Home Tags Posts tagged with "parco di portoselvaggio"

parco di portoselvaggio

by -
0 631

porto selvaggio (7)giusy trianniNardò. Dopo i casi segnalati a Gallipoli, ecco l’allarme processionaria nel parco di Portoselvaggio. Lo segnalano due attivisti del movimento politico “Andare oltre” Tony Romano e Giusy Trianni (foto), richiamando i rischi rappresentati da una specie di lanugine che può irritare la pelle, specie, dei bambini, e creare seri problemi agli animali domestici, come cavalli e cani. I segnalatori chiedono al Comune neritino di far installare degli appositi segnali di avvertimento in modo che i visitatori del parco naturale siano avvisati del pericolo processionaria, che può causare anche la defoliazione di interi alberi, pini per lo più. Un simile allarme è scattato qualche settimana fa anche a Gallipoli.

Nardò. Via allo stretching: il prossimo 22 maggio si farà sul serio nel “Portoselvaggio Natural Trail”. L’intesa tra la Sport Running e la Salento in Corsa Veglie, con il patrocinio della Fidal e la collaborazione del Rotary Club di Nardò, ha portato alla strutturazione della gara che sarà inserita nel circuito interregionale di trail running, con classifica unica finale per gli atleti pugliesi, lucani e calabresi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 385

IMG_1180Nardò. Il parco di Portoselvaggio oggetto di altri due progetti di fruibilità sostenibile e ovviamente della contesa elettorale. Due progetti, coordinati dalla Provincia di Lecce, puntano a migliorare la fruibilità del parco naturale regionale di Portoselvaggio e Palude del Capitano. Il primo è denominato Italia – Grecia, “Epa – Environmental Park”. A dicembre il Comune di Nardò – ente gestore del parco – ha partecipato alla convention conclusiva del progetto nell’isola greca di Zante, con una delegazione guidata dall’ingegnere Antonella Fiorentino, caposervizio Ambiente. Il secondo è il “Live your tour” che si sviluppa nell’ambito del programma “Enpi”, European Neighbourhood and Partnership Instrument.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

porto-selvaggiopiazzaSalandraNardò. Centro storico e Parco di Portoselvaggio: i due “fuochi” da cui parte il rilancio turistico di Nardò e del suo territorio. Proprio puntando sui due suoi “gioielli” più preziosi, la città sembra aver indovinato, finalmente, la formula giusta per concretizzare, dopo decenni di tentativi vani, la tanto invocata vocazione turistica. Merito di alcuni amministratori comunali caparbi, dell’impegno di anni di tanti giovani operatori culturali, turistici e commerciali e anche dei cittadini che ora sembrano riuscire – anche se ancora lentamente – a collaborare nell’attuazione di idee importanti e “rivoluzionarie” come quella di chiudere al traffico il cuore del borgo antico. La rinascita del borgo antico, di piazza Salandra in particolare, da poche settimane divenuta una frequentatissima e suggestiva isola pedonale, teatro di eventi e concerti (ancora in corso, fino a settembre, il festival “Mediterraneo Insieme…”) infatti, sembra aver dato l’impulso definitivo alla decisione di giovani imprenditori neritini, di scommettere.

Ma c’è un secondo “polo” di attrazione che raddoppia le potenzialità turistiche di Nardò: il parco di “Portoselvaggio e Palude del Capitano”, l’area naturale già meta quotidiana, in estate, di migliaia di turisti che la raggiungono per immergersi nel mare della baia o della meravigliosa spiaggetta del “Frascone”, che è diventato luogo di cultura e spettacolo. L’affascinante cornice della Masseria Torrenova, il cuore del parco naturale, infatti, fa il palcoscenico a spettacoli musicali e teatrali, rassegne artistiche e laboratori esperienziali: prima, a luglio, il mini cartellone di “Puglia Green Hour 2015 – dal tramonto in poi”, progetto ideato dal Teatro Pubblico Pugliese, poi la rassegna “I Teatri di Torrenova” prodotta da TerramMare Teatro, conclusasi da pochi giorni; in attesa dell’appuntamento “clou” per il vasto pubblico, di giovani e meno giovani, con la tappa salentina del tour dei Negrita, il 16 agosto.
Oppure le iniziative del progetto di Potenziamento culturale del Sac “Arneo e Costa dei Ginepri” nella vecchia Casa del Capitano, restaurata e trasformata in un vero e proprio centro visite nell’area protetta, con punti di osservazione, dotato di forniture e allestimenti funzionali anche alla proiezione dei video-racconti del territorio e visite guidate. Dal Barocco alle bellezze naturalistiche e culturali del parco, passando per i paesaggi rurali dell’entroterra: la ricetta vincente del turismo a Nardò c’è.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...