Home Tags Posts tagged with "motoraduno"

motoraduno

Otranto – Oggi, sabato 21, e domani domenica 22 aprile avrà luogo il terzo raduno provinciale di Lambretta, Vespa e moto d’epoca. L’evento è stato organizzato da Lambrettaclub Finibus Terrae con il patrocinio del Comune di Otranto, Castro e Santa Cesarea terme. Il ritrovo nella giornata dioggi è fissato per le ore 16 in piazza dell’Umanità Migrante a Otranto; sono attesi più di 200 partecipanti provenienti non solo dalla provincia di Lecce ma anche da San Vito dei normanni e Ostuni, nel Brindisino. Successivamente il gruppo procederà alla visita guidata della cattedrale S. M. Annunziata per poi alle ore 20 ritrovarsi tutti a cena. a “Il Golosone”.

Nella giornata di domenica il raduno avrà luogo sempre presso la piazza dell’Umanità Migrante alle ore 8, dove verranno raccolte le iscrizioni per poi lasciare spazio allo spettacolo dei tamburellisti di Otranto del maestro Massimo Panarese che con la loro musica cercheranno di trasmettere le radici musicali e le tradizioni del Salento. Prima della partenza verso Castro attraverso la litoranea salentina, ci sarà la visita al castello Aragonese di Otranto. Ad attendere il gruppo a Castro, con un aperitivo in piazza A. Perrotta, sarà il Sindaco Luigi Fersini e la sua comunità “che con molta disponibilità – come afferma Vincenzo Cappello, vicepresidente del Lambrettaclub finibus terrae – ha deciso di ospitare l’evento.” Queste due giornate tra moto d’epoca e paesaggi salentini si concluderanno con un pranzo presso l'”Approdo di Enea” a Porto Badisco. “Questo non é l’unico evento in programma – riferisce Il vicepresidente Cappello del Lambrettaclub finibus terrae – ma il 10 maggio si terrá un altro raduno a Monteroni dove verrà visitata la villa Valle della cupa del 1700 appartenuta ai signori Mastracchi e dal quale prende il nome il moto club e si spera in un ingente partecipazione considerando l’importanza culturale di questi eventi”.

M. M. 

Galatone – Dopo il grande successo dello scorso anno, ritorna con la seconda edizione il motoraduno “Ferro Fest”, per tutti coloro che amano le due ruote. L’evento col patrocinio del Comune, sarà trasmesso in diretta tv e avrà luogo domenica 15 aprile, a partire dalle 11  presso un ex capannone industriale situato nei pressi dello stadio comunale di Galatone e del Santuario Madonna delle Grazie) sulla via per Lecce al numero 100. Ci sono novità rispetto all’edizione passata, come la gara di bellezza che non sarà riservata soltanto a privati o amatori, ma sarà estesa anche ai garage, officine autorizzate, professionisti e che giungeranno da diverse parti d’Italia. Altra importante novità, graditissima agli appassionati delle motociclette, sarà l’esposizione di “special” di serie (quindi non modificate) di sei noti marchi, tra cui: Kawasaki, Moto Guzzi, Yamaha, BMW, Benelli e Husqvarna. Sempre rispetto allo scorso anno, adesso l’evento sarà aperto al pubblico.

Analogamente, invece, alla prima edizione, vi sarà lo street food, accompagnato dalle note musicali di una rockband, i “Rock’n’roll Animals”,gruppo in attività da un paio d’anni,che propone brani di grandi maestri del rock’n’roll e rockabilly in puro stille anni’50, come Elvis Presley, Carl Perkins, Gene Vincent, Eddie Cochran,Chuck Berry, Jerry Lee Lewis, per citarne alcuni. La line up è composta da: Fabio Lecci (voce/armonica) di Montesano salentino; Angelo Fumarola (chitarra) di Lecce; Ruggero Gallo (basso) di Lecce e Roberto Fedele (batteria) di Botrugno. Ospite del motoraduno Francesco Crazyolis, facente parte dell’ Imbba ( International master bike builders association),tra gli esaminatori di livello mondiale di garage professionisti, referente per l’Europa e giudice da sei anni, esaminando oltre due mila motociclette.

Promotrice e organizzatrice dell’evento l’associazione “Vecchia Maniera”, il cui presidente è Enrico Costante. “Nonostante le difficoltà, i sacrifici fatti, siamo riusciti a portare il Ferro fest alla seconda edizione, dopo aver ottenuto riscontri positivi dalla prima – commenta il presidente Costante – un appuntamento questo da non perdere per chi ama le due ruote, ma non solo, poiché all’interno di un solo grande evento c’è tutto ciò che occorre alla gente per divertirsi, stare bene ed in ottima compagnia, dallo street food, alla musica, passando all’esposizione di grandi marchi motociclistici, e per chi non conosce questa realtà, e magari intende accostarsi,l’opportunità diretta ed efficace di poterlo fare”. Costante ringrazia due amici dell’associazione per il servizio fotografico; “Ringrazio per le foto della manifestazione due amici, Daniele e Francesca, che si sono messi a disposizione dell’associazione: “La nostra associazione non si occupa solo delle due ruote, ma anche della promozione, dello sviluppo e della cultura del territorio, attraverso il mondo del motociclismo”, conclude Enrico Costante.

A. T.

I

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...