Home Tags Posts tagged with "natale 2017"

natale 2017

Aradeo – Ancora una possibilità sabato 6 gennaio per visitare l’artistico presepe vivente allestito nel centro storico del paese, utilizzando antichissime abitazioni fra via Alfieri, via Santa Caterina e piazzetta Santa Caterina. L’opportunità di entrare in queste case, in cui in passato operavano realmente alcune figure di artigiani protagonisti della rappresentazione, è sicuramente unica perché alcune di esse sono in ristrutturazione e difficilmente potranno essere utilizzate a tale scopo negli anni a venire. L’iniziativa, sponsorizzata dall’Amministrazione Comunale, è stata promossa congiuntamente dalle parrocchie di San Nicola e San Rocco e realizzata da Antonietta Barrotta, Biagio Tramacere e Giuseppe Miglietta.

Il presepe ha coinvolto una trentina di figuranti, con una sorpresa finale: San Giuseppe e la Madonna sono di colore. Sabato pomeriggio sfileranno tutti per le vie del paese con in testa i tre Re Magi a cavallo. Il corteo partirà nel primo pomeriggio alle 16 da piazza San Nicola e, dopo aver percorso viale della Libertà e le vie Aldo Moro, Di Vittorio, Foresta, Don Sturzo, Nicola Frigino, ritornerà dalla villa comunale in piazza per poi percorrere le vie D’Annunzio e Galliano e giungere in piazza Camine accanto al presepe. Qui, dopo l’adorazione dei Magi, si riaprirà il presepe fino alla tarda serata, quando i cittadini potranno recarsi al Teatro Modugno per assistere gratuitamente al Concerto dell’Epifania organizzato dagli Amici della Musica. Suonerà il Concerto Musicale Città di Aradeo diretto dal M° Luigi Varallo. In programma musiche dello stesso Varallo, di Pietro Morlacchi, Astor Piazzolla ed Ennio Morricone.

Presicce – Ultima settimana di iniziative natalizie. Il 5 gennaio ci sarà la Volley Fashion Epiphany a cura dell’associazione New Gap Volley Presicce, mentre sabato 6 gennaio sarà l’ultimo giorno per visitare presso palazzo Ducale la terza edizione di “Presepi in mostra”, aperta dalle 18,30 alle 22. E si potrà osservare il video “La luce” video mapping della storia di Presicce, proiettato negli orari: 19; 19,30; 20; 20,30; 21; 21,30. Il 6, alle 19 in piazza del Popolo, ci sarà anche l’estrazione della lotteria “Compra e vinci a Presicce”, organizzata dall’associazione Commercianti Artigiani e Professionisti, in palio 1000 euro in buoni spesa e un percorso benessere con cena e pernottamento per due persone presso una struttura a Gallipoli. Ci saranno anche tanti altri premi a sorpresa e buoni spesa.

Grande festa domenica 7 gennaio, la mattina in piazza Pertini, per l’associazione anziani San Giuseppe in occasione della chiusura del campus invernale “La bottega di Babbo Natale”, organizzato con la collaborazione dello Studio Seco, e il patrocinio dei comuni di Presicce e Acquarica. Durante il laboratorio i piccoli partecipanti hanno realizzato degli oggetti di artigianato che metteranno in vendita domenica. Ai partecipanti poi sarà riservata una golosa sorpresa. Il ricavato sarà interamente devoluto alla comunità educativa “Mani Tese” di Lecce, gestita dalla Congregazione Suore Discepole del Sacro Cuore. La sera, invece, si ripete la seconda serata della manifestazione “Musica sotto le luminarie”, che vedrà protagonista la fisarmonica di Michele Bianco.

Acquarica Del Capo – Ancora eventi per tutti i gusti ad Acquarica del Capo sotto l’albero. Nella serata del 29 dicembre presso la sede Dopolavoro Civico Sedici si esibirà la Live band “A casaccio”. Il 4 gennaio 2018, alle ore 17.30, presso il Castello Medievale, presentazione del libro “Sono nato cantando.. tra i due mari” di Carlo Stasi (radici e canto nella poetica di Franco Simone, cantautore acquaricese), modererà il filosofo Mario Carparelli con la presenza di Franco Simone. Proseguono durante le feste, inoltre, le megatombolate di beneficenza per le famiglie: il 29 dicembre (ore 20.30 presso la sede eventi Dream Dance), il 3 gennaio (ore 19.00 Dopolavoro Civico Sedici) e a conclusione delle feste natalizie ore 19.00 in parrocchia presso l’oratorio don Tito.

Gallipoli –  E’ ricco di appuntamenti il calendario natalizio delle associazioni artistiche e culturali “Off limits” e “A cumbriccula”. Pronta a partire “Strade in festa”, l’iniziativa che porta alla scoperta del centro storico tra luci, musica e arte, con diversi appuntamenti a partire dal giorno di Natale fino all’Epifania. Nelle giornate del 25, 26 e 30 dicembre e dell’1, 6 e 7 gennaio, a partire dalle ore 17 in via XXIV maggio, si terrà “Segui la stella”, un percorso tra oltre 14mila piccole luci, musica e arte per rivivere la tradizione del presepe. Il 25 dicembre alle ore 16,30 poi, in piazza della Repubblica, sempre nel centro storico, si terrà “Gioco in allegria”, un’area giochi per bambini con gonfiabili, musica, palloncini e trucco per bambini. A seguire, alle 18,30 ci sarà uno spettacolo in compagnia delle mascotte dei cartoni animati preferiti dai più piccoli; baby dance e ancora giochi fino alle 20,30. Il 26 dicembre invece, sempre in piazza della Repubblica a partire dalle ore 18,30, ci saranno gli “Avvocati divorzisti live”, un concerto live con le più belle canzoni della musica italiana. Il 1° gennaio nel centro storico a partire dalle ore 11,30, aria di festa per l’arrivo del nuovo anno con la musica di “Stamu Street band”; infine, per il 7 gennaio alle ore 19,30 presso il Teatro-Oratorio di San Lazzaro appuntamento con la commedia in vernacolo “Robba t’emigranti” del professore  Walfredo De Matteis, portata in scena dai giovanissimi delle associazioni. Info eventi: 3890620616.

