Home Tags Posts tagged with "matteo greco"

matteo greco

Sannicola – L’ultimo libro di Matteo Greco (foto), dal titolo “Una notte senza dire niente nacque il mare”, protagonista a Sannicola per l’ottava edizione della rassegna Kalispera. Il lavoro dell’autore di Santa Maria di Leuca (di recente a Bisceglie per “Libri nel Borgo antico), verrà proposto in forma di “concerto poetico” in uno spettacolo fatto di poesia e canzoni. Alle 20.30 l’appuntamento a Villa Excelsa con le poesie di Greco intervallate dalle canzoni d’autore italiane reinterpretate dal maestro Daniele Vitali. Greco è poeta, scrittore, semiologo e nel 2013 pubblica la sua prima antologia di poesie “Giorni fatti a mano” seguita, nel 2014, dalla drammaturgia di due spettacoli teatrali: Raccontami Sherazade, e Penso che un sogno così. Nel 2015 pubblica la raccolta di racconti “C’era infinite volte il Sud” e nel “Da grande voglio fare il Meridione”. La rassegna “Kalispera” è promossa dall’assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia in collaborazione con l’associazione Presìdi del libro.

Maglie – Trasferta letteraria a Bisceglie per due autori di Maglie, che insieme ad altri quattro salentini saranno fra gli ospiti della rassegna “Libri nel Borgo Antico”, in programma fra il 24 e il 26 agosto: l’appuntamento coinvolge strade e piazze del centro storico, e quest’anno vanta la presenza di 166 autori provenienti da tutta Italia.

La rappresentanza salentina – Due i nostri scrittori presenti venerdì 24: Antonio Russo di Tricase, che presenta “Stalking. La gabbia” in largo piazzetta alle ore 20,10; e Gianluca Memmi di Casarano, che incontra il pubblico alle 20,40 in via Frisari con “Una pecora vola nel profondo est”. Venerdì 25, invece, arrivano Matteo Greco (da Santa Maria di Leuca) con “Una notte senza dire niente nacque il mare”, ospite presso le Vecchie Segherie alle 18,30; ed Eugenio Mangione (da Vernole), che presenterà “Sub lege libertas” alle 19,40 in largo piazzetta. Nell’ultimo giorno del festival, invece, il Salento sarà presente con due autori di Maglie: Ottavia Miglietta, che presenterà “L’archeologia industriale e le fabbriche del tabacco in Puglia” alle 20,10 in largo piazzetta; e Antonio Galati con il suo “Spleen” (alle 21,10, sempre in Largo piazzetta).

 

Sannicola – Laboratori e giochi per bambini, concerti, serate danzanti e poesia in musica scandiscono quest’ultimo scorcio di agosto fra Sannicola e marine.

Triplo appuntamento musicale a Lido Conchiglie il 23 agosto – Alle 19, presso il Salento Bike Cafè avrà luogo l’evento “Canzoni, fichi e nostalgia”, con degustazione guidata di fichi e proiezione del documentario “La via delle fiche”, per la regia di Carlo Cascione su soggetto di Francesco Minonne (info al 346.0862717). Alle 21, invece, da Mesciu Peppe si balla con pizzica e musica tradizionale in compagnia dei Mariglia (di Ruffano). Contemporaneamente, nel piazzale antistante la sede della Proloco (su lungomare Colombo), liscio e balli di gruppo con Alfonso Amarè e una selezione musicale anni ’70-’80.

Di nuovo al Salento Bike Cafè, venerdì 24 agosto (alle 21) spazio al “Teatro dei piedi”, originale spettacolo in cui piedi, mani e ginocchia dell’artista Laura Kibel si vestono e si trasformano in personaggi umani (ingresso euro 5; dalle ore 19 aperitivo con menù speciale bambino. Info al 392.1144073). Sabato 25, invece, alle 21,30 si esibiscono gli Insolito Groove, trio composto da Francesco Battaglia (chitarra e voce), Luigi Rinaldi (sax) e Maimone Stefano (basso).

Sabato 25 agosto (ore 21) al Lido Conchiglie c’è il concerto della scuola di canto di Alessandra Simone. “Sono 15 allievi e un gruppo ospite – spiega l’artista, – dai 10 anni in su. I ragazzi che si esibiranno sono di Sannicola, Galatone, Monteroni e Melissano. Il gruppo ospite, invece, è quello dei Mayha, di Monteroni”. Durante la serata saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Salento coast to coast”, indetto dalla Proloco.

