Home Tags Posts tagged with "musicaos"

musicaos

Nardò – Sarà il musicista e scrittore Giorgio Doveri, autore del romanzo “Sirena” (Musicaos Editore) l’ospite del nuovo appuntamento con “Incontri allʼora del tè”, la rassegna organizzata dalla libreria “I volatori”, con il coordinamento di Loredana Giliberto, in collaborazione con il B&B “Antica Dimora” e Musicaos Editore. Si parlerà di scrittura, musica e tanto altro domenica 18 febbraio alle ore 17,30 presso la storica libreria  “I Volatori”, alla presenza di Loredana Giliberto e Luciano Pagano di Musicaos. “Sirena” trova la sua ambientazione, tra gli anni ottanta e i giorni nostri, nel Salento, nella zona costiera e interna attorno a Tricase, in Grecia, e prima ancora a Roma e Istanbul. Al centro la vicenda di Marina, una giovane adolescente che vive insieme ai nonni, che si troverà ad affrontare rapidamente tutto il suo passato e, insieme al lettore, vivrà vicende misteriose e avvincenti. Info: http://www.musicaos.org –  tel. 0836.618232 – info@musicaos.it

by -
0 377

Nardò. Scrittura e musica all’ora del tè con gli appuntamenti promossi dalla libreria “I volatori”, con il coordinamento di Loredana Giliberto, in collaborazione con il B&B “Antica Dimora” e Musicaos Editore. La rassegna “Incontri allʼora del tè” torna per la sua seconda presentazione sabato 14 ottobre alle ore 17,30 nella storica libreria di via Pellettieri con “Quando arriva domenica” (Musicaos Editore), il quarto libro dello scrittore brindisino Mino Pica. Dialogherà con l’autore Luciano Pagano. Il viaggio narrativo dello scrittore, appartenente alla corrente “le Poetèmodi”, continua con un’opera incentrata sulla riflessione, sul cambiamento di prospettiva delle cose. 32 brevi capitoli con una struttura differente, dalla forma narrativa alla poesia, dall’amarezza alla speranza, dall’ottimismo alla rabbia sedata. Gli “incontri all’ora del tè”, partiti lo scorso 30 settembre con “Incantesimo salentino” di Antonio Di Muzio, proseguiranno fino ad aprile 2018. Tra i prossimi appuntamenti: sabato 18 novembre ospite Valentina Perrone e il suo “Memorie di Negroamaro” (Esperidi Edizioni) e il 25 novembre Elisabetta Liguori con “Memorie di Negroamaro” (Esperidi Edizioni). Per info: Libreria “I Volatori”, tel. 0833.567062; www.musicaos.org; info@musicaos.it; tel. 0836.618.232

by -
0 1235

francesco-de-giorgi-basso

Nardò. Nuovo appuntamento dell’Aperitivo Letterario a cura dell’associazione VeleRacconto, presso il Lido Dell’Ancora di Sant’Isidoro (via della Torre). Mercoledì 26 Agosto alle ore 19, Lucia Cordella presenterà “I bassisti muoiono giovani”, il nuovo romanzo di Francesco De Giorgi, pubblicato da Musicaos Editore.
Il libro narra la storia di un gruppo di ragazzi che decide di riunirsi, diversi anni dopo lo scioglimento della loro piccola band, per registrare i propri brani, spinti da Giorgio Mestrelli, uno dei critici musicali più influenti della rete e bassista del gruppo. Dovranno però fare i conti con un diverso contesto sociale che li metterà nuovamente alla prova.

L’autore Francesco De Giorgi, nato a Casarano nel 1984, dopo “Tu prepara il filtro” (Besa Editrice, 2011), e “Una buona stella” (Lupo Editore, 2013), torna con un racconto al ritmo di musica, centrato sulle passioni e sull’importanza dei propri desideri.
Previsto durante la serata un reading di brani del romanzo, nel quale l’autore sarà accompagnato, alla chitarra elettrica, da Pierluigi Congedi.

photoGALLIPOLI. Un recital poetico per dare voce alle tabacchine, manodopera indispensabile nella produzione e lavorazione del tabacco, che hanno perso la vita nel giugno del 1960 a Calimera a causa di un incendio nei locali della ditta per cui lavoravano. Si terrà questa sera, alle 18,30 presso la libreria Nostoi, in via Cinque 22 a Gallipoli, il reading musicale tratto dalla raccolta poetica di recente pubblicata da Elio Coriano (foto) “A nuda voce”. Canto per le tabacchine”, edita da musicaos:ed. Le parole dell’autore saranno accompagnate da Vito Aluisi al piano e dalla voce di Stella Grande.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...