Home Tags Posts tagged with "morciano"

morciano

San Gregorio (Patù) – Slitta a settembre la riapertura della litoranea tra San Gregorio e Torre Vado (marina di Morciano di Leuca). L’apertura del cantiere era stata annunciata per inizio luglio ma i “tempi tecnici” hanno impedito l’intervento. «È tutto pronto – afferma il sindaco di Patù Gabriele Abaterusso – ma in ragione dei tempi tecnici necessari allo svolgimento dei lavori ed al collaudo della struttura abbiamo ritenuto opportuno posticipare la data di apertura del cantiere». Per gli automobilisti si tratta, dunque, di avere ancora pazienza visto che la strada è chiusa da febbraio scorso e lo sarà almeno sino a settembre. La Provincia, tra l’altro, quale ente proprietario dell’arteria ha pure respinto la proposta avanzata dal Comune di Patù di consentire il transito a senso alternato nel tratto chiuso, sempre al fine di ridurre i disagi alla circolazione.

Il progetto da 60mila euro Per provare a “forzare i tempi”, lo scorso 18 giugno la Giunta Abaterusso aveva approvato il progetto definitivo per i lavori di consolidamento del tratto di litoranea in questione ottenendo anche i necessari pareri tecnici e la delega della Provincia (grazie ad un’apposita convenzione) per l’esecuzione delle opere necessarie. Grazie ai 60 mila euro stanziati dalla Regione, l’obiettivo è quello di rimediare al problema idrogeologico sorto in seguito all’esecuzione di un elettrodotto dell’Enel, dalla ex Filanto a Torre Vado, su richiesta dell’Autorità di bacino della Puglia. Gli esami diagnostici svolti, in un’area classificata ad “alta pericolosità geomorfologica” dal Piano di assetto idrogeologico, hanno infatti evidenziato la presenza di una cavità di “rilevanti dimensioni” posta proprio al di sotto della strada, a circa 50 centimetri dal piano di campagna e sino a 2,80 metri di profondità e per l’intera sede stradale.

Morciano – Coriandoli, stelle filanti, maschere e giochi di una volta: il Comune, le associazioni del territorio, la cooperativa “Terra de Sule” e il comitato feste, insieme a gruppi informali di cittadini, firmano il programma del carnevale 2018, che partirà sabato 10 febbraio per concludersi domenica 18. Si comincia con la sfilata che sabato 10 attraverserà le strade di Morciano e vedrà la partecipazione di gruppi in maschera di Patù. La partenza è fissata alle ore 14:30 da via Kennedy (ex mercato dei pomodori), con arrivo in viale degli Eroi. Domenica 11 e martedì 13, invece, ci si sposta a Barbarano del Capo per una doppia sfilata in maschera (partenza ore 14:30 da piazza Chiesa e arrivo in piazza San Lorenzo). Si chiude domenica 18, sempre a Barbarano: l’appuntamento è alle 14:30 in piazza San Lorenzo per la festa della pentolaccia, con la riproposizione di antichi giochi di strada. Tutti gli eventi saranno arricchiti da musica e spettacoli di animazione. In caso di maltempo, il programma potrebbe subire variazioni.

Salve – “Le Calendive & Friends 2018” è  il nome del particolare calendario che nei prossimi giorni verrà presentato in tre serate, alle ore 18.30, il 27, 28 e 30 novembre rispettivamente  presso Palazzo Ramirez di Salve, aula Consiliare del Comune di Morciano di Leuca e Auditorium Don Tonino Bello di Alessano. Il progetto è giunto alla seconda edizione, ideato e coordinato  da Irene Dongiovanni in continuità con le “Calendive 2017”. L’obiettivo è  dare un contributo concreto alla lotta contro il cancro, infatti, il ricavato della vendita dei calendari sarà devoluto in beneficenza a favore del progetto Ilma, un istituto di ricerca di Oncologia ambientale. Si tratta di una struttura all’avanguardia, concepita e realizzata dalla Lega per la lotta ai tumori (Lilt) di Lecce, un traguardo che sta divenendo realtà: il centro è infatti in costruzione sulla Provinciale Gallipoli-Alezio, in un’area di sette ettari di cave dismesse e interamente autofinanziata senza contributi pubblici.

