Home Tags Posts tagged with "NAVETTE GALLIPOLI"

NAVETTE GALLIPOLI

GALLIPOLI. “Il posto è bellissimo,  ma i servizi dove sono?”, afferma tra l’ironico e il deluso Valerio, un turista romano in vacanza a Gallipoli. “C’è un traffico impazzito – prosegue – ed è un’impresa trovare parcheggio, anche a pagamento. Ogni sera, non potendomi portare l’auto in camera, sono costretto a mandare avanti moglie e figlia, mentre io attendo che si liberi un posto”.

Non è il solo a lamentare simili disservizi; chi arriva in città in questo periodo si trova di fronte a ostacoli e disagi non previsti, tali da suscitare anche proteste come quella recente dei commercianti aderenti all’omonima associazione, incentrata sul parcheggio più ambito, quello del porto con 300 posti auto che una recente ordinanza sindacale ha portato a 400 ma che dovrebbe raggiungere i 750 alla fine delle iniziative in corso con Capitaneria di porto e Prefettura. Lo scopo è quello di limitare il più possibile gli ingorghi in uscita ed anche per potervi  accedere, con conseguente paralisi del lungomare Marconi per chi proviene dalla Statale 101.

L’Amministrazione comunale è corsa ai ripari, intanto, per ridurre al minimo l’ingresso di automobili in città e in particolare nel centro storico, che è anche isola pedonale: ha dotato di bus navetta le zone adibite a parcheggio nelle vie Zacà (sulla via per Taviano)  e  Rossellini (sulla via per Chiesanuova di Sannicola): la delibera della Giunta, immediatamente esecutiva, è del 4 luglio scorso ma, a distanza di dieci giorni dei bus navetta non si intravvede nemmeno l’ombra (i cartelli ci sono ma si nota solo la presenza delle navette private) e  i due nuovi parcheggi continuano a rimanere desolatamente vuoti e privi di cartelli che indichino i collegamenti agibili per raggiungere la città. Non un cartello, non un segnale; l’unico a dare segni di vita è un parcometro con l’orologio funzionante.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...