Home Tags Posts tagged with "musica salento"

musica salento

TAVIANO. Incanti e intrecci d’autore per Santicanti, il festival di musica etnoworld  andato in scena ieri sera nel centro storico di Taviano. L’evento, alla sua quarta edizione e sempre con la direzione artistica di Donatello Pisanello, è stato proposto nell’ambito delle iniziative estive dell’Amministrazione comunale. Sul palco di piazza San Martino, sino a notte fonda, sono risuonate le melodie mediterranee del polistrumentista maghrebino Aziz Sahmaoui, con l’University of Gnawa,  affiancato per l’occasione da Officina Zoè e Pierpaolo Spirangle Caputo.

mahja torre sudaRACALE (TORRESUDA). Anche a sud di Gallipoli, i lidi tra Torre Suda di Racale e marine di Alliste sono pronti a soddisfare i desideri dei loro clienti con una gamma di servizi variegata. A Torre Suda, il “Solatìo”, in uno dei posti più belli della costa, l’11 luglio s’inaugura la stagione musicale con l’esibizione di Nathalie, vincitrice nel 2010 di “X-Factor”. Domenica 13 partirà la rassegna “Domeniche in jazz” con il concerto del sassofonista racalino Fulvio Palese e il suo organ trio (“Sweatin’ Groove”). Si continua il 20 con Ettore Carucci trio, quindi il 27 con Alma trio e il 3 agosto con Elisabetta Guido trio.

Il “Mahja” (foto) punta a soddisfare gli appetiti dei suoi clienti con le prelibatezze a base di pesce, ma non solo, preparate dai suoi chef, in collaborazione con il ristorante Araknos (Aradeo, Maglie e Casarano). Quando il sole cala, comincia il tour degli aperitivi. è a pieno regime da Pasqua, invece, il “Sunset Cafè” di Capilungo. Il locale di Stefano e Andrea Spiri offre la possibilità di godersi il posto “h24”, partendo dalle colazioni, passando per gli aperitivi, sino ad arrivare ai cocktail da sorseggiare la sera, ascoltando buona musica.  Questo il programma dei concerti di luglio: il 10 Magic Duo (pop rock), il 17 Avvocati Divorzisti (cantautorato), il 22 Plastic Lennon (omaggio a John Lennon), il 24 Dying Purple (Deep Purple tribute), il 26 Spank Beat (Sax & Scratch), il 29 Vino Pezzetti e Cazzotti (stornelli leccesi) e il 31 Play Band (brit rock).

by -
0 638
foto di Fabio Perrone

foto di Fabio Perrone

ALEZIO. Questa sera prima tappa del “Cervellintour2014” dei Toromeccanica. La band apre al Parco Gondar, a Gallipoli, il tour estivo che li vedrà impegnati in cinque date: il 15 giugno a Scorrano, il 27 a Monteroni per l’apertura del concerto dei Sud Sound System, il 3 luglio a salice Salentino e il 4 agosto a Specchiolla. Cavallo di battaglia del nuovo tour sarà  il singolo pubblicato lo scorso maggio “I reggiseni non contengono cervelli”, prodotto in collaborazione con Cesko (Francesco Arcuti), cantante del gruppo “Après la classe”.

by -
0 2031

CASARANO. Giostre e fuochi d’artificio in centro per la festa patronale di San Giovanni elemosiniere che prende il via sabato 17 maggio a Casarano. Tra gli appuntamenti più attesi il concerto dei benianimi di casa “Alla Bua” la sera del sabato in piazza Indipendenza alle 22.30. Il giorno dopo la grande fiera-mercato del mattino lungo i viali della zona industriale ed in serata giochi e magie in piazza con gli artisti di strada. Lunedì 19 chiusura in musica con i “Los locos”, la cantautrice salentina LaNik e “Bar Italia” con Vanny Dj. Tra le altre manifestazioni la passeggiata non competitiva “Corri in festa” del 18 a mattina e la mostra fotografica “Identità casaranesi” nel chiostro comunale con Photosintesi.

by -
0 718

UGENTO. Per sostenerli sono scesi in campo veramente tutti, perché il talento di questa band ha conquistato anche chi di musica se ne intende davvero. E i risultati sono arrivati perché i salentinissimi “I Misteri del Sonno” sono stati tra i finalisti di 1MFestival, contest organizzato per scegliere le band che calcheranno il prestigioso e storico palco del “concertone” del primo maggio a Roma (che molto spesso ha parlato salentino, visti i precedenti di Aprés la Classe e Sud Sound System).

