Home Tags Posts tagged with "michele cortese"

michele cortese

Gallipoli – Appuntamento giovedì 17 maggio alle ore 21 al Teatro Schipa di Gallipoli per lo spettacolo “C.o.n.g.i.u.r.a Purificazione” messo in scena dalla compagnia “Alii Somnia”  per la regia di Paride Caricato con la partecipazione del cantante Michele Cortese (di Gallipoli), del pianista Daniele Vitali (di Gagliano del Capo) e l’attrice Valentina Piccolo (di Lecce) in collaborazione con Témenos Recinti Teatrali di Gagliano del Capo. «Lo spettacolo – commenta il regista di Tuglie – intende sensibilizzare verso un’umanità migliore, rappresentando il male inteso variamente inteso come la guerra, l’inquinamento, la povertà. L’intento è quello di risvegliare le coscienze di tutti verso il cambiamento». La compagnia è composta da 17 ballerini, allievi di Caricato. Al contempo, si affianca anche ad artisti operativi da anni nell’ambiente culturale del Salento quali la scuola di danza Victory Dance di Parabita e la compagnia teatrale Témenos Recinti Teatrali. «”Alii Somnia”  – continua Caricato – significa “Sogni d’altro” e nasce con l’obiettivo di selezionare danzatori e danzatrici senza la necessità di attingere all’estero».

 

Gallipoli – Nostalgico, romantico e “old school”, è online il video di “Solo Lou Reed”, nuovo singolo di Michele Cortese. Firmate da Francesco Luperto, le immagini sono prodotte con una videocamera Jvc del 1985, ancora una volta per rimarcare l’approccio “analogico” del nuovo progetto del cantautore gallipolino. Il singolo, un brano d’amore “ebbro, irresponsabile e romantico”, come lo definisce il suo autore, traghetta l’uscita di “Km0”, terzo lavoro discografico da solista di Cortese: dopo “Il teatro dei burattini” del 2011 e “Vico Sferracavalli 16” del 2014, il disco – autoprodotto per KM Records – è disponibile in formato digitale e in vinile, in linea con una ricerca stilistica orientata a recuperare un’essenzialità diretta.
Sabato 5 maggio l’artista, accompagnato dalla band “Foedra”, composta da Giulio Rocca alla batteria, Alessio Gaballo al basso (entrambi di Nardò), Antonio Tunno alle chitarre elettriche, Danilo Cacciatore a pianoforti, synth e tastiere (Aradeo), ha presentato il nuovo disco, negli spazi di un affollato “El Barrio Verde”, ad Alezio.

Gallipoli – Michele Cortese ritorna con “Km0”. Esce ufficialmente il 5 maggio il terzo progetto discografico da solista del talentuoso cantautore di Gallipoli, che ha scelto un approccio “analogico” al nuovo progetto, in cui indossa anche le vesti di produttore artistico: dopo “Il teatro dei burattini” del 2011 e “Vico Sferracavalli 16” del 2014, il disco in uscita – autoprodotto per KM Records – sarà disponibile in formato digitale e in vinile, in linea con una ricerca stilistica orientata a recuperare un’essenzialità diretta. Dal 3 maggio sarà possibile ascoltare “Solo Lou Reed”, un brano d’amore “ebbro, irresponsabile e romantico”, come lo definisce il suo autore. Il disco sarà presentato e raccontato nella “data zero” di sabato 5 maggio alle 21 negli spazi di El Barrio Verde ad Alezio.

Al fianco di Cortese nella fase di arrangiamento e registrazione la band “Foedra”, composta da Giulio Rocca alla batteria, Alessio Gaballo al basso (entrambi di Nardò), Antonio Tunno alle chitarre elettriche, Danilo Cacciatore a pianoforti, synth e tastiere (Aradeo). La sincerità, oltre che dal punto di vista compositivo, si evince anche nel sound e nell’interpretazione vocale: il lavoro è quasi interamente realizzato in presa diretta e cantato tutto d’un fiato. In più, l’approccio analogico ha segnato la fase delle registrazioni, effettuate presso il Sudestudio di Guagnano (Le), utilizzando strumenti vintage (wurlitzer, leslie, armonium, …) e le buone vecchie bobine per le voci (registrazione e missaggio a cura di Stefano Manca).

