . Il progetto che prende il via a Gallipoli e che apre il ventennale de La Notte della Taranta, verrà riproposto successivamente coinvolgendo i grandi DJ’s del panorama internazionale che sono già stati ospitati e torneranno protagonisti nella prossima stagione estiva del Parco Gondar. A seguire esibizione dell’Ensamble popolare con un omaggio a Gallipoli di Antonio Castrignanò che eseguirà “Aria Caddripulina”. L’Orchestra sarà diretta da Daniele Durante. Sul palco anche le ballerine di pizzica Anna Donadei, Laura Boccadamo, Moira Cappilli e Stella Temperanza.

GALLIPOLI. Una notte, anzi quattro, da vivere in modo inedito, in un’atmosfera intrisa di musica, teatro e arte varia per soddisfare tutti i gusti e tutte le età. A partire da sabato 29 ottobre, infatti, il Comune di Gallipoli e Puglia promozione (l’agenzia regionale che ha finanziato il progetto presentato dall’Ente locale) ecco “La notte bianca della cultura”, realizzata con la collaborazione di Pro loco, associazione commercianti e imprenditori, Samsara, Zen Beach, Parco Gondar, Gallipoli Città bella, Tavolo tecnico del turismo e Radio Movida. «Una finestra autunnale per raccontare la Gallipoli che vogliamo vivere tutto l’anno, non solo in estate – ha detto il Sindaco Stefano Minerva alla presentazione – per dimostrare il vento di cambiamento». Ecco in sintesi il programma. Il “Parco Gondar Show” inizierà il suo spettacolo alle ore 19 in piazza Tellini con le esibizioni di Bedixie Band, Cafè Chinaski e Mistura Louca, per finire con un live degli Apres la Classe a partire dalle 23. 30. “Storie di mare e marinai” verranno invece raccontate in piazza Aldo Moro a partire dalle 18: un viaggio nel mondo del mare con incursioni teatrali a cura di “Improvvisart”; a partire dalle ore 21 ci sarà “I sogni son desideri”, un mondo magico per grandi e bambini a cura di Zen Beach. Presso l’Anmi, dalle 17,30, la presentazione del Libro “La ragazza della littorina” di Cosimo Renna. Nel Centro storico, “Il museo si svela”, segreti e antiche suggestioni da visitare presso il Museo civico “E. Barba” a cura dei “Ragazzi di via Malinconico”; apertura straordinaria del Centro di cultura del Mare Marea presso il chiostro di San Domenico; Dj Set alla Galleria del Corso; lo spettacolo “Orwell Circus” dei Zeromeccanico al Teatro Garibaldi a partire dalle 22; artisti di strada “Sole sole Animazione” con il villaggio dei Bambini e giostre gonfiabili a partire dalle 16 (anche in piazza Carducci).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. L’estate sta volgendo al termine, ma il PostePay Sound Parco Gondar regala un’ultima occasione per continuare a festeggiare. Domenica 28 agosto la location di Gallipoli ospiterà la grande festa di chiusura di questa stagione, l’“All Parco Gondar United – Closing Party”. Saranno numerosi gli artisti che, con una lunga jam session, animeranno l’interminabile serata di musica. Per citarne alcuni Brusco, Bundamove, Mistura Louca, Caffè Chinaski, Alessandro Gallone e Monkeys Band. Non mancheranno anche i dj set di Kalibandulu, Mighty Bass, Tetrixx, Balla Italia, Run It Sound, Washing Rock Machine, Dna Dj,  Kooloometoo, Heart On Fire, con l’animazione di Dancehall school Lecce e Brock Out Salento Dancers. La festa sarà la degna conclusione di un’estate che è stata caratterizzata da numerosi eventi internazionali, confermando ancora una volta la posizione di spicco della location jonica tra i grandi live del Sud d’Italia. Appuntamento per questa domenica: inizio alle 22, ingresso libero.

