Home Tags Posts tagged with "NOVOLI"

NOVOLI

Gallipoli – Ultimate le procedure, l’ex Centro educativo climatico (Ceduc) fa un altro passo verso la consegna ufficiale alla società che, in base ad una gara di evidenza pubblica, è risultata vincitrice e che lo gestirà per 25 anni: si tratta della Salento Rssa (Residenza sociosanitaria assistita), una srl di Novoli. Secondo il progetto presentato e risultato il più idoneo, prevede la realizzazione di una rssa per anziani e comunità di pronta accoglienza per minori, con una  disponibilità di 40 posti letto per la prima funzione e 12 per la seconda. Adesso la stessa impresa dovrà presentare il progetto esecutivo, da approvare da parte del Comune, per poter entrare in azione sull’immobile del lungomare Galilei.

L’immobile conta oltre mille metri quadri di superficie coperta e tutto

Il Sindaco Stefano Minerva

intorno ha un’area a verde di circa due ettari e mezzo.  La società novolese ha offerto il 5% di aumento sull’importo a base di gara che era di 25mila euro annui, per cui il canone è salito a 26.250 euro per un valore complessivo per la durata della concessione di 656.250 euro. Del pacchetto fa parte anche un investimento di 560mila euro circa per adeguare la struttura sui due piani che la compongono. Nella zona a verde sono previsti un campo di calcetto, due di tennis e un percorso sportivo.

Un risultato importante –  afferma il Sindaco Stefano Minerva – che non esito a definire  storico, atteso che consentirà di garantire un servizio aggiuntivo, nel  settore assistenziale e sociosanitario,  per il territorio cittadino  garantendo al contempo un duplice obiettivo, vale a dire tanto il  recupero di un bene comunale che verteva in stato di abbandono quanto la  possibilità di avere un introito certo per le casse comunali”. Secondo recenti dati, a Gallipoli la popolazione over 64 anni è di circa 4.550 persone.

Adesso si apre l’ultima fase Per gli interventi da eseguire, compresa la  sistemazione delle aree esterne di pertinenza, il concessionario dovrà  adesso predisporre uno specifico progetto esecutivo che dovrà poi essere  vagliato ed approvato dal Comune. L’ultimazione dei lavori dovrà  avvenire entro tre anni dalla data di approvazione di quel progetto.

Nel dettaglio l’immobile sarà utilizzato per  assicurare agli ospiti prestazioni di tipo alberghiero, assistenza  tutelare diurna e notturna, servizio sanitario – riabilitativo a elevata  integrazione socio-sanitaria, assistenze infermieristiche e culturali – ricreative dirette a recuperare e mantenere le migliori condizioni di salute degli  ospiti, ovvero a garantire adeguata assistenza agli anziani.

Gallipoli – È di Gallipoli la regina della prima edizione della “Corri Sant’Antonio”: il suo nome è Luana Boellis. La tesserata della Asd La Mandra di Calimera ha sbaragliato la forte concorrenza, in occasione della gara podistica a carattere provinciale che si è svolta domenica scorsa a Novoli tra centinaia di atleti. La gallipolina si è cimentata sul tracciato urbano ed extraurbano chiuso al traffico, che si è sviluppato sulla distanza dei 7,5 chilometri percorsi in un unico giro. Dopo un’ottima andatura, la Boellis ha fatto registrare il tempo di 27:17 aggiudicandosi il primo posto assoluto della classifica femminile. La podista jonica ha preceduto Lorena Ricchiuto della Us Giovani Atleti Bari (28:16) e Maria Grazia Distante della Tre Casali San Cesario (29:53), giunte rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio in rosa.

Tutti gli atleti facenti parte delle categorie Allievi, Juniores, Promesse e Seniores, si sono radunati alle 8 in piazza Tito Schipa a Novoli per il ritiro dei pettorali e del pacco gara, in attesa della partenza fissata per le 9.30. La gara organizzata dalla Asd Avi Sport Novoli del presidente Antonio Paladini si è dipanata sotto il controllo delle Forze dell’Ordine, della Protezione Civile e del gruppo dei giudici della Fidal Lecce, che hanno garantito la massima sicurezza e il regolare svolgimento della competizione. Alla gara è stata abbinata una camminata non competitiva che ha seguito lo stesso percorso e alla quale ha preso parte una nutrita rappresentanza di appassionati dello sport all’aria aperta.

maria nuccio , presidente Fidapa casaranoNOVOLI. Ripercorre i grandi cambiamenti che hanno caratterizzato il ruolo della donna nella famiglia e nella società il convegno organizzato dalle sezioni Fidapa di Lecce, Casarano, Copertino, Terra d’Otranto e Gallipoli “Il fascino delle donne nel tempo”,  l’8 gennaio alle 18 nel teatro comunale di Novoli. L’antico rito fra sacro e profano della fòcara novolese fa da sfondo al viaggio tra storia e attualità nel mondo femminile. Il dibattito, moderato dalla giornalista Cecilia Leo, di Fidapa Casarano, verrà aperto dal saluto del sindaco di Novoli Gianmaria Greco e della presidente FIDAPA del Distretto Sud Est Fiammetta Perrone e vedrà protagoniste Francesca Mariano, giudice della Corte d’Assise di Lecce e Mina Nassisi, docente di storia contemporanea all’Università del Salento.