“Nella prima edizione – spiega Irene Dongiovanni- proposi l’idea all’associazione  “Il Giardino dei semplici” di Salve, di cui facevo parte, la quale la ha felicemente sposata; quest’anno invece è nata l’associazione “Idee alla Vita, di cui sono presidente,  e insieme a Rosanna Conte e Paola Orlando abbiamo costituito un coordinamento sapendo di poter contare sulla professionalità e disponibilità del fotografo Aldo Isocento≫. “Le Calendive & Friends 2018” presenta alcune novità: prima tra tutte quest’anno  sono coinvolte tre comunità : Salve, Morciano e Alessano; in secondo luogo si è passati da undici Calendive ad un calendario di coppia. “È  stato più complesso da un punto di vista organizzativo – dice la presidente – in quanto sono state scelte 12 scene di film famosi da interpretare, mettendo  l’arte  e la disponibilità di 24 persone tra  modelle e modelli,  che hanno donato parte del  proprio tempo a favore della solidarietà”. Questa edizione avrà un  testimonial d’eccezione,  Gabriele Greco,  attore tv  di fiction di successo  tra cui “Vivere”, “Centovetrine” , “Capri 3” e “Squadra Antimafia”. Un incontro casuale con il giovane attore nel complesso storico di Leuca Piccola (Barbarano),dal quale è  scaturita una reciproca collaborazione. E tutto quanto col pensiero rivolto a tutte le vittime del cancro (nel casi più frequenti sono quelli al seno) per il quale le promotrici invitano ad una larga partecipazione e sensibilizzazione.

Gallipoli – Partiti! Dopo consultazioni con divisioni e convergenze tattiche, il Partito democratico della provincia di Lecce il 22 prossimo sceglierà il suo segretario provinciale. In lizza sono rimasti alla fine due contendenti: Stefano Minerva, 31 anni, una lunga esperienza nei Giovani democratici, candidato alle ultime Europee per la circoscrizione Sud, Sindaco di Gallipoli dal giugno 2016; Ippazio Morciano, 50 anni, ingegnere, Sindaco di Tiggiano ed alla fine del secondo mandato (si voterà la prossima primavera), consigliere provinciale.

Renzi-Emiliano, il duello si rinnova. Morciano gode dell’appoggio dei renziani della provincia di Lecce e dei sostenitori del ministro Orlando (minoranza interna al partito a livello nazionale), parlamentari compresi come Fritz Massa; il primo, che pure ha vantato in tv (intervista a Telerama) amicizie con il viceministro Teresa Bellanova e col consigliere regionale Sergio Blasi, alla fine è rimasto con un unico sostenitore dichiarato, ma di peso: il presidente della Regione Michele Emiliano, l’anti Renzi delle primarie, fondatore della corrente Fronte democratico.

Anche prima dei candidati in campo, sono partite anche le polemiche, anzi, prima ancora, i ricorsi. La componente Emiliano con l’assessore regionale Loredana Capone si sono appellati alla commissione di garanzia regionale per invalidare il voto a Lecce e provincia per la scelta dei delegati. Niente da fare. Tutto regolare, hanno sentenziato i commissari: i 140 delegati restano quelli più gli eletti di diritto, in tutto 167 votanti.

Morciano e il caso delle comunali a Tricase. La sfida è ormai entrata nel vivo: c’è chi rimproverà a Morciano “vicinanze imbarazzanti” col deputato fittiano Roberto Marti  o col neosindaco (centrodestra) di Tricase, votazioni in cui lo stesso candidato alla segreteria provinciale avrebbe avuto un ruolo. Da ultimo l’attacco è venuto proprio da Tricase. Il candidato sconfitto Fernando Dell’Abate, pd, lo accusa di opportunismo politico, di aver sostenuto “solo pochi mesi fa, facendo apertamente campagna elettorale, il centrodestra di Carlo Chiuri (il candidati poli eletto, ndr)”. “Credo che la sua figura sia quanto di più divisivo ci sia nella nostra comunità – conclude Dell’Abate – molto meglio chi non si è dimenticato dei compagni di Tricase dopo la sconfitta elettorale”.

“Minerva? Vecchia politica e zero contenuti”. Ma non mancano le critiche anche a Minerva. “Essendo in politica da quando aveva 16 anni, ha appreso benissimo i mezzi della vecchia politica come sta dimostrando”, afferma Morciano, il quale non gli risparmia neanche la “vuotezza programmatica, del tutto priva di contenuti”. Ciò che più gli viene rinfacciato dagli avversari è la sua stretta collaborazione con Emiliano, al quale non mancano evidentemente nemici, sia per le posizioni per certi versi imprevedibili e fuori dagli schemi sinistra-destra (di queste ore gli apprezzamenti su alcuni temi della Lega, più vecchie le “convergenze armoniose” col Sindaco, anch’egli trentenne, di Nardò, vicino a Casa Pound e simili).

