Home Tags Posts tagged with "monitoraggio"

monitoraggio

Gallipoli – Cento e uno pagine per informare circa il lavoro  svolto  in quest’anno nel  Parco regionale Punta Pizzo e Isola di Sant’Andrea: ieri pomeriggio, il circolo di Legambiente cittadino guidato da Maurizio Manna in un incontro pubblico ha dettagliato i risultati dell’attività effettuata nell’area protetta in base alla convenzione con l’autorità di gestione oggi rappresentata dal Comune. Cinque i punti fondamentali della lunga relazione, corredata da foto: il monitoraggio, le attività didattiche e di formazione, le attività turistiche e di promozione, le attività sociali. Nella parte finale invece evidenziati alcuni indirizzi programmatici: “L’impegno fondamentale dell’associazione – dice Manna – è proprio l’attività di monitoraggio che permette di avere un quadro chiaro dei cambiamenti anche piccoli e dei pericoli ai quali sono esposte flora e fauna a causa, spesso, dell’azione dell’uomo”. La zona maggiormente interessata è la fascia costiera.  Uno dei fenomeni più gravi è l’erosione della fascia dunale, fortemente danneggiata in particolare dal calpestio, dal parcheggio (soprattutto i parcheggi abusivi che distruggono intere praterie), dal transito dei veicoli non motorizzati e in alcuni casi da incursioni di motociclisti amanti del cross.

Annotati però anche alcuni segnali incoraggianti come il costante avanzamento della linea di costa lungo il tratto più meridionale dovuto al deposito di Posidonia non asportata che, se dal punto di vista dell’appetibilità turistica per alcuni rappresenti un problema, si rivela invece preziosa perché funge da barriera protettiva favorendo il ripascimento delle dune che in più tratti presentano stadi embrionali di crescita. Il monitoraggio inoltre ha permesso di censire diverse specie animali e vegetali e di evidenziare lo spostamento della nidificazione del gabbiano corso dall’isola di Sant’Andrea a l’isolotto “del campo”. Altri pericoli gli incendi, l’abbandono dei rifiuti ed una serie di fattori che per mano dell’uomo distruggono di fatto il Parco. Tra gli indirizzi programmatici fondamentale, secondo Legambiente, non può mancare il  completamento dell’iter del Piano del parco.

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...