Felline – Sarà un Natale particolarmente speciale e colmo di novità per l’ACR di Felline. I ragazzi, guidati dagli educatori e dalla presidente Paola Martina (foto), saranno infatti protagonisti della prima edizione del “Presepe Vivente”, situato nello scenario suggestivo del secolare frantoio ipogeo, ubicato nei pressi della Chiesa parrocchiale. “Un luogo ricco di ricordi e dalla magica atmosfera che per Felline costituisce un tassello prezioso del suo patrimonio culturale. I nostri ragazzi – spiegano gli organizzatori – faranno rivivere, oltre alla magia della Natività, anche scene di vita vissuta all’interno del frantoio”. L’apertura del presepe è prevista nei giorni 25-26 dicembre e i 1-6 gennaio, dalle 18 alle 21. Ma il periodo di feste dell’ACR non finisce qui: dopo il rito dell’Adesione dell’8 dicembre scorso, l’associazione il 18 dicembre scorso ha dato il via all’VIII edizione della Pastorale Natalizia. Per il 27 è fissata un’uscita collettiva ad Alberobello, dove si visiterà il rinomato presepe. Il 3 gennaio, infine, sarà allestita la tradizionale “Tombolata della solidarietà” con animazioni e ricchi premi, presso l’Oratorio parrocchiale, a partire dalle ore 19.

Nardò – Si è ormai nel vivo delle festività natalizie ed il nutrito programma comprensivo di tutte le iniziative cittadine – promosse dal Comune e da soggetti privati – offre numerosi richiami e occasioni di incontro e stupore, soprattutto per i più piccini. A cominciare dal presepe vivente di Santa Caterina. Aperto ufficialmente il 17 dicembre alle ore 17 alla presenza delle autorità civili e della delegazione del Comitato Presepe Vivente di Tricase, martedì 26 toccherà uno dei momenti di maggiore partecipazione ed emozione. Al presepe (aperto dalle ore 17 alle 20), alle 17,30 arriverà la stella dal mare a cura del gruppo Diving Sub di S. Caterina e Torre Inserraglio. Sabato 30 dicembre e lunedì 1 gennaio il presepe sarà aperto nuovamente dalle ore 17 alle 20. Il presepe tornerà poi sabato 6 gennaio (sempre dalle 17 alle 20), quando alle ore 17:30 è previsto l’arrivo dei Magi partendo dall’oratorio.

Se la Stella viene dal mare, Babbo Natale sabato 23 alle 17 arriva in piazza Salandra in volo. Organizza l’evento il Gruppo speleologico di Lecce. Il famoso e buonissimo vecchietto percorrerà lo spazio tra l’orologio e il Sedile lanciando caramelle. Dal 24 invece inizia il concorso “Il presepe tra tradizione e attualità”nel chiostro dei carmelitani a cura del Cts Osanna. La novità delle “Chiese aperte winter edition”, cominciata il 9 scorso, prosegue nei giorni del 23, 24, 26 dalle 17 alle 22 (il 24 dalle 17,30 alle 20,30).  In campo per la prima volta anche il neonato gruppo scout esploratori di Muci e Bellafronte: in piazza San Domenico dalle ore 18 alle 23 del 23 e del  24 dicembre ci sarà la “Casa di Babbo Natale” che attenderà i più piccini per foto, dolcetti e pop-corn. “Nardò 17”, qesto il nome del gruppo scautistico, sta lavorando per dare un aiuto solidale agli abitanti di Cascia colpiti dal terremoto.

Sul versante più profano domani 23 dicembre fine settimana natalizio de “La Fabbrica8”, locale che ha appena aperto i battenti a Nardò, al centro lo street food e le specialità dell’Emilia Romagna.

Alessano – Si conclude con il week end prenatalizio del 23 e 24 dicembre il calendario di iniziative inserite nel progetto “InPuglia365 autunno”, lanciato da Puglia Promozione per colorare di tradizioni e sapori i paesi della regione. Nel basso Salento, tanti gli appuntamenti per riscoprire i centri storici e “assaggiare” momenti di condivisione.

Con ARCI Terra Archeorete del Mediterraneo, ad Alessano, sabato 23 porte aperte per il “Natale del migrante”, presso la Casa della Convivialità Don Tonino Bello (in via Principe di Piemonte 11): si comincia alle ore 15 con un laboratorio di cucina multietnica e i piatti preparati verranno poi degustati durante la cena delle 19:30, insieme ai beneficiari del centro di accoglienza straordinaria (C.A.S.); alle 17, invece, incontro pubblico per parlare di emigrazione e immigrazione a 18 mesi dall’apertura del C.A.S., con Francesca Torsello (Sindaco di Alessano), Anna Caputo (presidente ARCI Comitato Territoriale Lecce), don Luigi Ciardo, Salvatora Accogli (dirigente della scuola primaria e secondaria di Alessano) e Chiara Florinda Vantaggiato (dirigente dell’IISS “G. Salvemini” di Alessano). Durante tutto l’evento ci saranno mostre di oggetti realizzati attraverso i laboratori ARCI organizzati sul territorio. Sempre ad Alessano, domenica 24 (alle ore 10) si parte dalla chiesa S.S. Salvatore per una visita guidata al centro storico e alla tomba di don Tonino Bello. Eventi gratuiti con prenotazione obbligatoria al 338.7441568 (laboratorio gastronomico e cena prevedono un numero massimo di 15 partecipanti).

Fra Specchia e Tricase, invece, Liquilab fa rivivere la tradizione della terracotta. Sabato 23 (ore 10:30) appuntamento alla bottega artigianale “Ceramiche Branca” di Tricase (foto), dove s’imparerà a lavorare la terracotta creando con le proprie mani un oggetto, e si assisterà alla proiezione del documentario “Il suono dell’argilla”. Il pomeriggio della vigilia di Natale, dalle 16:30 ci si sposta nel borgo di Specchia, che ospita le drammatizzazioni teatrali a cura di Raffaele Maisto, e alla trattoria “La Coppuledda” la terracotta arriva in tavola con una pignata di legumi e cereali locali. Anche qui, gli eventi sono gratuiti con prenotazione obbligatoria al 348.3467609.

