Home Tags Posts tagged with "ordinanza sindacale"

ordinanza sindacale

Gallipoli – Non si sa, al momento, se i proprietari dell’area a sud della Baia verde adibita a parcheggi durante l’estate, adiranno davvero le vie legali contro l’ordinanza del Sindaco Stefano Minerva, che li ha obbligati ad ospitare gli automezzi dei vacanzieri durante lo scorso fin settimana. Quel che è certo che quella decisione del primo cittadino, presa venerdì 30 marzo e pubblicata il giorno successivo, è diventato già un caso politico. Con ironia che a tratti diventa sarcasmo, il gruppo consiliare di “Gallipoli futura” ha presentato oggi una interrogazione urgente con richiesta di risposta scritta e di inserimento tra i temi da trattare nel prossimo Consiglio comunale.

Le firme dei consiglieri Flavio Fasano e Giuseppe Cataldi chiudono un documento lungo più di quattro pagine. Si parte con un appunto di natura tecnica: l’articolo da citare per l’ordinanza “contingibile e urgente” non sarebbe il n. 50 (da evocare in condizioni di emergenza sanitaria e di igiene pubblica) bensì il 54, sempre del decreto legislativo n. 267 del 2000. In questo passaggio normativo il Sindaco, in quanto “ufficiale di Governo”, può adottare “atto motivato” per prevenire ed eliminare “gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana”. Ma. fanno notare Fasano e Cataldi, questo articolo prevede che “preventivamente deve essere informato il prefetto”: è stato fatto?, è la domanda conseguente. Al Sindaco si chiede quindi di indicare “la natura giuridica dell’atto emanato” ed inoltre se è a conoscenza che l’emanazione di un atto nullo – si scrive nella interrogazione – perché privo dei requisiti essenziali che un provvedimento eccezionale, com’è una ordinanza,deve avere, comporta l’obbligo risarcitorio (verso i proprietari di quell’area, ndr) oltre a risvolti di natura penale”. A chi era comunque indirizzata l’ordinanza “quale la controparte cui intimare l’apertura dei cancelli?”- Infine “come mai l’1 aprile non si è proceduto a eseguirla? Chi ha omesso il rispetto di un ordine da lei impartito?”.

Com’è noto, l’accesso ai parcheggi è stato possibile solo il 2 aprile, pasquetta, e con una ditta che ha operato la rimozione dei lucchetti, come ricostruito da Piazzasalento.it in un precedente articolo, in cui si racconta del braccio di ferro tra proprietari della ex “Praja del Sud” e Comune. “Mi sono assunto tutte le mie responsabilità – ha dichiarato ieri Minerva – dando il via libera sulla litoranea che ha permesso ai lidi  di lavorare e alle persone di usufruire dei servizi senza disagi”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...