“Sindaco di Gallipoli e segretario pd? Si può fare”. Minerva stoppa così l’insidia, pur non rinnegando l’importante amicizia: “Mi sarei tirato autonomamente indietro se anche altri lo avessero fatto, in nome di un candidato unitario: non è stato possibile. Mi spenderò per portare una nuova generazione alla guidata del Partito democratico, per un rinnovamento della classe dirigente nell’ambito della cultura politica del Pd. Dobbiamo tornare ad essere credibili nei territori”. E a chi gli chiede come farà eventualmente ad essere Sindaco di una città come Gallipoli e segretario provinciale di un partito in perenne fibrillazione, Minerva risponde: “Farò il segretario non da solo ma con una squadra di giovani che coprirà le necessità di tutto il territorio. Gallipoli rimane una priorità alla quale non sottrarrò neanche un minuto della mia attività. Può essere anzi importante  – conclude – fare il segretario provinciale del partito anche per Gallipoli”.

Il patrimonio elettorale da cui si parte. Nelle elezioni politiche del 2013 il partito guidato allora da Pierliguigi Bersani, pur vincendo di poco nelle urne, non andò benissimo in provincia di Lecce. A livello nazionale il Pd prese il 25,4% di voti e in Puglia il 18,5; a Lecce città si fermò al 20 circa e la percentuale di Lecce e provincia fu del 19,6.

Salva

MORCIANO DI LEUCA. Facebook, Twitter e pure Telegram. Il Comune di Morciano di Leuca, guidato dal Sindaco Luca Durante, diventa sempre più “social” ed utilizza anche il servizio di messaggistica istantanea “unidirezionale” per comunicare con i propri cittadini. Il servizio è già attivo dallos corso 14 settembre attraverso il nuovo canale telegram@comunemorcianodileuca.

MORCIANO. Torna per il secondo anno l’escursione in barca organizzata dal Comune di Morciano e rivolta ai cittadini residenti dai 60 in su: l’appuntamento – condizioni meteo permettendo – è per la mattinata di venerdì 8 settembre con iscrizioni entro le ore 12 di giovedì 7 (massimo 30 i partecipanti, gratuita la partecipazione). L’evento, promosso dall’assessorato alle Politiche sociali, rientra fra le iniziative volte a migliorare la vita degli anziani all’interno della comunità, favorendo occasioni di incontro e socializzazione. A ciò si aggiunge poi la possibilità di conoscere più da vicino la storia del proprio territorio, navigando tra la costa ionica e quella adriatica. Nel caso di richieste in soprannumero si darà priorità ai più anziani e a chi non ha partecipato all’escursione dello scorso anno. I moduli di iscrizione sono presso l’ufficio Politiche sociali del Comune e sul sito www.comune.morcianodileuca.le.it.

MORCIANO. Il campus estivo intercomunale organizzato dalle amministrazioni di Morciano, Acquarica e Presicce giunge alla sua conclusione: questa sera, venerdì 28 luglio, si chiude con una festa in programma alle ore 20 presso la sede dell’associazione anziani di Presicce, che ha curato il progetto.

Come racconta Walter Colella, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Morciano, “Il bilancio del campus è stato molto positivo. Un’esperienza entusiasmante, che ha visto la partecipazione di quaranta bambini morcianesi di età compresa fra i 6 e gli 11 anni. A partire da metà giugno, i piccoli hanno trascorso sei settimane intense fra giochi e sport: il programma ha previsto due giorni a settimana presso la piscina del campeggio di Santa Maria di Leuca, due giorni allo stabilimento balneare Maldive del Salento, a Pescoluse, e un giorno agli impianti sportivi “Li Diavulicchi” di Morciano, con attività motorie, tennis e giochi di squadra”.

Un risultato che apre a nuove prospettive per il futuro: “L’intenzione – spiega Colella – è di continuare il campus nei prossimi anni. Inoltre, c’è l’idea di riproporre l’iniziativa anche nel periodo invernale, durante le vacanze di Natale: l’abbiamo già fatto lo scorso anno, con risultati però non buoni per via dell’organizzazione tardiva. Quest’anno, muovendosi per tempo, le cose potrebbero andare diversamente, ma è un progetto ancora tutto da definire”.

