Home Tags Posts tagged with "mauro gaetani"

mauro gaetani

Taviano – Con un messaggio su Facebook la società della Pag Volley Taviano ringrazia tutti e commenta la chiusura del campionato di serie A, finito non nel migliore dei modi. Eppure, non tutto è perduto, a quanto pare. L’ultima partita disputata, contro la Geosat Lagonegro ha visto perdere i giallorossi per 2 a 3 ed è alla fine risultata decisiva. “Finisce così al Pala Ingrosso di Taviano questa stagione sportiva – si legge -. Ci abbiamo provato sino alla fine, abbiamo lottato con le unghie e con i denti ma nel volley come nella vita non sempre dare il dare il massimo è sufficiente. Per il momento però ci sentiamo di dire un solo, grande, sincero grazie di cuore a tutti: a chi ha creduto in questa avventura sin dall’inizio, a chi è stato vicino alla società, allo staff e alla squadra per tutto questo lungo campionato e a chi, nonostante tutto, continuerà a esserci e a crederci”.

“Esserci” e “crederci” fino all’ultimo potrebbero rivelarsi parole importanti perché, grazie alla riformulazione di tutti i campionati e delle crisi eventuali di alcune società, è molto probabile un ripescaggio. “Intanto facciamo passare dei giorni per smaltire il risultato – afferma il direttore sportivo Massimo Portaccio – ma non abbiamo nessuna intenzione di fermarci, speriamo in un ripescaggio in A, proprio in virtù dei cambiamenti in atto nei campionati, la serie A passerebbe da 24 a 28 squadre”.

Dello stesso parere il presidente della Pag, Mauro Gaetani (foto): “C’è da dire che avevamo una squadra novella per la serie A, i ragazzi ci hanno messo tutto l”impegno e la costanza, purtroppo il risultato finale non è stato quello aspettato, ma non possiamo dire di non aver giocato fino all’ultimo momento. La fortuna, soprattutto nelle ultime partite, non ci ha assistiti. Abbiamo assaporato la vittoria ma poi ci è svanita tra le mani. Non ci fermeremo”. Tra i ringraziamenti del presidente e del direttore sportivo, non si tralascia il pubblico che ha seguito la squadra sempre e con lo stesso entusiasmo. “Sperando di poterli far esultare l’anno prossimo” – è la chiosa finale.

Ancora è presto per capire chi rimarrà e chi no, anche se le attività per “pensare” una nuova formazione sono già in movimento. “A mente fredda capiremo come e da dove ripartire facendo virtù degli errori commessi. Sono già in contatto con dei procuratori per capire le prospettive – conclude il direttore sportivo – dall’anno prossimo ci saranno delle novità anche sull’ingaggio di stranieri, il nostro intento è di porre le basi per un progetto a lungo termine”.

Mauro Gaetani

TAVIANO. Dopo la campagna per il tesseramento 2017, il Circolo Pd di Taviano si affida al voto per il rinnovo delle cariche direttive. Il circolo dem e il suo segretario, Mauro Gaetani, hanno portato a casa risultati giudicati “importanti e frutto di una confermata volontà politica di ricompattamento e ricostruzione del partito stesso”. Un impegno riconosciuto anche dai nuovi iscritti e da alcuni amministratori della maggioranza comunale tavianese facenti parte del movimento “Città Aperte”, come Marco Stefano, Germano Santacroce ma anche Dante Coronese, Rocco Caputo, Alberto Longo, Stefano Lupo e altri, i quali hanno aderito al progetto del Pd locale. “A conclusione della campagna di tesseramento non posso che dirmi soddisfatto dell’entusiasmo dimostrato dai cittadini e dagli amministratori nei confronti del nostro progetto – fa sapere il segretario cittadino, Mauro Gaetani – anche in questo nuovo assetto il Pd di Taviano conferma il pieno sostegno alla maggioranza di “Taviano insieme” del sindaco Tanisi. Ora in vista dell’imminente fase congressuale, auspico che tanto a livello locale quanto a livello provinciale il Pd riesca a dimostrare la sua capacità di unione e quella responsabilità di azione congiunta e orientata alla crescita del territorio che i cittadini si aspettano”. In programma ci sono alcune iniziative territoriali come giornate all’insegna della “partecipazione attiva” su temi condivisi anche con gli altri circoli salentini.