La battaglia si è consumata sul web, che tanta notorietà ha dato ai “Misteri”, perché la prima fase si è svolta esclusivamente via internet: su 100 band, le 8 più votate avrebbero avuto accesso alla seconda fase di selezione. Non si sono impensieriti più di tanto Carlo Adamo, Dario Ancona, Carlo Cazzato e Ilario Surano, che in breve tempo hanno raccolto 3mila voti sostenuti anche da alcuni nomi eccellenti. In loro favore si sono espressi Piero Pelù e i Negramaro, tramite dei post ad hoc sui social network, per pubblicizzare la pagina attraverso la quale si poteva votare.

Nonostante il sostegno, non ce l’hanno fatta, ma dal loro profilo fb ringraziano: «Orgogliosi del nostro percorso e onorati del vostro supporto! Purtroppo, dopo una prima scrematura su circa 500 band, ne passavano solo 8 su 100! Noi siamo risultati undicesimi su cento! Grazie infinite a tutti coloro che ci hanno votato e sostenuto! Continuate a seguirci perché presto ci saranno buone news!».

by -
0 2231

“La sigaretta Elettrica” è il titolo del singolo realizzato da un inedito terzetto formato da Luigi Bruno (di Galatone), Enzo Petrachi e Cesare Dell’Anna. Sul ritmo della musica tradizionale e con un linguaggio che unisce italiano e dialetto, i tre musicisti hanno dato vita ad un brano che  tratta tematiche sociali attuali attraverso la massima espressione della voce del popolo: il folk. Nel brano sono messe in evidenza due facce della stessa medaglia che da anni rendono questo territorio uno dei più contraddittori del Belpaese: il Salento “Sole, mare e vento”, ma anche inquinamento, amianto e industrie.

L’ironia è la chiave di lettura di questo nuovo singolo, composto da stornelli nati un po’ per gioco, un po’ per denuncia. Un tributo alla musica popolare del Salento ed un invito alla riflessione sul disastro ambientale in atto. La musica è un mezzo imprescindibile per fare cultura, svegliare coscienze e far riflettere e Bruno, Petrachi e Dell’Anna con “La sigaretta elettrica” hanno voluto incarnare tutto ciò. Il brano, prodotto dalla “11/8 Records”, vede alternarsi diversi musicisti: oltre a Luigi Bruno (chitarra), Petrachi Enzo (voce) e Cesare Dell’Anna (voce e tromba) che hanno firmato il pezzo, ci sono le collaborazioni di Rocco Nigro (fisarmonica) e Andrea Doremi (Tuba e trombone), componenti degli Opa Cupa, oltre a Cesare Frassanito (ingegnere del suono).

mauro maglio - foto di vanessa chirivi - galatoneGALATONE. Si chiama “Una canzone senza…” il nuovo disco del cantautore galateo Mauro Maglio (nella foto di Vanessa Chirivì). L’album segue “Navigare” (pubblicato nel 2000) e conta dieci tracce che richiamano diversi generi musicali “e vanno incontro alle necessità musicali dei giovani, senza però perdere l’importanza dei testi e delle finezze musicali”, come afferma l’autore. Il titolo sta a significare che si può creare  musica anche con poco: «A volte mi ritrovo a comporre una canzone improvvisamente, senza l’ausilio di una chitarra, una penna  o un foglio», spiega Maglio, che ha curato testi e musiche con il solo ausilio, nell’arrangiamento, di Alessandro Zuccaro.

Il disco vede la partecipazione di artisti conosciuti anche a livello nazionale e internazionale: lo stesso Zuccaro alla tastiera, Franco Chirivì alla chitarra, Pasquale Chirivì al basso, Giulio Rocca alla batteria e  Fulvio Palese al sax, musicista con cui Maglio ha spesso suonato e a cui si sente legato da un importante rapporto d’amicizia. Nell’album si alternano quelle che l’artista chiama “poesie” e pezzi un po’ più movimentati, spesso dalle sonorità rock.

