Home Tags Posts tagged with "milano"

milano

La conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione

Sono partite il 7 settembre le iniziative che vedono protagonista all’Expo di Milano il Gal “Serre salentine” con un ricco e articolato programma che ha l’obiettivo di mettere in vetrina, a livello mondiale, il territorio, le tipicità enogastronomiche e i produttori dei quattordici comuni delle Serre Salentine: Alezio, Alliste, Casarano, Collepasso, Galatone, Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Taviano, Tuglie. «All’interno del padiglione – dice il presidente Francesco Pacella – presenteremo i brand enogastronomici che da sempre caratterizzano la nostra area e che sono sinonimo di qualità e di storia». 

Ecco, nel dettaglio il programma del GAL Serre Salentine:

Dal 7 al 13 settembre 2015
“Puglia Rurale: la Puglia sposa il mondo”, all’interno del Padiglione di Alessandro Rosso, nell’ambito del medesimo progetto di cooperazione, le Serre Salentine saranno in vetrina con i propri sapori, saperi, culture, tradizioni e le tipicità. Si degusteranno la scapece e i prodotti ittici sottolio di Scapece Manno, il vino di Torre Ospina, il vincotto di Terre Apuliae, la patata sieglinde, il pisello riccio di Sannicola di Tenuta Mosè, i prodotti da forno dell’Antico Forno e l’olio extra vergine di oliva dell’azienda Adamo. Tante altre attività in programma: show cooking, aperitivi tipici, “matrimoni” tra prodotti pugliesi e quelli di altri Paesi nel Mondo, degustazioni enogastronomiche, musica, laboratori artigianali, ecc. 

12 settembre 2015
Dalle ore 15 alle ore 17, sempre all’interno del Padiglione di Alessandro Rosso, lo spettacolo “Il pasto della tarantola” degustazione teatralizzata dei prodotti tipici salentini a cura dei Cantieri Teatrali Koreja. Cultura e colture, saperi e sapori uniti da un unico respiro e che, utilizzando tutti i cinque sensi: vista, udito, tatto, gusto e olfatto, alimenta il miracolo di un territorio, quello delle Serre Salentine, ricco di tradizione e di futuro.

Alle ore 22, sulla terrazza beach del Padiglione di Alessandro Rosso per “Calici sotto Stelle”: serata dedicata alla storia ed alla degustazione dei vini rossi, rosati e bianchi della Puglia e delle Serre Salentine in particolare.

Dall’11 al 13 settembre 2015
“Bee Global, Eat Local”, iniziativa di street marketing fuori Expo, nell’ambito del Progetto di Cooperazione Interterritoriale “Penisole d’Italia” realizzata con l’obiettivo di promo commercializzare i prodotti della Puglia e della Basilicata. Un’ape girerà lungo le strade di Milano e sosterrà in Piazza Cadorna (11 settembre: dalle ore 10.00 alle ore 18.00) e Piazza San Babila (12 settembre: dalle ore 11.00 alle ore 19.00; 13 settembre: dalle ore 11.00 alle ore 19.00), dove un gruppo di teatranti intratterrà i passanti con storie, racconti e aneddoti legati ai prodotti e ai territori della Puglia e della Basilicata, distribuendo prodotti del Paniere Penisole d’Italia, sampling e cartoline.

Dal 14 al 20 settembre 2015
Nell’ambito del padiglione Copagri, sfilano i prodotti delle Serre Salentine con un’esposizione concepita come un vero e proprio “mercatino rionale”. Il GAL Serre Salentine promuove i sottoli dell’azienda Tesori del Salento, il vincotto di Terra Apulia, il vino di Vinoli. L’esposizione e la degustazione consente ai produttori di “raccontare” i propri prodotti anche grazie al supporto di personale specializzato in lingua straniera e a supporti tecnologici come schermi led interattivi e tablet.

TAURISANO. E’ la Puglia nascosta, quella delle luminose feste patronali, dei coinvolgenti riti religiosi e dei pomodori messi a seccare al sole, meno visibile rispetto alle icone turistiche da prima pagina, quella impressa negli scatti di Roberto Rocca in mostra fino al 31 maggio a Shangai. Gli scatti fissano una terra da riscoprire e da raccontare nei suoi segni distintivi, nell’essenza delle sue tradizioni, che sembrano non risentire il tempo che passa, lontane dalle pagine patinate delle guide turistiche convenzionali. Il fotografo taurisanese è l’unico pugliese tra i 21 selezionati in tutta Italia (centinaia i candidati) per partecipare a “Discover the other Italy”, l’esposizione fotografica itinerante realizzata dallo studio ScalEasy Communication di Lorenza Scalisi, giornalista professionista specializzata in viaggi e patrocinata dall’Expo2015, Enit (Ente nazionale del turismo italiano), con la partecipazione di Fai (Fondo per l’ambiente italiano). La mostra in corso nella città cinese richiama l’esposizione analoga, attiva dal 1 maggio fino al 30 ottobre negli spazi di Villa Arconati a Castellazzo di Bollate per Expo 2015.

