Home Tags Posts tagged with "olimpiadi italiano"

olimpiadi italiano

Aradeo – Importanti riconoscimenti a livello nazionale per gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Aradeo. La squadra “Einstein” della Primaria ha la meglio nella fase finale su circa 400 alunni vincendo a Cesena  le Olimpiadi di Problem solving. I “magnifici quattro” del gruppo sono Sofia Baldari, Gioele Bruno, Chiara Cardinale e Margot Simone. Li hanno accompagnati in questa bella esperienza le docenti Carmela Cardinale (referente del progetto), Anna Cascione, Gabriella Mastroleo e Concetta Merico. Sempre per la Primaria, medaglia d’argento a Riccia, in Molise, per la squadra delle Olimpiadi di Italiano, composta da Gianpaolo Blanco, Andrea De Paolis, Maria Pia Donadei, Chiara Giustizieri, Giulia Tondi e Niccolò Zizzari. Ad accompagnarli, la docente referente Cosima Manta e le docenti Melissa Carallo, Anna Cavalera, Carmen Scrimieri e Simonetta Baldari, che hanno partecipato alla contestuale giornata di formazione indirizzata alle scuole partecipanti.

La soddisfazione della scuola Il lavoro dei docenti è stato selezionato dal Comitato scientifico delle Olimpiadi di Lingua Italiana per essere presentato nel workshop del 26 aprile sulle “buone pratiche didattiche” nell’ambito dell’educazione linguistica. Nelle finali delle due competizioni si è classificata anche la Secondaria di primo grado per le Olimpiadi di Italiano con la squadra formata da Umberto Miglietta, Giacomo Congedo, Stefano Casaluci, Letizia Papadia e Francesco Pagliara, guidata dalle docenti Loredana Guido e Maria Lucia Carlino. L’alunna Maria Legittimo si è invece classificata per la gara individuale di Problem solving.  «I risultati raggiunti – afferma soddisfatta la dirigente Carmela Cezza – si sono resi possibili grazie all’impegno di tutti i docenti all’interno di attività progettuali curricolari ed extracurricolari indirizzate a tutti gli alunni. Solo nella fase finale sono stati rigorosamente selezionati i partecipanti alle gare finali».

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...