Torre Vado

MORCIANO DI LEUCA. Un servizio aggiuntivo di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi domestici è stato promosso dall’Amministrazione comunale di Morciano guidata dal Sindaco Daniele Durante. Si chiama “Isole ecologiche” ed affianca la normale raccolta differenziata “porta a porta”. Nell’area a servizi di Torre Vado, marina di Morciano, si potranno consegnare rifiuti di vetro, plastica, metalli, carta e cartone dalle 11 alle 16  del 5, 12, 19 e 26 agosto prossimi. Il servizio sarà espletato dalla ditta “Gial plast” di Taviano.

NEVIANO.Ha lasciato il reparto di Rianimazione del “Vito Fazzi” di Lecce il 15enne che sabato sera aveva sbattuto la testa sull’asfalto  candendo dalla sua bicicletta tra via Graziani e via Dante a Neviano. Questa mattina i sanitari di Rianimazione ne hanno disposto il trasferimento in Neurochirurgia, dove il ragazzo resterà per altre tre giorni in osservazione. L’incidente, causato a quanto pare da una buca nell’asfalto, aveva causato uno stato comatoso al 15enne tanto da consigliarne l’immediato trasporto all’ospedale di Lecce. Ancora alcuni controlli precauzionali e poi potrà tornare a casa.

sport presiccePRESICCE. Ci sono ancora posti disponibili per partecipare al Campus estivo 2017 organizzato dall’associazione Anziani San Giuseppe con il patrocinio dei comuni di Presicce, Acquarica del Capo e Morciano. Per il secondo anno consecutivo l’associazione ha voluto pensare ai più piccoli organizzando il campus (parte il 19 giugno e termina il 28 luglio, periodo diviso in turni di due settimane) che si svolgerà presso tre strutture diverse: le Maldive del Salento, gli impianti sportivi di Morciano e in piscina a Santa Maria di Leuca. Potranno partecipare i ragazzi/e dai 6 agli 11 anni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Barbarano-Leuca PiccolaMORCIANO. Anche Morciano sottoscrive il protocollo d’intesa stilato dal Parco culturale ecclesiale Terre del Capo di Leuca sulla valorizzazione degli itinerari anticamente percorsi dai pellegrini per raggiungere la basilica di Santa Maria di Leuca, partendo dal complesso monumentale di Barbarano-Leuca Piccola (foto). L’adesione è ufficializzata da una delibera di Giunta datata 25 maggio 2017, con cui il Comune stabilisce di stanziare 1.500 euro per il progetto. Rilanciare il turismo religioso legandolo a una più laica riscoperta delle bellezze storico-artistiche e naturali del territorio è l’obiettivo del progetto Cammini di Leuca, che vede Morciano inserirsi in un fronte di cui fanno parte anche i Comuni di Castrignano del Capo e Patù, le parrocchie operanti sul territorio, lo stesso Parco ecclesiale e il Gal Capo di Leuca.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 769

Lorenzo RicchiutiMORCIANO. Caso singolare in Salento, il regolamento per il benessere degli animali approvato dall’Amministrazione di Morciano potrebbe diventare un modello da estendere anche ad altre realtà. A oggi, in provincia solo Lecce ha un regolamento simile, mentre altri Comuni – come afferma il vice sindaco e assessore all’Ambiente del Comune di Morciano Lorenzo Ricchiuti (foto) – stanno chiedendo di visionare il regolamento, intenzionati ad adottarlo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 530

comune morcianoMORCIANO. Con una serie di interventi saranno riqualificati alcuni edifici scolastici con un’attenzione particolare alla sicurezza e al risparmio energetico. Euro 860mila per la riqualificazione dell’edificio scolastico che ospita la Media “Don Bosco” di via Santa Lucia; altri 140mila per laboratori e infrastrutture tecnologiche per la stessa scuola: sono diventati operativi, dopo la firma del disciplinare con la Regione i finanziamenti del programma “Investire nell’istruzione, nella formazione e nell’apprendimento permanente” finanziato dei fondi europei e regionali.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

