Home Tags Posts tagged with "operazione safe food"

operazione safe food

auto-rubate-carabinieriGALLIPOLI. Sono oltre 20 gli esercizi di ristorazione e di pubblico intrattenimento finiti nel mirino dei militari della compagnia di Gallipoli, che unitamente al personale del Nas di Lecce, hanno svolto nelle ultime cinque settimane una serie di controlli finalizzati alla tutela della saluterei consumatore. Ventisette le persone segnalate alle autorità competenti, una denunciata ed un totale di oltre 20.000 euro in sanzioni amministrative: questo il bilancio dell’operazione. Soltanto in quattro casi le ispezioni igienico-sanitarie su altre attività commerciali del medesimo settore, sempre a Gallipoli, si sono concluse senza rilevare alcun illecito amministrativo o penale. Di seguito i destinatari dei controlli.

Esercizi commerciali somministrazione cibi e bevande in forma mobile: Una paninoteca mobile, di D.F., 44enne residente a Parabita, che non aveva comunicato l’avvenuto ampliamento dell’attività. Contestata la violazione amministrativa di € 1.000,00 e segnalato alla competente autorità, medesima sanzione per una friggitoria mobile di A.M.M., 49enne, residente a Gallipoli; una “paninoteca mobile”, di S.S. 45enne residente a Gallipoli, diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che a presentare tutta la documentazione dell’esercizio; paninoteca mobile, di S.A.R., 54enne, residente a Castrì di Lecce.  Diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che a presentare tutta la documentazione dell’esercizio; paninoteca mobile, di W.C., 39enne residente a Gallipoli. Diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che a presentare tutta la documentazione dell’esercizio; Paninoteca mobile di R.F., 47enne, residente a Gallipoli, diffidata a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che presentare tutta la documentazione dell’esercizio; Friggitoria mobile – pescheria, di F.D.D., 46enne, residente a Gallipoli. Diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che presentare tutta la documentazione; Ambulante V.A., 65enne, residente a Gallipoli. Effettuava la propria attività senza autorizzazione da parte della competente autorità comunale, in modo cioè totalmente abusivo. Segnalato al commissario prefettizio di Gallipoli per i provvedimenti di competenza.

Esercizi pubblici: Pizzeria trattoria, gestita da A.C., 60enne residente a Gallipoli. Effettuato sequestro penale di kg. 33 di prodotti ittici, detenuti per la vendita in cattivo stato di conservazione e inosservanza delle procedure di tracciabilità. Elevata la sanzione amministrativa € 1.500,00 e deferito in stato di libertà all’a.g. Competente; Bar pizzeria, gestito G.T., 27enne, residente ad Alezio. Ampliava l’attività avendo trasformato il servizio igienico in deposito alimenti e bevande ed attivato un laboratorio per la preparazione e somministrazione  di pizze senza la preventiva comunicazione all’autorità competente. Elevata sanzione amministrativa € 1.000,00 e segnalato alla competente autorità per ripristino stato luoghi e conformità dell’esercizio; Bar  pizzeria, gestito da  S.G., 50enne residente a Gallipoli. Detta attività risultava carente ai fini igienico sanitario  essendo priva di wc per dipendenti, cattiva manutenzione dei locali; inidonei impianti di aspirazione. Interessata autorità sanitaria locale  ed elevate sanzioni amministrative € 3.000,00; Trattoria pizzeria, gestita da A.Q. 35enne residente a Gallipoli. Detta attività risultava carente ai fini igienico sanitario  essendo priva di cappa aspirante; wc per dipendenti. Mentre il wc per i clienti risultava in cattivo stato. Interessata autorità sanitaria locale  ed elevate sanzioni amministrative € 1.000,00; Bar, sito in Gallipoli, gestito da G.P. 26enne residente a Gallipoli. Detta attività risultava carente ai fini igienico sanitario  essendo i wc per dipendenti e avventori non conformi.  Interessata autorità sanitaria locale per chiusura attività. Inoltre, deteneva alimenti in cattivo stato conservazione. Elevata sanzione amministrativa € 1.000,00 ed interessata autorità comunale per occupazione abusiva suolo pubblico; Bar pasticceria –rosticceria, sito in Gallipoli, gestito da  A.F. 75enne, residente a Gallipoli.  Il predetto, ometteva di porre il cartello degli ingredienti agli alimenti posti in vendita. Elevata sanzione amministrativa € 1.166,66. Inoltre, effettuava l’ampliamento dell’attività senza le prescritte autorizzazioni. Elevata la sanzione amministrativa di € 1.000,00 e segnalato alla competente autorità sanitaria locale; ristorante, sito in Gallipoli: elevata sanzione amministrativa € 1.000,00,  in quanto l’attività esercitata risulta essere diversa da quella per cui era autorizzato; Ristorante, sito in Gallipoli: elevata sanzione euro 1.500,00, nonché sequestro amministrativo pesce ed altri prodotti ittici per oltre 10 kg, valore commerciale 2000,00 euro, per mancata rintracciabilità dei prodotti; il proprietario è stato segnalato alla autorità sanitaria locale;

Controlli locali pubblico intrattenimento: Discoteca, sita in Gallipoli ove erano stati installati due bar all’aperto attrezzati con banco di somministrazione, frigoriferi e registratore di cassa. Elevata sanzione amministrativa € 1.000,00. Interessata autorità sanitaria locale per provvedimenti di competenza; Discoteca, si riscontrava omissione di notificare l’avvenuto ampliamento dell’attività alla competente autorità. Contestata violazione amministrativa € 1.000,00.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...