Home Tags Posts tagged with "mucillagine"

mucillagine

La mucillagine sulle reti da pesca. Siamo nel porto di Gallipoli

GALLIPOLI. “Di questo passo i famosi gamberi viola saranno un sogno…”. Non accenna a diminuire l’attacco delle mucillagini con cui devono fare i conti  le marinerie da Gallipoli a Leuca e Porto Cesareo. Le alte e prolungate temperature hanno fatto ricomparire una vegetazione che di solito si nota in primavera e poi più, come raccontano i pescatori più esperti. Anche nelle famose – per gli operatori della pesca – 15 miglia al largo “del Casale” (dal tempietto della Madonna del Casale sulla serra di Ugento) la situazione non cambia: reti appesantite dalla mucillagine che chiude le maglie delle reti a strascico, non lascia defluire l’acqua col rischio per i motori della barca e per le reti che spesso si strappano. “Il valore del pescato per barca – valuta Carlo Castrignanò del consorzio pescatori di Gallipoli – è sceso da 700 a meno di 500 euro”. Ma non è il solo problema per la gente di mare. “Solo adesso per il periodo di fermo pesca – prosegue l’operatore – si stanno pagando i contributi agli armatori per il 2015; per il 2016 ancora niente”. Per non parlare del “punto di sbarco” al porto che ancora non c’è” e per i servizi che in quella stessa area latitano, come l’acqua e l’energia elettrica. Insomma, ai problemi vecchi è venuta ad aggiungersi anche l’imprevista e dannosa mucillagine.

La mucillagine sulle reti da pesca. Siamo nel porto di Gallipoli

La mucillagine sulle reti da pesca. Siamo nel porto di Gallipoli

GALLIPOLI. “Mai successo prima d’ora! A luglio! Invece da una settimana ce la troviamo, anche a grandi profondità”: l’amara sorpresa della comparsa della mucillagine è raccontata così da Enzo Borra, vicepresidente del consorzio pescatori di Gallipoli. Il grande caldo con temperature anche di dieci gradi sopra la media, produce danni non solo per terra ma anche per mare, evidentemente. “L’altro giorno – racconta Borra – avevo deciso di andare verso Leuca per vedere di pescare qualcosa; ho chiamato prima ed i pescatori di lì mi hanno detto che da loro è la stessa cosa. Ieri ho dovuto lavare le reti ed oggi non sono neanche uscito a pescare”.

La mucillagine, una sostanza vegetale che assorbe e trattiene l ‘acqua, crea problemi non solo perché il pescato si riduce ma anche per i danni che crea all’imbarcazione ed alle reti, spesso rotte. Abitati a vederne tracce consistenti di solito in aprile e maggio, i pescatori, da Porto Cesareo al Capo di Leuca si sono trovati con questo nemico in casa in un periodo del tutto imprevisto. Le mucillagini tappano le maglie delle reti per cui diventa difficoltoso ed anche pericoloso tirarle sulla barca. “Rischiamo di forzare il motore e di rompere le reti – conferma Borra – e non serve andare più lontano: sembra che proprio dall’Adriatico stia entrando da noi”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...