Home Tags Posts tagged with "MUSEO ARCHEOLOGICO"

MUSEO ARCHEOLOGICO

mostra calici museo diocesanoUGENTO. Chi vuole coniugare il turismo balneare a quello culturale non può non visitare i musei di Ugento, che al loro interno racchiudono migliaia di testimonianze legate alla storia del paese e dei suoi abitanti. Il Nuovo museo archeologico e la collezione privata “Adolfo Colosso” sono aperti tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 21. Gestite dallo “Studio di consulenza archeologica”, le due strutture offrono alla vista dei visitatori i reperti rinvenuti nei decenni scorsi nel sottosuolo ugentino, valorizzati da sistemi di fruizione all’avanguardia che permettono di scoprire tutti i dettagli e le curiosità dei ritrovamenti. Attualmente sono in corso di realizzazione nuovi allestimenti e il catalogo generale delle opere. Inoltre si sta allestendo una nuova ala che, si spera, accoglierà la statua bronzea di Zeus, ritrovata a Ugento nel 1961 e risalente al 530 avanti Cristo. Attualmente il reperto è custodito nei depositi della Soprintendenza di Taranto (a Ugento ne è esposta una copia) insieme ad altri oggetti emersi dal sottosuolo ugentino che stanno per fare ritorno “a casa”. Il museo si trova in largo Sant’Antonio.

La collezione Colosso, invece, è accessibile da via Messapica. Con un biglietto di ingresso unico si possono visitare anche la cripta del Crocefisso e la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, che si trovano sulla provinciale per Casarano. Custodisce oggetti di natura sacra provenienti dalle chiese di tutta la diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, invece, il museo diocesano, nelle cui sale è attualmente allestita la mostra “Redempti pretioso Sanguine”. Ogni giorno dalle 17 alle 21 i visitatori possono ammirare i preziosi calici (foto) in esposizione, mentre a breve si prevede l’apertura dell’intera struttura dopo i lavori di riqualificazione, finanziati con 488mila euro ed eseguiti dall’azienda Nicolì di Lequile. I fondi hanno permesso di realizzare, oltre ai lavori di ristrutturazione e di potenzia- mento dei servizi, il catalogo scientifico “La fede e l’arte esposta”, con schede di Stefano Cortese, Stefano Tanisi, Carlo Morciano, Lorena Meraglia e don Giuseppe Indino. Diretto da don Gianluigi Marzo, il museo si trova in via dei Cesari, nei sotterranei della Cattedrale, ed è stato inaugurato nel 2005 dal vescovo Vito De Grisantis.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...