All’incontro, che rientra nell’ambito degli eventi collaterali legati ai festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate a Novoli, seguirà lo spettacolo “Divinità e vestali: il rito senza tempo”, evento ideato per l’occasione dal regista Agostino De Angelis. Patrocinato dal comune di Novoli, dalla Fondazione Fòcara di Novoli e dalla Provincia di Lecce, lo spettacolo intende rendere omaggio alle donne protagoniste nel tempo, dall’antichità ai giorni nostri attraverso l’interpretazione di De Angelis accompagnato dalla chitarra di Marco Rizzello, dalla voce di Gabriella Stea e dalla danza di Anna Rizzello. Ad arricchire la perfomance ci sarà la videoproiezioni di immagini tra cui le opere dell’artista Lorenza Altamore.

L’intera iniziativa è promossa dalla Fidapa Distretto Sud Est salentino: Lecce, Casarano, Copertino, Terra D’Otranto, Gallipoli con le rispettive presidenze di Marcella Marzo, Maria Nuccio (foto), Angela Lomuto, Maria Rosaria Mariano e Anna Maria Mangia. “Abbiamo accolto con grande entusiasmo la possibilità di partecipare a questo importante evento. La fòcara in un certo senso è donna, e noi abbiamo voluto trattare questo argomento per far comprendere come eravamo e come siamo oggi, grazie ad impegno, abnegazione, sforzi e lavoro di tante donne che ci hanno preceduto. Non solo dibattito, ma anche un momento di spettacolo, pensato ad hoc, convinte che, anche e soprattutto queste forme d’arte possano rappresentare un veicolo importante di promozione e valorizzazione del ruolo della donna”, ha affermato la presidente del Distretto Sud Est Fiammetta Perrone.

 

IMG-20150302-WA0001NOVOLI. Insolito sequestro quello condotto domenica scorsa a Novoli da parte dei carabinieri. Presso il campo comunale, durante le consuete operazioni di “bonifica” pre-gara (era ospite l’Ostuni per il campionato di Eccellenza), i militari hanno rinvenuto ben 35 lattine di birra e 13 bottigliette di vino “debitamente occultati”. Il sospetto è che le bevande potessero fungere, nelle intenzioni di ignoti malintenzionati, da oggetti contundenti. Il reato ipotizzato è, infatti, quello di “porto ingiustificato di mezzi atti ad offendere”. Sarà pur vero che una lattina di birra serve a dissetare ma, se lanciata ancora chiusa contro qualcuno, può anche fare molto male. Proprio per evitare potenziali situazioni di pericolo è, infatti, previsto che all’interno degli impianti sportivi le bevande siano vendute in bicchieri di plastica. Per la cronaca, la partita è terminata 1 a 1 e non ha fatto registrare episodi di violenza.

by -
0 1086

NOVOLI. Cresce l’attesa per l’accensione del grande fuoco che ogni anno trasforma Novoli in polo culturale del Mediterraneo. Partiranno il 16 gennaio, quando verrà incendiata la grande “Fòcara”, di 25 metri di altezza e 20 metri di diametro, le celebrazioni dedicate a Sant’Antonio Abate, patrono della città. Un vero e proprio evento tra teatro, danza e acrobazie, quello dell’accensione di venerdì, che vedrà protagonista la compagnia XARXA TEATRE, che in un lampadario umano sospeso per aria porterà con sé giochi di luce ed effetti pirotecnici.

Lo “Spettacolo dell’accensione” renderà ancora più unica l’interpretazione e la riprogettazione dell’imponente architettura rurale della Fòcara da parte di Jannis Kounellis. L’artista greco ha arricchito la montagna di fascine formate dai tralci di vite che giungono dai vigneti del Negroamaro con un’opera densa di significati simbolici.

Grande attesa anche per il FòcaraFestival, un viaggio ala scoperta dei suoni del mondo. Si parte il 16 gennaio con Ottoni animati in collaborazione con Bande a Sud; Mugham Trio e i suoni della tradizione popolare Azera e “LU BALLUBALETI” di Mascarimirì e Nux Vomica. La prima serata prosegue con i ritmi del beatmaker britannico Adrian Sherwood, Lee “Scratch Perry”, Rachid Taha re indiscusso del rock francese multiculturale, e Tony Allen, riconosciuto come il miglior batterista africano. i Mouse on Mars, Metronomy e Jollymare” ovvero il “novolese doc” Fabrizio Martina si esibiranno nella “Electro tent”.

Il 17 gennaio il festival prosegue con Sofia Brunetta, Hollie Cook, e la sua musica Jamaicana mista al “Tropical Pop”, Sud Sound System, e Emir Kusturica & the no smoking orchestra. L’“Electro tent” sarà invece animata dai set di Ninos du Brasil, dediti a un’ardita commistione di batucada e noise, samba ed elettronica, Populous e Larssen. Domenica 18 gennaio il FòcaraFestival presenterà La Gente, Munny and Street Recordz Family per concludere con gli Asian Dub Foundation e Digitalism.

Una fòcara quest’anno tutta da gustare con i prodotti tipici locali del Salone dell’enogastronomia “Cupagri”, sostenuto dal Gal Valle della Cupa, e la presenza di Donpasta, autentico “attivista del cibo”, autore del libro ‘Artusi Remix’, e Chef Rubio, celebre per i programmi televisivi “Uniti & Bisunti’ e “I re della Griglia”. I due food-artist si esibiranno muovendosi tra i fornelli e sabato 17 gennaio alle 19, allestiranno una grande grigliata, a ridosso del falò, utilizzando i “tizzoni” della pira ardente per offrire al pubblico piatti tipici della tradizione salentina.

Sarà possibile seguire l’evento live collegandosi al portale: www.fondazionefocara.com

Voce al Direttore

by -
L'ecotassa, per quelle comunità che non avessero raggiunto le soglie minime indicate nella raccolta differenziata dei rifiuti prodotti in casa, era fissata a partire...