Home Tags Posts tagged with "moratoria ambientale"

moratoria ambientale

GALATONE – Da tema che divide a punto di unità: nell’ultima seduta, il Consiglio Comunale di Galatone ha approvato, all’unanimità, la “moratoria ambientale” sugli impianti impattanti sul territorio. L’argomento è terreno di scontro tra la maggioranza del sindaco Flavio Filoni e l’opposizione sin dall’ultima campagna elettorale, quando il neo-primo cittadino e la sua squadra proposero l’adozione di un sistema per bloccare immediatamente qualsiasi nuova infrastruttura che potesse arrecare danno all’ambiente. Il tema, dibattuto anche sul piano tecnico, ha visto i consiglieri di minoranza venire incontro alla giunta Filoni, anche se “scettici sull’efficacia dell’atto”. “Si tratta di un atto che non potrà concretamente impedire l’attivazione di questi impianti – hanno affermato i 5 consiglieri eletti con Livio Nisi, insieme allo stesso ex sindaco – non essendo di competenza del Sindaco o del Consiglio comunale vietarli, ma è stato comunque votato dall’opposizione perché, in linea di principio, ogni azione di tutela dell’ambiente merita di essere condivisa”. Più ottimista l’esecutivo di Palazzo dei Domenicani. “Con la Delibera – afferma Filoni -si danno una serie di strumenti che costituiscono una moratoria, ovvero un divieto per la collocazione di nuovi impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti, in particolare della frazione indifferenziata, e dei rifiuti speciali e pericolosi, nonché degli impianti industriali di compostaggio per la produzione di energia, biogas o biometano, ed ancora impianti per la produzione di energia da biomasse. L’approvazione è un solco nella storia della nostra comunità”. Filoni ne approfitta per annunciare “un’azione di monitoraggio delle polveri sottili per valutare la qualità dell’aria”. Proprio poche settimane fa si era consumato l’ultimo scontro sulla questione: oggetto del contendere un impianto per lo stoccaggio individuato nella zona industriale tra Galatone e Nardò, con rimbalzi di accuse tra le due anime del Consiglio comunale. Spunti di riflessione anche dall’associazione “Galatone Bene Comune” che continua l’opera di denuncia sull’amianto disseminato sui tetti della città: “La moratoria ci salverà dall’amianto che ci circonda?” chiedono Sebastiano Zenobini e i suoi, che nei giorni scorsi hanno anche segnalato la situazione dell’ex discarica di “Vorelle”, chiusa nel 1993: “L’impianto è un luogo abbandonato, senza alcuna sorveglianza” dicono segnalando alcune anomalie nell’area, come diversi tipi di rifiuti abbandonati, tracce di incendi, brecce nelle mura, la copertura danneggiata.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...