Home Tags Posts tagged with "montesano salentino"

montesano salentino

Alessano – Montesano Salentino – È di un mese e 20 giorni la pena residua da scontare agli arresti domiciliari per il 22enne di Montesano Salentino E.D.: da minorenne, nel 2013, il giovane si è reso responsabile dei reati di interruzione di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale, commessi nel suo paese e Tricase. Il provvedimento in questione è stato notificato dai carabinieri della Stazione di Specchia in esecuzione dell’ordinanza emessa dal tribunale dei minori di Lecce in funzione di tribunale di sorveglianza.

Ad Alessano, invece, ad un 50enne del posto è stata notificata dai carabinieri della locale Stazione un’ordinanza con il divieto di avvicinamento perchè ritenuto colpevole di condotte persecutorie nei confronti di un suo conoscente. Il provvedimento scaturisce dalla denuncia di quest’ultimo dello scorso 13 giugno.

ne

by -
0 452

Giuseppe Maglie

Montesano Salentino – Piazza piena fino all’ultima sera, confronto appassionato e corretto, responso elettorale finale: torna in Comune un amministratore che ci è stato già dal 2003 al 2013, in Giunte di centrosinistra come esponente dell’Udc: “Ma oggi non ho appartenenze” chiarisce il neoeletto Giuseppe Maglie (foto, Uniti per Montesano), che con i suoi 993 voti ha prevalso su Massimo Maglie (Vivere Montesano), fermatosi a 766 voti. E l’82% di elettori votanti. Decisiva sembra essere stata la sezione tre, dove il Maglie eletto ha raccolto 389 suffragi, l’aspirante bocciato 242; comunque il neo primo cittadino aveva prevalso seppure di poche decine di voti anche nelle altre due sezioni.

“Sì, siamo stati il Comune in cui c’è la percentuale più alta di votanti: parto da qui, da un bel momenti di democrazia, e da un confronto serrato ma corretto”, dice Maglie, che nella sua lista “Uniti per Montesano” aveva anche la segretaria locale del Pd, non eletta. Queste le preferenze espresse sulle schede: con Giuseppe Maglie, Antonella Botrugno 41, Donato Contaldi 68, Eros Verardo 200, Giuseppe Fiorentino 192, Antonio Rizzello 79, Rocco Sparascio 54, Luigi Rocco Tarantino 70, Luigi Rizzello 58, Alessandro Verardo 133, Silvano Tempesta 25. Per la lista “Vivere Montesano” (candidato sindaco Massimo Maglie) Tony Maglie 91, Marta Corrado 86, Alessandra Rizzo 88, Mauro Verardo 32, Ezio Margarito 88, Alessio Lecci 187, Francesco Tempesta 97, Daniele Piccinni 26, Paola Solda 38, Francesco Foca 56.

Siederanno in Consiglio comunale quindi per la minoranza Massimo Maglie, Alessio Lecci, Alessandro Verardo, Francesco Tempesta; per la maggioranza col Sindaco Maglie, Eros Verardo, Giuseppe Fiorentino, Donato Contaldi, Luigi Rocco Tarantino, Luigi Rizzello, Antonio Rizzello.

Con la rinuncia alla candidatura del Sindaco e del vicesindaco uscenti, Montesano gira pagina. Con un problema demografico, comune a numerosi altri centri salentini e del Sud. “Da alcuni anni siamo attestati su di un numero di abitanti piuttosto stabile anche se tendenzialmente in calo – dice Maglie – e i giovani continuano ad andare via: c’è da pensare e da operare di conseguenza”. Un altro problema, intanto, è forse più urgente: “Troviamo un Comune sostanzialmente in una situazione di pre dissesto”, sottolinea il Sindaco a poche ore dall’insediamento, che ricorda l’arrivo del commissario ad acta mandato dalla Prefettura l’anno scorso per chiudere i conti di un bilancio. “Occorre rimboccarsi le maniche e lavorare sodo”, conclude fiducioso il Maglie che sorride.

 

Ruffano – Si chiama “La via del Santo” il progetto di riqualificazione di Torrepaduli: il chiaro riferimento è a San Rocco ed al santuario a lui dedicato nella frazione di Ruffano. L’intervento rientra nel nuovo programma triennale delle opere pubbliche del Comune di Ruffano. Sabato 12 maggio amministrazione e tecnici hanno illustrato come cambieranno Ruffano e Torrepaduli ma gran parte della presentazione è stata dedicata alla riqualificazione di Torrepaduli, partendo da piazza Carmelitani fino ad arrivare a largo San Rocco. Argomento corposo non solo dal punto di vista tecnico ma anche economico, trattandosi di un intervento da finanziare con circa 4 milioni di euro (suddiviso in vari stralci).

Il progetto Un grande cerchio farà da sagrato e delimiterà il luogo di rispetto, simboleggiando la tradizione della “rondae del “tamburello. Alla destra della chiesa verrà installata una fontana con la raffigurazione del santo: l’acqua scorrerà come un fiumiciattolo sul perimetro del sagrato a simboleggiare la vita. L’intera area sarà ripavimentata con un’alternanza di basolato in pietra di Trani e asfalto bianco mentre il verde servirà a fare da corona. Il progetto è illustrato dai tecnici anche con un video in 3D, alternando le immagini tra il presente e il futuro. Il richiamo esplicito è alla via Francigena che vede una delle sue tappe proprio a Ruffano. Continuando su via San Rocco si arriva in piazza Carmelitani, cuore medievale dell’antico borgo. Anche questa sarà completamente rifatta con al centro, anche qui, una fontana a ricordo di un antico pozzo lì collocato  ed utilizzato dall’intera popolazione: il tutto sarà abbellito da spazi verdi e pavimentazione nuova con  materiali eco compatibili.