 

Acquarica Del Capo – Il Natale ad Acquarica sarà allietato da eventi musicali, gastronomici, culturali e con uno spazio speciale dedicato al villaggio di Babbo Natale per la gioia dei piccoli. L’inaugurazione del presepe poliscenico, presso la Cappella di San Donato, situata nel centro storico, nato dal genio creativo di Antonio Occhilupo e dei collaboratori dell’associazione “Terra Franca”, rappresenta la meta per eccellenza in cui rivivere la magia del Natale. Un capolavoro realizzato da sapienti mani artigiane in una ricostruzione minuziosa dove all’interno di ogni edificio prendono vita personaggi, oggetti, usi e costumi degli acquaricesi. Dal 22 al 29 dicembre, si potrà visitare il Villaggio di Babbo Natale a cura della Pro loco di Acquarica. Il 23 dicembre, alle 18.30, la parrocchia San Carlo organizza nel piazzale dell’oratorio “Il falò della novena” con canti e musica della tradizione religiosa natalizia tra pittole e vino. Il 24 dicembre per le vie del paese Babbo Natale consegnerà i regali ai bambini a cura dell’associazione Dopolavoro Civico Sedici. Tra gli eventi musicali e culturali dedicati alla narrativa e alla poesia, il 26 dicembre, alle 17.30, presso il Castello Medievale, il Concerto “Christmas jazz” di Carlo Marzo e Fulvio Palese, organizzato dall’associazione Dopolavoro Civico Sedici in collaborazione con il Comune. Durante le feste, immancabili le megatombolate di beneficienza per le famiglie: i primi appuntamenti saranno il 22 dicembre (ore 19.00 presso la sede del Dopolavoro Civico Sedici) e il 26 dicembre (ore 19.00 Oratorio don Tito).

Aradeo – Mai come quest’anno il Natale ad Aradeo è stato preceduto da tanti appuntamenti legati alla grande festa, tutti patrocinati dall’Amministrazione comunale, che per le feste ha allestito in piazza San Nicola un pittoresco albero. Per la notte del 24 ritornano le grandi “focare”, una in via Circonvallazione (angolo via Fontana) ed una in via Gentiluomo. Poi le tante iniziative delle associazioni del luogo. Dal “Natale in piazza e Jumper day” del 14 dicembre in piazza Municipio, a cura dell’associazione Easy language e Giardino dipinto animazione, allo spettacolo di danza “Eco di danza” del 16 al “Modugno”, con la Scuola Dance Academy di Milena Botrugno. Sempre a teatro, mercoledì 20 è stata la volta del Saggio di Natale, con i bambini della Materna di via di Salvo. Di giovedì 21 lo spettacolo di musica e cabaret presentato dalla Società di Mutuo Soccorso “Jolanda” e dall’associazione Combattenti e reduci. Venerdì 22, dalle 17 a mezzanotte in via Scalfo, 47, pittule e vin brulè a cura della Protezione civile “Vera”, con Babbo Natale che scende dall’alto con una teleferica per portare caramelle e regali ai bambini. Lunedì 25, martedì 27 (e poi anche il 6 gennaio con l’arrivo dei Re Magi) il “Presepe vivente” nella suggestiva cornice di antiche abitazioni del centro storico. L’iniziativa, organizzata dalle due parrocchie del paese, quelle di San Nicola e di San Rocco, con la collaborazione delle associazioni, accanto ai tradizionali quadretti natalizi posti tra via Alfieri, via Santa Caterina e piazzetta Santa Caterina, ha il merito di regalare suggestioni con il recupero di luoghi dove realmente operavano alcuni artigiani del luogo (come la stanzina di “Mesciu Tello”, lo stagnino, per fare un esempio). Martedì 2 gennaio, al Modugno, la Nuova Pro Loco presenta “Il tuo regalo di Natale”, spettacolo con estrazione di buoni spesa (da 100 euro sino a mille euro) da spendere nelle numerosissime attività che hanno aderito all’iniziativa. Sempre al teatro, venerdì 5 gennaio alle 18,30 “Piccolo saggio di Natale” a cura dei piccolissimi dell’Asilo nido comunale, mentre sabato 6 ci sarà il tradizionale “Concerto dell’Epifania”, con la Banda concerto “Città di Aradeo”, a cura degli Amici della musica.

Specchia – Nel borgo di Specchia torna la magica atmosfera del presepe vivente, organizzato dall’associazione culturale sportiva “Eugenia Ravasco”, dal Comune di Specchia, dalla parrocchia “Presentazione della Vergine Maria” e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, dalla Provincia di Lecce e dal GAL Capo S. Maria di Leuca. L’iniziativa, giunta alla sua decima edizione, è realizzata nell’ambito del programma “Puglia365” di Pugliapromozione e in collaborazione con Antenna Sud, Canale 85, Radio Venere e Peter Pan come Mediapartner.

Il presepe sarà inaugurato alle ore 17.00 del giorno di Natale, alla presenza di autorità religiose, istituzionali e militari, e si potrà visitare nelle serate del 25, 26 e 30 Dicembre 2017 e del 1° e 6 gennaio 2018 dalle ore 17.30 alle 21.00. Quaranta le scene di vita quotidiana che trasformeranno le stradine del centro storico nell’antica Betlemme e circa 200 i figuranti che daranno vita alle scene bibliche. L’ingresso di Betlemme ospiterà l’accampamento dei centurioni romani dell’Associazione culturale “Legio II Augusta” di Lizzanello, i quali alle ore 19.30 di ogni sera, simuleranno un combattimento. Il 25 dicembre i ragazzi diversamente abili, ospiti della “Casa per la vita Ariete” di Ruffano saranno i protagonisti e animeranno la scena della Corte di Erode. Mentre i “Messaggeri della Speranza” narreranno le scene rappresentate percorrendo l’itinerario, accompagnati dalla musica di un trio di zampognari il 26 dicembre e il 6 gennaio. Il 26 dicembre spettacolo con “Las Brillantes”, due figure angeliche altissime e luminose sui trampoli. Il 30 dicembre si avrà la possibilità di ascoltare il jazz del gruppo “Le Quatuor de Saxophone”, sassofonisti del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce. Molto partecipata ed emozionante sarà la serata dell’Epifania, con la processione e l’arrivo dei Re Magi. Info: 3276804750, 3207071695, 3889392038, 3892025001.

