Home Tags Posts tagged with "mercatino del gusto"

mercatino del gusto

Maglie – Dal 28 agosto al 2 settembre torna l’appuntamento con il Maglie Jazz Summer Festival, una settimana di jam session, concerti, guide all’ascolto e incontri promossi dall’officina creativa della Maglie Jazz Summer School, che si terranno nel Liceo “F. Capece” e nella Villa Tamborino. Per Maglie sarà l’occasione per riconfermarsi città del jazz, come lo è stata nei decenni scorsi e – più di recente – nella prima settimana di agosto, con il Salento Jazz Festival, svoltosi a ridosso del Mercatino del gusto.

Ospiti e patrocini internazionali – I musicisti che parteciperanno a quest’edizione del Maglie Jazz Summer Festival avranno modo di sperimentare una full immersion nel mondo del jazz, affiancati da docenti di fama internazionale. La direzione artistica è del maestro Francesco Negro (di Maglie), la realizzazione dell’associazione culturale Jazz Bud Powell, che ha ereditato ed enfatizzato la lunga tradizione jazzistica magliese. Prevista l’esibizione di tantissimi musicisti provenienti da tutta Italia, artisti di fama nazionale e internazionale: Greg Burk, Marcello Allulli, Paola Arnesano, Matteo Bortone, Ermanno Baron, Francesco Diodati, Gabriele Di Franco, Giancarlo Nino Locatelli, Angelo Urso. L’iniziativa gode del patrocinio del Liceo statale “F. Capece”, del Comune di Maglie, della Provincia di Lecce, del Conservatorio “Tito Schipa” e del Koninklijk Conservatorium Brussel (Belgio).

Non solo musica, ma anche tutto ciò che ruota intorno a essa – Durante le giornate del festival, le associazioni Arci-Biblioteca di Sarajevo, La scatola di latta e Bud Powell organizzano la rassegna “Poesia in jazz”, con tre appuntamenti. Si comincia martedì 28 agosto, alle ore 20, in piazzetta Caduti di via Fani con la presentazione ufficiale del percorso poetico dedicato a Girolamo Comi, tra pittura, musica e poesia: intervengono Giancarlo Costa Cesari e il maestro Donatello Pisanello (di Taviano), che presenterà i suoi dipinti, esposti nelle vetrine che si affacciano sulla piazzetta, fra musica spontanea e libere improvvisazioni. Seguirà, alle 21, “Poesia in jazz – Aquile d’Albania” a cura di Arci-Biblioteca di Sarajevo, spettacolo teatrale di e con l’attrice Paola Crisostomo, liberamente ispirato all’opera e alla vita del poeta magliese Salvatore Toma. La colonna sonora è a cura di Fabrizio Nuzzo (percussioni), Gabriele Toma (pianoforte), Fabio Moschettini (chitarra).

Mercoledì 29 agosto, alle ore 20 (sempre in piazzetta Caduti di Via Fani), “Sillabe di luce”, a cura di Elisa Dell’Anna e Arci-Biblioteca di Sarajevo: nel corso dell’incontro, le poetesse Daniela Liviello e Gaia Giovagnoli dialogheranno con Giuliana Coppola. Musica a cura di Angelo Urso (contrabbasso), Matteo Maria Maglio (contrabbasso), Andrea Esperti (contrabbasso).

Giovedì 30 agosto, alle 20, spazio invece a un’incursione musico-letteraria a cura di Tina Cesari e dell’associazione La scatola di latta, con interventi jazz dell’associazione Bud Powell. Si passeggerà nel cuore della città, partendo dalla stazione ferroviaria, con soste nei luoghi più significativi del centro storico (via Giannotta, frantoio ipogeo, via Pellai, Trento e Trieste, presso la casa natale di Salvatore Toma), declamazione di poesie e letture.