GALLIPOLI. Metti una sera in una masseria salentina, all’ombra della luna e del fico d’India. Aggiungici la musica jazz e quella popolare “vera”, magistralmente rappresentate dal Locomotive jazz 4tet di Raffaele Casarano e dal tugliese Mino De Santis. Il risultato è una serata d’eccezione, svoltasi il 23 ottobre scorso presso la masseria “Li Sauli”, e fissata dall’obiettivo di Michele Piccinno.

by -
0 848

camden final cut

CASARANO. Domani 1 novembre, dalle 22.30, i Camden Trio rimettono in moto le loro voci e i loro strumenti per la fase finale del “Welcome tour”. L’appuntamento è allo Shakespeare’s pub, nei pressi del cinema Manzoni, con la band formata da Massimo Munitello (al basso, di Ugento) e dai due musicisti di Racale Ester Giannelli (voce e chitarra) e Gabriele Turso (batteria).

Al centro dello show sarà l’opera prima del gruppo, quel disco “Welcome to Camden” che è già stato protagonista di un tour di successo nel nord Italia e all’estero, passato anche per il Regno Unito nel luglio scorso. Ma I Camden puntano sempre a rinnovarsi, per questo l’esibizione sarà arricchita da brani inedti e per la prima volta in italiano.

 

 

 

by -
0 1068

Se non è già vostra, il suggerimento è di correre in edicola! 🙂 E stavolta lo potranno fare anche li salentini sparpagghiati qua e là! Da oggi, infatti, in allegato gratuito alla rivista musicale XL di Repubblica, si trova una compilation di suoni tutti pugliesi. Realizzata da Puglia Sounds, la raccolta comprende 17 brani di altrettanti artisti di Puglia e del Salento: c’è il tugliese Mino De Santis con “Radical chic” (ascoltatelo qui); Giuliano Sangiorgi e i Negramaro con “La giostra”; Erica Mou, Antonio Maggio, i Radiodervish e ancora tantissime eccellenze.

La musica pugliese e salentina continua, così, a farsi spazio nel panorama musicale nazionale,  portando a casa risultati di cui andare certamente orgogliosi.

 

by -
0 991

Da segnare in agenda giovedì 31 ottobre, quando in tutte le edicole d’Italia sarà presente il brano “Radical chic” del cantautore tugliese Mino De Santis. Per ascoltarlo, basterà acquistare il nuovo numero di XL, la rivista musicale di Repubblica, e in allegato gratuito i lettori troveranno una compilation, realizzata da Puglia sounds, con diciassette brani di artisti pugliesi pubblicati nell’ultimo anno.

Come ha detto il giornalista del Tg3 Raffaele Gorgoni, “allo sguardo di De Santis nulla sfugge, non un gesto, non una parola”: questa volta, in questo brano, la sua ironia pungente si dirige contro un certo intellettualismo sterile, contro tutti coloro che hanno “poco da dire e tanto da parlare”.

Il canto prescelto da Repubblica fa parte dell’ultimo lavoro di De Santis, l’album “Muddhriche” edito da Ululati (Lupo editore).

 

by -
0 977
il castello medievale di Acquarica del Capo, dove si svolgerà l'evento

il castello medievale di Acquarica del Capo, dove si svolgerà l’evento

CASARANO. Le vite di Maria Barbara e Anna Magdalena, due donne vissute all’ombra del geniale compositore Bach, verranno ripercorse in occasione della conferenza, prevista per domenica 27 ottobre, a cura della sezione locale della Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni affari). L’evento avrà luogo presso il castello medievale di Acquarica del Capo, a partire dalle 17.30, con la prima parte coordinata dalla professoressa Maria Primiceri, docente presso il conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.