Da X Factor con gli “Aram Quartet” al Cile, la carriera di Michele Cortese è costellata da riconoscimenti e grandi consensi. Nel 2014 ha curato gli arrangiamenti vocali ed è stato uno dei tre protagonisti dell’opera rock sinfonica “Stabat Mater” di Franco Simone, patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali Italiano. Nel 2015 ha raggiunto la notorietà anche in America Latina: al “Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar” in Cile si è aggiudicato una duplice vittoria, come miglior interprete e miglior canzone, con il brano “Per fortuna”. Dopo aver calcato i palchi più importanti dell’America Latina tra Cile, Argentina e Cuba, nel Maggio 2017 ha interpretato Judas in Jesus Christ Superstar e Erik in The Phantom of the Opera nello spettacolo teatrale Night in Broadway, prodotto da Merlín Producciones e andato in scena a Santiago del Cile. A ottobre 2017 e di nuovo a gennaio 2018 è tornato in tour nei migliori teatri del Cile come protagonista del musical The phantom of the Opera.

Sannicola – Appuntamento sabato 17 marzo 2018, alle ore 20,30 presso il Centro culturale di via Oberdan, con l’associazione  Metoxè, per l’evento “Sorrido grazie a te”. L’iniziativa prevede la partecipazione del cantante Michele Cortese (di Gallipoli), vincitore della prima edizione di X Factor Italia nel 2008 con il gruppo vocale Aram Quartet,  duplice vincitore della 56ª edizione del Festival di Viña del Mar nel 2015 e fresco dal suo ultimo tour “Km0”. Cortese darà vita ad un live acoustic dedicato a Lucio Battisti.  Gli spettatori dovranno munirsi di un  “biglietto” particolare: una busta della spesa contenente beni di prima necessità  come pasta, latte, zucchero, tonno, riso, caffè, olio che verranno donati dall’associazione ai poveri per il tramite di Banco alimentare, Caritas e Misericordia. «L’intento – commenta la presidente Simona Mosco –  è quello di far sentire unite tutte le persone. Perché chi può ha il dovere di dare a chi non ha possibilità di avere un pasto certo».

Michele Cortese, in con- certo al Cinema Oriente il 29 e 30 dicembre
GALLIPOLI. Un tour in Cile della durata di un mese: questo il prossimo appuntamento per Michele Cortese, il cantautore gallipolino che a partire dal 27 aprile prenderà parte allo spettacolo teatrale “A night at Broadway”, in omaggio a cinque dei più famosi musical della storia di Broadway. «Il 27 febbraio di due anni fa ero sul palco della Quinta Vergara a Viña Del Mar e vincevo il Festival più importante d’America Latina – racconta l’artista – e da allora ho visitato il Cile in lungo e largo, ho suonato nel deserto fiorito e nell’ultima città più a sud del mondo. Presto vi sarò di ritorno per un’altra splendida esperienza musicale a teatro».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Michele CorteseRACALE. Proseguono le attività della Biblioteca Comunale, gestita dalla società cooperativa “Gli In-disciplinati”. Nei giorni 4-5 febbraio, il cantautore Michele Cortese (foto) ha tenuto un workshop su voce e canto moderno rivolto sia a ragazzi amatori che a professionisti della voce. In collaborazione con “Témenos Recinti Teatrali” e “Granelli di sabbia” sono stati predisposti corsi di teatro per bambini (5-10 anni, giovedì dalle 16 alle 17,30), per ragazzi (11-15 anni, mercoledì dalle 16 alle 17,30) e per adulti (16-99 anni, giovedì dalle 20 alle 22).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ALLISTE. Se il Natale è di per sé la festa che per eccellenza risveglia lo spirito, esalta la speranza, diffonde la luce profonda dei cuori, è pur vero che ad alimentare la sua aura di magia è l’attivismo della cittadinanza nella programmazione di iniziative che possano coinvolgere e armonizzare il pubblico. Anche Alliste e Felline vivranno numerosi appuntamenti di gioia collettiva, grazie in particolare alle associazioni che quotidianamente vivono e danno vita al paese. La Caritas parrocchiale allestirà, presso la Sala “San Francesco”, due serate di “Tombolata della solidarietà”, il 17 e il 28 dicembre. La masseria didattica “Adamo” ha dato vita al “Natale Ipogeo”, il 18 in piazza Immacolata, a Felline. La Biblioteca Comunale, il Servizio Civile e l’assessorato alla cultura, predisporranno i “Laboratori natalizi” nel Castello Baronale, il 23 alle ore 15. Il 24 toccherà a “La Band di Babbo Natale” e alla sua tradizionale “Sfilata della Solidarietà”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