Dai piccoli borghi alla platea internazionale, l’Italia nascosta con “Discover” ha in breve tempo attirato l’attenzione dei principali media di tutto il mondo, dal Touring Club fino all’International Channel Shanghai e Elle Decoration. Protagonisti 210 scatti, dieci storie sconosciute per ognuna delle venti regioni, a cui si aggiungono dieci foto dedicate a Milano. A non passare inosservate le immagini che raccontano la Puglia, firmate Roberto Rocca: dalla Basilica di S. Nicola a Bari a Gravina in Puglia, dalle Isole Tremiti a Porto Miggiano, dalla processione del Venerdì Santo a Gallipoli all’essiccazione dei pomodori a Felline (Alliste), dalle luminarie di Santa Domenica a Scorrano a Tricase Porto, dalle Due Sorelle di Torre dell’Orso alla paranza di Torre Pali di Salve.

L’esposizione cinese celebra il gemellaggio e il “passaggio del testimone” tra Shanghai, città in cui si tenne l’edizione 2010 dell’Esposizione Universale, e Milano. Il tour estero di “Discover”, partito quindi in Cina dal K11 Art Mall, luogo culto nel mondo dell’arte e del design, grazie al lavoro del Consolato generale d’Italia a Shanghai e l’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con la Jiangsu Bank, toccherà poi il Canada e il Medio Oriente. Da la Casa Loma di Toronto dal 31 maggio al 30 giugno, l’esposizione farà tappa al Nation Towers di Abu Dhabi dal 2 al 30 giugno.

Rocca, professionista con la passione per la fotografia paesaggistica, pubblica i suoi lavori su importanti magazine di viaggio, come la rivista di viaggi del Corriere della Sera “Dove” e in passato “I viaggi del Sole”, per i quali realizza reportage da ogni angolo del mondo.

“Con questa mostra approda a Shanghai una meravigliosa parte nascosta dell’Italia. – sottolinea il Console Generale Stefano Beltrame – Il progetto “Discover the Other Italy” regala allo spettatore un nuovo punto di vista, andando oltre le tradizionali mete di Venezia, Firenze, Roma e Milano. In Italia c’e’ infatti ancora molto di più: oltre il 60% dell’intero patrimonio culturale dell’Umanità.”

 

FRANCESCO PACELLAIl GAL “Serre Salentine” ritorna per il quarto anno consecutivo alla Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano in programma dal 12 al 14 febbraio presso Rho Fiera, l’appuntamento internazionale che raccoglie intorno a sé gli operatori turistici di tutto il mondo, un numeroso pubblico di visitatori, appassionati di viaggi, televisioni e stampa.
Obiettivo prioritario della partecipazione del GAL è quello di promuovere un patrimonio di inestimabile valore, attraverso il coinvolgimento degli operatori turistici del comprensorio dei comuni di Alezio, Alliste, Casarano, Collepasso, Gallipoli, Galatone, Melissano, Matino, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie.

Per l’evento fieristico internazionale il Gruppo di azione locale si fa portavoce di un’offerta che alla formula del “turismo rurale” integra quello balneare, insediato lungo la costa, coinvolgendo tutte le potenzialità del territorio. “Attraverso la collaborazione con le aziende del territorio – afferma il Presidente del GAL, Francesco Pacella (foto) – intendiamo promuovere l’offerta turistica integrata di quest’area di alto pregio, capace di offrire un pacchetto completo e variegato che sia un vero e proprio percorso visivo, sensoriale ed emozionale delle Serre Salentine.” Ma la promozione delle Serre Salentine punta anche sull’innovazione: “la nostra partecipazione prevede anche la presentazione degli strumenti innovativi e tecnologici per la promozione dell’offerta turistica. Con un’app per il turismo didattico e una piattaforma e-learning, cercheremo – conclude il Presidente del GAL, Francesco Pacella – non solo di offrire dei servizi efficienti, ma anche di intercettare, in un mercato del turismo altamente concorrenziale e competitivo, nuovi operatori turistici stranieri”.

Si terrà sabato 14 febbraio, alle ore 10.30, presso l’Area Conferenze dello Stand Regione Puglia della BIT di Milano, la conferenza organizzata dal GAL “Serre Salentine” dal titolo “L’innovazione nella promozione delle Serre Salentine”. Ad intervenire, assieme ala presidente Francesco Pacella, anche Alessia Ferreri, Direttore GAL “Serre Salentine”, Giancarlo Piccirillo, Direttore Generale Pugliapromozione e Stefania Mandurino, Pugliapromozione.
Attraverso una piattaforma e-learning, si dovrà espletare il servizio di promozione in favore di agenti di viaggio e operatori turistici stranieri, fornendo conoscenze e nozioni necessarie per spingere una destinazione turistica e vendere con successo ai propri clienti i servizi che è in grado di offrire. L’ App per il turismo didattico in lingua italiana e inglese, invece, fornirà sugli smartphone una guida geolocalizzata multimediale con informazioni di carattere culturale, storico, sociale e di itinerari. L’applicazione, attraverso foto e video, permetterà di visualizzare sugli smartphone le informazioni di diversi Poi (Point of Interest) e anche di individuare esercizi commerciali dove acquistare prodotti e servizi forniti dagli operatori commerciali e turisti locali.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...