Non mancheranno gli eventi sperimentali e fuori dalle righe, come l’esibizione di Soundpainting, tecnica di improvvisazione collettiva multidisciplinare in cui suono e colore, insieme, saranno per gli artisti motivi di ispirazione. Prevista inoltre una tavola rotonda con la partecipazione di musicisti e artisti, in collaborazione con Garrage76. E ancora, degustazioni guidate a cura di Candido Vini, Cantine Menhir e Cioccolato Maglio. Il programma completo è su www.magliejazz.it e www.magliejazzsummerschool.it

Maglie – L’attesa è palpabile nei turisti che già si aggirano curiosi di sera nelle strade che dall’1 al 5 agosto ospiteranno gli stand della 19ma edizione del Mercatino del gusto, nelle indicazioni luminose già sistemate per facilitare l’orientamento dei visitatori che come gli anni scorsi si prevedono numerosissimi, nell’aumentato traffico che attanaglia il centro storico. Perché il Mercatino del gusto non è una sagra e non bisogna nemmeno lasciarsi ingannare dal diminuitivo “mercatino”,  perché di piccolo non ha niente, né in qualità né in quantità dei prodotti esposti e di tutto quello che vi gira intorno. Tra l’altro è anche più che maggiorenne: siamo alla XIX edizione, preparata  quest’anno da tre incontri, a San Cataldo, Porto Cesareo e Torre Pali (Salve) che hanno anticipato alcuni temi aumentando l’attesa dell’evento.

Il tema del baratto caratterizza l’edizione odierna: «Ogni anno – dice Salvatore Santese, presidente dell’associazione Mercatino del Gusto – cerchiamo di mettere in cantiere delle idee nuove anche sulla base delle esperienze del passato. Quest’anno le novità riguardano il baratto,

baratto delle idee, delle esperienze. Ci saranno delle ibridazioni anche con altre regioni per la prima volta, che quindi tenderanno a sottolineare le nostre peculiarità pugliesi e  quelle degli altri». Concetto rafforzato da  Giacomo Mojoli, co-ideatore del Mercatino: «Sempre di più abbiamo bisogno di scambiare relazioni, dì contaminarle, di renderle comuni in questo settore dell’accoglienza e del turismo in modo tale da essere fortemente competitivi su scala internazionale, mettere in comune le tante esperienze positive che gli operatori hanno maturato in questi anni». All’interno della manifestazione tanti appuntamenti: “Dalle classiche Cene in villa alle novità, come gli Show Cooking – Siamo la pasta che facciamo, con quattro grandi cuochi pugliesi che interpreteranno la pasta sia fresca che secca. Spazio anche ai laboratori Gusto lab e alla musica tradizionale salentina con Gusto Folk e alla musica jazz”, dice  Michele Bruno, ideatore del Mercatino del Gusto.

Taglio del nastro il 1° agosto Toccherà al presidente dell’associazione Mercatino del Gusto, Salvatore Santese, insieme a Giacomo Mojoli e alle autorità aprire ufficialmente  la diciannovesima edizione con la cerimonia di consegna del Premio Mercatino del Gusto (sesta edizione) in piazza Aldo Moro, omaggio all’impegno, alla creatività, all’originalità, alla capacità  di chi, attraverso il suo lavoro,  contribuisce alla diffusione dell’identità culturale della Puglia. La cerimonia  sarà  presentata dall’attore Antonio Stornaiolo. Ai vincitori andrà “la goccia”,  realizzata da Mariano Light, azienda leader nel settore delle luminarie. Subito dopo i visitatori potranno perdersi per le numerose “strade”.

Vie nuove per cinque giorni  Faranno presto i visitatori a impadronirsi dei nuovi nomi delle strade: Via dell’Olio Extra Vergine di Oliva, Piazza del Vino,  Via della Pizza, Piazza della Birra artigianale, Via della Gastronomia, Via del Benessere, Via dei Dolci, Piazzetta del Gelato, L’Angolo del Caffè, in via Roma i Presìdi e le Comunità del Cibo pugliesi, carne alla brace nello spazio Il Fornello, cibo di strada  nel cortile di Palazzo De Marco e Piazza Frantoio Ipogeo, cene in villa ogni sera nei giardini di Villa Tamborino. Tanti appuntamenti che procureranno ai visitatori  solo l’imbarazzo della scelta: in collaborazione con Apulia Film Commission,  il 4 agosto sarà ospite Rocco Papaleo, regista e attore che terrà un talk show alle 22.30, al Liceo Capece; attenzione per le Masserie didattiche  e per i più piccoli con Mercatino Junior,  a cura di Salento Faber; ogni sera con Gusto Folk spazio dedicato alla danza e alla musica popolare salentina curato dall’associazione Tarantarte; Baratto letterario con Giusy Santomanco  che ospita Fabio Mollica, Luisa Ruggio e Dino Cassone; spazio anche per  il corso Dall’orto alla tavola con Roberto Aloisio; buona musica con l’associazione Jazz club Maglie il 5 agosto con l’anteprima del  Salento Jazz Festival.