Seguirà il concerto dedicato a Bach ad opera dell’Accademia dei Serenati, la cui direzione è affidata alla professoressa Lucia Rizzello, con Luigi Bisanti al flauto a becco e traverso, Corrado de Bernart al clavicembalo.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’associazione “Micaela Greco” e con il patrocinio dei Comuni di Acquarica, Casarano, Provincia di Lecce, Lions club Casarano e Conservatorio di Lecce.

by -
0 2001

radio2

ARADEO. Dal Salento negli Stati Uniti? Forse avrebbe soddisfatto i luoghi comuni, invece lei ha lasciato il Canada per l’Italia, 22 anni fa, e da un paio d’anni vive ad Aradeo con il suo compagno: stiamo parlando di Georgeanne Kalweit, voce della band “Kalweit and the Spokes” ospite ieri di Caterpillar, su Radio2.

La cantante di Minneapolis è un’artista non solo nel campo musicale (i suoi esordi sono stati nella pittura) e oggi si ritrova ad abitare in un “paese di artisti”, come lei stessa ha definito la sua Aradeo ai microfoni di Radio2. Il paese salentino, com’è noto, è stata la culla di talenti che di strada ne hanno fatta tanta: Emma Marrone, Pino Zimba e gli Après la Classe.

Il podcast della puntata del 17 ottobre può essere scaricato qui.

 

by -
0 928

Per mercoledì 23 ottobre, dalle 21 presso la Masseria “Li Sauli” (sulla Gallipoli – Leuca), il Gal Serre Salentine di Racale organizza una serata di musica con il cantautore tugliese Mino De Santis e il Locomotive jazz 4tet capitanato dal sassofonista Raffaele Casarano. L’evento, a ingresso gratuito, prevede anche un’esposizione dei prodotti agroalimentari caratteristici del territorio attraversato dalle Serre.

Non solo: nelle ore precedenti il concerto, il Gruppo di azione locale accompagnerà una delegazione di rappresentanti aziendali internazionali in un tour guidato delle Serre salentine. L’iniziativa, resa possibile grazie al patrocinio della Provincia di Lecce e della Camera di commercio, rientra nella prima edizione di “Buy Puglia – Meeting & travel experience” a cura di Puglia Promozione e dell’assessorato regionale al Turismo.

Per info: www.galserresalentine.it; 0833/558786.

 

by -
0 1506

compagnia di battisti

UGENTO. Una targa d’onore dall’Accademia di Alta Cultura “Europa 2000”: la riceverà il prossimo 19 ottobre “La Compagnia di Battisti”, tribute band intitolata al noto cantautore italiano. Il gruppo musicale, capeggiato dai fratelli Marco e Andrea Catino (nella foto), ritirerà il riconoscimento presso l’hotel “Sangineto” in provincia di Cosenza, nell’ambito della manifestazione che premia le personalità eccellenti nei vari campi professionali.

Non è la prima volta che la talentuosa “Compagnia” ottiene risultati così importanti: a Roma il premio come “miglior tribute band Battisti” per il sud Italia; a “Sanremo Doc 2013” il gradino più alto del podio.

Ma ora tutti i pensieri sono rivolti a sabato. Per l’occasione i due Catino saranno accompagnati dagli altri componenti della band: Franco De Donno (alla batteria), Renzo Di Mola (chitarra solista) e il bassista Danilo Drazza.

by -
1 1744

Uno è il leader dei “Negramaro”, l’altro è un grande cantautore che, di recente, ha ottenuto una nomination per il Nobel alla letteratura: insieme, Giuliano Sangiorgi e Roberto Vecchioni, hanno dato vita al brano che di seguito pubblichiamo, “Come fai”. Firmata dal salentino e interpretata dal milanese, la canzone fa parte del nuovo album di quest’ultimo, “Io non appartengo più”. Sangiorgi su Twitter ha commentato così: “È un onore immenso aver scritto una canzone per il maestro Vecchioni. Mi è scoppiato il cuore a sentire la sua voce”.  E allora proviamo a vedere, anzi a sentire, che effetto fa a noi? 🙂

by -
0 1065

Lanciato il 7 ottobre, conta già tantissime visualizzazioni su YouTube il nuovo singolo e videoclip “Proponi il limite” di Endesho, Kevin Sbranga, Fara One. Il video, le cui riprese e montaggio sono a cura di Double C (Cosimo Cataldo), è stato girato tra Sannicola e la sua frazione Chiesanuova.

Endesho ritorna sulle scene musicali con “Proponi il limite” dopo “Diebus pestilentia“, uscito in agosto, e dopo l’esordio nel video “Pezzenti” accanto al padre Mino De Santis.