michele-corteseGALLIPOLI. Canterà l’amore e l’onestà nel suo nuovo album Michele Cortese (foto), cantautore gallipolino che ha iniziato la carriera a 18 anni con l’Orchestra di Terra d’Otranto sul palco del Premio Barocco. Da allora di strada ne ha fatta tanta:  giovanissimo, infatti, può vantare la vittoria a “XFactor” nel 2008 insieme agli Aram Quartet, quella della 56^ edizione del Festival di “Vina del Mar” nel 2005; è stato uno dei vocal coach di “The Voice Cile”nel 2015  e, dal 2013, è uno degli interpreti dello “Stabat Mater” di Franco Simone. «I temi principali nelle nuove canzoni – afferma Cortese –  saranno il senso di smarrimento di vita, che si prova quando ci si ritrova senza sogni e senza emozioni; l’amore, in tutte le sue forme; e soprattutto l’onestà, contro il modo di fare egoistico di chi vuole soltanto sfruttare il prossimo». L’album, che uscirà prima della fine dell’anno, sarà il primo completamente autoprodotto dall’autore. «Sarà un modo per mettermi alla prova – aggiunge –  Dopo i miei album prodotti da Lucio “Violino” Fabbri, Adriano Martino e diverse collaborazioni con Franco Simone, credo sia giunto il momento di mettermi in gioco da solo».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

michele_cortese2GALLIPOLI. Grandi soddisfazioni per Michele Cortese, il cantautore gallipolino che ha recentemente trionfato in Cile nella sua prima avventura internazionale vincendo il “Festival Viña Del Mar” con il brano “Per Fortuna”, scritto dal salentino Franco Simone e di cui la “Springo Film” di Alezio di Federico Mudoni ha prodotto il videoclip.
E’partito  lo scorso 6 marzo presso la Basilica di San Lorenzo a Firenze lo “Stabat Mater Tour”, a cui lo stesso Cortese prenderà parte con la presentazione dello “Stabat Mater” un’opera rock sinfonica elaborata in circa 30 anni da Franco Simone sul testo originale di Jacopone da Todi del XIII secolo e cantata dallo stesso Franco Simone e Michele Cortese insieme al tenore italo-inglese Gianluca Paganelli. Dopo il successo ottenuto a Firenze nella prima tappa, dove è stata definita un’opera monumentale dai critici per il mix di voci dei tre cantanti e l’arrangiamento delle musiche a cura di Alex Zuccaro,  la prossima tappa è prevista il 2 aprile a Reggio Emilia presso il Teatro Municipale “Valli” con l’Orchestra e il Coro Cameristici “Adagio e Furioso” con la direzione del Maestro Stefano Acerbi.

Lo “Stabat Mater tour”, organizzato dalla Dinelli & Partners di Maurizio Dinelli con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, farà ora il giro del mondo. Ma un ritorno in Cile è previsto a breve per il cantautore gallipolino: “Dal 20 Aprile sarò in Cile per la promozione di “Por suerte”, versione spagnola di “Per fortuna”- afferma Michele Cortese – e per il lancio del disco speciale che stiamo preparando per l’America Latina. Spero presto di girarla tutta in lungo e largo cantando e suonando”.

10649694_965907213420557_610370156294542974_n1510893_778757402209787_5499925528569905873_nGALLIPOLI. Reduce della doppia vittoria durante la finale di giovedì 26 febbraio del Festival cileno di Viña del Mar, Michele Cortese torna a casa con in valigia due Gaviotas de plata, i premi conquistati come miglior interprete e miglior canzone con “Per fortuna” e affida a Facebook i suoi pensieri, sul volo che lo riporta verso casa.

