Home Tags Posts tagged with "il paese rosso"

il paese rosso

Gabriele Abaterusso – Sindaco di Patù

Patù – Nel resto d’Italia può accadere di tutto, dalle vittorie a catena di Forza Italia allo tsunami dei Cinque stelle adesso ma nel reame degli Abaterusso – Ernesto prima (Sindaco, parlamentare ed ora capogruppo in Consiglio regionale di Art. 1) e Gabriele (Sindaco e candidato alla Camera) – ma a Patù le cose cambiano solo se lo dicono loro. Democraticamente e sempre convintamente insieme, la famiglia dei politici per eccellenza con i quasi duemila abitanti. E’ accaduto così anche il 4 marzo. Tenendo presenti i dati regionali al Senato uninominale (M5S 43%, centrodestra 33, centrosinistra 16,5, Leu 3), ecco come sono andate le cose nel paese “rosso”: Massimo D’Alema al 36,6%; stesso picco per Liberi e uguali. Distanziato Luciano Cariddi (coalizione centrodestra), fermo al 22,48; ancora più giù, al terzo posto – un caso eccezionale praticamente – la pentastellata vincente Barbara Lezzi al 21,9%.  Al Collegio plurinominale della Camera, il giovane Abaterusso, riceve 561 preferenze (50,81%) sempre per il partito di Pietro Grasso,quindi ben oltre i livelli di consenso nazionale e regionale, con il Pd e Teresa Bellanova – concorrente di D’Alema – al 16,3.

Significativo il commento di Salvatore Piconese, responsabile provinciale di Art. 1 e già segretario dep Pd salentino con vice Gabriele Abaterusso prima della scissione: “Ore 4.22 l’Italia sceglie il M5S e il Centrodestra, va rispettato il voto degli elettori… E’ nato un nuovo inizio, politico e umano – dice Piconese, attuale Sindaco di Uggiano La Chiesa – e spetta a noi farlo crescere e alimentarlo nel tempo”. Per completare il quadro, il M5S alla Camera ottiene 204 preferenze (18,47% dei votanti) mentre al Senato 221 (21,75%). Sempre in questa “oasi”, crollano i consensi per la coalizione di centrosinistra e in particolare del Pd che ha chiuso con 83 preferenze alla Camera (7,51 %) e 151 Senato (14,86%). La coalizione di centrodestra ottiene poco più: 221 preferenze alla Camera (19,89 %) con una significativa composizione leghista (6,15%)  e  230 voti al Senato (22,48 %).

“E’ importante sottolineare che il risultato ottenuto a Patù e nei paesi limitrofi come Castrignano del Capo (8,34%), Gagliano del Capo (6,34%), Tricase (6,42%), Salve (6,12%), Morciano di Leuca (9,01%), Corsano (11,41%) è superiore alla media nazionale – commenta Gabriele Abaterusso – ed è il segno che occorre ripartire dal territorio e da una radicalizzazione costante e continua proseguendo con l’impegno che ci siamo assunti con la decisione scomoda ma necessaria di avviare un nuovo progetto politico che guardi concretamente al futuro. Ripartire da quell’idea e portarla avanti. E’ questo che faremo”.

Ha collaborato Luana Prontera

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...