Home Tags Posts tagged with "operazione clena game"

operazione clena game

slot machineRACALE. Caduta anche per Piero De Lorenzis, come era successo per il fratello Salvatore, l’accusa di mafia. Nei giorni scorsi, la Cassazione ha rigettato il ricorso del pubblico ministero Carmen Ruggiero  contro la decisione del Riesame che aveva cancellato l’aggravante dell’associazione a delinquere di stampo mafioso contestata a tutti i fratelli De Lorenzis ed agli altri indagati nell’inchiesta ”Clean Game”, gioco pulito con riferimento alle attività svolte dalle diverse società dei De Lorenzis.

Restano ovviamente in piedi ora le ipotesi di reato relativamente all’associazione a delinquere, illecita concorrenza, violenza e frode informatica e fiscale.
Le lunghe e laboriose indagini si erano concluse il 25 febbraio scorso con ben 27 arresti. Secondo l’accusa i fratelli De Lorenzis sarebbero stati a capo di una organizzazione che per imporsi nel mondo dei videopoker e delle slot machine avrebbe usato mezzi violenti che gli inquirenti avevano giudicato di stampo mafioso. Non così il tribunale del Riesame e ora la Cassazione.

A difendere il gruppo De Lorenzis intervennero subito con un comunicato i dipendenti che più volte hanno ribadito la loro posizione: «I nostri apparecchi sono tutti legali; mai nessuno è stato sequestrato. E lo ribadiamo: noi dipendenti non lavoriamo per la mafia ed ora c’è stata anche la conferma», A sottoscrivere la nota i lavoratori delle ditte “M. Slot”, “M. Bet” e “M. Game”, di proprietà di Saverio e Pasquale De Lorenzis, subito dopo il giudizio del Tribunale del Riesame.
L’inchiesta, portata a termine dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Lecce, diretti dal colonnello Nicola De Santis, aveva visto anche passare ai domiciliari o in libertà diversi dei principali protagonisti.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...