Ieri notte sorvolavo l’oceano e iniziavo a metabolizzare parte delle emozioni di un’avventura incredibile che mi lascerà ricordi indelebili grazie alla più bella delle mie manie, tatuata sulla pelle, impressa nella mia mente e radicata nel mio cuore: la musica. Inoltre a chi devo dire grazie? A chi ha condiviso con me questo sogno ovviamente, per lavoro o per passione: la mia famiglia (con la bellezza e le rughe degli eroi che sanno aspettare), i miei affetti (privati e preziosi); il mio amico Franco Simone (anima sensibile e lungimirante, insieme abbiamo vinto); il mio management (l’instancabile Maurizio Dinelli, il mio angelo custode Cecilia Bravo ed Eduardo Sboccia, uomo dal cuore d’oro), i preziosi amici Pier Saccardi e Silvia (sempre presenti come una vera famiglia); il Parmigiano Reggiano ed il Mulino Alimentare (sponsor d’eccellenza che mi hanno onorato del loro sostegno); l’Ambasciata italiana in Cile che ha seguito passo per passo la mia avventura; Maria José, Leo, Gonzalo e tutta la meravigliosa squadra di Chilevision (professionisti come pochi); i tecnici della Quinta Vergara (“caballeros sin memoria” sempre disponibili con un sorriso e senza ansia); i miei splendidi compagni di viaggio Arturo, Julian, Lori, Laura e Bobby (con musici e produttori al fianco) della competencia international e agli amici della folklorica con cui si è creata sin da subito la migliore delle atmosfere; il maestro Carlos Figueroa e la sua impeccabile orchestra; Camilla, Osvaldo e lo splendido corpo di ballo (le loro coreografie trasudavano arte, professionalità e passione in ogni performance sin dalla prima prova); Ronald e la sua squadra del trucco e parrucco che mi ha messo in tiro ogni notte per la grande Quinta; Susanna Ausoni (insieme abbiamo vinto due volte) e Bibi Esposito (le cui creazioni hanno conquistato tutti) per lo styling; Pedro Aznar e tutta la giuria (così pulita e super competente che è stato un piacere vivere l’ansia del loro giudizio); il “Monstruo” che mi ha regalato sempre e solo grandi applausi e grande entusiasmo ad ogni mia performance; il popolo cileno così accogliente, rispettoso e straordinariamente affettuoso; la stampa sudamericana che non mi ha risparmiato sin da subito continui attestati di stima; gli afficionados, amici e fans, che mi seguono dal 2008 instancabilmente e hanno gioito con me per questo risultato ed infine voglio ringraziare il mio Belpaese, l’Italia, un po’ per quello che mi ha dato ma sopratutto per quello che mi ha insegnato (la bellezza, il buon gusto e il concetto di meritocrazia da cercare ahimè preferibilmente altrove). ‪#‎Viña2015‬

GALLIPOLI. Si è conclusa con un trionfo la prima avventura internazionale di Michele Cortese, che ha messo d’accordo giuria e pubblico al Festival internazionale di Viña del Mar in Cile. Il “leone del Salento”, come definito da Franco Simone, suo produttore e autore della canzone in gara al festival cileno, ha sbaragliato i due concorrenti Lian D (Colombia) Lori Nuic (Canada), arrivati insieme a lui in finale, portando a casa due “Gaviota de Plata” come miglior interprete e miglior canzone internazionale. Il musicista gallipolino, unico europeo ammesso alla gara internazionale dopo una selezione di oltre mille concorrenti, è riuscito ad imporsi con un primo posto durante la prima serata del festival, raggiungendo un punteggio pari a 5,4 davanti al famoso collega statunitense Bobby Kimball, leader storico dei Toto.

fotogGALLIPOLI. Finita l’attesa, arriva il momento dell’esibizione al Festival-evento di Viña del Mar, in Cile, per il giovane cantautore di Gallipoli Michele Cortese (foto), che con la sua avventura oltreoceano domenica 22 febbraio rappresenterà l’Europa in occasione della 56esima edizione dell’evento musicale più importante dell’America latina.
Il cantautore, già da qualche giorno in Cile, è stato impegnato nei preparativi per il Festival, partecipando a numerose interviste con i media nazionali.
Quest’anno, come ha dichiarato il sindaco della città, Virginia Reginato, l’attenzione maggiore è rivolta alla gara internazionale che vede, tra gli artisti più in evidenza, il frontman dei Toto e proprio Michele Cortese. Il cantautore gallipolino, secondo in scaletta a esibirsi dopo il rappresentante degli Stati Uniti, porterà in gara il brano “Per Fortuna”, scritto e prodotto da Franco Simone, e di cui la Springo Film di Federico Mudoni (Alezio) ha firmato il videoclip.
Sarà possibile seguire l’esibizione di Michele in diretta streaming su chilevision.cl o sui canali internazionali a pagamento.

