Home Tags Posts tagged with "nichel"

nichel

Francesca De Pace, il Sindaco Livio Nisi e Giuseppe Resta

Francesca De Pace, il Sindaco Livio Nisi e Giuseppe Resta

Nardò. Si lavora sotto traccia su due fronti, Galatone e Nardò, per venire a capo della rischiosa questione nichel a Castellino. In campo l’amministrazione comunale di Nardò: «Dopo aver sollecitato la Provincia nei tavoli tecnici – dice l’assessore all’Ambiente Francesca De Pace – stiamo attendendo le analisi definitive riguardanti lo sforamento dei livelli di nichel, che sarebbero dovute arrivare a fine novembre, anche se ad oggi non è stato notificato nulla». Intanto la “Mediterranea Castelnuovo” è stata diffidata per non aver mai messo totalmente in sicurezza la discarica, e la Giunta ha anche interpellato la Regione: “Abbiamo interessato la Regione, per ora in maniera informale – rivela la De Pace – perché ci siano degli interventi anche da parte loro. Il costo dell’operazione di bonifica totale è di 5 milioni, che probabilmente saranno spesi dalla Regione che poi si rifarà sugli oltre sessanta comuni che negli anni passati hanno scaricato nell’impianto”.

Dall’altro lato, a Galatone, il sindaco Livio Nisi ha rassicurato la popolazione e ha fatto sapere che nei mesi precedenti sono state effettuate delle rilevazioni sui pozzi di quell’area, a carico della ditta Rei (che gestisce la discarica di amianto e inerti a pochissimi passi da Castellino), ma i dati mostravano una quantità di nichel nelle acque al di sotto della soglia di pericolo.

«L’Amministrazione sta seguendo e monitorando costantemente la situazione», scrive Nisi. Ma Sel non ci sta. Dice il segretario cittadino Sebastiano Zenobini: «Il Sindaco si fida dei risultati delle analisi eseguite dalla ditta Rei, la stessa che ha falsificato dati per poter avere l’ampliamento». In azione anche il Comitato per la salvaguardia della salute: «Abbiamo affidato la situazione alla commissione di vigilanza di Galatone, che sta vagliando gli atti – dice il portavoce Giuseppe Resta – ma nessuno dei consiglieri d’opposizione prima della nostra segnalazione era al corrente della situazione. Pare che siano state effettuate due riunioni per raccogliere tutta la documentazione».

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...