Li abbiamo già conosciuti sulle pagine di Piazzasalento e vi abbiamo già raccontato del loro fortunato incontro con un grande della musica italiana come Piero Pelù che ha aperto loro le porte del successo nazionale. Ma ovviamente per I Misteri del Sonno, rock band tutta salentina formata da Carlo Adamo (voce), Dario Ancona (chitarra), Carlo Cazzato (basso) e Ilario Surano (batteria), non finisce qui. Per proseguire su questa fortunata strada, dopo “Sparami” (autoproduzione che ha raccolto 6000 visualizzazioni su YouTube in cinque mesi) arriva “A modo mio”, nuovo singolo e relativo videoclip che è stato lanciato stamattina sempre sulla nota piattaforma di condivisione video.

Il videoclip ha come sfondo, in un gioco di luci e ombre, scene di vita legate al cambiamento dei rapporti personali, spesso dettati da fattori esterni: una riflessione sulle situazioni umane che si attraversano nelle diverse stagioni della vita e che condizionano il nostro modo di interfacciarci con gli altri. Il video è stato girato da Marco Massarelli, giovane regista emergente, già fondatore della Fisheye Prod., che nel corso degli anni ha collaborato con altre case di produzione come la Naffin e la Vaipiano realizzando numerosi video musicali per Après la Classe, Verardi/Ancona, Sir Frankie Crisp, Figaro de Montmartre, Leitmotiv. Il brano, registrato da Angelo Buccolieri presso il Sudestudio di Stefano Manca, segna un passo importante per la band salentina che continua la propria filosofia di disegnare con la propria produzione musicale un breve percorso, una sorta di diario di viaggio.

by -
0 1169

Emma-Marrone aradeo

ARADEO. Emma (foto) sarà presente il prossimo 10 novembre ad Amsterdam per contendersi il titolo di “Best italian act” nel corso degli “Mtv Ema 2013”. La cantante di Aradeo,  già disco di platino per il suo  “Amami”, sarà l’unica voce italiana al femminile (accanto a lei Fedez, Marco Mengoni, Max Pezzali e Salmo) nella competizione che celebra gli artisti più famosi del mondo.

Il 16 novembre, dal “105 Stadium” di Rimini, prenderà, inoltre, il via il suo “Schiena tour 2013” che prevede tappe anche ad Ancona (il 17 novembre), Mantova (il 19), Milano Assago (20), Padova (22), Bologna Paladozza (26), Firenze Mandela Forum (27) , Roma palalottomatica (29) e Acireale (il primo dicembre).

 

 

by -
0 163

concerto alla bua sant'anna 2010

GALLIPOLI. La pizzica “rivisitata” della band salentina degli Alla Bua, stasera farà calare il sipario sugli spettacoli estivi della “Città Bella” e chiuderà anche i festeggiamenti in onore dei Santi Cosma e Damiano, a cura dell’associazione Santi Medici. L’appuntamento è alle 20.30 nel centro storico, piazzetta Santa Teresa.

C’è da scommettere che il noto gruppo di musica popolare scatenerà “Lu maremotu” di suoni nel cuore della città vecchia, e per averne solo un’idea vi invitiamo a guardare il videoclip del singolo omonimo pubblicato nella gallery multimediale di Piazzasalento: “Lu maremotu”.

 

by -
0 978

FRANCESCA GIACCARI-2013-MARI GIACCARI FOTOGRAFA 585_rid

ARADEO. Francesca Giaccari parte in Australia, con la voglia di esportare la sua musica oltreoceano, ma da buona salentina stasera saluterà la sua terra: ad ospitare l'”Arrivederci Italia!” dell’ex concorrente del Grande Fratello sarà il Caffè del Teatro di via San Benedetto, dalle 22.

Per il suo ultimo spettacolo, ad ingresso libero, l’artista sarà accompagnata dalla chitarra di Roberto Mangialardo. Dopo la partecipazione al noto reality di Canale 5, la Giaccari ha pubblicato un disco con la Sony music, “Io grido”, e a gennaio 2014 i suoi fan la vedranno sul grande schermo, protagonista del film “Ameluk”. Ma intanto la bella salentina va via, decisa a tentare il grande salto.