GALLIPOLI. La sua canzone “Per fortuna” è riuscita a conquistare i giudici, sbaragliando gli altri concorrenti europei. E non è di certo solo la fortuna ad aver permesso al cantautore gallipolino Michele Cortese di guadagnarsi un posto al grande Festival di Viña del Mar in Cile, la prestigiosa rassegna musicale dell’America Latina seguita ogni anno da 500 milioni di spettatori, che si terrà dal 22 al 27 febbraio 2015. Secondo il regolamento, oltre al rappresentante cileno, sono solo cinque i prescelti internazionali della giuria del festival, che come ogni anno ha ricevuto richieste di partecipazione da tutti i paesi del mondo. L’Italia dovrà quindi gareggiare con Colombia, Canada, Argentina e Stati Uniti, che saranno rappresentati in questa edizione da Bobby Kimball, cantante della leggendaria band dei Toto.

Michele si prepara all’avventura internazionale a pochi giorni dal Premio Roma Videoclip 2014 che l’ha visto tra i vincitori con il video di “La questione”, dall’album “Vico Sferracavalli 16”, la sua seconda opera solista.
“La mia vittoria alla prima edizione di “X Factor”, col gruppo degli Aram Quartet, mi ha fatto assaporare il gusto del successo in patria. – afferma il cantautore – Adesso, ripartendo dall’America Latina, è bello accorgersi che il mondo è meravigliosamente grande e che… la vita è davvero sorprendente e bella!”

ROMA. L’accoppiata Michele Cortese – Springo Film vince ancora al “Roma videoclip”, la rassegna che premia le proiezioni dei più importanti esponenti del panorama musicale e cinematografico italiano. Dopo il successo dello scorso anno insieme a Franco Simone e al tenore Gianluca Paganelli con il video dell’opera rock “Stabat Mater”, il cantautore di Gallipoli Michele Cortese è tra i vincitori dell’edizione del 2014 della rassegna con “La questione”.
Il video, realizzato da Federico Mudoni per Springo Film di Alezio a sostegno dell’Aipd (Associazione Italiana Persone Down), è stato scelto dalla giuria per “originalità e qualità artistica del lavoro, messaggio di solidarietà e impegno sociale”.
Tra gli ospiti della serata di premiazione presso il Nuovo Cinema Aquila a Roma si attendono: Federico e Francesco Zampaglione, Claudia Gerini, Marco Morandi, Giulia Michelini, Banco del Mutuo Soccorso, Giulia Bevilacqua, Sergio Cammariere e tanti altri.

michele cortese  al Premio barocco 2012 con fernando cartenyALEZIO. La “SprinGo Film” insieme a Michele Cortese (foto) prenderanno parte anche quest’anno alla fase finale del “Premio Videoclip Roma”. L’associazione aletina e il cantante di Gallipoli, insieme ai ragazzi protagonisti del videoclip musicale giunto alla finalissima, saranno ospiti a Roma il 24 novembre, presso il “Nuovo cinema Aquila”. “La questione” è il titolo del videoclip di Cortese che ha come protagonisti i ragazzi dell’Associazione italiana persone down di Lecce, ed è tratto dal suo nuovo album “Vico sferracavalli 16”, uscito lo scorso 23 settembre.
«Dopo aver vinto questo premio l’anno scorso con il video dello “Stabat mater”, giungere in finale anche quest’anno è stata per noi una grande sorpresa. Una volta giunti lì sapremo se saremo i vincitori, lo spero, e intanto ringrazio tutti i ragazzi dell’Aipd e Michele Cortese», afferma Gino Stanca, presidente di “SprinGofilm”.

ALEZIO. Dopo il successo del primo videoclip musicale dello “Stabat mater”, premiato a Roma in occasione della rassegna “Videoclip 2013”, la “SprinGo film” 
torna al lavoro per gli altri 
due capitoli dell’opera. Il video 
che riprende il testo dell’omonima
 preghiera del XIII
 secolo (di Jacopone
da Todi) è musicato 
da Franco Simone 
(di Acquarica del
Capo, nella foto) in collaborazione con
 Michele Cortese (di
 Gallipoli) e Gianlu
ca Paganelli. Proprio 
in questi giorni, i registi aletini sono impegnati nelle riprese e nel montaggio (foto a destra) delle scene (girate tra Alezio, Sannicola, Acquarica del Capo, Gallipoli e Presicce).