Nuova rotatoria sulla strada per Casarano – Tra gli altri interventi per i quali da finanziare anche la sistemazione del campo sportivo comunale (l’importo chiesto al Coni di 932 mila euro), le strade interne per 180mila euro mentre 350mila euro sono previsti anche per la bonifica dell’area inquinata di zona Fabi. A giorni, inoltre, dovrebbe aversi notizia dei due progetti presentati all’Autorità di bacino di Bari per i 4 milioni di euro ottenuti dalla precedente Amministrazione sul rischio idrogeologico,  emergenza non di poco conto per Ruffano e Torrepaduli data la conformazione del territorio. Una rotatoria, intanto, è già stata finanziata dalla Provincia sulla Casarano – Ruffano mentre un’altra è prevista anche sulla Torrepaduli – Montesano.

 

Montesano Salentino – Sarà una corsa a due per l’elezione del sindaco a Montesano Salentino. La sfida è tra i quasi omonimi Giuseppe Maglie, con la lista “Uniti per Montesano”, e Massimo Maglie,  con la lista “Vivere Montesano”. Fino alla vigilia del termine ultimo per la presentazione delle liste, in ballo c’è stato anche il possibile ritorno in campo (poi sfumato) di Eusebio Ferraro (già eletto sindaco nel 2008 e nel 2013). Questa volta, gli elettori del piccolo centro salentino (gli abitanti sono circa 2.700) avranno modo di scegliere tra due candidati, cosa che non accadde nel 2013 quando alle urne si presentò la sola Silvana Serrano, sindaco uscente, che raccolse 1.582 preferenze. Diversamente, nel 2008 i candidati furono addirittura tre: Eusebio Ferraro (eletto con il 37,2%), Luigi De Matteis (33,8%) e Giuseppe Fiorentino (29,1%).

Le due liste civiche in campo – A distanza di cinque anni nuovi nomi e nuove situazioni: Giuseppe Maglie è un libero professionista e imprenditore, è sposato e ha due figli, mentre Massimo Maglie è stato vice sindaco in una passata amministrazione, anche lui è sposato, ha due figlie ed è libero professionista. “Uniti per Montesano” (candidato sindaco Giuseppe Maglie) schiera Antonella Botrugno, Donato Contaldi, Eros Verardo, Giuseppe Fiorentino, Antonio Rizzello, Rocco Sparascio, Luigi Rocco Tarantino, Luigi Rizzello, Alessandro Verardo, Silvano Tempesta. Per la lista “Vivere Montesano” (candidato sindaco Massimo Maglie) ci saranno Tony Maglie, Marta Corrado, Alessandra Rizzo, Mauro Verardo, Ezio Margarito, Alessio Lecci, Francesco Tempesta, Daniele Piccinni, Paola Solda, Francesco Foca.

Tricase – Rischia di fare incidente, a causa della forte velocità, pur di giungere in ospedale il più in fretta possibile e salvare la vita al marito colpito da infarto: la folle corsa verso il “Panico” di Tricase è stata, però, agevolata dai carabinieri. Sono stati i militari della Stazione di Specchia, impegnati in un servizio di controllo della circolazione stradale, a notare, nei pressi di Montesano Salentino, una Jeep Compass sopraggiungere a forte velocità, in direzione Tricase, con seri rischi per l’incolumità dello stesso guidatore e degli altri automobilisti. Dopo un breve inseguimento, la pattuglia dei carabinieri è riuscita a raggiungere l’auto rimasta incolonnata lungo via della Libertà: solo in questo momento, vedendo il forte stato di agitazione della donna alla guida ed il coniuge  riverso sui sedili posteriori privo di conoscenza, i militari hanno potuto comprendere la situazione e si sono prodigati in un servizio di viabilità d’emergenza (con dispositivi luminosi e sonori) per “aprire la strada” alla donna preallertando, nel contempo, i sanitari dell’ospedale al fine di favorire la predisposizione delle cure più opportune. L’uomo (un 53enne di Botrugno), infatti, è stato sottoposto ad intervento di assoluta urgenza e successivamente ricoverato in terapia intensiva.

Montesano Salentino – Un giovane nigeriano di 29 anni (Kc Obi) è stato arrestato in flagranza di reato a Montesano Salentino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In seguito ad una perquisizione domiciliare, il giovane è stato trovato in possesso di un involucro contenente 190 grammi di marijuana oltre a otto dosi, per altri 18 grammi, dello stesso stupefacente. Ad intervenire sono stati i carabinieri del Nucleo radiomobile di Maglie in collaborazione con i colleghi della Stazione di Specchia e del Nucleo cinofili di Modugno. Dopo l’arresto, il nigeriano è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

by -
0 1096

MONTESANO SALENTINO. Arrestato in flagranza di reato il 28enne di Cursi Giulio Greguccio, già noto alle forze dell’ordine per ripetute violazioni delle norme inerenti gli stupefacenti. Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Maglie lo hanno sorpreso nel cedere una dose di eroina ad un 48enne di Montesano Salentino. Dopo l’arresto, non ha tuttavia dato riscontri positivi la perquisizione personale e domiciliare. L’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Lecce come assuntore di sostanze stupefacenti.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...