 

 

Presicce – Le luci che illuminano il centro storico regalano un atmosfera da favola, poi a rendere tutto più entusiasmante sono le iniziative organizzate per il periodo natalizio. Chi volesse conoscere meglio palazzi, vicoli, case a corte e soprattutto gli ipogei di Presicce può prenotare una visita guidata della durata di circa un’ora, presso l’info-point, in piazzetta Villani dal venerdì alla domenica, festivi compresi, dalle 8 alle 22, oppure telefonare al numero 340 6506421 (Adulti costo: euro 5 a persona; i ragazzi al di sotto dei 14 anni sono esenti da pagamento; i gruppi superiori a 20 persone: euro 3 a persona).

Nei venerdì natalizi, il 22 e 29 dicembre e il 5 gennaio fa tappa a Presicce “Il treno del frantoio Rocher”, iniziativa promossa da “Rotaie di Puglia”. Il viaggio parte in treno dal Museo della Civiltà Contadina di Tuglie (con partenze facoltative anche da Lecce e Casarano) per raggiungere Presicce, dove grazie alla Pro Loco si scoprirà la vasta ramificazione dei frantoi ipogei presiccesi e si ammirerà il centro storico illuminato (Per info: 3471225188, email: rotaiedipuglia@gmail.com).

L’antivigilia, il 23 dicembre in piazzetta Villani, ci sarà la prima serata di “Musica sotto le luminarie”. La serata partirà intorno alle 20 e si esibiranno Serena Serra e Marco Piazzolla. Si ripete il 7 gennaio con la fisarmonica di Michele Bianco. Dopo gli appuntamenti del 10 e 17 dicembre, ritorna in piazza del Popolo il 24 a partire dalle 9 il mercatino natalizio a cura dell’associazione Zarathustra.

Il Villaggio di Babbo Natale è l’attrazione per piazza del Popolo e il 24 si animerà con gli elfi e le babbe natale, mentre nel palazzo Ducale accoglierà la terza edizione di Presepi in mostra: l’allestimento si concluderà il 23 dicembre, ognuno può portare il suo presepe da mettere in esposizione (per info: 340/6425616 – 339/5234704). La mostra sarà aperta al pubblico nei giorni 25 e 30 dicembre e 6 gennaio, dalle 18,30 alle 22. Inoltre verrà proposte la proiezione del video “La luce”, negli orari: 19; 19,30; 20; 20,30; 21; 21,30. Nella chiesa madre, il 26 dicembre si ripete il tradizionale concerto di Natale a cura della Schola Cantorum Parrocchiale Santa Maria Degli Angeli.

Chi fa i suoi acquisti nei centri che aderiscono all’iniziativa, può partecipare alla lotteria “Compra e vinci a Presicce”, organizzata dall’associazione Commercianti e Professionisti, in palio come primo premio ci sono 1000 euro in buoni spesa e un percorso benessere con cena e pernottamento per due persone presso una struttura a Gallipoli. Ci saranno anche tanti altri premi a sorpresa e buoni spesa. L’estrazione sarà il 6 gennaio, alle 19, in piazza del Popolo. Le iniziative continuano con lo Street Workout il 28 a cura della New Gap Volley e il 30 con “Sotto le stelle del cinema” a cura dell’associazione Commercianti e Professionisti.

 

Matino – I ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Matino, sono pronti a portare in scena l’ormai tradizionale evento “InCanto di Natale”. L’appuntamento è per giovedì 21 dicembre alle ore 20 presso chiesa del Sacro Cuore. Sul palco ci sarà il Coro dell’Istituto, formato dagli alunni di cinque anni della scuola dell’Infanzia, dalle classi quinte della Primaria e delle varie classi della Secondaria con l’Orchestra, composta dagli alunni della Media che  frequentano l’indirizzo musicale e dai ragazzi del Circolo musicale “Vincenzo Papadia”. «Il progetto – spiega la dirigente Giovanna Marchio – è stato realizzato in continuità tra i vari ordini di scuola e ha inteso costruire un curricolo verticale di educazione musicale innovativo e coinvolgente». Ogni anno il Concerto di Natale rappresenta una tappa significativa del percorso didattico dell’Istituto. «Attraverso la pratica corale e strumentale – aggiunge il professor Sergio Carluccio, responsabile del progetto – si vuole sviluppare nel discente l’amore per la cultura e l’arte e, soprattutto, la capacità di relazionarsi e cooperare con gli altri considerando il coro o l’orchestra una piccola comunità in cui assimilare i valori dello stare insieme». Il programma prevede brani natalizi e poesie sul tema, nel corso della serata saranno consegnati inoltre i premi Paiano e Bove agli alunni più meritevoli che hanno concluso il corso di studi della scuola Primaria e Secondaria di I grado con il massimo dei voti.

Cutrofiano – “La via del Natale” è l’iniziativa proposta a Cutrofiano giovedì 21 dicembre, a partire dalle ore 16 in piazza Cavallotti. Protagonisti gli studenti insieme a Circolo Ayni, Quelli che il presepe, Fahre, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. “L’albero dei desideri” è quello realizzato da alunni, insegnanti e genitori della scuola dell’infanzia “Collodi”: ispirato dall’albero dei denari di Pinocchio, raccoglierà desideri in cambio di una piccola moneta. A seguire il presepe vivente dei bambini organizzato dalla scuola primaria “Masellì” nel centro storico e presso le scuderie di palazzo Filomarini. L’ex mercato coperto di via Milite ingoto ospita, invece, la mostra e il presepe artistico con personaggi e ambientazioni in terracotta a cura della primaria “Don Milani”.