Occasione per conoscere la città  I prodotti pugliesi incontrano la città, o meglio tanti ospiti, provenienti da tutta Italia, imparano a conoscere Maglie. Lo mette in evidenza Loredana Capone,  assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, «Questo dei luoghi e del cibo è un pendant che dobbiamo utilizzare al massimo. Credo che il Mercatino del gusto proprio questo faccia, far attraversare le vie di una cittadina bellissima come Maglie attraverso una incantevole presentazione di vari prodotti e vari piatti e farlo anche all’interno di costruzioni che sono bellissime. Ora cosa può ricevere il turista o il cittadino che viene all’interno di un percorso di questo tipo? Riceve la sensazione di trovare un luogo magico – conclude l’assessore – dove la buona cucina si abbina la bellezza e incontra anche la presentazione dei prodotti. Non è una sagra, non è un festival, non è semplicemente la presentazione di piatti. È la comunità che si presenta e diventa più accogliente. Ed è la comunità la vera risorsa della nostra regione, il punto di forza che attrae e fa rimanere e tornare i turisti».

 

 

 

 

 

 

 

 

Torre Pali (Marina di Salve) – Fa tappa a Torre Pali il terzo “workshop” che anticipa il Mercatino del gusto di Maglie. Dopo San Cataldo e Porto Cesareo, sabato 30 giugno “Aspettando il mercatino del Gusto” propone “uno scambio di saperi e conoscenze” per promuovere l’evento magliese, in programma dall’1 al 5 agosto. A Torre Pali, dalle 18 presso Lido Gold, al centro dell’incontro ci sarà il dibattito sulle tipicità della gastronomia, e dei vini pugliesi, con l’approfondimento del “pane e olio” e della “cumma”, un prodotto nato dalla tradizione contadina del Salento, ottenuto dalla semola rimacinata con materie prime naturali e di altissima qualità, senza l’utilizzo di emulsionanti o conservanti, farcita con diversi ingredienti. Non mancheranno vini e birra artigianale. Al workshop parteciperanno l’assessore regionale Loredana Capone, l’ideatore del Mercatino del Gusto Michele Bruno, il giornalista ed etnogastronomo Pino De Luca, e Valentina Attanasio che coordina l’evento  Ad accogliere gli ospiti, nell’incontro moderato da Leda Cesari, sarà Enrico Chirivì del Lido Gold.

 

 

Maglie – Nella straordinaria vetrina della Bit (la Borsa internazionale turismo in svolgimento in questi giorni) domani tocca a Maglie ed al suo Mercatino del Gusto. Il “Baratto delle idee e delle esperienze” sarà il filo conduttore della diciannovesima edizione del Mercatino, che si terrà dal 1 al 5 agosto prossimi nel centro storico cittadino. La presentazione di una delle manifestazioni dedicate alla cultura enogastronomica più longeve e importanti d’Italia si terrà domani, martedì 13 febbraio, alle 14 nello stand di Puglia Promozione e Regione Puglia (Padiglione 3).

“Ogni anno, durante il Mercatino del Gusto e per cinque giorni – sostengono in una nota gli organizzatori dell’apprezzata kermesse – la Puglia mette in mostra la sua identità, l’integrazione perfetta con le altre culture, la biodiversità e la qualità”.