by -
0 367

Comune di Morciano di LeucaMORCIANO. Rete idrica e fognaria per alcune strade del paese che ne sono sprovviste e fine delle criticità che finora gli abitanti hanno dovuto affrontare. Nei giorni scorsi la Giunta comunale, infatti, ha deliberato di prendere atto del progetto esecutivo relativo alla realizzazione di nuovi tronchi idrici e fognari nell’abitato di Morciano. Il progetto, finanziato nell’ambito dei Fondi nuovi Investimenti (FoNI), era stato presentato dalla SocietàAQPS.p.A.-Struttura operativa territoriale di Lecce – Area manutenzione Engineering agli inizi del mese. Il completamento delle reti idriche e fognanti, inquadrabile negli interventi di urbanizzazione primaria, riveste soprattutto carattere di pubblica utilità. L’obiettivo è infatti quello di risolvere le criticità esistenti e di permettere l’utilizzo al maggior numero di cittadini.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Comune di Morciano di LeucaMORCIANO. L’Amministrazione comunale di Morciano di Leuca, per risparmiare sui consumi energetici relativi agli immobili comunali, con delibera di Giunta ha deciso di pubblicizzare un secondo avviso pubblico destinato a qualificare più operatori di Società Esco (Energy Service Company), specializzate nell’effettuare interventi nel settore dell’efficienza energetica come, ad esempio, la sostituzione delle caldaie a gasolio ormai obsolete nei plessi comunali, l’installazione di infissi efficienti dal punto di vista termico, la fornitura e installazione gratuita di valvole termostatiche per ogni calorifero e la posa in opera gratuita di corpi illuminanti a Led in tutti gli immobili comunali o altre soluzioni a scelta delle ditte Esco. Da quando vige il patto di stabilità, capita che numerose opportunità di risparmio energetico vengono tralasciate dai Comuni perché troppo onerose da finanziare, oppure perché considerate non essenziali, o ancora per mancanza di fondi necessari per investimenti: il ricorso alle Esco, invece, ha il vantaggio di garantire un significativo risparmio economico per l’Amministrazione comunale senza alcun aggravio per la casse comunali: una Esco, infatti, finanzia, sviluppa, installa e gestisce progetti di risparmio energetico, coprendo il costo iniziale dell’installazione e dei servizi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

depuratoreMORCIANOSembra avviato finalmente a soluzione il problema dell’impianto di depurazione situato in territorio di Morciano di Leuca e destinato a servire i comuni di Morciano e Salve. Predisposto per servire una popolazione di circa 12.500 abitanti, l’impianto rischia di esplodere in estate, quando la popolazione residente nei due comuni insieme ai turisti che si riversano nelle località marine praticamente raddoppia. Grazie ad un finanziamento regionale sarà possibile ampliare la ricettività dell’impianto di smaltimento di Morciano e, nello stesso tempo, collegare col suddetto impianto, oltre i centri di Salve e Morciano, anche le rispettive località marine, da Lido Marini a Torre Pali, a Pescoluse e Torre Vado. «Entro la fine dell’anno potrebbe essere cantierizzato già il primo lotto del progetto – ha dichiarato il sindaco di Salve Vincenzo Passaseo – progetto che prevede un investimento di 17.200.000 euro per il completamento del servizio idrico e fognante del comune di Salve e di Lido Marini.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

basket carrozzinaMORCIANO. Al giro di boa del campionato nazionale di basket in carrozzina di Serie B, la Lupiae Team Salento resta stabilmente al secondo posto dopo la vittoria ottenuta a Battipaglia nell’ultimo turno. In attesa dell’accesso ai play off promozione, che consentirebbe ai salentini di cullare il sogno della massima serie, Quintino De Nuccio continua a capitanare la squadra con l’ardore e la passione che lo accompagna da oltre 16 anni. Il 34enne di Castrignano del Capo è un punto fermo dello zoccolo duro della squadra in cui milita anche Fabio De Giorgi, storico giocatore di Morciano di Leuca, giunto nel capoluogo salentino nel 2001 per battagliare sotto canestro al fianco dell’amico De Nuccio.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