Fitto il programma delle altre iniziative (presso la sala polifunzionale) curate dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Oriele Rolli. Venerdì  22 dicembre, alle ore 20, c’è il concerto di Natale, con il sostegno dell’associazione “Centro anziani”. La consegna dei doni da parte di Babbo Natale ai bambini, per il tramite dell’associazione “Pecore gialle” è in programma domenica 24 dicembre. La tombolata organizzata dall’Azione cattolica della parrocchia “San Giuseppe” è in calendario il 26. Mercoledì 27 dicembre, alle ore 19.30, la compagnia “La Busacca” metterà in scena “Natale in casa Cupiello” e venerdì 29 dicembre, alle ore 18, c’è la mostra fotografica “Donna woman”, a cura dell’associazione Sud Ethnic e Paola Stefanizzi. Sabato 30 dicembre il concerto di Natale, eseguito dai maestri e studenti dell’associazione musicale “Don Bosco” di Cutrofiano. Altri eventi di festa martedì 2 gennaio, alle ore 19.30, nella chiesa matrice con “Strina, canti e zampogne” ovvero canti, racconti, filastrocche del periodo natalizio, a cura dell’associazione Sud Ethnic, e  sabato 6 gennaio, alle ore 16.30, nel palazzetto dello sport, tradizionale tombolata organizzata dall’associazione “Fratres”. Da segnalare come il Consiglio comunale dei ragazzi di Cutrofiano ha inteso devolvere 500 euro per l’acquisto di giocattoli destinati ai bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica del “Fazzi”. Si tratta della metà della somma posta in bilancio dall’Amministrazione comunale e messa a disposizione del Consiglio dei ragazzi e spesa (l’altra metà) per allestire un albero di Natale, vero,  donato agli alunni della scuola dell’infanzia “Collodi”.

Marittima – Tradizione, creatività e sostenibilità nel prossimo appuntamento solidale di “Degustazione in Bottega III”, il progetto promosso dal gruppo di giovani volontari della Bottega Equo-Solidale Marittima. Domenica 17 dicembre, eccezionalmente dalle ore 15 alle 21, degustazione gratuita del Panettone Artigianale della Coop sociale “Libero Mondo”. Accanto al gusto intramontabile del panettone farcito con uvetta e canditi, spiccheranno le rivisitazioni con cioccolato e pera, cioccolato e pesca, uva sultanina con vino moscato e mandorle, crema di limoncello con glassa al cioccolato fondente. La degustazione di domenica rientra nell’ambito del Mercatino Natalizio che si terrà in piazza Principe Umberto. Per ulteriori informazioni: www.equomarittima.jimdo.com.

Alezio – Un altro fine settimana ricco di iniziative natalizie anche ad Alezio: associazioni in campo, solidarietà, mercatini e spettacoli per grandi e piccoli preparano la comunità alle imminenti festività. Giovanissimi all’opera con “Alla scoperta del Natale”, lo spettacolo realizzato dall’oratorio Anspi “Santa Maria della Lizza”. Diverse le rappresentazioni in programma a Casa Betania, la struttura di via Carducci: il magico villaggio di Babbo Natale aprirà le sue porte il 16, 17, 21 e 23 dicembre, con spettacoli per bambini dalle ore 17 alle 19,30 e per tutti dalle 19,30 alle 20,30. Tanti i giovani protagonisti: Davide Restino, Alessia Caricato, Antonio Librando, Antonio Marra, Chiara Librando, Cosimo Colizzi, Desirè De Marco, Desirè Mirizzi, Fatima Alemanno, Federica De Donno, Federica Milauro, Federica Porcino, Francesca Ventura, Gabriele De Santis, Giorgia Esposito, Giovanni Leopizzi, Giulia Caricato, Giulia Fiorito, Ilaria Miggiano, Jacopo Ingrosso, Lorenzo De Vittorio, Lorenzo Mega, Lorenzo Primiceri, Marco Ventura, Mary Mega, Massimiliano Dei Sommi, Pierluca Quarta, Matteo Primiceri, Sara De Pascali, Stefano Margiotta, Stella Teseo, Veronica De Santis.

Solidarietà in campo con la Protezione Civile “La nuova Fenice” presieduta da Daniele Marcuccio (foto), a sostegno di Telethon nell’annuale raccolta fondi per finanziare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche. Come in 3500 piazze italiane, i volontari il 16 e 17 dicembre saranno presenti sul sagrato della Lizza e in piazza Vittorio Emanuele II per la vendita dei “Cuori di cioccolato”, prodotti da Caffarel in esclusiva per la Fondazione.
Il Comitato Festa Patronale S. Maria della Lizza punta sulle golosità tipiche con la “Sagra del dolce”, domenica 17 dicembre. Dalle 8,30 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 17,30 alle 20 sul sagrato della Lizza verranno offerti i dolci della tradizione natalizia. Il Comitato darà poi appuntamento al 6 gennaio, con la festa dell’Epifania, con intrattenimento e lotteria.

Si chiama “Percorsi di inclusione”, l’ultima escursione del 2017 per il Gruppo Trekking Alezio. Domenica 17 dicembre i trekkers aletini avranno come speciali compagni di percorso i giovani richiedenti asilo del CAS di Alezio, gestito da SEYF. Il ritrovo è previsto alle 8,30 presso la stazione ferroviaria di via Garibaldi; da qui ci si immergerà nella campagna salentina attraverso sentieri sterrati, muretti a secco, uliveti e vigneti, fino alla chiesetta SS Crocifisso del Monte, per poi ritornare al punto di partenza. Il percorso (lunghezza 11 km) si concluderà con il pranzo sociale e il tradizionale scambio di auguri presso il ristorante/pizzeria El Rojo. Come sempre il GRA raccomanda di portare con sè acqua, spuntino, scarpe da trekking/ ginnastica, abbigliamento comodo, k-way, kit personale di pronto soccorso. (Info: 366 166 62 73).