«Il nostro obiettivo – afferma Andrea Barba, membro della “SprinGo” – è quello di realizzare dieci video clip dello “Stabat” per costituirne poi un lungometraggio. Di comune accordo con tutti gli artisti coinvolti, stiamo puntando molto sulle scenografie naturali e architettoniche del Salento con l’intento di promuovere e pubblicizzare il nostro territorio». Lo “Stabat mater” coinvolgerà diversi attori rigorosamente salentini, come le gallipoline Paola Tricarico e Patrizia Polo, gli aletini Paolo Manco e Antonio Gorgoni, Gemma Simone di Sannicola, Gustavo D’Aversa di Tricase ed Elena Stefanelli di Galatina. «Speriamo di ripetere il successo del primo video anche con i prossimi capitoli che riteniamo tecnicamente superiori», afferma il presidente della “SprinGo”, Gino Stanca.

GALLIPOLI. È per domani alle 19 presso la Feltrinelli di via Templari a Lecce l’appuntamento con “Vico Sferracavalli 16”, l’ultimo lavoro discografico di Michele Cortese. Il cantautore gallipolino regalerà ai suoi fan un’anteprima live del suo ultimo disco, uscito nei negozi e nei più importanti store digitali la scorsa settimana e anticipato dal singolo “La questione” (il video). Sarà Eraldo Martucci, critico musicale e vice-presidente della Fondazione ICO Tito Schipa a presentare il giovane artista durante la serata, ma non mancheranno altre sorprese musicali.


GALLIPOLI. Dopo il lancio del singolo “La questione”, presentato in anteprima su Repubblica Tv, Michele Cortese torna con il nuovo album “vico sferracavalli 16”, da oggi disponibile nei negozi e nei più importanti store digitali. Il disco, prodotto da Adriano Martino, producer e storico chitarrista di Laura Pausini, Gianni Morandi e per il Festival di Sanremo, e arrangiato dal salentino Alex Zuccaro, sarà presentato per la prima volta nel Salento mercoledì 1 ottobre, alle 19 negli spazi alla Feltrinelli di Lecce, in via Templari.
L’uscita del nuovo lavoro del cantautore gallipolino è stata traghettata dai tre singoli “Forse mi perdo”, “Io non sono cortese”, che ha visto la partecipazione di Cesko degli Après La Classe, e “La questione”, brano che vede fra gli autori Francesco Gazzè. Quest’ultimo singolo, un mix di pop elettronico e ironia, racconta una “questione” di poco tempo e di poco amore ed è stato proprio il quotidiano nazionale di Repubblica a presentarlo sul suo portale il 19 settembre scorso. Il video, realizzato dalla Springo Film di Alezio, è un lavoro a sostegno dell’AIPD (Associazione italiana persone Down) e vede come protagonista un allegro gruppo di ragazzi con sindrome di Down che accompagnano Cortese a bordo del suo furgone VW.

michele_cortese

Le eccellenze musicali del Salento daranno in beneficenza le loro voci, per una sera, in occasione di “Polvere di stelle 2013”. Il ricavato del concerto, che si svolgerà presso l’Anfiteatro romano di Lecce il 12 agosto a partire dalle 21.30, andrà al reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi”.

Le ugole solidali saranno quelle di: Michele Cortese di Gallipoli, vincitore della prima edizione di “XFactor” con gli Aram Quartet; gli “Animo“, cover band dei Coldpaly nata nel 2007 da un’idea del chitarrista Pasquale Pispico, di Tuglie; Daniela Cataldi di Tuglie e le altre componenti del gruppo vocale “Il Peccato di Eva“.

Sul palco anche Simone Perrone, Tommaso Zuccaro e Alex Zuccaro, Claudia Casciaro da “Amici 2012”. Previsti anche un momento di poesia, in compagnia di Carlo Greco, e una sfilata di moda diretta dallo stilista Lisio Ferri.

L’evento è organizzato dall’associaizone culturale “Il Cenacolo”, col patrocinio del Comune di Lecce, di Provincia e Regione. Info e prevendite presso il castello Carlo V di Lecce, il Club Royale di viale Otranto 115 a Lecce, Aresta confezioni in via Nazario Sauro 30 a Lecce, bar “Villa Picciotti” ad Alezio in via Albina.

 

 

 

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...