piazza morcianoMORCIANO. L’associazione culturale “La fucina degli artisti”, direttore artistico Nicola Torricella, in collaborazione con il Comune di Morciano, l’unione di Comuni “Terra di Leuca” e la Provincia di Lecce, organizza il 1° Corso – concorso teatrale per la formazione della compagnia stabile “Terra di Leuca”. Il corso totalmente gratuito, prevede 40 ore di formazione con l’obiettivo di fornire una preparazione di base valutando le attitudini dei partecipanti. Le lezioni inizieranno il 4 febbraio prossimo e si concluderanno il 10 giugno. Il programma prevede l’impegno di un sabato pomeriggio a settimana della durata di 2 ore. Le materie di insegnamento comprendono lezioni di recitazione, educazione della voce e tecniche corporee. È previsto un numero di partecipanti non inferiore a sette e non superiore a quindici. Tra i requisiti richiesti per la partecipazione: aver compiuto 18 anni, residenza in uno dei Comuni facenti parte dell’Unione dei Comuni Terra di Leuca (Alessano, Corsano, Gagliano del Capo, Morciano di Leuca, Patù, Salve e Tiggiano) e superamento di un provino di selezione in caso di numero superiore al massimo consentito.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

campo di concentramentoMORCIANO. In occasione della “Giornata della Memoria” il 27 gennaio dalle ore 17.30 nel Palazzo Liborio Romano di Patù, l’associazione Artemide’s Garden (centro sperimentale per l’arte contemporanea sostenibile) presenterà la rassegna “Arte Viva 2017 – Arte per tenere Viva la Memoria” curata dalla coordinatrice Doriana Agrosì e organizzata in collaborazione con l’associazione Liborio Romano, l’Anpi di Lecce e l’assessorato alla Cultura del Comune di Patù. Nel corso della serata verranno presentate opere d’arte e letti dei brani sulla consapevolezza e sull’importanza del “non dimenticare”, estratti dal libro dell’insegnante Lina Cavallo Conversano. Inoltre la scultura “L’Albero del male” di Antonio Baldari, poliedrico artista originario di Galatina, sarà donata all’associazione Anpi di Lecce.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Comune di Morciano di LeucaMORCIANO. Per il Comune di Morciano di Leuca, il nuovo anno parte con una serie di iniziative destinate alle fasce più deboli promosse della Regione Puglia attraverso l’Ambito sociale che ha come capofila Gagliano del Capo. I cittadini del Comune potranno partecipare al nuovo bando della Regione destinato ai progetti di vita indipendente per le persone con disabilità, mediante un’istanza per ottenere un finanziamento destinato all’autonomia personale e l’inclusione socio-lavorativa. Potranno presentare richiesta le persone con disabilità motoria, disabilità psichiche lievi, medie o gravi e i non vedenti. Oltre a ciò è necessario possedere i seguenti requisiti: residenza in Puglia da almeno 12 mesi ed un età compresa tra i 16 e i 64 anni. I minorenni dovranno attestare di avere un valore Isee ristretto non superiore a 30mila euro, mentre per i maggiorenni lo stesso non dovrà essere superiore a 20 mila euro. Le domande potranno essere presentate partire dal 15 dicembre e fino ad esaurimento dei fondi assegnati per l’intervento ad ogni ambito territoriale sociale, e comunque non oltre il 31 gennaio 2017.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Palazzo StrafellaMORCIANO. Dopo anni e anni di completo abbandono Palazzo Strafella ritorna a vivere. Il vecchio convento dei Carmelitani, conosciuto in paese come “lu cumentu”, ospiterà un centro di accoglienza turistica, una “Casa di storie e ospitalità” che consentirà di valorizzare l’antico palazzo, ma anche la storia e la cultura del piccolo centro del Capo di Leuca. Grazie ad un finanziamento della Regione di 736.280,46 euro l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Luca Durante ha potuto ristrutturare il primo piano dell’immobile, insieme agli spazi esterni ed alla facciata. Fu il Barone Rodolfo Sembiasi che nel lontano 1507, demolendo parte del Castello feudale con il relativo torrione, diede via alla costruzione del grande complesso del Convento dei Carmelitani. La “Casa della storia e della ospitalità” sarà distribuita in diversi locali. Una sala polifunzionale ospiterà una esposizione di pezzi d’archivio che vanno dal 1604 alla fine del XIX° secolo e sarà supportata da un ambiente didattico attrezzato con tavoli.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 594
L’apertura ufficiale del cantiere per l’oratorio tanto atteso