Matino – Il Centro polivalente per minori “Futuro in gioco” apre le sue porte, a Matino, con il “Villaggio di Babbo Natale” insieme agli “Amici di Nico”. L’appuntamento è venerdì 15 dicembre, dalle 17 alle 21, presso la struttura di via Maestri del lavoro, nella zona industriale di Matino. Il nuovo Centro punta a dare accoglienza e sostegno ai minori che vicono situazioni di forte disagio familiare e a rischio devianza, puntando sull’iterazione tra “abili e diversamente abili”. Lo scorso febbraio, l’associazione matinese presieduta da Maria Antonietta Bove (nella foto), specializzata per la diagnosi e la terapia dell’autismo, è risultata vincitrice della gara di affidamento provvisorio del Centro, valevole per i prossimi 9 anni. Il “Villaggio” rappresenta la presentazione ufficiale del progetto “Futuro in gioco”, nato quasi 10 anni fa e avviato grazie alla ristrutturazione di un immobile di proprietà comunale attraverso il fondo europeo di sviluppo regionale 2007/2013 che finanziò il progetto per 1.020.000 euro. «Grazie anche all’iniziativa delle associazioni locali che vorranno partecipare, creeremo una rete di servizi destinati ai minori che necessitano di supporto per svolgere attività che interessano lo studio, lo sport e lo svago – spiega la presidente – attività quotidiane che per alcune famiglie in difficoltà, non solo economiche, possono spesso rappresentare un sacrificio». Parte integrante di questo percorso saranno i ragazzi autistici del centro “Amici di Nico”. «Per loro – prosegue la Bove – si tratterà di una tassello importante all’interno del percorso di vita e di crescita che è quello dell’integrazione e dell’inclusione sociale». Il “Villaggio di Babbo Natale” è stato realizzato insieme agli alunni del Polo 2 di Casarano e del Comprensivo di Matino e ai tanti volontari che hanno dedicato il proprio tempo ad allestire le sale del centro. All’ingresso ci sarà la banca di Babbo Natale, dove si potranno scambiare euro in gettoni che serviranno ad acquistare cartoline da affidare ai postini elfi per la spedizione. «Ci sarà anche – spiega Claudio, un ragazzo del centro – il laboratorio dove realizziamo i nostri lavori, giocattoli e cartoline. Anche i gettoni sono fatti da noi e ci sarà la fattoria degli animali e poi si canteranno le canzoni natalizie, e si visiterà la Casa di Babbo Natale, ci sarà da mangiare, dolci e focacce». Il ragazzo, insieme ai suoi amici, è davvero molto emozionato per questo appuntamento: non vede l’ora di presentare i suoi lavoretti che sta realizzando mettendo da parte, ma solo temporaneamente una delle sue grandi passioni, il karaoke e in particolar modo il concorso dello “Zecchino d’Oro”, uno degli appuntamenti fissi per i ragazzi di “Amici di Nico”.

Gallipoli – Nonostante il letargo invernale, il borgo antico torna a respirare aria di festa sin dalle prime luci del mattino ed è forte il richiamo delle antiche tradizioni natalizie, soprattutto tra i giovani. Anche quest’anno (come accade già da qualche tempo) sarà proprio il Movimento giovanile delle nove confraternite, assieme a due associazioni laicali, ad animare la novena di Natale. Le confraternite che assicureranno il servizio liturgico nel Monastero di Santa Teresa, sin dalle 6.45 del mattino, sono, nell’ordine, quella della Purità (il 16), degli Angeli (il 17), del Cassopo (18), del Rosario (19), delle Anime e associazione cattolica SS. Medici (20), del SS. Crocifisso (21), del Carmine (22), di S. Giuseppe e associazione cattolica S. Luigi (23) e dell’Immacolata (il 24). Gli incontri sono guidati da monsignor Piero De Santis (foto), parroco della Cattedrale di Sant’Agata. A conclusione del momento di preghiera, confraternite e associazioni consumeranno e offriranno la colazione alla comunità di suore che vivono nel monastero e a quanti avranno partecipato alla novena. Il giorno della vigilia di Natale, il 24 dicembre, dopo l’ultimo Canto delle Profezie (alle 8,45 circa) sempre i giovani delle confraternite eseguiranno per le vie del centro storico la tradizionale “pastorale gallipolina”.

MELISSANO. «Belli gli addobbi, belle le piazze, come non mai»: con queste parole il sindaco Alessandro Conte accoglie “con un ringraziamento sincero l’opera meritoria dei tanti volontari”. L’associazione Stay’nstrett ha curato, come di consueto ormai, l’abbellimento di piazza San Francesco, con una grande sfera natalizia di colore bianco al centro, contornata da alberi illuminati di bianco, allestiti col sostegno di altre associazioni e attività commerciali. Piazza Marconi si è trasformata in un manto di stelle lucenti grazie all’originale volontà del gruppo “Spiriti Liberi”. Il Rione Stazione provvede intanto all’addobbo dell’omonimo piazzale. Anche le altre associazioni sono attive per assicurare alla comunità un periodo natalizio lieto e dinamico. La Lilt, come da tradizione, ha allestito nella piazza centrale la raccolta fondi per la lotta contro i tumori del sangue, nella giornata dell’Immacolata, con la vendita di “Una Stella per la vita”. Il Centro Turistico Giovanile riproporrà la “Pastorale natalizia” dall’11 al 23 dicembre nelle ore serali, e “Babbo Natale a casa tua” il 24 pomeriggio, con la consegna dei regali ai bambini. Il 20 dicembre farà visita nel paese “La band di Babbo Natale” con la sua “Sfilata della Solidarietà”, l’animazione e gli spettacoli per bambini, lo zucchero filato e la cioccolata calda. L’Anspi, archiviato il 2° corso di “Costruiamo un presepe”, curerà il GRIN – Gruppo Invernale – rivolto ai bambini delle Scuole Elementari durante le mattinate di vacanza: la festa di benvenuto è fissata per il 26 dicembre alle 15:30, a Gesù Redentore.

L’Azione Cattolica propone il 27 dicembre prossimo la visita alla 47^ edizione del presepe vivente di Alberobello; seguirà, nei giorni 5 e 6 gennaio, l’allestimento sui sagrati delle chiese del banchetto “Dolce Tradiziona(ta)le”, con l’esposizione e la vendita dei dolci che da sempre appartengono alla tradizione natalizia salentina. Il comitato “Festa Gesù Redentore” conferma, presso il salone dell’omonimo locale parrocchiale, la 16^ edizione della “Grande Tombolata” nei giorni 26 dicembre, 1 e 6 gennaio: le serate, a partire dalle 19:30, saranno animate dai “Malfattori”di Gianpaolo Viva. Il Servizio Civile inaugurerà “Natale in Biblioteca” il 14 dicembre (e proseguirà il 21) con la proiezioni di cartoni animati e vari laboratori natalizi dalle 17:00 alle 19:00.