 

Un momento della Pasquetta 2016 targata Parco Gondar, vera prova generale del festival dedicato al cibo di strada, con truck nazionali e internazionali

Un momento della Pasquetta 2016 targata Parco Gondar, vera prova generale del festival dedicato al cibo di strada, con truck nazionali e internazionali

GALLIPOLI. Che la sua vocazione fosse quella per il divertimento, nel senso più vasto del termine, lo si può leggere nella sua storia. Nato dalle ceneri di un vecchio parco giochi, Parco Gondar, con i suoi 30mila mq di area verde, palchi e strutture, sembra aver ereditato da quel luogo le sembianze di un moderno “paese dei balocchi”. A vedere la programmazione studiata per il 2016, Gondar sembra non tradire queste aspettative. Una stagione che quest’anno è partita molto presto: il 31 gennaio e 7 febbraio la musica del Gondar ha sfilato – vincendo – su corso Roma in occasione della 75esima edizione del Carnevale. Galeotta fu l’arte della cartapesta e il teatro, così dalla partecipazione alla manifestazione invernale è nata l’idea di un cartellone di spettacoli a cura dei Ragazzi di via Maliconico, ospitati dal 15 giugno all’8 settembre E poi lo sport, con presenze da tutta Italia e non solo, in occasione della “Salento Sport Convention”, sabato 12 e domenica 13 giugno. Una lunga maratona che ha toccato anche la Pasquetta con i suoi cinque palchi, più di 50 artisti e attrazioni per tutti.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 1554

GALLIPOLI. Prendono il via dal 15 giugno le nuove serate teatrali al Parco Gondar di Gallipoli con “Summer theater”, rassegna che sposa l’”insolito” teatro dei “Ragazzi di via Malinconico”. L’inaugurazione mercoledì 15 con la commedia in vernacolo gallipolino “U bucculu te ‘a nonna”, replicata anche il 16, produzione originale della compagnia con Alberto Greco nei panni della signora Vata Barba, Luigi Mba Pi Tricarico in quelli di Lucia Piciolla, Luana Greco che interpreta Ttina Cacafave, Emanuele Frisenna nel ruolo di Pippi Cacafave, Francesco Tricarico di Jonata, Fiorella Demitri di Katrinkia e Riccardo Abbate nel ruolo del postino. La rassegna torna il 30 giugno con Edipo Re (anche il 25 agosto), il 14 luglio con Medea ed il 21 luglio con Sogno di una notte di mezza estate. Per tutti gli spettacoli posto unico a dieci euro. Proseguono, inoltre, i consueti appuntamenti con l’estate in musica al Parco Gondar. Il 17 giugno sarà la volta dei Papa Chango per l’inaugurazione dei “Venerdì live pub” ed il 18 del ritorno del Kawabonga party.

parco-gondarGALLIPOLI. Fitness e sport, danza e wellness, ma anche kitesurf, windsurf e sup per il “Salento sport convention” in programma l’11 e il 12 giugno al Parco Gondar di Gallipoli. Oltre 60 tipi di attività, dieci masterclass, sei aree, seminari e dimostrazioni con importanti nomi del fitness, da Antonio benarrivo a Jell Cooper, da Mauro Sarmiento a Marina Barbaro. Si tratta della prima convention dello sport e del fitness del Sud Italia. Due giorni fitti di appuntamenti sin dal mattino con spazi dedicati anche alle famiglie e ai più piccoli. Un percorso speciale è dedicato agli amici a quattro zampe con percorsi ad ostacoli e gare di agility dog. Sabato 11, in serata, festa in musica con lo show del Balla Italia Salento.