L’apertura ufficiale del cantiere per l’oratorio tanto atteso

MORCIANO. Quello di realizzare un oratorio parrocchiale a Morciano è un sogno che hanno accarezzato tutti i parroci che negli ultimi decenni hanno avuto in cura la parrocchia. Ma a concretizzare il desiderio di tanti morcianesi è stato padre Antonio Caccetta, un missionario di Specchia, con 43 anni di sacerdozio alle spalle, 16 dei quali in un paesino “difficile” del Catanzarese. «Morciano risulta essere l’unica parrocchia della diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca a non avere un oratorio – dice don Antonio -. Il bisogno di una struttura con locali e spazi all’aperto dove accogliere dai bambini agli anziani per le diverse attività pastorali è diventato sempre impellente. Basti pensare che i bambini sono costretti a fare i turni nelle due stanze della casa canonica per poter seguire il catechismo. Da ciò l’idea di un progetto per una struttura accogliente e funzionale che consenta alla comunità morcianese di crescere insieme in un progetto educativo che veda coinvolti singoli cittadini ed associazioni operanti sul territorio».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

api morcianoMORCIANO. Con le api, alla scoperta dei segreti della produzione del miele. La manifestazione, intitolata «Un giorno con la Regina», è stata organizzata dal Centro di educazione ambientale “Posidonia” di Ugento ed ha coinvolto dall’1 al 3 Salve e Morciano. All’interno di palazzo Ramirez, a Salve, i bambini delle scuole dei due paesi e dei Comuni vicini, hanno scoperto le fasi legate alla vita delle api insieme a Daniela Caretto, esperta di analisi sensoriale del miele, e Daniela Margarito, apicoltrice. I laboratori si sono svolti in tre fasi; nell’ultima fase i bambini hanno realizzato piccoli manufatti a tema. Nell’azienda “Leuca Piccola” di Barbarano si è svolto il workshop “Una vita da ape”, rivolto ad appassionati e consumatori di miele. Un apicoltore esperto ha illustrato, teoricamente e praticamente, le tecniche di allevamento delle api e di produzione del miele. I partecipanti si sono poi spostati nella sala consiliare di Morciano per l’esperienza di analisi sensoriale: la dottoressa Caretto ha guidato i presenti nell’utilizzo di tutti e cinque i sensi nella degustazione del miele, approfondendo i valori nutrizionali e organolettici del prodotto.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

L’inaugurazione del centro sportivo, rimasto chiuso per anni, con il Sindaco e don Antonio. Fatto torneo di calcetto, arriva il tennis

L’inaugurazione del centro sportivo, rimasto chiuso per anni, con il Sindaco e don Antonio. Fatto torneo di calcetto, arriva il tennis

MORCIANO. Nuova gestione per il centro sportivo comunale che da fine ottobre è passato all’associazione Li Diavulicchi. Ed è già diventato il punto di riferimento per molti. Dopo la benedizione da parte di don Antonio e il taglio del nastro del sindaco Luca Durante (che ha portato in dono da parte dell’Amministrazione un defibrillatore) si è partiti subito con un campionato di calcetto ben augurante. La serata si è conclusa con una grigliata, buona musica e i gonfiabili per i bambini. Sono già partite le lezioni di tennis, con l’istruttore Fabio Perrini, che si è adoperato anche per la sistemazione dei campi; mentre il campetto di calcio e di pallavolo sono a disposizione di chi voglia giocare. Anche gli spazi interni possono essere prenota- ti per organizzare feste private. Inoltre, tutta l’area è dotata di Wi-Fi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Fabiana Renzo incontra i piccoli ospitit

Fabiana Renzo incontra i piccoli ospitit

MORCIANO. E’ trascorso appena un anno da quando il 25 ottobre 2015 venne inaugurato l’agriturismo “Sante le muse” di Morciano, ma la struttura nata per espressa volontà di Fabiana Renzo si è già conquistato uno spazio tutto suo per via dell’impostazione originale. “Sante le muse”, infatti, non è un agriturismo tradizionale, dove l’attività agricola viene supporta da quella gastronomica e ricettiva, “Sante le muse” (dal nome della campagna che ospita la struttura) è molto di più. Intanto è recupero delle antiche colture tipiche del luogo, come il pomodoro di Morciano, per il quale è stato addirittura depositato il brevetto. E’ cucina tradizionale basata sulle erbe selvatiche, legumi, sottaceti, sottolio, pasta, pane, dolci, tutto di produzione biologica, escludendo invece gli insaccati (che non appartengono alla tradizione della zona) e le bevande commerciali, dando posto solo ad acqua e vino.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...