ARADEO – Ritorna ad Aradeo, per il terzo anno consecutivo, la gara tra pasticcieri dilettanti “Pasticciando con Arataion.it”. Domenica 10 dicembre, alle ore 16,30 nel salone di via Trieste 66, l’avvincente “sfida” a colpi di dolci e pasticcini preparati dalle abili signore del paese, organizzata dall’associazione culturale Arataion.it, diretta da Salvatore Bove. Si tratta del primo dei numerosi appuntamenti natalizi cui l’Amministrazione comunale ha dato il suo patrocinio. Questa’anno la tradizione locale si intreccia con quella africana grazie ad un dolce tipico preparato da una signora originaria di quel continente che vive ad Aradeo. Per la buona riuscita della manifestazione è impegnato l’intero direttivo dell’associazione, da Maria Antonietta Bruno a Sonia Fumarola, Francesca Musardo, Antonietta Barrotta, Salvatore Congedo, Giovanni Marchese ed Emanuela Stifani. Come nelle edizioni precedenti, sono confermate le tre categorie che prevedono torte a tema libero, dolci da credenza (a media e lunga conservazione) e dolci della tradizione natalizia. In più, viste le tante richieste, si è voluto dare spazio ai “dolci fatti dai bambini per i bambini”. La valutazione della bontà e della bellezza verrà fatta da una giuria composta da esperti pasticcieri del paese e presieduta da Cesare Filippo. In più, la decoratrice di eventi Lucianella Stifani assegnerà un premio speciale al dolce più originale e creativo. I vincitori riceveranno in premio simpatici oggetti messi a disposizione dagli sponsor che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento. Previste molte sorprese per la serata. Oltre ad assistere in tempo reale alla preparazione di dolci a tema natalizio, i partecipanti potranno visionare un video su dolci della tradizione salentina realizzati per matrimoni (era il famoso “complimentu” offerto dagli sposi) dalla fine degli anni ’40 ad oggi. Arataion invita l’intero paese a “partecipare ed assaggiare”.

PRESICCE. Ancora nuove iniziative per il periodo natalizio presiccese. Nei giorni 8, 10 e 17 dicembre appuntamento con la solidarietà, in piazza del Popolo: riparte la campagna solidale per sostenere l’associazione Francesco Pio onlus in aiuto ai soggetti con sindrome di Prader Willi, la malattia genetica rara. L’associazione anziani San Giuseppe, con la collaborazione dello Studio Seco, e il patrocinio dei comuni di Presicce e Acquarica organizza il campus invernale “La bottega di Babbo Natale” dal 27 al 5 gennaio.  Sarà un momento di gioco dove i piccoli partecipanti potranno divertirsi a creare degli oggetti di artigianato. Tutto quello che verrà realizzato sarà venduto (ma si tratterà di una libera offerta) la mattina del 7 gennaio 2018. Il ricavato sarà interamente devoluto alla comunità educativa “Mani Tese” di Lecce, gestita dalla Congregazione Suore Discepole del Sacro Cuore. Per informazioni rivolgersi presso la sede dell’associazione Anziani nei giorni martedì, mercoledì e giovedì, dalle 16 alle 18. Oppure telefonare ai numeri: 327/0594142 o 328/1527618.

PRESICCE. Il Natale è alle porte e sono in partenza le tante iniziative per rallegrare le feste. L’associazione Pro Kids è pronta per la quarta edizione del Villaggio di Babbo Natale in piazza del Popolo. Tra le prime iniziative in programma c’è “Babbo Natale solidale” ovvero la colletta alimentare, l’8 dicembre dalle 10 alle 12,30 e il pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30.  Si prosegue poi con l’inaugurazione del Villaggio, domenica 10 dicembre e la tanto attesa sfilata dei bambini e delle “Babbe Natale” (nella foto un gruppo dello scorso anno). Il villaggio verrà animato poi anche nei giorni 13, 14, 17 e 24 dicembre con un programma ancora più ricco con sorprese e regali: previsti il piccolo teatro di Pane con “Il male di pancino di Rodolfino”, lo spettacolo teatrale “Ombre sul Na06tale”, l’esibizione delle “White roller girls, gli Elfi della contea di Gemini che si esibiranno con canti e balli, il “Coro Kids” con le canzoni di Natale. Il 10 e il 17 dicembre spazio al mercatino natalizio a cura dell’associazione Zarathustra, sempre in piazza del Popolo, a partire dalle 9 e per tutta la giornata. Sabato 16 dicembre torna l’appuntamento con la musica “Note di stelle”, VI memorial “Marco Frivoli” a cura dell’associazione Amici della musica, presso l’oratorio “Don Tonino Bello” a partire dalle 20. La Pro Loco, intanto, organizza un corso di cartapesta per adulti (date: 11, 15 e 20 dicembre) e bambini (unica data 14 dicembre), presso la sede dell’associazione. Per informazioni chiamare: 340/6506421 o 328/5316122.

PRESICCE – Serata sul filo delle emozioni quella di domenica scorsa a Presicce. Da quelle vissute nelle strade e piazze del centro dalle tantissime persone accorse per lo spot natalizio della Ferrero, a quelle che hanno ispirato la trama della pubblicità della nota azienda dolciaria. E pensare che Presicce era partita in svantaggio tra le possibili location dove girare lo spot natalizio dei Ferrero Rocher: l’azienda, infatti, aveva scartato Presicce perché località già abbastanza conosciuta nei circuiti turistici (anche esteri), anche grazie alle foto di piazzetta Villani nella campagna pubblicitaria di Pugliapromozione, mentre la Ferrero voleva valorizzare un centro poco noto. A far cambiare le carta in tavola è stato il fondamentale supporto dato dall’Amministrazione comunale, che ha facilitato non poco il lavoro della troupe, e una storia in particolare, quella di Lucia Piccinni, la 93nne proprietaria di una ferramenta del centro. Nonostante non abbia più la clientela di prima, la signora è sempre presente nel suo negozio e dispensa sorrisi a tutti, e ogni giorno scrive una lettera a suo marito, morto da tempo. È stata questa la storia che ha commosso i vertici dell’azienda e che ha determinato la scelta di Presicce, a conferma che sono sempre le emozioni a fare la differenza.

