Home Tags Posts tagged with "maurizio leuzzi"

maurizio leuzzi

by -
0 477

Maurizio-Leuzzi---Assessore-all'Urbanistica-e-Turismo---Lista-'Partecipa'Nardò. Non siederà nel prossimo consiglio comunale ma è stato promosso dall’elettorato alle ultime amministrative. I suoi consensi infatti sono quasi raddoppiati, passando da 210 preferenze nel 2011 a 371 voti nel 2016. Maurizio Leuzzi (foto), in lista con il Pd di Risi alle comunali di giugno, nel quinquennio precedente è stato assessore all’Urbanistica ma soprattutto a Turismo e Centro storico. È stato l’artefice di una piccola grande svolta: la pedonalizzazione di piazza Salandra, avvenuta nell’estate 2015 e sancita dall’installazione di un dissuasore mobile tra piazza della Repubblica e Corso Vittorio Emanuele. Scelta non facile, che almeno all’inizio suscitò malumori da parte di alcuni commercianti. Leuzzi è andato avanti lo stesso, annunciando che il passo successivo sarebbe stato quello di estendere il divieto d’accesso alle auto anche a Piazza Pio XI, altra meta turistica d’eccellenza poiché lì ha sede la Basilica Cattedrale di Santa Maria dell’Assunta. Già, le chiese, altra vittoria portata a casa. Grazie ad un accordo con la Curia, i luoghi di culto della città vecchia d’estate sono rimasti aperti fino a tarda sera per consentirne l’ingresso ai turisti. C’è la sua mano anche dietro due rassegne musicali: “Mediterraneo Insieme” e “Natale nel Borgo”, serie di eventi musicali tenutesi nel centro storico con grandi nomi della musica locale, nazionale e internazionale (Noa, Ambrogio Sparagna, Nicola Piovani, Cheryl Porter, Niccolò Fabi). Insomma, stando ai numeri elettorali i neretini hanno gradito la sua “performance” in Comune.

by -
0 620

lungomare dei poeti Santa caterina di nardNardò. “Turismo, la cultura dell’accoglienza”: questo il tema di fondo di una serie di incontri divisi in due fasi e indirizzati agli operatori certamente ma anche e non secondariamente a tutta la città. «L’altro giorno a Gallipoli, nel corso della riunione sul piano turistico strategico della Regione, ho sentito richiamare e confermare obiettivi a me piuttosto noti e su cui ci sto ragionando da tempo», dice l’assessore al Turismo, Maurizio Leuzzi.
Intorno all’accoglienza, che non è solo una caratteristica dell’animo della popolazione salentina e merodionale nel suo complesso, si giocano ormai le aspirazioni di quelle comunità che puntano all’arrivo di turisti per poter crescere e in migliori condizioni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 648
Wc via Rosario (esterno)

Wc via Rosario (esterno)

Maurizio-Leuzzi---Assessore-all'Urbanistica-e-Turismo---Lista-'Partecipa'

Nardò. Alla fine il dissuasore mobile di corso Vittorio Emanuele, installato ad agosto, è stato attivato. Annunciato da mesi come fosse una rockstar, è in funzione da diversi giorni. È una delle novità che riguardano la città vecchia. Passata l’estate, si attendono adesso proposte e interventi per l’inverno a venire. Diversi cantieri intanto lavorano a pieno regime per restituire ai neretini piazza Sant’Antonio col suo nuovo basolato (termine previsto dei lavori: novembre 2015), via Pellettieri e il complesso monastico del Carmine (qui i lavori finiranno a inizio 2016) e il teatro comunale con le sue facciate restaurate. Aumentano anche i bidoncini in legno per la differenziata: ad agosto il loro “esordio” in piazza Salandra, adesso sono spuntati anche altrove, vedi piazza Tre Palme. «Una soluzione che ho altrove e ho pensato potesse essere utile a migliorare l’immagine del nostro centro storico», la definì l’assessore comunale Maurizio Leuzzi (foto).

Argomento di questi giorni è invece la mancata attivazione dei bagni pubblici di via Rosario (foto sopra), argomento che pare non passi in secondo piano tra i commercianti: il grande afflusso dei turisti durante l’estate 2015 ha portato gli esercizi del centro storico ad offrire agli avventori i propri wc, non senza lamentele per le conseguenti elevate bollette idriche a causa dell’intenso utilizzo dello sciacquone. Già a marzo alcuni commercianti avevano proposto tramite Piazzasalento di “concedere deroghe alle piccole attività per utilizzare un solo wc per più esercizi vicini” oppure di “chiudere al traffico il centro storico solo dopo aver aperto i bagni pubblici e fatto trasferire in piazza gli uffici comunali”. Già, la chiusura alle auto. La già lunga partita, trascinatasi per quasi tre anni tra stop e go continui, non sembrerebbe ancora finita e definitivamente chiusa. Pare infatti che alcuni commercianti stiano facendo squadra per la riapertura al traffico, almeno sino al pomeriggio. Palazzo Personè aprirà, al dialogo ma soprattutto alle auto?

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...