Mauro Gaetani

TAVIANO. “Creare una rete articolata e organizzata tra i circoli Pd e realizzare una grande assemblea di comunità itinerante che faccia tappa in tutti i comuni del Salento e coinvolgere le diverse comunità della provincia”: questo il progetto politico e sociale, finalizzato ad accrescere la partecipazione politica, chiamato “Uniti per crescere”, e ideato dal segretario democratico Mauro Gaetani, del Circolo cittadino “Antonio Gramsci”. Ma da dove nasce questa idea? “Bisogna non fermarsi – risponde Gaetani – e ricominciare a porre le basi di un nuovo progetto politico territoriale, nell’attesa della fase congressuale per gli organi provinciali e di circolo. Occorre ridurre quella spaccatura sempre più ampia fra i cittadini e il partito, avviando un’opera di riconnessione con la base e i giovani”. Operativamente l’attività dovrebbe concretizzarsi nell’organizzazione di tavoli tematici con la compartecipazione di cittadini ed esperti. In questo contesto dovrebbero essere elaborate  proposte programmatiche migliorative di criticità specifiche che richiedono un adeguato approfondimento politico e una seria interlocuzione con il partito provinciale, regionale e nazionale. Gaetani parla di “giornate della partecipazione in cui ogni cittadino diventerà il sindaco della propria città e offrirà una panoramica delle tematiche e delle problematiche che intenderebbe affrontare”. Gaetani ha creato anche un esecutivo rinnovato con la delega per un raccordo con i circoli limitrofi, di cui fanno parte Alberto Longo, Giuseppe Gianfreda, Nadia Cortese e la consigliera comunale Barbara D’Argento.

3 - Mauro Gaetani - MaggioranzaRACALE. È allarme per i fumi e il cattivo odore di bruciato che ogni sera e ogni notte, nelle ultime settimane, si diffondono nei centri abitati. A essere interessati sono tutti i paesi della zona, senza esclusione alcuna: Racale, Taviano, Alliste, Felline, Melissano, Ugento, Torre San Giovanni, Acquarica, Presicce, Matino, Parabita (dove nei giorni scorsi sono andati a fuoco i terreni attorno all’ex depuratore, con problemi avvertiti anche a Tuglie e a Neviano), Taurisano e non solo. I disagi si fanno sentire: non è solamente il fastidio causato dall’odore nauseabondo, quello che viene avvertito dalla cittadinanza, ma anche bruciore agli occhi e alla gola e, nei casi più gravi, malori e problemi di respirazione.
Sono solo stoppie quelle che bruciano? O c’è dell’altro? Sono gli interrogativi che la popolazione solleva giornalmente sollecitando controlli e chiedendo maggiori tutele per la salute. Sul fronte politico è intervenuto il consigliere provinciale Mauro Gaetani (foto), segretario cittadino del Pd di Taviano e consigliere comunale di Racale. L’esponente politico ha sollecitato l’intervento del dirigente del Servizio ambiente e tutela venatoria, Dario Corsini, e del comandante della polizia provinciale, Antonio Arnò. «Nel territorio dei Comuni di Racale, Taviano e Alliste – si legge nella lettera inviata qualche giorno fa ai due dirigenti – da alcuni giorni, particolarmente nelle ore serali e notturne, si avvertono forti odori nauseabondi provenienti da sostanze non individuate, che provocano disturbi alle vie respiratorie e agli occhi». L’auspicio di Gaetani è che non solo la Provincia, ma anche la Asl e l’Arpa intervengano per verificare la natura dei fumi e degli odori che si diffondono ogni sera nella zona, per valutarne sia le cause, sia le conseguenze, a tutela della salute e dell’ambiente.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...