Home Tags Posts tagged with "milan club nardò"

milan club nardò

by -
0 274

Nardò – Si chiude con i sorrisi la seconda edizione del calcio balilla umano, svoltasi dal 5 al 7 settembre scorsi e organizzata da Asc (Attività sportive confederate) di Irene Colomba in collaborazione con il consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e il presidente della consulta dello Sport Tony De Paola.

Rispetto all’edizione 2017 è cambiata la location, da piazza Salandra a piazza Battisti, ma è rimasto immutato l’entusiasmo con cui i tanti neretini – circa 300 – hanno aderito a un evento che simula il tradizionale biliardino ma con protagonisti in carne ed ossa.

Nel torneo under dieci squadre ai nastri di partenza – In finale ha vinto la Spagna (Lorenzo Camisa, Simone Alemanno, Gabriele Falconieri, Francesco Negro, Andrea Fiore, Nicolò De Micheli, Giuseppe Durante, Giuseppe Leo) per 3-1 contro il Brasile (Emilio Donadeo, Iacopo Povia, Gianfelice e Filippo Parisi, Eleonora Nocco, Andrea Bottazzo, Ilaria Cacciapaglia, Francesco Ruggeri). Fra i senior ben venti compagini al via, anch’esse miste, con la vittoria nella finalissima della Thailandia (Gianfranco Casaluce, Daniele Chetta, Marcello Mazzeo, Pierluigi Alemanno, Roberto Marcuccio, Alessandro Capoccello, Lorenzo Visioli, Ester De Pascali) ai calci di rigore contro la Norvegia, la selezione del Milan Club Nardò (Giulio Caputo, Alessio Colopi, Paolo Giuri, Gregory Papadia, Marco Cappellaccio, Egidio Paglialunga, Lorenzo Russo), dopo che il tempo regolamentare si era concluso sul 3-3. Al terzo posto ex aequo gli ex campioni in carica della Sierra Leone di capitan Fabio Falangone e il Porto Rico di Mario Durante. Le gare sono state dirette dagli arbitri Stefano e Francesco Andriani, coadiuvati da Daniele Bevilacqua e Andrea Romano. Hanno allietato le serate la selezione musicale del dj Francesco Fortunato e gli scatti fotografici di Chiara Ligorio e Gianluca Dell’Anna.

Il commento del consigliere Tondo – “Per il secondo anno consecutivo il calcio balilla umano ha conquistato Nardò – ha dichiarato Tondo – richiamando tantissimi curiosi nel centro storico della nostra città. Un grande ringraziamento va rivolto ai miei collaboratori dello staff organizzatore, alle attività commerciali che hanno sostenuto l’evento, al nostro dj, ad Angelo Saponangelo per le attrezzature e a tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita della manifestazione. Un’organizzazione che si è resa complicata per diversi e sfortunati fattori, ma la gioia e la partecipazione dei neretini rappresentano uno sprone per fare sempre meglio, con il cuore – conclude – per la nostra città”.

Nardò – Il Milan Club Nardò si rifà il look. Nelle ultime settimane, dopo la fine del campionato di Serie A e in vista della stagione 2018/19, il nuovo consiglio direttivo guidato dal presidente Pierpaolo Personè ha programmato ed effettuato una serie di lavori di riammodernamento e ristrutturazione della sede di via Cairoli. Gli interventi hanno riguardato una revisione degli spazi, ora più aderenti ad una visione di club al passo coi tempi. Oltre alla pitturazione e alla rivisitazione degli arredi, i lavori hanno riguardato la totale ristrutturazione del salone principale, ora completo di un televisore da 60” ideale per godere appieno delle partite del Milan e non solo.

La novità: l’allestimento di una sala dedicata ai bambini corredata da Playstation e di una zona bar al servizio dei soci, inoltre il direttivo punta ad arricchire il club dalla storia 45ennale con una sezione dedicata alle donne. Ma il grande spettacolo – una vera chicca di originalità e arte – è rappresentato dai disegni dell’artista Lino Prete, componente del direttivo, che ha sfruttato le tre pareti nel salone principale per raffigurare i principali campioni della storia del Milan, lo stadio San Siro e un dipinto dedicata a Silvio Berlusconi e ai successi ottenuti durante la sua era. Una sorta di quinta teatrale all’interno del club.

Lino Prete è stato supportato da Gregory Papadia, Lorenzo Falangone, Egidio Paglialunga, Giulio Caputo, Antonio Raho, Silvano Quaranta e naturalmente dal presidente Pierpaolo Personè. Soddisfazione e orgoglio anche per il presidente onorario Riccardo Quaranta, che si è complimentato con la nuova gestione. I componenti del direttivo – beneficiando anche del contributo spontaneo di sponsor e di alcuni soci – si sono autotassati e hanno eseguito i lavori in completa autonomia.

Il grande appuntamento è per domenica 19 agosto: alle ore 19 l’assemblea coi soci del Milan Club con l’intervento del consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, alle 20.30 la visione della partita Milan-Genoa (valida come prima giornata del campionato di Serie A), a seguire l’inaugurazione della zona bar e la festa aperta a tutti i curiosi e gli appassionati con musica e divertimento. L’occasione, inoltre, sarà propizia per permettere ai tanti interessati neretini e non di sottoscrivere la tessera del Milan Club Nardò.

Nardò – Un unico abbraccio in mezzo al campo è la fotografia più significativa: i Milan Club di Gallipoli eGalatone festeggiano i quarantacinque anni di attività del Milan Club di Nardò, tra i più longevi sul panorama regionale e nazionale.

Sabato 4 novembre, presso il centro sportivo Europa Soccer Academy, la prima edizione del Triangolare Rossonero tra musica, grigliata di carne e sorrisi. Per la cronaca, proprio il club di via Cairoli si è aggiudicato il trofeo più ambito, imponendosi per 2-0 sul club di Gallipoli (al secondo posto) del presidente Andrea Natali e 4-0 sul Galatone (terzo), guidato da Antonio Ramundo. Dopo la cerimonia conclusiva la torta celebrativa per una serata tra amici rossoneri scrupolosamente messa in piedi dal responsabile organizzativo, Gregory Papadia. Il Milan Club Nardò del presidente Alessandro Rizzello ha vissuto un 2017 di forte rinnovamento col passaggio di consegne tra vecchia e nuova gestione: all’orizzonte si profilano nuovi eventi durante il periodo natalizio e un 2018 all’insegna di una presenza sempre più costante e crescente sul tessuto cittadino.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...