 

by -
0 861

scuole Taviano

TAVIANO. Riaprono i battenti le scuole comunali di Teatro e Musica. Al via le iscrizioni ai corsi, i laboratori partiranno a fine ottobre. Due quelli teatrali gratuiti divisi per fasce d’età. Il  sindaco  Portaccio continua a tenere fede alla tradizione teatrale da sempre molto viva nella Città dei fiori. La  direzione della scuola è confermata alla Compagnia Stabile della Città di Taviano “Neroghi -T. Carluccio” che lo scorso anno ha registrato il tutto esaurito, per un totale di 60 allievi distribuiti nelle diverse fasce d’età.

La scuola di musica, anche quest’anno affidata   al prof. Maurizio Borrega, dell’Ass. socio-culturale “Musica e…” propone   corsi di strumenti musicali individuali e collettivi  per bambini, ragazzi e adulti: dal pianoforte  al basso tuba. Per partecipare ai corsi  è previsto il pagamento di una quota mensile. Info: 0833.916.227

 

 

by -
0 902

Muddhriche

Palazzo dei Celestini, a Lecce, si prepara ad ospitare il concerto del cantautore di Tuglie Mino De Santis, sabato 21 settembre dalle 21,15. Al civico 13 di via Umberto I, nell’ambito del “Med music & food festival”, si potrà ascoltare il terzo album dell’artista salentino, “Muddhriche”, prodotto dall’etichetta “Ululati” di Lupo editore.

In quest’ultimo suo disco, De Santis, raccoglie frammenti di quotidianità, le molliche appunto, che poi sono anche le piccole cose di cui si è alimentato negli anni, e di cui ha imparato a godere. Attimi, istanti, quel poco che tutti dovrebbero saper apprezzare e preservare. Mino ci prova a racchiudere le “muddhriche” all’interno delle sue canzoni, per non perdere mai la strada del ritorno verso le sue origini.

by -
0 711

Di questa band salentina emergente abbiamo già parlato in un precedente articolo, ma oggi vogliamo mostrarveli e soprattutto farvi ascoltare il loro singolo “Sparami” che è stato apprezzato anche da Piero Pelù. La novità è un’altra, però: i quattro musicisti stanno concorrendo per vincere un tour, di tre date, sul palco del Red Bull Tourbus. Hanno superato già la fase più dura, vale a dire la selezione della giuria tecnica, e ora hanno bisogno dei “like” della gente per raggiungere l’ambito traguardo. Dopo averli ascoltati perciò, se vi saranno piaciuti, potete cliccare “Vota la band” sulla pagina dedicata all’interno del sito del Red Bull Tourbus.

 

foto inviata da Francesco a Lecce2019

foto inviata da Francesco a Lecce2019

Lecce Capitale Europea della Cultura 2019? La città barocca tenta “un salto verso il cambiamento” (così è denominata la campagna di comunicazione partita nei giorni scorsi), e con lei anche i suoi cittadini, lo stesso sindaco Paolo Perrone e gli artisti che hanno deciso di aderire inviando uno scatto del loro “balzo”. Tra le numerose fotografie arrivate, tutte visibili sul sito di Lecce2019, anche quella di Francesco che, con simpatia, “lancia” il santo patrono verso il cielo.

Si continuerà a saltare tutti insieme domani sera, giovedì 19 settembre, ma stavolta al ritmo della migliore musica salentina riunita in un unico concerto, con inizio previsto per le 21.30 in piazza Sant’Oronzo. A condurre sarà Nandu Popu dei Sud Sound System, ma la lista degli ospiti musicali d’eccezione è lunga: Mino De Santis (di Tuglie), Raffaele Casarano, Carolina Bubbico, Bundamove, Vincenzo Deluci, Vincenzo Gagliani, Rocco De Santis, Claudio Prima, Tobia Lamare, Triace. L’atrio del convento dei Teatini, invece, accoglierà il concerto di musica classica di Salvatore Accardo, dalle 21.

Durante la serata, verrà consegnato al sindaco Paolo Perrone, presidente del Comitato promotore, il progetto di candidatura per Lecce Capitale Europea della Cultura.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...