Home Tags Posts tagged with "neretini"

neretini

Nardò – Non si fa attendere la risposta di alcuni tifosi dopo il Daspo comminato dalla Digos di Potenza a 22 tifosi granata (dai 20 ai 43 anni) per la presunta incursione, con mazze e bastoni, nella sede del Picerno lo scorso 4 ottobre in occasione di una gara calcistica di Coppa Italia di serie D. «Non capiamo questa repressione gratuita – sostiene la tifoseria – e la mano pesante dell’ingiustizia che si abbatte contro di noi». I supporter neretini ricordano come il “Divieto di assistere a manifestazioni sportive”, più volte inflitto ai tifosi granata negli ultimi anni, sia una misura di prevenzione che può arrivare indipendentemente dalla commissione di un reato. «Poi trascorrono giorni, mesi, anni – sostengono – e riesci a provare la tua innocenza ma intanto subisci la repressione». Eppure spesso, va detto, a colorare di granata gli spalti del “Giovanni Paolo II” sono donne, famiglie e bambini, che talvolta partecipano anche alle trasferte della squadra. Un’atmosfera che sembra lontanissima dalle accuse mosse da Digos e Questura di Potenza, di neretini protagonisti in terra lucana di scontri, danneggiamenti e violenze ai danni della tifoseria avversaria. «Io a Picerno quel giorno non c’ero – racconta uno sporadico frequentatore dello stadio – ma in generale posso dire che secondo me è possibile creare un bel clima di tifo appassionato e sano». Senza tralasciare l’accaduto, anche su un altro punto i tifosi sono d’accordo: «Nel corso degli anni si sono verificati episodi spiacevoli ma molto spesso non causati dalla tifoseria neretina».
Intanto ha funzionato la doppia mossa del club del presidente Fanuli di ridurre il costo dei biglietti a 5 euro e di invitare gratuitamente allo stadio i ragazzi delle scuole calcio di Nardò e della provincia: il “Giovanni Paolo II”, in occasione della gara col Potenza del 10 dicembre, è tornato ad essere luogo festoso e frequentato come da abitudine, al contrario delle ultime domeniche che hanno evidenziato una sorta di disaffezione della gente di Nardò.

(Hanno collaborato Stefano Manca e Lorenzo Falangone)

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...