All’incontro, dal titolo “L’esperienza del Mercatino del Gusto. Comunicare, promuovere, degustare e narrare un territorio”, parteciperanno domani Salvatore Santese (presidente dell’associazione Mercatino del Gusto), Michele Bruno (ideatore del Mercatino del Gusto), Giacomo Mojoli (esperto in Design Thinking applicato al Food & Wine) e altri partner e collaboratori della manifestazione che coinvolge categorie, imprese agricole e del vasto indotto, esperti dei vari settori, appassionati consumatori. (nella foto di Giovanni Ottini, da sinistra Giacomo Mojoli, Salvatore Santese e Michele Bruno).

 

festaC’è l’imbarazzo della scelta, come da tradizione, nella 17^ edizione del Mercatino del Gusto (quel diminuitivo è solo un vezzo, forse scaramantico nei primi anni dell’iniziativa). Tutti i prodotti e le iniziative che animano in questi giorni (dal 1 al 5) il centro storico sono nella categoria dell’eccellenza, tutte le ditte del settore enogatronomico presenti si muovono nell’orbita della qualità, e anche alta. Si spiega solo così il successo che negli anni ha consolidato il numero degli stand e ha moltiplicato l’afflusso dei visitatori, anche di fuori regione, fedeli all’appuntamento. Organizzato con il sostegno delle Aree politiche per lo sviluppo rurale e Aree politiche per lo sviluppo economico, il lavoro e l’innovazione della Regione Puglia, dal Comune di Maglie, Sac Serre Salentine, Centro di educazione ambientale delle Serre salentine, Fondazione Capece con il supporto di numerose aziende locali, il Mercatino ha come tema dominante “La gioia”: «Vivere l’esperienza del Mercatino è una delle risposte alla domanda di serenità della vacanza, di qualità del tempo e dello spazio», sottolineano gli organizzatori. Il “menu” offerto è ricco e differenziato: oltre le degustazioni, anche presentazioni di libri, tanta musica dal vivo, spettacoli di danza, piazze e vie dedicate al vino, all’olio, birra, pizza, cene itineranti e cibo da strada ma anche prodotti gluten free, dolci, caffè, gelato. Un centinaio gli stand presenti che “fotografano” la Puglia enogastronomica dal Gargano fino a S. Maria di Leuca. Non mancano le aziende dell’arco ionico: per l’olio l’azienda “Francesca Stajano” di Alezio e “Primoljo” di Casarano; per “La via della gastronomia” presenti le marmellate della Casa “La Piccirilla” di S. Maria al Bagno, i pomodori secchi de “I contadini” sulla Felline-San Giovanni di Ugento; i formaggi e i latticini della ditta “Pastore Bruno” di Alezio; poi Spinelli caffé e Birra Spinelli di Parabita. Quest’anno una novità, il Mercatino Junior: ad essere assaporate, assaggiate o divorate saranno anche le pagine di libri. Albi illustrati, libri divulgativi, veri e propri ricettari per tutte le età, racconti che parlano della cultura del cibo in Italia e nel mondo, storie e curiosità legate all’origine delle ricette. “Libri a tavola! Pagine appetitose per piccoli lettori” è il titolo dell’iniziativa promossa dal portale You Kid (responsabile Enrica Colavero), una mostra di libri per ragazzi dedicati all’alimentazione ospitata nella Galleria Capece in piazza Aldo Moro. Superfluo ricordare la particolare attenzione che a questo tema è stata data lo scorso anno dall’Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. I libri “a tavola” sono editi da Editoriale Scienza, Einaudi Ragazzi, Franco Cosimo Panini, Lapis, Terre di Mezzo, Giunti Progetti Educativi, Ippocampo e VerbaVolant. Oltre alla mostra ci sono letture animate e laboratori creativi a numero chiuso (max dieci partecipanti), a cura di Liseba Dongiovanni, una mostra delle illustrazioni di Piero Schirinzi dall’1 al 7 agosto dalle 20 alle 24. Inoltre “In…canto salentino” spettacolo musicale del Comprensivo di Maglie, scuola dell’infanzia primaria e secondaria di primo grado a cura dei prof. Cosimo Dell’Edera e Paola Micolano.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...