Giocoleria e decorazione della ceramica – Proseguendo nel calendario di agosto, domenica 26 (alle 21) il Salento Bike Cafè ospita lo spettacolo di equilibrismo e giocoleria con il “Grande Lebusky” (ingresso gratuito. Dalle ore 19 aperitivo con menù speciale bambino. Info al 392.1144073). Stessa location, il 27 e 28 agosto (a partire dalle 18), per i laboratori artistici di decorazione della ceramica tenuti da Andrea Margiotta : lunedì 27 si esplora la tecnica giapponese raku, legata allo “spirito zen e al rito della cerimonia del tè, e caratterizzata dalla semplicità e dalla naturalezza delle forme”, come spiega Margiotta; mentre martedì 28 corso per bambini che “nasce con l’idea di far conoscere il mondo della ceramica ai più piccoli attraverso la decorazione di pesci, civette, ramarri e tanti animaletti simpatici in terracotta”, commenta ancora l’artista. Info e costi dei laboratori al 349.6259860.

Concerto poetico con Matteo Greco a Sannicola – Mercoledì 29 agosto, per il tradizionale evento Kalispera, a Villa Excelsa si terrà la presentazione del libro “Una notte senza dire niente nacque il mare”, di Matteo Greco (autore di Santa Maria di Leuca): sarà una sorta di concerto poetico, che intreccia poesie e canzoni. L’evento, organizzato dal Presidio del libro Verbamanent (presieduto da Maddalena Castegnaro), ha il patrocinio del Comune ed è promosso dalla Regione Puglia, assessorato all’Industria turistica e culturale.

Mercato contadino e pizzica a Lido Conchiglie – Sempre mercoledì 29 agosto, dalle 19 Salento Bike Cafè accoglie il “Mercato contadino” organizzato dall’associazione “Oltre Mercato Salento”, in collaborazione con l’associazione “QuiedOraw!”. Nello stesso spazio, giovedì 30 agosto in programma un corso di pizzica (a partire dalla 18,30. Durata 2 ore, costo 20 euro. Info e prenotazioni al 366.9947811). Ancora, giovedì 30 (dalle ore 21) appuntamento da Mesciu Peppe per l’ultimo concerto agostano di pizzica: sul palco i Criamu.

Davide Barletti

Matteo Greco

Fabrizio Saccomanno

TAVIANOPrende il via nel centro storico di Taviano la rassegna “Girodicorte” organizzata dalle associazioni Vittorio Bachelet, la Piazza e Terre Bruciate. Tanti gli eventi e le serate in programma fino a settembre. Di fila le prime tre serate. Si inizia domenica 23 luglio, alle 21 presso corte Melica, con “Da grande voglio fare il Meridione” concerto poetico di Matteo Greco  con lo stesso autore e Daniele Vitali. Lunedì 24, alla 21 in corte Garibaldi, altra serata con il film “La guerra dei cafoni” di Davide Barletti  e Lorenzo Conte cui seguirà il dibattito con il regista Barletti. Martedì  25, sempre alle 21 in corte Garibaldi, teatro con “Gramsci, Antonio detto Nino”, di Fabrizio Saccomanno e Francesco Niccolini. Le serate prevedono mostre fotografiche, consultazione di libri su Taviano e dintorni, dirette streaming e “la piazza web” oltre a visite guidate nel centro storico.

Museo diocesano di Gallipoli

Museo diocesano di Gallipoli

GALLIPOLI. Finalmente riaperto – agli inizi solo la sera, da qualche giorno ance di mattina – il museo diocesano di Gallipoli (foto). Era stato inaugurato il 1° luglio alla presenza del vescovo, mons. Fernando Filograna, del sindaco Stefano Minerva, dell’assessore regionale Loredana Capone e della soprintendente alle Belle arti di Lecce, Maria Piccarreta, poi però era rimasto chiuso per ultimi interventi anti umidità. Il museo è stato intitolato a mons. Vittorio Fusco, autorevole teologo e biblista; per sua volontà, è stato sepolto proprio nella cattedrale di S.Agata, assieme ad altri vescovi dell’antica diocesi di Gallipoli. Ora il contenitore culturale, fresco di restauri e manutenzione straordinaria in gran parte offerti dall’impresa “Leopizzi 1750 srl” di Parabita, è in gestione alla società specializzata in gestione di beni culturali “Sia srl” sempre di Parabita. Dice il direttore Gaetano Leopizzi: «Ne vogliamo fare un centro di cultura vivo e aperto alla città ed alle sue espressioni». Si è già iniziato con la presentazione di libri (il prossimo il 7 agosto alle 21,30 con “Da grande voglio fare il Meridione” del poeta e semiologo Matteo Greco) in una sala del museo che si sviluppa in tre piani e dispone di un’ampia terrazza dalla vista mozzafiato, trovandosi sul punto più alto di Gallipoli vecchia.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...