Home Tags Posts tagged with "meucci"

meucci

CASARANO. Si difendono bene gli istituti superiori di Casarano al confronto con gli omologhi della provincia. Stando alla classifica sulla qualità della preparazione nelle scuole superiori italiane, elaborata dalla Fondazione Agnelli e appena pubblicata sul portale Eduscopio.it, alcune delle scuole secondarie della città si collocano tra le prime posizioni: la classifica prende in considerazione le medie universitarie e la quantità di crediti degli alunni che hanno concluso il percorso di studi negli istituti. Casarano ha la meglio sul tecnologico: l’istituto “Antonio Meucci” (diretto da Concetta Amanti) è al primo posto prevalendo su altri tre istituti del capoluogo, oltre che sul “Salvemini” di Alessano. Bene anche il “De Viti – De Marco” (diretto da Maria Grazia Cucugliato), primo tra gli “economiciˮ. Tra gli indirizzi linguistici la fa da padrone l’istituto “Marcelline” di Lecce, ma sul secondo gradino del podio ci sale l’istituto “Giulio Cesare Vanini”, sempre di Casarano, con uno scarto minimo dalla scuola leccese.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

CASARANO. “Meucciˮ da medaglia d’oro. A mettersi al collo la medaglia d’oro alle Olimpiadi italiane di informatica è stato Paolo Rizzo (foto), studente della quinta D I dell’Istituto d’istruzione superiore “Antonio Meucciˮ (la sede di viale Ferrari). Il giovane di Acquarica del Capo ha sbaragliato la concorrenza dei “geniˮ provenienti da tutta Italia, aggiudicandosi la finale, disputata in quel di Catania dal 14 al 17 settembre. Rizzo ha vinto una borsa di studio offerta dalla Banca d’Italia che gli permetterà di partecipare, tra luglio e agosto prossimi, a uno stage a Winchester, nella sede inglese dell’Ibm, il colosso americano dell’informatica. Lo studente di Acquarica del Capo avrà inoltre la possibilità di prendere parte agli stage formativi, che si terranno a Volterra, finalizzati alla preparazione della squadra italiana chiamata a prendere parte alle Olimpiadi internazionali del 2017. Una grande soddisfazione per la dirigente, Concetta Amanti (foto), e per tutto il personale docente, in particolar modo per Gabriella Reho che ha preparato al meglio lo studente, potendo contare sul suo straordinario talento.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ragazzi-meucciCASARANO. Con quattro alunni diplomatisi con 100 e lode e altri 11 con 100, il “Meucciˮ si conferma scuola di qualità. A conseguire il massimo punteggio, con tanto di lode, sono stati Giulio Gubello e Alberto Corchia (di Specchia), Enrico Amico (Alessano) ed Elena Sansò (Collepasso). Si sono maturati con 100 Giorgio Manieri (Matino), Gioele Greco ed Enrico Cataldo (Parabita), Dario Santantonio (Alliste), Andrea Pindinello (Racale), Antonio Stendardo (Acquarica del Capo), Luca Giorgino (Tuglie), Edoardo Napoli (Neviano), Alberto Coronese e Claudia Tempesta (Taviano) e Paola Sabato ( Casarano). «Tutti gli alunni escono dall’istituto con una valigia carica di sogni e aspirazioni, ma soprattutto con competenze declinate secondo il proprio stile di apprendimento», afferma la dirigente Concetta Amanti.

Istituto-MeucciCasarano. Si spengono le 50 candeline per l’Istituto di istruzione superiore “Meucci”. Il primo ottobre, a mezzo secolo esatto da quando l’istituto aprì i battenti, sia pure come sede distaccata dell’Istituto tecnico industriale di Lecce, si è svolta una sobria cerimonia, nell’aula magna dell’istituto per Geometri di via Pendino, con l’obiettivo di dare avvio ai festeggiamenti del cinquantesimo che dureranno per tutto l’anno scolastico.

Alla cerimonia inaugurale hanno preso parte, oltre agli alunni delle quinte classi, il nuovo dirigente scolastico Concetta Amanti, il sindaco Gianni Stefàno, il presidente della Provincia Antonio Gabellone e il consigliere provinciale con delega alla Pubblica istruzione Antonio Del Vino.

«Il Meucci – ha detto Concetta Amanti – rimane un punto di riferimento per la città e il territorio. Mi preme sottolineare, però, come questa scuola non sarebbe stata quella che è, se non fosse stata retta per 26 anni dal preside Virgilio Manni».

«Vorrei ringraziare – ha, poi,  commentato il consigliere Del Vino, che peraltro è stato docente al “Meucci” – tutti i docenti di questo istituto, anche quelli assenti, come ad esempio Luigi Scorrano che ha dato lustro all’istituto. Vorrei inoltre ricordare il preside Congedo, primo dirigente di questo istituto, e il suo successore Virgilio Manni. Il loro contributo è stato fondamentale per la crescita di questa scuola. Al nuovo dirigente va l’augurio di poter continuare sulla strada tracciata dai suoi predecessori e raggiungere nuovi traguardi”.

Il sindaco Stefàno e il presidente Gabellone si sono, poi,  soffermati sui valori che la scuola deve continuare a veicolare, soprattutto per ridare speranza a Casarano e al basso Salento. «Il Meucci – hanno ribadito – ricopre un ruolo strategico e centrale in un territorio chiamato ad uscire da una profonda crisi».

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...