Domenica sera, tra piazzetta Villani e via Michele Arditi, un coro di stupore e un forte applauso ha accompagnato l’accensione delle 20mila luci che hanno donato al centro di Presicce un’atmosfera a dir poco suggestiva. Spontanea ed emozionante la reazione del folto pubblico che ha atteso a lungo (sfidando anche la pioggia) per gli ultimi “ciak” dello spot che si potrà ammirare in televisione a partire dall’8 dicembre. Uno spettacolo unico che ha chiamato a raccolta tutti i presiccesi e non solo. Dopo che dall’alto dei giardini pensili la troupe ha dato l’indicazione di spegnere tutte le luci della strada e accendere le luminarie, l’effetto è stato bellissimo e tutti quanti in piazza hanno iniziato a scattare foto e a diffonderle, orgogliosi, sui social. Le riprese sono continuate per un paio d’ore circa e poi pittole e Nutella per tutti, mentre nei giorni precedenti i bar del paese hanno regalato un Ferrero Rocher ai clienti che prendevano un caffè. A margine dell’iniziativa, da segnalare come i barattoli di Nutella avanzati nel corso della serata siano stati distribuiti alle famiglie più bisognose del paese.

Presicce – Un borgo illuminato a festa per lo spot televisivo natalizio dei cioccolatini Ferrero Rocher. È quello di Presicce che domenica 3 dicembre, in occasione dell’evento “Accendiamo il Natale”, a partire dalle ore 18 ospita le ultime riprese dello spot  che andrà poi in onda sulle reti tv a partire dall’8 dicembre. Sarà poi festa con degustazioni e un momento musicale (latin & Bossa) a cura di Carla Schiavano. In tanti stanno aspettando il momento dell’inaugurazione sperando di poter essere ripresi, magari anche solo per un secondo, nello spot attraverso il quale Presicce potrà, ancora una volta, mettere in mostra il suo centro storico, tra i più rinomati d’Italia. La Ferrero ha scelto Presicce come “borgo ideale” per il suo spot (girato in larga parte un mese fa) ed ha omaggiato il paese con delle luminarie (circa 20mila luci) con le quali sono state rivestite la chiesa di Sant’Andrea Apostolo, la colonna del Santo e tutte le case di via Michele Arditi, per un effetto nel suo complesso sensazionale.

GALLIPOLI – Tutti pronti ai nastri di partenza per “Wonder Christmas Land”, il villaggio di Babbo Natale e dei suoi elfi che ritorna per il secondo anno consecutivo presso la Galleria dei due mari, ai piedi del Castello angioino. L’inaugurazione si terrà sabato 2 dicembre alle ore 17 (con un omaggio per ogni bambino) e già sono state partite le prenotazioni da parte delle scuole: di Gallipoli ma anche di Taranto, Bagnolo, CasaranoTavianoMatino,Parabita e Leverano per i matinee loro riservati. L’obiettivo degli organizzatori è quello di bissare il successo dello scorso anno che ha visto la partecipazione di 18 scuole, per circa 60 classi ed oltre 1200 alunni, oltre ai 3mila visitatori serali arrivati in città per assistere allo spettacolo, tutto natalizio, ideato dai “Ragazzi di Via malinconico”, con presidente Alberto Greco e la direzione artistica della cooperativa teatrale Poiefolà. La visita prevede lo spettacolo di “Benvenuto degli elfi”, lo spettacolo teatrale “Santa Claus theatre: albero o presepe?” e poi ancora “L’udienza con Babbo Natale”, il momento più atteso dai bambini, ed infine foto e spazio relax. Gli spettacoli mattutini si svolgeranno fino al 23 dicembre esclusi sabato, domenica e festivi; gli spettacoli serali si terranno, invece il 2, 3, 7, 8, 9, 10, 16, 17 e 26 dicembre per l’udienza di Babbo Natale. Ma non solo: sarà possibile anche incontrare la Befana nelle giornate del 30 dicembre, 6 e 7 gennaio con lo “Speciale Epifania”. Sarà inoltre attivato un sistema di ticket online attraverso il codice QR Code (info e prenotazioni ai numeri 328/1776249 e 388/1874231).

Capo di Leuca – Una gara aperta ad artisti, artigiani e appassionati di tradizioni natalizie pronti a sfidarsi nella realizzazione di presepi al 100% artigianali: si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con l’iniziativa “Presepi itineranti”, organizzata dalle associazioni Casello 72 e Salenius. Gruppi o singoli, soggetti pubblici o privati, associazioni, chiunque voglia partecipare deve far pervenire la propria adesione entro il 30 novembre (contattando l’organizzazione al 340/5744530), insieme al versamento di una quota di 10 euro. I presepi in gara viaggeranno in diversi luoghi del Capo di Leuca e saranno esposti al pubblico nelle varie tappe toccate dalla manifestazione: si parte venerdì 8 dicembre dall’oratorio Giovanni Paolo II a Giuliano di Lecce, mentre la seconda tappa sarà domenica 17 alla torre cinquecentesca di Salignano; il giorno di Natale i presepi arriveranno poi al santuario di Leuca, fino a raggiungere la sede della pro loco di Patù (venerdì 29) e l’oratorio di Castrignano (sabato 6 gennaio). Sempre all’oratorio di Castrignano si terrà la serata conclusiva, il 7 gennaio, con la premiazione dei vincitori delle due categorie in gara, adulti e ragazzi, che si aggiudicheranno una coppa. Oltre ai vincitori designati dalla giuria, uno speciale premio online verrà assegnato al presepe la cui foto – postata sulla pagina facebook di Casello 72 – otterrà il maggior numero di like. Novità di questa seconda edizione di “Presepi itineranti” è l’organizzazione durante ogni tappa della mostra di un laboratorio natalizio per bambini e adulti (alle ore 15), dedicato alla realizzazione di bigliettini d’auguri e altri lavoretti che metteranno alla prova la creatività.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...