giornata dell'arte 2016 parco gondar (18)GALLIPOLI. Parte ufficialmente sabato 4 giugno la stagione estiva del Postepay Sound Parco Gondar. Dopo l’annuncio dei grandi nomi dei The Prodigy, David Guetta, Paul Kalkbrenner e Sean Paul che saliranno sul palco ad agosto, la stagione ufficiale si apre all’insegna dell’icona del night clubbing, Dj Ralf. Si alterneranno sul palco direttamente dal party Circoloco due delle anime fondamentali del DC10 di Ibiza: Renè e Sossa, per dare vita ad uno dei b2b più belli di sempre. I dj set di Emanuele Russo, Alessandro Barba, Deepinside Movement completeranno la line up di una serata all’insegna del clubbing. Sabato 11 e domenica 12 giugno poi lo sport farà il suo ingresso nelle aree del Parco Gondar con la “Salento Sport Convention” e l’intero Parco Gondar verrà trasformato in un’ampia struttura con aree ad hoc per ogni tipo di attività. Un percorso speciale è dedicato poi agli sportivi a quattro zampe e ai loro amici umani, con un percorso ad ostacoli e gare di agility dog. Una due giorni ricca di sport ma anche di divertimento e musica. Sabato 11, la sera proseguirà con lo show del Balla Italia Salento. Per informazioni: info@salentosportconvention,com

GALLIPOLI. Sono iniziati i primi grandi annunci per l’edizione 2016 di “Postepay Sound Parco Gondar” per il mese di agosto. Si inizierà da Paul Kalkbrenner il 9, Sean Paul l’11, David Guetta il 12 e i Prodigy il 16. Il berlinese Paul Kalkbrenner sarà il protagonista indiscusso del “Grido Festival”. La sua performance è un iconico show fatto di live elettronic music immersa in un’imponente atmosfera visual, che è la perfetta rappresentazione dell’anima del Grido Festival, laddove la musica unisce tutte le arti. I The Prodigy hanno scelto Gallipoli e il Parco Gondar per l’unica data italiana del 2016 del loro tour mondiale. Headliner del “The Big Day Festival”, i Prodigy sono solo i primi artisti di un’importante line up che completerà gli show su cinque palchi in contemporanea. Il 12 agosto David Guetta presenterà la colonna sonora di Uefa Euro 2016 e, per lo speciale evento italiano, il Parco Gondar ha previsto un allestimento unico, tra i più imponenti mai visti nel Sud Italia. “Thank’s a Million!” sarà il messaggio di David Guetta e Uefa per ringraziare i fans che hanno partecipato alle registrazione della canzone ufficiale di Uefa euro 2016. L’imperdibile show di David Guetta è presentato in collaborazione con la XVI edizione del “Gusto Dopa Al Sole”, che ha il suo apice nel super evento di giovedì 11 agosto con protagonista Sean Paul, esponente di punta della dance hall mondiale. L’artista giamaicano è sulla cresta dell’onda con il singolo “Cheap thrills” in collaborazione con Sia.

Ma non solo musica quest’anno al Postepay Sound Parco Gondar: oltre ai massimi esponenti dell’elettronica, del rock, della dance hall e dalla techno mondiali, ci saranno eventi dedicati allo sport, allo street food e al luna park. Tutti i possessori di Postepay Visa possono acquistare i biglietti per i concerti con lo sconto del 15%.

GALLIPOLI. Grande successo e migliaia di presenze a Gallipoli sabato 7 maggio per la “Giornata dell’Arte” al Parco Gondar, organizzata dal Provveditorato agli Studi di Lecce e dalla Consulta provinciale studentesca, coordinata da Luigi Leo, Giorgio Carcagni e Paolo Massaro insieme al Parco Gondar.
Complice la bellissima giornata di sole, fin dalle 9.30 migliaia di ragazzi, arrivati con 80 pullman, si sono riversati all’interno della struttura, ma anche sulle spiagge vicine come se fosse piena estate. «Un anticipo di Ferragosto», commenta Ferruccio Errico, titolare della struttura insieme a Christian Scorrano, che si dichiara soddisfatto della riuscita di questa terza edizione, la migliore in assoluto. «Grande soddisfazione anche da parte degli esercenti commerciali – afferma Errico – che in un giorno di primavera hanno avuto tante presenze».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...